Jump to content

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Qyburn

le Torri di Cenere

Recommended Posts

Ho appena terminato di leggere l'ultimo racconto delle Torri di Cenere, Le solitarie canzoni di Laren Dorr : all'inizio mi è piaciuta moltissimo l'ambientazione e l'atmosfera, ma come racconto è decisamente tristissimo... :wacko: :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'uscita per Santa Breta è una specie di leggenda metropolitana, che crea un'atmosfera volutamente distorta e paranormale, che è puramente originale... un colpo di genio. ;)

 

mah, se devo dire la verità, questo è stato l'unico che mi ha appassionato un pò, sarà perchè è una storia di fantasmi più che di fantascienza.. per il resto.. non sono nemmeno riuscito a finirlo..

 

stò per finire "il dominio della regina" poi mi manca solo un libro prima di cambiare saga (almeno per qualche mese ;) ) e non penso di riprendere in mano "le torri di cenere", mi sembra di aver capito che ci sia qualche altra bella saga di Cornwell, per ingannare il tempo aspettando ADWD ^_^

 

comunque se questi racconti sono antecedenti alla stesure delle "Cronache.."... beh, ne ha fatta di strada lo zio secondo me :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

Però bisogna ammettere che Al Mattino Cala La Nebbia è davvero un bel racconto... molto coinvolgente. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

E ho appena finito di leggere anche Canzone per Lya... sono tutti racconti dal significato moooolto profondo. >_>

Share this post


Link to post
Share on other sites

Invece Solitudine del Secondo Tipo non mi ha dato di niente... con tutti quei passaggi insulsi e inutili e con il protagonista che non fa altro che cambiare idea da un giorno all'altro. :wub: >_>

Share this post


Link to post
Share on other sites

E ho appena finito di leggere anche Canzone per Lya... sono tutti racconti dal significato moooolto profondo. :huh:

Si, le lumache succhiacervello di futurama esistono davvero! >_> :wub: ^_^

 

A me é piaciuto moltissimo 'Al mattino cala la nebbia'. Molto poetico.

 

Comunque volevo dire a chi non é piaciuto il libro, di considerare, che state leggendo un Martin agli inizi della carriera (Infatti L'eroe e l'uscita per Santa Breta, sono i suoi primi racconti pubblicati a livello professionale, e si nota), e di tenere presente, che sono stati scritti nella seconda metá degli anni 70, un epoca in cui la space opera (vedi p. es. la Canzone per Lya), il sottogenere di fantascienza preferito da Martin, era una novitá.

Share this post


Link to post
Share on other sites

a me francamente è piaciuto molto eroe... mi pare che era il prim olibro d una delle raccolte... però leggendo fra le righe è molto profondo come libro...

"al mattino cala la nebbia" invece non mi ha trasmesso niente di particolare.. ricordo la storia solo a tratti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...