Jump to content

EURO 2008


Runak

Recommended Posts

Concordo solo in parte con Joramun. La squadra nelle ultime 2 partite aveva un equilibrio (non gioco, equilibrio) dato da 2 punte e qualcosa di simile ad una mezzapunta..che è stato sicuramente meglio delle 2 mezzepunte viste contro l'olanda..partita nella quale abbiamo fatto vomitare. Per il resto Toni è stato una mummia..sempre in ritardo e chiaramente fuori condizione.

 

ma allora perchè poi De Rossi ha tirato (sbagliandolo) uno dei 5 rigori decisivi?

 

De Rossi ha dichiarato che "se i rigoristi non vogliono tirare i rigori io non mi tiro indietro". Parliamoci chiaro: 5 rigori si tirano e 5 rigoristi servono, c'è chi lo fa di mestiere (Del Piero, Pirlo e altri) e chi invece non ne ha mai tirati. De Rossi ha personalità e visto che nessuno voleva tirare ha detto "vado io" caricandosi un grande peso sulle spalle e per questo lo rispetto dal profondo. Poi potremo dire che è stata sbagliata la sequenza..ripeto che il rigore tirato da Di Natale (il quarto) di solito lo tira il migliore..e infatti 2 anni fa il quarto rigore lo tirò Del Piero che dal dischetto è sempre stato bravissimo.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 420
  • Created
  • Last Reply

 

ma allora perchè poi De Rossi ha tirato (sbagliandolo) uno dei 5 rigori decisivi?

 

De Rossi ha dichiarato che "se i rigoristi non vogliono tirare i rigori io non mi tiro indietro". Parliamoci chiaro: 5 rigori si tirano e 5 rigoristi servono, c'è chi lo fa di mestiere (Del Piero, Pirlo e altri) e chi invece non ne ha mai tirati. De Rossi ha personalità e visto che nessuno voleva tirare ha detto "vado io" caricandosi un grande peso sulle spalle e per questo lo rispetto dal profondo. Poi potremo dire che è stata sbagliata la sequenza..ripeto che il rigore tirato da Di Natale (il quarto) di solito lo tira il migliore..e infatti 2 anni fa il quarto rigore lo tirò Del Piero che dal dischetto è sempre stato bravissimo.

 

Del Piero ha anche detto che ha chiesto di tirare l'ultimo. A differenza di 2 anni fa i giocatori si sono tirati indietro. Questo è indice del fatto che i giocatori non erano tranquilli e sereni. Ma avete visto Di Natale? Prima di avvicinarsi al dischetto aveva la faccia stravolta e guardava in basso. Quando l'arbitro ha fischiato non ha neanche guardato la porta e ha tirato subitissimo quasi che dovesse liberarsi da un pesante macigno. Evidentemente la pressione non ha retto. Segno forse che l'allenatore non è riuscito a mettere nei giocatori la convinzione e la determinazione che aveva messo Lippi.

Link to post
Share on other sites
Segno forse che l'allenatore non è riuscito a mettere nei giocatori la convinzione e la determinazione che aveva messo Lippi.

 

E questo è sostanzialmente il difetto peggiore di Donadoni. Tecnicamente è anche preparato ma ha scelto giocatori sbagliati e non in forma (Toni e Di Natale) senza provare le alternative (Borriello e Quagliarella) e soprattutto non ha saputo motivare..e per dei campioni se manca la motivazione manca buona parte della forza agonistica e della convinzione che permette di fare 2 metri in più, di saltare più in alto e di tirare più forte.

Link to post
Share on other sites

Secondo me ciò che si può imputare esclusivamente a Donadoni è la sua personalità molto più debole rispetto a quella che ebbe Lippi a suo tempo.

Non ha avuto personalità per scegliere i giocatori migliori, lasciandosi condizionare dall'opinione pubblica e dall'amore per i "grandi nomi", così come ha fatto poi in campo, schierando i "most wanted" del pubblico e della stampa anche se palesemente fuori forma (esempio Toni), finendo per schierare giocatori buoni e freschi fuori ruolo (come ha fatto con Cassano) a sacrificarsi perché nell'11 titolare doveva mettere in campo i giocatori che voleva l'opinione pubblica. Oltre a tutto ciò la sua personalità troppo debole non ha inciso sul morale dei giocatori, non riuscendo a rimotivarli dopo la prima sconfitta e lasciando che affrontassero le partite seguenti magari atleticamente pronti e tatticamente schierati, ma con la testa completamente in palla. Alcuni, come Buffon, dotati di grandissimo carisma, sono riusciti a rimanere concentrati (e si è visto) gli altri non hanno retto la pressione psicologica, crollando nel momento di massimo stress, i rigori.

Nulla da dire invece sulle qualità tecniche dell'allenatore. Un buonissimo allenatore, ma non tagliato per il palcoscenico della nazionale.

Link to post
Share on other sites

l

Secondo me ciò che si può imputare esclusivamente a Donadoni è la sua personalità molto più debole rispetto a quella che ebbe Lippi a suo tempo.
Nulla da dire invece sulle qualità tecniche dell'allenatore. Un buonissimo allenatore, ma non tagliato per il palcoscenico della nazionale.

La penso all'esatto opposto:i maggiori limiti di Donadoni sono prorpio dal punto d vista della preparazione tecnica,del gioco dato alla squadra,della scelta degli uomini,del modulo ecc....e poi non sempre è una questione di personalità,altrimenti la nazionale di Trapattoni non sarebbe stata una delle peggiori che si siano mai viste.....

Oltre a tutto ciò la sua personalità troppo debole non ha inciso sul morale dei giocatori, non riuscendo a rimotivarli dopo la prima sconfitta e lasciando che affrontassero le partite seguenti magari atleticamente pronti e tatticamente schierati, ma con la testa completamente in palla

Ma è successo l'esatto contrario........nella partita con la Francia abbiamo vinto solo grazie al grande cuore e alla determinazione del gruppo,non per la preparazione fisica o tattica.....

una delle cose che mi ha dato maggiormente sui nervi è stato il comportamento dei telecronisti RAI...indegni...l'oggettività non sanno dove sta di casa..e nemmeno il Calcio (con la C maiuscola) a volte...

Non so se ti stai riferendo a un episodio in particolare,ma un pizzico di sana "partigianeria" da parte dei cronisti per me ci sta.....è normale,in fondo anche loro sono italiani.....ti dirò che,anzi,ascoltare una telecronaca un po "di parte" è molto piu divertente.....

:D :D :D

Link to post
Share on other sites

La penso all'esatto opposto:i maggiori limiti di Donadoni sono prorpio dal punto d vista della preparazione tecnica,del gioco dato alla squadra,della scelta degli uomini,del modulo ecc....e poi non sempre è una questione di personalità,altrimenti la nazionale di Trapattoni non sarebbe stata una delle peggiori che si siano mai viste.....

Ma è successo l'esatto contrario........nella partita con la Francia abbiamo vinto solo grazie al grande cuore e alla determinazione del gruppo,non per la preparazione fisica o tattica.....

 

Determinazione messa in campo da giocatori con le p***e come Buffon e Pirlo, non di certo Toni che non ha mai fatto un passo più del minimo sindacale...La partita con la Francia aveva comunque un certo che nell'atmosfera, sarà magari per il ricordo della finale mondiale e l'eterna rivalità, ma contro la Romania per esempio facevano fatica a ricomporre i cocci della partita con l'Olanda...

Ovviamente la personalità da sola non basta, il Trap ne ha da vendere ma se la squadra non è in sintonia o i giocatori sono fuori forma, miracoli non ne si può fare...

 

Non so se ti stai riferendo a un episodio in particolare,ma un pizzico di sana "partigianeria" da parte dei cronisti per me ci sta.....è normale,in fondo anche loro sono italiani.....ti dirò che,anzi,ascoltare una telecronaca un po "di parte" è molto piu divertente.....

:D :D :D

 

Un conto è la simpatica partigianeria, un altro è essere spudoratamente faziosi crocifiggendo gli avversari ad ogni respiro e beatificando i propri beniamini anche quando giocano in maniera schifosa...non dico che dovrebbero essere perfettamente imparziali, ma quanto meno un minimo di contegno etico, mica sono i cronisti di Milan Channel (solo per fare un esempio di un canale dove ci si occupa esclusivamente di un'unica squadra della quale si è tifosi sfegatati, senza critiche per la rete in questione :D ), sono i cronisti di un'emittente nazionale....

Link to post
Share on other sites

Ho notato che molti di voi hanno scritto che Donadoni non si discute dal punto di vista tecnico...però secondo me molti sono stati i suoi errori "tecnici" durante l'europeo...

A parte la prima partita, nella quale ha toppato completamente, imho ha sbagliato con la Francia non facendo entrare Borriello al posto di Toni ed aspettando troppo a sostituire Gattuso che ormai essendo esausto commetteva falli rischiando l'espulsione...

Contro la Spagna, atteggiamento tattico (completamente remissivo) a parte ha sbagliato la formazione iniziale in quanto: Perrotta era fuori ruolo e lo aveva già dimostrato contro la Francia; Aquilani era emozionato ok, ma ha giocato "alla Gattuso", il che è inconcepibile...

Del Piero poi, lo devi mettere prima al posto di Toni che ormai non riusciva neanche più a camminare e non è neanche rigorista.

Insomma, ritengo che ci siano stati molti errori tecnici ma - più di tutto - una complessiva sensazione di inadeguatezza sia a livello fisico (ma questa non è completamente colpa sua, anche se in sede di convocazioni bisogna valutare bene anche questo aspetto) ma sopratutto a livello tattico con tanti giocatori fuori ruolo ed in zone del campo dove difficilmente avrebbero potuto esprimersi al meglio.

Link to post
Share on other sites

Intanto l'arbitro della finale sarà Rosetti..possa lui dimostrarsi al top a differenza di quanto hanno fatto i nostri :D

 

Comunque una cosa è certa. I nostri arbitri fuori dagli italici confini sono molto migliori. Secondo me il motivo è chiaro. Da noi ci sono troppe pressioni, girano con la scorta, i tifosi sono violenti, etc. Quando vanno all'estero per loro dev'essere un Paradiso e arbitrare partite di livello è quasi una passeggiata.

 

 

una delle cose che mi ha dato maggiormente sui nervi è stato il comportamento dei telecronisti RAI...indegni...l'oggettività non sanno dove sta di casa..e nemmeno il Calcio (con la C maiuscola) a volte...

 

Neanche a me son piaciure le telecronache ma per un motivo diverso. Il livello bassissimo del telecronista capo (non ricordo il nome) e i commenti ridicoli di Salvatore Bagni che quasi porta jella alla Nazionale. Il caro vecchio Pizzul vale cento volte questa gente. E Caressa stesso è un mito. Basso anche il livello delle tramissioni.

 

Riguardo all'impegno credo che non ci siano dubbi. Per me hanno dato tutto. Il problema semmai era la convinzione.

 

Ora faccio un bel pagellone sui giocatori italiani che raccoglie tutto l'Europeo. Vediamo se siete d'accordo.

 

BUFFON: 7. E' il vero leader della squadra. Qualche errore qua e là l'ha fatto ma ha anche salvato più volte il risultato, vedi rigore di Mutu.

 

ZAMBROTTA: 4,5. Rispetto a due anni fa è quello che è peggiorato di più. Scende poco difende male e fa anche errori grossolani come contro la Romania. Galliani che hai combinato?

 

PANUCCI: 6. Mette ordine alla squadra. Non sempre preciso ma alla sua età si può essere soddisfatti comunque. A volte esagera con gli interventi in area di rigore.

 

CHIELLINI: 7,5. Il migliore. Sempre tempestivo, forte fisicamente, stacca di testa. Ha praticamente annullato tutti gli attaccanti che ha marcato. Grande grinta, grande futuro.

 

GROSSO: 6,5. Buon Europeo per l'eroe di Berlino. Difensivamente non è impeccabile ma quando scende in attacco i cross vengono quasi tutti da lui.

 

MATERAZZI: 4. Gioca una sola partita contro l'Olanda e combina un disastro dietro l'altro. La gloria mondiale è finita. Ridimensionato.

 

BARZAGLI: 4,5. Idem con Materazzi.

 

DE ROSSI: 6,5. Il centrocampista più in forma tenuto starnamente in panchina con l'Olanda. Con la Francia è un trascinatore, dispiace per il rigore sbagliato ma ci può stare.

 

AMBROSINI: 5. Lotta sempre ma cala alla distanza. Piedi pessimi e fiato corto. Apprezzabile l'impegno.

 

AQUILANI: 4,5. Gioca la partita con la Spagna e non la vede mai. Certo bisogna dire che è difficile per un nuovo innesto entrare subito in partita però è innegabile che abbia deluso.

 

PERROTTA: 5. Buono solo con la Francia, per il resto l'ho visto parecchio avulso dal gioco.

 

CAMORANESI: 5. Qualche spunto ogni tanto ma poca roba. E' uno che può far fare il salto di qualità ma è troppo incostante.

 

PIRLO: 6. L'eccezionale prestazione con la Francia lo salva dall'insufficienza. Senza di lui la squadra non gira e anche per questo non doveva farsi ammonire.

 

GATTUSO: 5. Non è più quello di una volta e si vede. Corre la metà di prima e non imbocca mai la palla. Per uno con il suo gioca non essere al 100% è sinonimo di inefficienza.

 

CASSANO: 6. Il più vivace in attacco, l'unico che salta l'uomo anche se manca negli ultimi 15 metri. Dovrebbe comunque fare di più.

 

DEL PIERO: 4,5. Ogni Europeo dovrebbe assurgere a salvatore della patria ma alla fine non combina mai nulla. Lento e macchinoso, forse è ora che chiuda con la Nazionale.

 

TONI: 4,5. Fa due cose buone in questo Europeo. Il gol annullato con la Romania e il rigore procurato con la Francia. Per il resto si mangia uno sproposito di gol e sembra essere un po' molle e scoordinato. Per me la grande stagione col Bayern lo ha fiaccato fisicamente.

 

DI NATALE: 5. Poca roba. Tanta generosità ma forse non è adatto ai palcoscenici internazionali. Vedi il rigore sbagliato.

 

Senza voto tutti gli altri.

Link to post
Share on other sites

BUFFON: 7. E' il vero leader della squadra. Qualche errore qua e là l'ha fatto ma ha anche salvato più volte il risultato, vedi rigore di Mutu.

 

ZAMBROTTA: 4,5. Rispetto a due anni fa è quello che è peggiorato di più. Scende poco difende male e fa anche errori grossolani come contro la Romania. Galliani che hai combinato?

 

PANUCCI: 6. Mette ordine alla squadra. Non sempre preciso ma alla sua età si può essere soddisfatti comunque. A volte esagera con gli interventi in area di rigore.

 

CHIELLINI: 7,5. Il migliore. Sempre tempestivo, forte fisicamente, stacca di testa. Ha praticamente annullato tutti gli attaccanti che ha marcato. Grande grinta, grande futuro.

 

GROSSO: 6,5. Buon Europeo per l'eroe di Berlino. Difensivamente non è impeccabile ma quando scende in attacco i cross vengono quasi tutti da lui.

 

MATERAZZI: 4. Gioca una sola partita contro l'Olanda e combina un disastro dietro l'altro. La gloria mondiale è finita. Ridimensionato.

 

BARZAGLI: 4,5. Idem con Materazzi.

 

DE ROSSI: 6,5. Il centrocampista più in forma tenuto starnamente in panchina con l'Olanda. Con la Francia è un trascinatore, dispiace per il rigore sbagliato ma ci può stare.

 

AMBROSINI: 5. Lotta sempre ma cala alla distanza. Piedi pessimi e fiato corto. Apprezzabile l'impegno.

 

AQUILANI: 4,5. Gioca la partita con la Spagna e non la vede mai. Certo bisogna dire che è difficile per un nuovo innesto entrare subito in partita però è innegabile che abbia deluso.

 

PERROTTA: 5. Buono solo con la Francia, per il resto l'ho visto parecchio avulso dal gioco.

 

CAMORANESI: 5. Qualche spunto ogni tanto ma poca roba. E' uno che può far fare il salto di qualità ma è troppo incostante.

 

PIRLO: 6. L'eccezionale prestazione con la Francia lo salva dall'insufficienza. Senza di lui la squadra non gira e anche per questo non doveva farsi ammonire.

 

GATTUSO: 5. Non è più quello di una volta e si vede. Corre la metà di prima e non imbocca mai la palla. Per uno con il suo gioca non essere al 100% è sinonimo di inefficienza.

 

CASSANO: 6. Il più vivace in attacco, l'unico che salta l'uomo anche se manca negli ultimi 15 metri. Dovrebbe comunque fare di più.

 

DEL PIERO: 4,5. Ogni Europeo dovrebbe assurgere a salvatore della patria ma alla fine non combina mai nulla. Lento e macchinoso, forse è ora che chiuda con la Nazionale.

 

TONI: 4,5. Fa due cose buone in questo Europeo. Il gol annullato con la Romania e il rigore procurato con la Francia. Per il resto si mangia uno sproposito di gol e sembra essere un po' molle e scoordinato. Per me la grande stagione col Bayern lo ha fiaccato fisicamente.

 

DI NATALE: 5. Poca roba. Tanta generosità ma forse non è adatto ai palcoscenici internazionali. Vedi il rigore sbagliato.

 

Senza voto tutti gli altri.

 

Mi trovo in buona parte d'accordo con te, darei un 8 a Buffon perchè senza di lui ai quarti manco di arrivavamo, e abbasso il voto a un 4 secco sia per Toni che Aquilani, entrambi inguardabili.

 

E do 5 a Cassano, tanto rumore per nulla.

Link to post
Share on other sites

Buffon 8: uno dei pochi che salvo

Zambrotta 5: non molto incisivo ma secondo me è stato un calo di forma

Panucci 7: bravo, ha dato sicurezza alla difesa

Chiellini 9: ottimo

Grosso 7,5: bravo, non ai livelli del mondiale ma ha dimostrato di essere un uomo d'esperienza

Materazzi 3: uno schifo

Barzagli 3: come sopra

De Rossi 7: bravissimo, mi dispiace per il rigore

Ambrosini 6: secondo me la sufficienza la merita

Aquilani 5: timido

Perrotta 5,5: un po' spento

Camoranesi 5,5: come Perrotta

Pirlo 7: mi piace sempre

Gattuso 6,5: dà l'anima sempre

Cassano 7: non gli dò 7,5 perchè è Cassano e ancora deve convincermi del tutto

Del Piero 5: spento

Di Natale 3: fa vomitare

Toni 4: uno in più di Di Natale perchè ha preso quel rigore

 

Donadoni 4,5: ho già detto su di lui

Link to post
Share on other sites

Buffon 8: uno dei pochi che salvo

Zambrotta 5: non molto incisivo ma secondo me è stato un calo di forma

Panucci 7: bravo, ha dato sicurezza alla difesa

Chiellini 9: ottimo

Grosso 7,5: bravo, non ai livelli del mondiale ma ha dimostrato di essere un uomo d'esperienza

Materazzi 3: uno schifo

Barzagli 3: come sopra

De Rossi 7: bravissimo, mi dispiace per il rigore

Ambrosini 6: secondo me la sufficienza la merita

Aquilani 5: timido

Perrotta 5,5: un po' spento

Camoranesi 5,5: come Perrotta

Pirlo 7: mi piace sempre

Gattuso 6,5: dà l'anima sempre

Cassano 7: non gli dò 7,5 perchè è Cassano e ancora deve convincermi del tutto

Del Piero 5: spento

Di Natale 3: fa vomitare

Toni 4: uno in più di Di Natale perchè ha preso quel rigore

 

Donadoni 4,5: ho già detto su di lui

 

 

Considerato che l'Italia ha vinto una sola partita contro l'unica altra "grande" che ha deluso (la Francia) e senza nemmeno convincere in pieno, che ne ha persa una in cui non ha visto la palla per 90 minuti (Olanda), che ne ha pareggiata una contro un avversario decisamente mediocre (Romania) e che ha giocato un modo spaventosamente passivo contro la Spagna, questi voti mi sembrano un tantino alti.

 

Cassano non ha fatto NULLA a parte qualche tunnel a 50 metri dalla porta, quindi non mi spiego il 7.

Gattuso avrà anche messo l'anima, ma non ha risolto nulla. Idem De Rossi.

 

 

Io di tutti gli azzurri salvo solo Buffon, Chiellini, Panucci e Grosso.

 

Tutti gli altri, per diversi motivi, sono stati inutili. O dannosi, che è peggio.

Link to post
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.


×
×
  • Create New...