Jump to content

Politica internazionale


Recommended Posts

Adesso, joramun dice:

e che quindi dovremo risarcire l'india per danni morali e materiali, la nostra stampa e il nostro sistema politico in coro festeggia il fatto che ci concedono di processarli qui.

 

Le due cose dovrebbero escludersi a vicenda? Non ci vedo nulla di male ad essere soddisfatti del riuscire a riportare a casa due conterranei in carcere lontani decine di migliaia di km dai famigliari. Questo non sminuisce di certo il delitto commesso. O sì?

Link to post
Share on other sites
  • Replies 2.6k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

2 minutes fa, Phoenix dice:

Le due cose dovrebbero escludersi a vicenda? Non ci vedo nulla di male ad essere soddisfatti del riuscire a riportare a casa due conterranei in carcere lontani decine di migliaia di km dai famigliari. Questo non sminuisce di certo il delitto commesso.

 

Non è che lo sminuisce...è che per l'intera stampa e radiotelevisione italiana l'elemento di colpevolezza è totalmente omesso.

 

Lo stesso sistema di informazione che aveva gridato alla vergogna e allo scandalo quando gli Stati Uniti avevano preteso che i colpevoli del Cermis fossero processati negli Stati Uniti.

Link to post
Share on other sites
28 minutes fa, joramun dice:

è che per l'intera stampa e radiotelevisione italiana l'elemento di colpevolezza è totalmente omesso.

 

È lo scotto da pagare per avere mass media estremamente politicizzati, che non perdono occasione per fornire il loro apporto alla perenne campagna elettorale che affligge il paese.

 

28 minutes fa, joramun dice:

 

Lo stesso sistema di informazione che aveva gridato alla vergogna e allo scandalo quando gli Stati Uniti avevano preteso che i colpevoli del Cermis fossero processati negli Stati Uniti.

 

Le due vicende però mi sembrano poco accostabili, per il contesto e per la "modalità". Non è comunque un segreto che i media abbiano (abbiamo?) la memoria cortissima.

Link to post
Share on other sites

strage del cermis dove praticamente non pagò nessuno. nè i piloti nè gli usa che avevano promesso un risarcimento. promessa non mantenuta mi sembra. assurdo che non furono condannati i 2 militari: giocavano a passare sotto i cavi e sono morte 20 persone

Link to post
Share on other sites
2 hours fa, Euron Gioiagrigia dice:

Al di là delle parole dei marò o dei nostri ministri, del tutto prevedibili vista la situazione

 

Non solo la situazione. Un Governo, i suoi Ministri (e le sue Forze Armate, a maggior ragione quando sono in missione), specie nel campo del Diritto internazionale, sono proprio di base Organi impersonali e pubblici, sono Istituzioni, sono Stato, il loro è il linguaggio della (Geo-)Politica e della Diplomazia. A differenza, per dire, di un Partito e o di un leader politico (qualunque, ma a maggior ragione se di "Opposizione") che "fa politica" e parla a titolo più o meno personale e interessato.

 

Tutta questa storia ha smesso (ammesso che lo sia mai stata) di essere "solo" una triste vicenda umana, sin dal momento in cui l'India ha attirato (ricordo che la mia ex prof di Diritto Internazionale considerava questo il primo grave "errore" da parte italiana, nell'affrontare la vicenda) e poi ha trattenuto in porto la nave, pretendendo di avere giurisdizione .... eccetera, eccetera.

 

E non facciamoci pie illusioni, all'ultra-nazionalista Governo indiano (e a quel gran bel populista di Modi in particolare) non può fregare di meno delle vite dei suoi pescatori così come di quelle delle altre centinaia di milioni di poveracci indiani (dico in generale, aldilà di questo caso specifico). Anzi, se ci fosse scappato qualche altro morto in più, vuoi mettere quanto ci avrebbero potuto marciare e campare, a suon di propaganda.

 

 

 

3 hours fa, Euron Gioiagrigia dice:

Riflessione metapolitica: è interessante pensare al fatto che queste sarebbero state anche le parole del Salvini o della Meloni di turno. È proprio vero che le differenze politiche sono più sfumate di quanto sembri, e che l'Italia vive di consociativismo.

 

Io però non parlerei di differenze, sfumature politiche e consociativismo (o di "Destra e Sinistra" che "non sono più quelle di una volta", o che "non esistono più"), quanto di una realtà che è unica. Poi possono esserci n ideologie politiche, n prospettive, n percezioni e interpretazioni differenti. Ma il mondo reale sempre uno resta, con tutte le suoi invisibili forze e vincoli al magico mondo della volontà e del dover essere.

 Non so se è chiaro quello che sto dicendo:)
 


 

 

Link to post
Share on other sites
27 minutes fa, Mar dice:

Non solo la situazione. Un Governo, i suoi Ministri (e le sue Forze Armate, a maggior ragione quando sono in missione), specie nel campo del Diritto internazionale, sono proprio di base Organi impersonali e pubblici, sono Istituzioni, sono Stato, il loro è il linguaggio della (Geo-)Politica e della Diplomazia.

 

E questo sarebbe stato il caso qualora Di Maio e Guerini si fossero limitati ad un "L'Italia accoglie con soddisfazione la decisione del Tribunale Internazionale" o "ringraziamo gli organi competenti e tutti coloro si sono adoperati in questi anni per ottenere questo risultato".

Nel momento in cui cianciano di "fine di un agonia" e di "vicenda gravosa anche per i suoi aspetti umani", per quanto mi riguarda sconfinano abbondantemente nel cattivo gusto.

 

33 minutes fa, Mar dice:

E non facciamoci pie illusioni, all'ultra-nazionalista Governo indiano (e a quel gran bel populista di Modi in particolare) non può fregare di meno delle vite dei suoi pescatori così come di quelle delle altre centinaia di milioni di poveracci indiani (dico in generale, aldilà di questo caso specifico). Anzi, se ci fosse scappato qualche altro morto in più, vuoi mettere quanto ci avrebbero potuto marciare e campare, a suon di propaganda.

 

Proprio perchè sono al corrente di che tipo di governo sia quello di Modi, fa ancora più tristezza l'essere consapevoli del fatto che del destino di quelle che sono le uniche vere vittime di questa vicenda non si occuperà nessuno.

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Le immagini che arrivano da Beirut sono incredibili nel senso più atroce del termine.

 

La prima volta che ho visto il video ho pensato che l'esplosione citata nel titolo fosse già avvenuta e che quella che si vede nel filmato fosse una roba aggiunta dopo al computer.

Link to post
Share on other sites
43 minutes fa, joramun dice:

Le immagini che arrivano da Beirut sono incredibili nel senso più atroce del termine.

 

Pazzesco, ho visto adesso. 

 

E la conta di morti e feriti sale rapidamente. 

 

 

Link to post
Share on other sites

Oggi leggendo varie testate non sono riuscita a capire: si è trattata di una fatalità, di un errore umano o si paventa un attacco di qualche genere? Tutte ipotesi ancora al vaglio? 

 

In ogni caso la quantità di nitrato di ammonio rilasciata nell'aria avrà conseguenze a breve, medio e lungo termine decisamente spaventose. 

Link to post
Share on other sites
12 hours fa, Phoenix dice:

Oggi leggendo varie testate non sono riuscita a capire: si è trattata di una fatalità, di un errore umano o si paventa un attacco di qualche genere? Tutte ipotesi ancora al vaglio? 

Così pare... Certo lasciare tutta quella roba in quella sede e in quelle quantità con zero misure precauzionali affidandosi alla fortuna che non capitasse mai niente non è che potesse dare risultati molto differenti da quelli che ci sono stati credo. 

Link to post
Share on other sites
33 minutes fa, Lyra Stark dice:

Così pare... Certo lasciare tutta quella roba in quella sede e in quelle quantità con zero misure precauzionali affidandosi alla fortuna che non capitasse mai niente non è che potesse dare risultati molto differenti da quelli che ci sono stati credo. 

Ma vorrei far notare come sotto ogni notizia su facebook, anche vagamente riferita al Covid, ormai il 90% della gente che commenta crede sia stata tutta una farsa (e se pensate "ma non è il paese reale" avete ragione, il paese reale è pure peggio).

 

Si palesa sempre di più la fetta di popolazione convinta che sia una farsa e/o che il virus non esista e/o zangrilliana.

 

I commenti di quel tenore sono via via aumentati col tempo e non credo sia un caso. Io stesso personalmente in famiglia ho casi del genere.

 

Sono stati talmente alimentati di fake news politicizzate a riguardo che non sarà possibile un altro lockdown, ci sarà da sparare per fare un altro lockdown. 

Link to post
Share on other sites

Io veramente stavo parlando dell'esplosione a Beirut :ehmmm:

Comunque concordo e specialmente riguardo al Covid anche a me capita di sentire sempre più persone convinte che sia sempre tutto un complotto. :wacko: Addirittura ieri mattina una conoscente mi ha detto che il vaccino esisterebbe già ma non lo dicono perchè c'è chi sull'emergenza ci sta campando.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...