Jump to content

Politica internazionale


Recommended Posts

Tiriamo un attimo in ballo anche l'ONU. Cosa ne sarà di questa organizzazione a bocce ucraino-russe ferme? Quel veto in mano a una manciata di stati non andrebbe anche svecchiato o eliminato? 

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
  • Replies 3k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Invasione di un Paese sovrano senza provocazioni basata su propaganda e falsità, uso di armi proibite, violazione di diritti umani, abusi dei militari sui civili... è concepibile che George Jr. abbia finito col fare confusione...

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

In sostanza, l'articolo postata da @osservatore dal nord mostra con lucida chiarezza che nei settori fondamentali che fanno girare la nostra economia siamo dipendenti da nazioni dalla reputazione eufemisticamente grigia. Se ci sganciamo dall'orso russo finiamo in braccio agli emiri arabi e al dragone cinese, che non aspettano altro e in ogni caso continueranno a fare affari con i russi fregandosene delle nostre sanzioni.

Fukuyama aveva davvero torto: la Storia non è finita, ha solo cambiato forma come ha sempre fatto da che esiste l'essere umano.

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Nei mesi passati si era parlato di politica francese (dopo già quella tedesca) in relazione alle Presidenziali  2022 e in generale del loro sistema politico-elettorale. Ora si sono effettivamente svolte anche le Legislative, quindi teoricamente non dovremmo più assistere ad ulteriori incombenze procedurali transalpine per i prossimi anni.

 


Ora, come sapete io sono super critico del sistema italiano, per questo ritengo sia molto utile (oltre che interessante a prescindere) osservare come funzionano i nostri più importanti vicini (e gli USA, di cui però evito di parlere qua avendo creato una Discussione apposita nel 2020). La Germania, l'abbiamo visto nel 2021, è considerata una Repubblica "parlamentare" come l'Italia, nella misura in cui si intende questo "come" in riferimento all'elezione diretta del solo Parlamento (ma ogni 4 e non ogni 5 anni), Parlamento (più correttamente il solo Bundestag, cioè la loro Camera dei Deputati) in cui si forma una Maggioranza post elettorale (nella stragran parte dei casi composta da due sole forze politiche, l'eccezione è stata proprio quest'ultima elezione) che da la sua fiducia al Governo. Capo del Governo (Cancelliere), Capo di Stato (Presidente Repubblica), Senato (Bundesrat), sono tutte Istituzioni ad elezione/legittimazione indiretta. E l'assetto dello Stato è ovviamente federale. La legge elettorale, che non viene mutata ad ogni Legislatura :unsure:, è considerata più proporzionale che maggioritaria, ma un proporzionale fatto bene, mica all'italiana (di fatto con meno del 5% non entri). Di conseguenza non c'è spinta all'instabilità politica e alla deresponsabilizzazione dei Partiti, nè alla loro microparcellizzazione, nè al loro continuo nascere e morire. Sono appena 6, ognuno con la sua precisa storia, identità e radicamento territoriale. I Governi rarissimo siano più d'uno a Legislatura, ancora più raro che la Legislatura non duri come da previsione costituzionale.

 

La Francia invece è definita una Repubblica Presidenziale, con sistema elettorale maggioritario. Semplificando, al primo turno è eletto chi prende la maggioranza assoluta (rarissimo), al secondo avanzano i due più votati. Anche da loro il Senato è ad elezione indiretta, diversamente che da noi. E diversamente da noi eleggono non solo la Camera/Assemblea Nazionale, ma anche il Capo di Stato/Presidente Repubblica, che ha ruolo politico come in Usa, a differenza dei PdR italiano e tedesco, ma a differenza degli USA, e come in ITA e GER, Capo di Stato e Governo sono due figure diverse.

 

Nel caso dell'elezione Presidenziale, il "liberalsocialista" Macron ha preso quasi il 28%, la detrissima Le Pen il 23%, il sinistro Mel il 22%. Tutti gli altri (compresi esponenti degli ex grandi partiti tradizionali, men di 10 e 5 %). Secondo turno, risfida Macron - Le Pen, rivince il primo 58 a 41. Avevo detto che sarebbe stato più interessante M vs M.

Questo significa che l'estrema destra francese è al 40% (e il Centro al 60) ? Macchè :ehmmm:

 

E allora, veniamo a ste benedette legislative. Coalizione liberalcentrista del Presidente ha preso il 25% alto al primo turno. Più o meno lo stesso la Coalizione di centroSinistra Nupes a sostegno di Melenchon (col sogno di dar vita ad una nuova Coabitazione). Il Partito della Le Pen, 18%. Coalizione di Centodestra, 11%. Nessuno degli altri partitini ha sfiorato il 5%.

 

Simplified map shows which group led in each seat after the first round.

 

 

 

Secondo turno, Ensemble sale al 38%, Nupes al 31%, RN scende al 17%, URC al 7%. Tradotto in seggi, la Maggioranza Presidenziale ne prende il 42%, a Melenchon&co vanno il 22%, il 15% ai Lepenisti, l'11% a Repubblicani e amici. Quindi "estrema" Destra + Centrodestra stanno intorno al 25% sommati insieme. Che è meno di 40.

 

 

Simplified map shows which group won in each seat after the second round.

 

 

 

Ancora più nello specifico : 
245 seggi per Ensemble (al cui interno LREM sta a 170).
131 per Nupes (72 per la France Insoumise di Melenchon, 27 il Partito Ecologista, 26 il Partito Socialista)
89 per il Rassemblement National di Le Pen.

61 per i Repubblicani

 

 

National Assembly 2022.svg

 

 

 

Ne occorrono almeno 289 per la Maggioranza, quindi strade teoricamente percorribili sono un Governo di Centro Destra Giallo Blu. Sicuramente la cosa più facile a dirsi. Oppure un Governo di Centro Sinistra Giallo Rosso, complicato dal fatto che quella è una coalizione composita che a Macron certamente non serve tutta. Riuscirà a strappare Socialisti e Verdi dagli Indomiti di Melenchon ? Considerato che in Francia nascono più Governi (mediamente 2-3 Primi Ministri) al servizio dello stesso Presidente, potrebbe anche solo bastare pescare un po' di qua e un pò di la dando vita di fatto a una Maggioranza di centrosinistra - Centro - centrodestra, con l'ovvia esclusione delle due maggiori forze di opposizione rispettivamente più a Destra e a Sinistra.


P.S. Mi dispiace solo che i Macroniani siano Gialli, fossero stati Bianchi (lo so, impossibile) avrebbero potuto ricreare la Bandiera in Parlamento come fatto dai tedeschi.

Link to post
Share on other sites

Sbaglio o le condizioni imposte da Erdogan per togliere il veto all'ingresso di Finlandia e Svezia nella NATO sono indegne del mondo civile?

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Lord Beric ha scritto:

Sbaglio o le condizioni imposte da Erdogan per togliere il veto all'ingresso di Finlandia e Svezia nella NATO sono indegne del mondo civile?

 

Una delle grandi leggi non scritte della politica internazionale è che il battito di ali di una farfalla può provocare un uragano dall'altra parte del mondo, il quale poi, in qualche modo, andrà in quel posto ai curdi.

Link to post
Share on other sites

Dall'articolo postato da @osservatore dal nord si deduce che abbiamo a che fare con una situazione politica europea e mondiale davvero contorta, con interessi nazionali divergenti per non dire contrapposti. Altro che Bene vs Male o Destra vs Sinistra, con quest'ultima narrazione che è sostanzialmente la versione laica ma non meno ideologizzata della prima.

Link to post
Share on other sites

Comunque circolano già voci che finlandesi e svedesi non abbiano tutta questa voglia di rispettare l'accordo con i turchi, con conseguente rabbia di questi. Possibile che tra qualche mese il parlamento turco non ratifichi l'accordo, di questo passo. 

Link to post
Share on other sites

Considerando quanto la Turchia sia essenziale nella NATO, specialmente ora, probabilmente finlandesi e svedesi saranno indotti a cedere, presto o tardi. Resta comunque vergognoso che Svezia e Finlandia abbiano accettato.

Link to post
Share on other sites

E così all'improvviso ecco che il buon Boris è stato messo alla porta, anche se tecnicamente dovremo aspettare un po' perché arrivi un successore. 

Anche in UK hanno i loro bei problemi di stabilità do governo. 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Upcoming Events

    No upcoming events found
  • Member Statistics

    • Total Members
      5,871
    • Most Online
      1,394

    Newest Member
    Sissi
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      16,110
    • Total Posts
      747,102
×
×
  • Create New...