Jump to content

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Lord Beric

Videogioco delle Cronache

Recommended Posts

Apro questa discussione in maniera da lasciare spazio alla discussione sul videogame ispirato alle Cronache che la Cyanide ha intenzione di programmare.

 

Purtroppo per il momento non si hanno molte notizie, speriamo che con il passare del tempo vengano svelati ulteriori dettagli di questo progetto. :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

la cosa sembra interessante....

ho pensato più volte ad un gioco sulle cronache e a come poteva essere realizzato.

spero non facciano una cosa tipo age of empire. Direi possibile scelta della casata iniziale e discreta libertà nelle azioni, poi vediamo cosa si inventano.

 

certo che con tutti questi progetti in ballo di scrivere porprio no se ne parla :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh... mi viene in mente una formula simile all'antichissimo giochino di Birthright...

 

Una combinazione di strategico in tempo reale e gdr. Magari con la possibilita' di interagire con i componenti della propria corte e poi con i personaggi delle altre famiglie.

Il vero problema rimane l'interazione con la trama e gli eventi della stessa.

 

Cambiare o non cambiare la storia?

 

Comunque si vedra'... potrebbero anche fare un gioco stile The Witcher con il personaggio che interagisce con fazioni e famiglie.

 

Vedremo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ne penso peggio che della serie televisiva. :D

 

Per correttezza devo dire che di LOTR esiste un videogioco e non per questo penso peggio di Tolkien, ma trovo che questa e qualsiasi altra cosa vadano fatte ben dopo che l'opera narrativa è conclusa ed è chiaro che si tratta di qualcosa di qualità.

Se avessero fatto un videogioco di Eragon, magari dopo il secondo libro visto che il terzo tardava (ipotesi), l'avremmo tutti trovato un'ovvio espediente pubblicitario e di marketing.

 

Il fatto è che Martin non ha ancora messo in chiaro se è uno scrittore di qualità o no. AFFC ha lasciato perplessi, ADWD potrebbe essere uguale, gli altri libri non esserci proprio. Per cui, è un videogioco di cosa? Di un pezzo di storia? E' una versione per pc del gioco di ruolo, così come la serie tv sarebbe la versione su schermo del libro? :o

 

Insomma ennesima trovata per far soldi. ^_^

Share this post


Link to post
Share on other sites

Insomma ennesima trovata per far soldi. :o

 

...senza sforzarsi di produrre altro... :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alè! :D

 

Per cui, è un videogioco di cosa? Di un pezzo di storia? E' una versione per pc del gioco di ruolo, così come la serie tv sarebbe la versione su schermo del libro?

 

bè, il gioco ha più senso della serie tv... la storia non è essenziale. Puoi fare tranquillamente un RTS sui primi tre libri, con le varie fazioni e le battaglie...

più difficile fare l'rpg: una soluzione potrebbe essere quella di fare un personaggio inventato, che segue il suo piccolo filo in mezzo ai grandi eventi di westeros, in un viaggio che lo porti nei luoghi e nelle situazioni più affascinanti della saga. Comunque sono sufficienti anche tre o quattro libri, tutto sta nella bravura degli sviluppatori.

 

ps: certo,non mi aspetto gran che da questi giochi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh... mi viene in mente una formula simile all'antichissimo giochino di Birthright...

 

Una combinazione di strategico in tempo reale e gdr. Magari con la possibilita' di interagire con i componenti della propria corte e poi con i personaggi delle altre famiglie.

Il vero problema rimane l'interazione con la trama e gli eventi della stessa.

 

Cambiare o non cambiare la storia?

 

Comunque si vedra'... potrebbero anche fare un gioco stile The Witcher con il personaggio che interagisce con fazioni e famiglie.

 

Vedremo

Io sto giocando a Spellforce, che é appunto una combinazione di RPG e strategia, e a me sta prendendo moltissimo. La combinazione di questi due elementi, lascia aperta moltissime possibilitá e rende il gioco sempre interessante e soprattutto vario. Non ti capita mai di annoiarti, come puó succedere con un RPG o con un RTS.

Quindi al di lá della qualitá della trama, o della grafica, il modus stesso del gioco fa ben sperare. :lol:

 

Ne penso peggio che della serie televisiva. :o

 

Per correttezza devo dire che di LOTR esiste un videogioco e non per questo penso peggio di Tolkien, ma trovo che questa e qualsiasi altra cosa vadano fatte ben dopo che l'opera narrativa è conclusa ed è chiaro che si tratta di qualcosa di qualità.

Se avessero fatto un videogioco di Eragon, magari dopo il secondo libro visto che il terzo tardava (ipotesi), l'avremmo tutti trovato un'ovvio espediente pubblicitario e di marketing.

 

Il fatto è che Martin non ha ancora messo in chiaro se è uno scrittore di qualità o no. AFFC ha lasciato perplessi, ADWD potrebbe essere uguale, gli altri libri non esserci proprio. Per cui, è un videogioco di cosa? Di un pezzo di storia? E' una versione per pc del gioco di ruolo, così come la serie tv sarebbe la versione su schermo del libro? :huh:

 

Insomma ennesima trovata per far soldi. -_-

Martin scrittore di qualitá o no? :wacko:

Ma hai mai letto altri libri di Martin, Cronache (e collezioni di racconti brevi) a parte???

Secondo me non ha proprio nessun bisogno di dimostrare niente a nessuno. Lui sa di essere uno scrittore fantastico, e se la tira per questo, ma d'altronde é vero!

È dagli anni 70 che sforna romanzi e racconti di qualitá eccelsa: La luce morente :wub: , il pianeta dei venti :wub:, e il recente Hunters Run :wub: , (non mi ricordo il titolo italiano ^_^), che pare non l'abbia letto nessuno :D.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi pare interessante, ma non sono tremendamente entusiasta. A parte il fatto che si aggiunge un nuovo carico di lavoro e questo decisamente non era necessario (ma vi prego di non discutere dell'uscita di ADWD su questo topic, qua si parla del videogioco!), ho un po' paura che esca una banalità.

Io sarei felice con una specie di Age of Empires con le casate ai posto dei popoli, e i personaggi famosi quali eroi più potenti delle normali unità, stile Age of Mythology. Più un bel po' di diplomazia. Qualcosa di semplice, insomma, che non prenda troppo lavoro (né troppa RAM).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io spero lo facciano stile Mount and Blade per l'RPG (ma con storyline decente, sennò :o ...) e stile Medieval II per l'RTS (anche se è un sogno :D )...

Share this post


Link to post
Share on other sites

...Io sarei felice con una specie di Age of Empires con le casate ai posto dei popoli, e i personaggi famosi quali eroi più potenti delle normali unità, stile Age of Mythology. Più un bel po' di diplomazia. Qualcosa di semplice, insomma, che non prenda troppo lavoro (né troppa RAM).

 

quoto :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

/me mode mod on

 

...Io sarei felice con una specie di Age of Empires con le casate ai posto dei popoli, e i personaggi famosi quali eroi più potenti delle normali unità, stile Age of Mythology. Più un bel po' di diplomazia. Qualcosa di semplice, insomma, che non prenda troppo lavoro (né troppa RAM).

 

quoto :D

 

Gente, cerchiamo di non appesantire la lettura del forum con messaggi che non apportano nulla alla discussione... :o Si tratta sempre e comunque di spam. ^_^

 

/me mode mod off

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me un videogioco dovrebbe essere in stile "rivivi le grandi avventure di X" oppure "fai questo e quello in X". Al posto di X ci possiamo mettere un mondo o un personaggio. Il fatto che in ASOIAF le cose siano ancora a metà strada, anzi, agli inizi, secondo me fa perdere di fascino al videogioco. Esclusi i fan in stile Barriera, perchè una persona dovrebbe comprare un videogioco in cui può impersonare un personaggio che non si sa ancora bene che tipo sia e in un mondo che non si è ancora ben capito come funziona?

Se si caratterizzano i personaggi come in AFFC, è un bello spoiler per chiunque prenda in mano la saga dall'inizio (vedi alla voce Jaime), se si realizza Westeros com'è adesso non si sa cosa far fare a draghi ed Estranei. Insomma, troppi punti in sospeso. E' come fare un videogioco con Morgoth senza sapere come si comporterà alla fine. :o

Se invece si caratterizza tutto come all'inizio della saga, viene un orrendo sospetto già sentito nel topic sulla serie tv: e se Martin non finisce la saga e la si fa finire in qualche modo nel videogioco? Chi arriverà prima al traguardo, il videogioco, la serie tv o la saga scritta? :D

Magari visto che c'è in giro il gioco di ruolo prenderanno qualche spunto da lì, però mi sembra veramente tutto troppo commerciale. Tv, pc, miniature, gdr, art book, e mi son persa senz'altro qualcosa: ma non ha ancora finito di scrivere, di che cosa stiamo parlando? "ASOIAF" di per sè non c'è ancora, non parleremmo di LOTR se ci fosse solo il primo volume, no?

Per me c'è troppo fumo e troppo poco arrosto...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me un videogioco dovrebbe essere in stile "rivivi le grandi avventure di X" oppure "fai questo e quello in X". Al posto di X ci possiamo mettere un mondo o un personaggio. Il fatto che in ASOIAF le cose siano ancora a metà strada, anzi, agli inizi, secondo me fa perdere di fascino al videogioco. Esclusi i fan in stile Barriera, perchè una persona dovrebbe comprare un videogioco in cui può impersonare un personaggio che non si sa ancora bene che tipo sia e in un mondo che non si è ancora ben capito come funziona?

Se si caratterizzano i personaggi come in AFFC, è un bello spoiler per chiunque prenda in mano la saga dall'inizio (vedi alla voce Jaime), se si realizza Westeros com'è adesso non si sa cosa far fare a draghi ed Estranei. Insomma, troppi punti in sospeso. E' come fare un videogioco con Morgoth senza sapere come si comporterà alla fine. ^_^

Se invece si caratterizza tutto come all'inizio della saga, viene un orrendo sospetto già sentito nel topic sulla serie tv: e se Martin non finisce la saga e la si fa finire in qualche modo nel videogioco? Chi arriverà prima al traguardo, il videogioco, la serie tv o la saga scritta? :D

Magari visto che c'è in giro il gioco di ruolo prenderanno qualche spunto da lì, però mi sembra veramente tutto troppo commerciale. Tv, pc, miniature, gdr, art book, e mi son persa senz'altro qualcosa: ma non ha ancora finito di scrivere, di che cosa stiamo parlando? "ASOIAF" di per sè non c'è ancora, non parleremmo di LOTR se ci fosse solo il primo volume, no?

Per me c'è troppo fumo e troppo poco arrosto...

 

Concordo su tutto. PRIMA bisognerebbe che Martin finisse la saga, o almeno arivasse all'ultimo volume, POI dovrebbe cimentarsi nei vari "extra". :o

A questo punto, se uscirà lo stesso un gioco, non ci rimane da sperare che sia realizzato nel miglior modo possibile. Così magari attira nuovi fan alle Cronache assieme alla serie TV....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bah.....a parte un picchiaduro,non so proprio che razza di gioco possano tirar fuori,con l'opera ancora incompleta..... :D

 

Di sicuro Martin a scuola era uno che si distraeva per la prima farfalla che vedeva svolazzare davanti alla finestra.... :o ^_^ :wacko:

Share this post


Link to post
Share on other sites

e se per la versione RPG facessero una cosa tipo oblivion, con totale libertà di azione, tra trama principale e missioni secondarie? potrebbe essere un buon compromesso tra il seguire la storia e giocare in parallelo...anche se, visto l'andazzo dei videogiochi più recenti, semplicemente non avrà una fine, ma uscirà una cosa tipo assassin's creed, che quando lo finisci ti hciedi: embè? in attesa che esca il secondo.

 

 

per lo strategico, il sogno sarebbe una versione tipo la serie dei total war. una cosa tipo l'attuale empire total war, che è un capolavoro...

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...