Jump to content

Stephen King


Recommended Posts

Se devo essere sincero su Shining, il film di Kubrick è cento volte meglio della miniserie televisiva fatta da King e fedele al romanzo. Se il film di Kubrick sia poi migliore del libro... qui sono gusti, mi sa: il romanzo effettivamente non è un granché, ma nemmeno il film. Entrambi hanno qualcosa di bello, e altro che sarebbe da gettare nella spazzatura.

L'idea alla base dell'isolamento nell'albergo

''infestato"

è splendida, ma gestita male sia nel romanzo sia nel film di Kubrick, a mio parere. Sia King che Kubrick potevano fare molto meglio.

Il romanzo non è fantastico, è vero. Molti degli spunti buoni che King ha messo sono stati approffonditi troppo poco. Il film, però, non ha nessuno di questi spunti, Kubick ha tolto tutte gli elementi mentali e sensati del libro e ha fatto un film puramente fissato sul pazzo che vuole uccidere la famiglia. Poi il film potrà anche piacere (a me non è piaciuto per niente) ma mi sembra abbastanza evidente che, chi ha trovato bello il libro di King per le "cose alla King" cioè il lento processo in cui il soggetto si fa sopraffare dall'albergo, il concetto che è l'albergo il male, lo shining come elemento di purificazione del male... non può trovare altrettanto bello il film. Poi io sono fatta così: difficilmente apprezzo un film se stravolge il libro.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 272
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Guest Brynden Rivers

Sì, ti capisco. Però il film di Kubrick ti trasmette di più la sensazione horror ed è dannatamente inquietante in certi punti. Io lo ripeto: per me hanno entrambi punti forti e deboli, ma entrambi potevano essere fatti molto meglio dai loro creatori.

Link to post
Share on other sites

Sì, ti capisco. Però il film di Kubrick ti trasmette di più la sensazione horror ed è dannatamente inquietante in certi punti. Io lo ripeto: per me hanno entrambi punti forti e deboli, ma entrambi potevano essere fatti molto meglio dai loro creatori.

Concordo, per motivi diversi possono piacere entrambi e nessuno dei due è un capolavoro. Se Shining fosse stato un film non collegato ad un libro probabilmente mi sarebbe dispiaciuto meno.

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

Finalmente ho iniziato la saga della Torre Nera :) L'ultimo cavaliere non mi ha preso subito, lo stile così scarno e asciutto piuttosto diverso da molti altri suoi libri mi aveva lasciato un po' spiazzata, ma dalla seconda metà in poi e soprattutto le pagine finali mi hanno catturato. Ho letto anche un centinaio di pagine di La chiamata dei Tre e mi ha convinto di più: adesso sono decisamente intrigata e non vedo l'ora di andare avanti :D

A proposito del primo volume, ho letto che qualche anno fa è stato ripubblicato con alcune variazioni rispetto all'originale (ad esempio

sono stati tolti i riferimenti alla Bestia e sostituiti con altri al Re Rosso per capire meglio la trama che viene dopo

) E' qualcosa di indispensabile (cioè se mi capita è meglio recuperare la seconda versione) o se ne può fare ameno?

Link to post
Share on other sites

Io ho letto i primi 4 di un fiato, poi mi sono preso una pausa e ora volevo finire la saga :)

non credo sia una grossa differenza tra le edizioni; da parte mia è ammirevole come e quanto cambia lo stile di king da libro a libro, mantenendo una "kingicità" tutta sua :)

Link to post
Share on other sites

Guarda, se avessi chiesto prima di iniziare ti avrei consigliato di cercare la versione riveduta del 2003 ma ormai che hai letto la versione dell'89 non credo proprio valga la pena di ri-leggerlo. Magari googla e vediti quali sono state le modifiche fatte e fine.

 

p.s. anche io ho fatto una fatica boia a finire il primo libro; poi coi successivi invece la mia dipendenza è andata in crescendo e gli ultimi li ho letteralmente divorati :D

Link to post
Share on other sites

Sì ho fatto così, anche perchè ormai voglio sapere come va avanti e non voglio "sprecare" tempo prezioso per una rilettura :D La cosa più importante che è stata cambiata mi sembra questa:

da Wikipedia "Un importante cambiamento nel testo è il destino e l'identità dell'Uomo in nero. Nel testo originale, alla fine della storia, Roland non ha alcuna incertezza sulla morte di Walter o'Dim. Nella edizione riveduta, Roland specula se la sua scoperta delle ossa di Walter è un trucco o se è veramente morto. Il testo originale teneva anche Walter o'Dim e Marten Broadcloak completamente disgiunti. Anche dopo la morte di Walter o'Dim, Broadcloak doveva ancora essere trovato e ucciso. È più tardi, in La sfera del buio, che è rivelato che essi sono la stessa persona. Anche se nessun riferimento al nome Flagg viene fatto nell'edizione riveduta de L'ultimo cavaliere, tutti i riferimenti a Walter e Marten sono alterati in modo che sia plausibile che siano la stessa persona."

In effetti a me sembrava strano che l'Uomo in Nero fosse "soltanto" Walter e non Marten, e avevo immaginato qualcosa del genere, ma da da come era scritto nel testo sembrava quasi impossibile >_>

Link to post
Share on other sites

Sì ho fatto così, anche perchè ormai voglio sapere come va avanti e non voglio "sprecare" tempo prezioso per una rilettura :D La cosa più importante che è stata cambiata mi sembra questa:

da Wikipedia "Un importante cambiamento nel testo è il destino e l'identità dell'Uomo in nero. Nel testo originale, alla fine della storia, Roland non ha alcuna incertezza sulla morte di Walter o'Dim. Nella edizione riveduta, Roland specula se la sua scoperta delle ossa di Walter è un trucco o se è veramente morto. Il testo originale teneva anche Walter o'Dim e Marten Broadcloak completamente disgiunti. Anche dopo la morte di Walter o'Dim, Broadcloak doveva ancora essere trovato e ucciso. È più tardi, in La sfera del buio, che è rivelato che essi sono la stessa persona. Anche se nessun riferimento al nome Flagg viene fatto nell'edizione riveduta de L'ultimo cavaliere, tutti i riferimenti a Walter e Marten sono alterati in modo che sia plausibile che siano la stessa persona."

In effetti a me sembrava strano che l'Uomo in Nero fosse "soltanto" Walter e non Marten, e avevo immaginato qualcosa del genere, ma da da come era scritto nel testo sembrava quasi impossibile >_>

perfetto, quella è l'unica modifica importante.... buon proseguimento

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Oltre ad alcuni classici come Misery non deve morire (quello che molti fan vorrebbero fare a Martin ma, come dice saggiamente mia mamma, "è meglio redargli delle vitamine cosí finisce la saga",nb), a me sono piaciuti molto:

Dolores Claiborne: Niente magia, un thriller psicologico. Dolores è una cameriera-donna delle pulizie al servizio di una ricca abitante dell'Isola. La sua routine procede tranquillamente fino alla morte della signora, della quale Dolores ne viene accusata. Infatti, nonostante i loro rapporti fossero distaccati, la signora nel testamento delega tutti i suoi beni a Dolores. A tutto questo vi è da aggiungere la scomparsa del marito di Dolores, avvenuta 30 anni prima; il corpo non fú mai stato ritrovato ed oltre agli abitanti dell'isola, anche la sua stessa figlia non riuscí a credere nella sua innocenza...Oggi la ragazza è diventata giornalista, dovrà riallacciare i rapporti con la madre per capire cosa sia realmente accaduto oggi ed allora...

 

Gli Occhi del Drago è un romanzo fantasy, non vi è molta magia ma una delle scene finali, mi ha fatto venire gli incubi per anni...

Nel libro i personaggi sono divisi tra buoni e cattivi: Peter,il figlio primogenito del re viene accusato ingiustamente dell' omicidio del padre e, l'unico a poterlo scagionare è suo fratello minore, il quale ha visto cosa è realmente accaduto ma sarà manipolato da Flagg, il consigliere-mago del re. Non è GoT ma fa venire i brividi.

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

Qualcuno ha letto il libro o meglio libro-sceneggiatura di King LA TEMPESTA DEL SECOLO da cui hanno tratto un film in tre parti mandato in onda poco tempo fa su RAI4?

 

9788882748548.jpg

 

La trama:

 

 

Una terribile tempesta colpisce l'isoletta di Little Tall Island davanti alle coste del Maine, sconvolgendo la sua piccola ed efficiente comunità. Nei giorni in cui l'isola rimane tagliata fuori dal mondo, assieme alla furia degli elementi si scatena anche qualcos'altro. Qualcosa che nessuno vorrebbe mai vedere. Un efferato assassino armato di un bastone dalla testa ringhiante di lupo, dopo avere seminato dolore, morte e distruzione tra tutti i membri dell'ordinata, esigua collettività, se li troverà in fine di fronte, ridotti a un gregge tremante. Allora detterà le sue condizioni ed esprimerà una tremenda e sconvolgente richiesta, che costringerà ognuno a guardare nell'abisso della propria anima...
Link to post
Share on other sites

No mi spiace, questo ancora mi manca!

 

Invece ho da poco finito La sfera del buio del ciclo della Torre Nera e che dire... Questa saga è un capolavoro :wub: Mentre lo leggevo facevo davvero fatica a staccarmi, sarei andata avanti per ore e ore (stessa cosa per Terre desolate) SPOILER

I capitoli/flashback di Hambry sono semplicemente stupendi, seguire l'evoluzione e l'epilogo tragico della storia tra Roland e Susan è stato un viaggio affascinante e straziante al tempo stesso... Ora resto in attesa di sapere cos'è successo anche a Cuthbert e Alain!

 

 

Ora mi sono presa una pausa causa altri libri in attesa e soprattutto causa studio, ma non vedo l'ora di proseguire :D

Link to post
Share on other sites

No mi spiace, questo ancora mi manca!

 

Invece ho da poco finito La sfera del buio del ciclo della Torre Nera e che dire... Questa saga è un capolavoro :wub: Mentre lo leggevo facevo davvero fatica a staccarmi, sarei andata avanti per ore e ore (stessa cosa per Terre desolate) SPOILER

I capitoli/flashback di Hambry sono semplicemente stupendi, seguire l'evoluzione e l'epilogo tragico della storia tra Roland e Susan è stato un viaggio affascinante e straziante al tempo stesso... Ora resto in attesa di sapere cos'è successo anche a Cuthbert e Alain!

 

 

Ora mi sono presa una pausa causa altri libri in attesa e soprattutto causa studio, ma non vedo l'ora di proseguire :D

 

 

Della La Temepesta del Secolo ho visto solo il film, devo ancora leggere il libro che tuttavia come dicevo è una sceneggiatura più che un romanzo. Il film mi è piaciuto abbastanza, non è un horror classico ma più un thriller con sfondo magico diabolico. Comunque credo che anche leggere il libro valga la pena.

Link to post
Share on other sites

 

Qualcuno ha letto il libro o meglio libro-sceneggiatura di King LA TEMPESTA DEL SECOLO da cui hanno tratto un film in tre parti mandato in onda poco tempo fa su RAI4?

 

9788882748548.jpg

 

La trama:

 

 

Una terribile tempesta colpisce l'isoletta di Little Tall Island davanti alle coste del Maine, sconvolgendo la sua piccola ed efficiente comunità. Nei giorni in cui l'isola rimane tagliata fuori dal mondo, assieme alla furia degli elementi si scatena anche qualcos'altro. Qualcosa che nessuno vorrebbe mai vedere. Un efferato assassino armato di un bastone dalla testa ringhiante di lupo, dopo avere seminato dolore, morte e distruzione tra tutti i membri dell'ordinata, esigua collettività, se li troverà in fine di fronte, ridotti a un gregge tremante. Allora detterà le sue condizioni ed esprimerà una tremenda e sconvolgente richiesta, che costringerà ognuno a guardare nell'abisso della propria anima...

 

Non è certo la sua opera migliore, però imho si salva almeno per due aspetti. Il primo è il duello psicologico/morale tra lo sceriffo e l'avversario. Il secondo è la capacità del re di dar vita in modo credibile ad una piccola comunità, con i personaggi mai ridotti a macchiette. Certo, il Re l'ha già fatto 1000 volte, a partire da Salem, passando per Cose preziose, e finendo con The dome ( ma le citazioni potrebbero essere di più). ma l'intrattenimento di buion livello è sempre garantito.

Link to post
Share on other sites

Io l'ho letto e mi è piaciuto. Prima di leggerlo è importante essere pronti ad affrontare una sceneggiatura e non un romanzo perchè altrimenti la delusione è inevitabile. Ma l'ho trovato molto ben fatto, molto meglio di altri romanzi dello stesso autore che mi hanno lasciato meno.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Upcoming Events

  • Member Statistics

    • Total Members
      5,891
    • Most Online
      1,394

    Newest Member
    Hero of Sky
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      16,155
    • Total Posts
      752,296
×
×
  • Create New...