Jump to content
Sign in to follow this  
Brynden "PesceNero"

Consigli sulla lettura

Recommended Posts

Tra i tedeschi inserirei anche "I Buddenbrook; Decadenza di una Famiglia" (Buddenbrook; Verfall einer Familie) di Thomas Mann.

 

Per i francesi, strafamosi sono i romanzi di Alexandre Dumas (padre, perché c'è anche il figlio, che era suo omonimo); uno su tutti, il ciclo dei Moschettieri.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so se ti sono già stato suggeriti: 

 

- Arthur Conan Doyle per la celeberrima saga che vede come protagonista Sherlock Holmes, ma anche per il mondo perduto che ha ispirato il filone di Jurassic Park

 

- H. G. Wells (La guerra dei mondi, l'uomo invisibile, la macchina del tempo ecc.) e Edgar Allan Poe (i racconti principalmente), entrambi "visionari" ai loro tempi e direi ancora abbastanza moderni.

 

- l'imbattibile Agatha Christie che però mi pare ti sia già stata indicata

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao @NonnoOlennovedo solo ora questa tua richiesta.

Inizio da suggerimenti per la letteratura anglosassone. 

 

Tra gli autori che hai già letto, mi sentirei di suggerire di espandere:

- Shakespeare ai sonetti e a Giulio Cesare e Antonio e Cleopatra

- Orwell a 1984

- Wilde a il ritratto di Dorian Gray

 

Per il resto mi limito a suggerirti cose che ancora non ti sono state suggerite, cercando di limitarmi e spaziando tra prosa e poesia:

- Chaucer, i racconti di Canterbury

- Hobbes, il Leviatano (se hai letto Machiavelli, secondo me puoi tentarlo) 

- Alexander Pope, Eloisa ad Abelardo (ce lo avrei in lista anche io, secondo me prima o poi è da leggere, è il poem da cui è tratto il titolo del famoso film di Gondry "the eternal sunshine of the spotless mind" e Che mi si ricollega come tematica anche a un suggerimento per l'area tedesca) 

- Thomas Gray, Ode a un cimitero di campagna

- Wordsworth, le lyrical ballads (Ti suggerirei tutti i romantici a dire il vero ma è possibile che qua si sfoci nel visto personale, quindi lascio stare!) 

- Joyce, I Dubliners

- Walt Whitman, Foglie d'erba 

 

I contemporanei te li risparmio perché probabilmente vanno più a gusto. Piano piano vedo se ho suggerimenti anche per le altre aree. 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Accidenti, grazie a tutti per le risposte! Siete stati molto gentili davvero! :) Leggendo i vostri commenti mi sono reso conto di aver letto altri libri, solo che me li sono dimenticati... Tipo Kafka ed Hesse sì che li ho letti, e neanche tanto tempo fa! E anche di Calvino ho letto I sentieri dei nidi di ragno e Il barone rampante, scalfendo però solo la superficie della sua opera... In ogni caso non ho proprio una memoria di ferro! Altri libri invece li ho iniziati ma li ho lasciati a metà essendo un incostante del menga... Direi che grazie alle vostre liste comunque avrò da leggere per un secolo visto il mio ritmo di lettura! :ehmmm:

 

19 hours fa, Seija dice:

non conoscendo i tuoi gusti per poterti dare un consiglio "mirato",ti rispondo in modo molto generico

Punto sui romanzi più che altro, poi mi specializzerei nei vari altri campi (poesia, gialli, eccetera). E non avvicinandomi troppo ai nostri tempi (a parte con i latinoamericani per cui è inevitabile). Ma già adesso le tue indicazioni sono preziosissime, soprattutto per la letteratura francese dove brancolo più del buio!

 

20 hours fa, Neshira dice:

Comunque tra spagnoli e sudamericani c'è veramente l'imbarazzo della scelta in un mare di opere bellissime: poesia? Attualità? Gialli? Se restringi il campo ti si fanno nomi più precisi ^^.

Il problema è che non conosco proprio nulla nulla a parte Marquez e la Allende... Di cui non ho mai letto nulla :( In ogni caso Sepulveda mi sembra un buon inizio, di lui ho scoperto in libreria di avere La lampada di Aladino. In ogni caso praticamente tutti mi avete citato Cent'anni di solitudine quindi per questa categoria partirò proprio da lì :glare:

 

@Darklady, @Figlia dell' estate, @Koorlick, @Lady Monica, @Maya, @Meribald Blackwood, @Neshira, @Seija, @***Silk*** voglio ringraziarvi ancora uno per uno per i consigli già dati e per gli eventuali consigli che verranno!  Grazie di cuore! (Ho già detto grazie?):cool2:

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 hours fa, NonnoOlenno dice:

Punto sui romanzi più che altro, poi mi specializzerei nei vari altri campi (poesia, gialli, eccetera). E non avvicinandomi troppo ai nostri tempi (a parte con i latinoamericani per cui è inevitabile).

Pure gli anglo americani. 

A vedere le tue richieste allora rettifico letteratura anglosassone e ti suggerisco solo i Canterbury tales di Chaucer! XD

Share this post


Link to post
Share on other sites
%d/%m/%Y %i:%s, ***Silk*** dice:

A vedere le tue richieste allora rettifico letteratura anglosassone e ti suggerisco solo i Canterbury tales di Chaucer! XD

In effetti... :excl2: Ma no, in realtà ci si può spingere almeno fino a metà Novecento. Considerando che ormai sono passati più di cinquanta anni un canone o comunque un'opinione comune su quali siano gli autori più importanti si è formata... Per tempi recenti intendo praticamente il presente e il passato più prossimo. Sono sicuro di non essermi ancora una volta spiegato bene... :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×