Jump to content

J. R. R. TOLKIEN


Recommended Posts

Stesso problema che ha il Sauron del film... Compare troppo e sembra quasi un faro... La cosa che viene sottolineata di più di lui è la sua incapacità di muoversi... Comunque Benjen nelle città libere ci dovrebbe essere una discussione immensa sul film, datata più o meno in concomitanza con la sua uscita in Italia...

Link to post
Share on other sites
  • Replies 771
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ciao Gil!

Ho due domandine da porti... Sicuramente saprai aiutarmi... <img alt=" />

 

1) In quale libro di Tolkien si trova la parte che narra della guerra contro il Regno degli Stregoni di Angmar e dell'esercito comandato da Glorfindel che li ha sconfitti? Hai del materiale su questo fatto?

 

2) In che ordine vanno letti "Il Silmarillion" e i tre racconti (Perduti, Ritrovati e Incompiuti) per seguire un certo ordine cronologico? E Albero e Foglia? E' anche lui da inserire fra i libri narranti la Storia della Terra di Mezzo o è a sè stante?

 

Grazie! <img alt=" />

Link to post
Share on other sites

aspettando gil posso risponderti io se vuoi <img alt=" />

 

albero e foglia è un saggio del professore sulla fiaba in generale, e anche se non ha niente a che fare con la terra di mezzo è discretamente interessante <img alt=" />

 

io consiglierei (ma sono opinioni) prima di tutto il silmarillion, poi di leggere gli altri nel loro ordine "originale", quindi ritrovati perduti & incompiuti, anche se dopo aver letto il silmarillion volendo si possono leggere in qualunque ordine (dato che di solito "espandono" un episodio o un racconto che già si trova nel silmarillion, o ne dà altre versioni). <-- il più bel racconto è sicuramente "la caduta di gondolin" nei racconti perduti, è veramente fantastico!

 

per quando riguarda il racconto di glorfindel, sta sicuramente nell'appendice A del SdA ma non so se si trovi anche da altre parti.

 

<img alt=" />

Link to post
Share on other sites

gil scusa se ti frego lo spazio &gt;_&gt;

 

allora, della history per ora ho solo un libro su file (grazie gil!!) che sto traducendo, e l'elenco dei capitoli degli altri (grazie gil!!!!!!!!!!<img alt=" /><img alt=" /><img alt=" /> ). non si fa cenno alla storia sopracitata, ma se lo vuoi te lo posso spedire se mi dai la mail!

 

<img alt=" />

Link to post
Share on other sites

Eccovi un altro lavoretto per voi appassionati di Tolkien.

 

 

 

 

L’Albero Bianco

 

L’Albero Bianco ha origini molto remote e rappresenta il simbolo più significativo per gli Uomini, soprattutto per quelli di Gondor. La sua storia comincia quando il Regno di Númenor stava raggiungendo l’acme della sua potenza. Gli Elfi dell’Ovest, con cui i Númenorean avevano stretto amicizia, portavano molti doni: uccelli canori, fiori profumati, speciali erbe. Un giorno recarono anche un germoglio di Celeborn, l’Albero Bianco che cresceva nel bel mezzo di Eressea, isola che ospitava gli Elfi Teleri. L’Albero Bianco di Celeborn era a sua volta un germoglio di Galathilion, l’Albero di Tùna, l’immagine di Telperion donata da Yavanna agli Eldar del Reame Beato. Quindi l’Albero crebbe e produsse germogli e fiori nelle corti del Re ad Armenelos, capitale di Númenor. Esso fioriva la sera e con la sua fragranza riempiva le ombre della notte; i Dúnedain lo chiamarono Nimloth. Intanto gli Uomini, mai sazi di potere, in cuor loro bramavano di sbarcare sulle sponde di Aman, ma avevano ancora timore dei Signori dell’Occidente e del loro divieto. Nel frattempo Sauron l’ingannatore uscì allo scoperto e preoccupatosi della potenza di Númenor e accortosi delle brame dei Dúnedain, pensando di potersi servire della loro forza per ribellarsi ai Valar, escogitò un piano per ottenere la loro amicizia. Ben presto egli ottennne i servigi dei Númenorean e sottomise al suo volere il re Ar-Phârazon, che si volse all’adorazione della Tenebra. Sauron esortò il Re ad abbattere l’Albero Bianco, Nimloth il Bello, trattandosi di un memoriale degli Eldar e della luce di Valinor. Dapprima il Re non volle acconsentire, poiché credeva che le fortune della sua casa fossero legate all’Albero. Giunse voce ad Elendil del malvagio proposito di Sauron e ne rimase rammaricato. Isildur, suo figlio, non disse nulla ma uscì nottetempo e compì un’impresa per la quale poi fu celebrato: coperto di maschera, egli infatti entrò solo ad Armenelos e nei cortili del Re, giunse al luogo dell’Albero, che era proibito a tutti per ordine di Sauron, e l’Albero era vigilato giorno e notte da guardie al suo servizio; Isildur oltrepassò i guardiani e spiccò un frutto dall’Albero e si volse per andare; poi però le guardie si accorsero di lui e lo assalirono, ma Isildur riuscì a fuggire e a tornare a casa. Poi il frutto venne trapiantato in segreto e sorse un virgulto che sbocciò in primavera; quando la sua prima foglia si aprì Isildur guarì dalle gravi ferite inflittegli dalle guardie di Sauron. Alla fine il Re cedette a Sauron e l’Albero Bianco venne abbattuto. Era nelle intenzioni di Elendil di portare in salvo la sua famiglia e quelli che erano rimasti fedeli ai Valar fuggendo verso la Terra di Mezzo, prima che Sauron conducesse il Regno di Númenor alla rovina; quindi partirono in segreto navigando verso est. Così Sauron portò i Dúnedain alla ribellione verso Valinor, essi persero la guerra e la collera dei Valar fece sprofondare l’isola di Númenor, ponendo fine al più grande reame degli Uomini. Nella Terra di Mezzo Elendil, insieme con i figli Isildur e Anarion, fondarono i regni di Gondor e Arnor. A Gondor furono costruite le cittadelle di difesa di Minas Anor (la futura Minas Tirith) e Minas Ithil (in seguito Minas Morgul). Minas Anor era dimora di Anarion e Minas Ithil invece lo era di Isildur, che vi trapiantò Nimloth. Sauron vide che parte dello splendore di Númenor era risorto nella Terra di Mezzo; si riorganizzò e si propose di muovere guerra a Gondor. Quando vide che era giunto il momento egli dichiarò guerra e si impadronì in primo luogo di Minas Ithil, distruggendo Nimloth. Ma ancora una volta Isildur ne colse un germoglio e si mise in salvo con i suoi. La guerra andò avanti ancora per anni e grazie all’Ultima Alleanza fra Uomini ed Elfi, alla fine Sauron venne sconfitto, e grande merito ne ebbe Isildur che tagliò, con la spada spezzata del Re, l’Anello di Dominio dalla mano dell’Oscuro Signore; tuttavia sia Anarion che Elendil persero la vita in guerra;. Ebbe così inizio la Terza Era. In ricordo di Anarion, Isildur trapiantò l’Albero Bianco a Minas Anor e dopo qualche tempo fu ucciso da un agguato degli orchi. Dopo la caduta di Minas Ithil, Minas Anor divenne il punto di riferimento principale di Gondor e fu chiamata “torre di guardia”, ovvero Minas Tirith, poiché gli uomini si accorsero che il male si stava lentamente risvegliando. L’Albero Bianco fiorì ancora per qualche tempo dinanzi alla dimora dei Re, che venne difesa negli anni successivi con coraggio e onore; durante gli anni duri della Guerra dell’Anello però Nimloth non fioriva più, a causa dell’avanzare della Tenebra. Alla fine della guerra l’Albero Bianco, divenuto più che mai simbolo di Gondor e dei discendenti di Númenor, tornò a fiorire, anche grazie a Gandalf che ne trovò un virgulto tra le nevi del Mindolluin (il monte che si trova alle spalle di Minas Tirith), e crebbe alto sopra la Città di Guardia; e finché cosi fu gli Antichi Giorni non vennero del tutto dimenticati nei cuori dei Re.

Link to post
Share on other sites

Uau! Gran bel pezzo!

 

una domandina... Hai notato che nel film di Jackson gli Esterling hanno gli stendardi con un serpente??? In realtà non sarebbero dovuti essere gli Haradrim ad avere questo simbolo secondo l'opera di Tolkien? <img alt=" />

Link to post
Share on other sites

Uau! Gran bel pezzo!

 

una domandina... Hai notato che nel film di Jackson gli Esterling hanno gli stendardi con un serpente??? In realtà non sarebbero dovuti essere gli Haradrim ad avere questo simbolo secondo l'opera di Tolkien? ;)

<img alt=" /><img alt=" />:):)<img alt=" /><img alt=" /><img alt=" /><img alt=" /><img alt=" /><img alt=" />

 

<img alt=" />

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Ecco una domandona che forse non avrà risposta, ma sono curioso e ci provo...

 

Qualcuno mi sa dire qualcosa in più sui Mewlips e su il Fastitocalone di cui si parla in due poesie de "Le avventure di Tom Bombadil"? Soprattutto sono curioso riguardo ai Mewlips e su cosa effettivamente possano essere e dove si possano collocare nell'universao di Tolkien...

 

Grazie! &gt;_&gt;

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Un saggio davvero fantastico, grazie Gil!!!

 

Già che ci siamo vorrei porti un questo... Oltre a quel poco che si può leggere dagli Annali presenti nel Signore degli Anelli, ci sono altre notizie sul regno Noldor presente nell'Agrifogliere all'inizio della Seconda Era? Quello guidato da celebrimbor, tanto per intenderci!!

 

Grazie!

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Upcoming Events

  • Member Statistics

    • Total Members
      5,833
    • Most Online
      1,394

    Newest Member
    ros
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      15,946
    • Total Posts
      733,012
×
×
  • Create New...