Jump to content

J. R. R. TOLKIEN


Recommended Posts

  • Replies 771
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

33 minutes fa, Balinor dice:

Sulla seconda era però è molto più sintetizzata e se uno vuole pensare male probabilmente viene più semplice agli sceneggiatori prendersi tutte le libertà possibili, purtroppo.

 

La SE vede fondamentalmente l'ascesa di Numenor, ed è l'ambientazione ideale per mettere in scena intrighi di corte, complotti, senza contare le guerre contro gli Orchi e altri Uomini durante l'espansione nella Terra di Mezzo. Ne esce una serie senz'altro più fruibile che narrare la nascita di Arda, le guerre di Melkor contro i Valar o in generale gli eventi precedenti il Risveglio degli Elfi.

 

7 minutes fa, Balinor dice:

Alla fine è sempre un discorso di soldi emoji1750.png

 

Esattamente. :glare:

 

 

Link to post
Share on other sites

Chissà come verrà rappresentato l'impero numeneorano.. Tolkien ci da un descrizione piena di luci e ombre e critica apertamente l'imperialismo, il ricorso alla violenza e la sottomissione degli altri regni degli uomini della Terra di Mezzo giudicati inferiori, il progressivo distacco dagli Elfi e dai Valar che poi sfocerà in aperta ribellione contro il bando dei Valar senza dimenticare quelli che si fecero corrompere da Sauron  anche se più volte mette in luce anche la gloria, il valore e la nobiltà dei numenoreani. Eccellevano in ogni ambito dalla musica all'architettura, erano degli eccellenti marinai e dei guerrieri, maestri nella metallurgia, nella medicina, ecc..

Per bene due volte i numenoreani sbarcarono nella terra di mezzo, prima  salvando gli elfi e costringendo Sauron ad una fuga ingloriosa  e dopo ad inginocchiarsi davanti alla potenza di Numenor. Lui un Maiar, una divinità immortale, il più potente tra i luogotenenti di Morgoth che si sottomette ad un re mortale. 

Link to post
Share on other sites
Chissà come verrà rappresentato l'impero numeneorano.. Tolkien ci da un descrizione piena di luci e ombre e critica apertamente l'imperialismo, il ricorso alla violenza e la sottomissione degli altri regni degli uomini della Terra di Mezzo giudicati inferiori, il progressivo distacco dagli Elfi e dai Valar che poi sfocerà in aperta ribellione contro il bando dei Valar senza dimenticare quelli che si fecero corrompere da Sauron  anche se più volte mette in luce anche la gloria, il valore e la nobiltà dei numenoreani. Eccellevano in ogni ambito dalla musica all'architettura, erano degli eccellenti marinai e dei guerrieri, maestri nella metallurgia, nella medicina, ecc..
Per bene due volte i numenoreani sbarcarono nella terra di mezzo, prima  salvando gli elfi e costringendo Sauron ad una fuga ingloriosa  e dopo ad inginocchiarsi davanti alla potenza di Numenor. Lui un Maiar, una divinità immortale, il più potente tra i luogotenenti di Morgoth che si sottomette ad un re mortale. 
Chiaramente mi aspetto se fosse questa la sceneggiatura degli attori adeguati ai ruoli, anche perché Sauron aveva forma corporea in quel periodo
Link to post
Share on other sites
16 hours fa, Menevyn dice:

E se pensiamo che per agganciarsi alla trilogia del SdA in Lo Hobbit hanno infilato perfino Legolas...

È il meno e neanche così filologicamente sbagliato, dopotutto sarebbe sembrato strano che i nani interagissero con gli elfi di Bosco Atro di cui Legolas è il principe senza che lui comparisse. Il problema è che lo hanno tirato in ballo con tutta la storia del triangolo no e quella delle frizioni col padre mai veramente esplicitate.

Link to post
Share on other sites
15 hours fa, Balinor dice:

Volendo si poteva fare una piccola introduzione fino al risveglio degli Elfi per dire, un po' come quella che c'è all'inizio della trilogia cinematografica.

Mi rendo conto che questi prodotti non vengono fatti per chi ha letto i libri, tendo purtroppo a dimenticarlo troppo spesso nonostante ormai la deriva sia questa, prendendo per esempio ciò che è successo proprio sulla serie che sarebbe il tema principale o quasi di questo Forum.

Sulla seconda era però è molto più sintetizzata e se uno vuole pensare male probabilmente viene più semplice agli sceneggiatori prendersi tutte le libertà possibili, purtroppo.

Secondo me qualcosina faranno come introduzione...

Ciò che mi perplime,  anche all'indomani di questo famoso post sulla festa del papà (cioè veramente ma che ci azzecca con una roba epic fantasy come il mondo di Tolkien?) è come realizzeranno il tutto. Anche perché a vedere i fantasy che si sfornano adesso purtroppo subiscono tutti l'effetto GOT. 

Link to post
Share on other sites
Secondo me qualcosina faranno come introduzione...
Ciò che mi perplime,  anche all'indomani di questo famoso post sulla festa del papà (cioè veramente ma che ci azzecca con una roba epic fantasy come il mondo di Tolkien?) è come realizzeranno il tutto. Anche perché a vedere i fantasy che si sfornano adesso purtroppo subiscono tutti l'effetto GOT. 
Di quel tweet ho provato io stesso a chiedere a Onering ma non mi hanno risposto. Qualcosa in ballo c'è perché ha risposto l'account ufficiale di Lotr on prime.
Sulla sceneggiatura ci sono tanti dubbi e un po' di timore sinceramente. Tanti personaggi delle trilogie torneranno con gli attori originali o magari con altri? E bisogna capire soprattutto quale sarà il tema principale ma come ha detto@Menevyn probabilmente il discorso degli intrighi di corte di Numenor avrà spazio.
Link to post
Share on other sites

Questa serie sarà supervisionata molto da vicino dalla Tolkien Estate, molto più di quanto non abbiano fatto con la trilogia de Lo Hobbit, e questo è un dato confortante. Poi certo, è una serie che è costata l'ira di dio solo per accaparrarsene i diritti, perciò dovrà necessariamente essere alla portata del pubblico più vasto possibile, quindi temo che su qualcosa gli sceneggiatori dovranno cedere, in fatto di fedeltà ed aderenza.

Link to post
Share on other sites

Mah, è un timore che ho anche io, ma do per scontato che già si rendano conto che una cosa del genere non funzionerebbe, su Tolkien, semplicemente non funzionerebbe. Però qualche tempo fa John Boyega ha sparato a zero sulla trilogia del SdA dicendo che non ci sono neri, e coi tempi che corrono nella serie potremmo vedere dei cambiamenti in quel senso (che eviterei, ma vabbè).

Link to post
Share on other sites
24 minutes fa, Lyra Stark dice:

Il mio più grande timore è che vogliano prendere Tolkien e trasformarlo in GOT: e per farlo quindi tette, linguaggio sboccato, sbudellamenti e schifezze varie.

Non so se reggerei. 

 

Però di base anche ASOIAF ha riferimenti espliciti a sessualità e violenza in generale... Cosa assolutamente non presente nella produzione tolkeniana. 

 

Dici che si azzarderebbero a inserire queste componenti nella serie per seguire l'onda GOT? 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Upcoming Events

  • Member Statistics

    • Total Members
      5,833
    • Most Online
      1,394

    Newest Member
    ros
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      15,946
    • Total Posts
      733,012
×
×
  • Create New...