Vai al contenuto

La Barriera Forum uses cookies. Read the Privacy Policy for more info. To remove this message, please click the button to the right:    I accept the use of cookies
HOME || NEWS || GEORGE R.R. MARTIN || BIBLIOGRAFIA || INTERVISTE || WIKIBARRIERA || FORUM || SOCIAL || LINKS || ARCHIVIO

Foto

GOT6 Il valore simbolico del sacrificio


  • Per cortesia connettiti per rispondere
13 risposte a questa discussione

#1 Vale_

Vale_
  • Utente
  • 5 messaggi
    • Time Online: 9h 42m 22s

Inviato 20 mar 2017 - 13:53

Ciao a tutti!
Mi stavo soffermando a riflettere su cosa avessero in comune tre personaggi centrali in GoT, che ho spesso sentito indicare come le tre teste del drago: Tyrion, Jon e Daenerys.
Mi è venuto in mente che per tutti e tre il momento della nascita ha coinciso con la morte della madre.
Mi sembra che il tema del sacrificio abbia un peso determinante e un ruolo quasi pervasivo; la vita, la rinascita chiama a sé una parte di morte, un prezzo da pagare: Daenerys ha dovuto sacrificare Drogo e Rhaego per generare i draghi, Nissa Nissa si è sacrificata per poter generare Lightbringer. Potremmo considerare quello di Rhaella, Joanna e Lyanna un sacrificio per poter generare Daenerys, Tyrion e Jon? E cosa potrebbe dirci di più ciò sui personaggi? Sono loro i portatori di luce?
Insomma, secondo voi si tratta di una pura casualità o quest'evento ha un peso nel destino dei personaggi?

Grazie, spero non siano domande ingenue, sono relativamente nuova nel mondo della saga. :)

P.s. ho modificato il titolo del post, così mi sembra più appropriato.
  • 0

#2 ziowalter1973

ziowalter1973

    confratello

  • Utente
  • 1640 messaggi
    • Time Online: 26d 5h 58m 25s

Inviato 20 mar 2017 - 15:59

Hanno in comune un trauma infantile più che il tema del sacrificio. Jon non sa nulla cit. Dany non se ne cura per nulla sia nella serie tv che nei libri. Tyrion se ne fregherebbe altamente ma il padre glielo ricorda un giorno si e l' altro pure. Se i tre saranno le tre teste del drago avranno qualcosa in comune ma non ho idea di come sarà gestito da george. Nella serie tv il tema penso che non sarà nemmeno sfiorato visto che rheagar non si è mai visto mentre nei libri magari il nodo sarà sciolto. Il problema è che il libro uscirà nel duemilamai.. :ehmmm:


  • 0

#3 Vale_

Vale_
  • Utente
  • 5 messaggi
    • Time Online: 9h 42m 22s

Inviato 20 mar 2017 - 16:09

Più che nella psicologia dei singoli personaggi mi chiedevo se questo dettaglio avesse un ruolo nel disegno complessivo della storia. :)
  • 0

#4 ziowalter1973

ziowalter1973

    confratello

  • Utente
  • 1640 messaggi
    • Time Online: 26d 5h 58m 25s

Inviato 20 mar 2017 - 17:34

Con 13 episodi tra settima ed ottava stagione dubito che il drago a tre teste si materializzerà.. O meglio.. Mi aspetto un tridente jon dany e tyrion vs gli estranei ma solo per la battaglia finale. ;)


  • 0

#5 Iceandfire

Iceandfire

    confratello

  • Utente
  • 2384 messaggi
    • Time Online: 159d 14h 1m 15s

Inviato 20 mar 2017 - 18:19

Nella serie,dai leak
Spoiler
possiamo dubitare che Tyrion possa essere uno dei 3 che cavalcheranno i draghi,
Spoiler

Anche se io ho sempre pensato che Jon dovrebbe guidare le truppe di terra...ma non trascurerei Gendry per il ruolo
Non credo che verrà fuori che Tyrion è un Targaryen anche se egli è accomunato ad essi dal fatto che in rapporto alla sua nascita la madre è morta
Tutti e tre con la loro nascita hanno "ammazzato" la madre,ma quello che sta peggio è Tyrion cui viene rimproverata quella morte (soprattutto perchè è un nano non accettato):il padre ma soprattutto Cersei ricordano spesso e volentieri al folletto che ha ammazzato la madre,colpevolizzandolo al massimo  e facendolo sentire un corpo estraneo nella famiglia
Dany nella serie non ha alcun pensiero per la madre morta ma lei è stata accudita dal fratello un bel soggettino la cui aspirazione unica era riprendersi il trono di spade,però ha un forte desiderio di maternità e si comporta da madre con i sui draghi
Jon prima di partire per la barriera chiede a Ned di dirgli chi è la madre ,ha la promessa che ne conoscerà il nome ma ovviamente per i noti motivi non lo saprà...non sa mai nulla lui...un classico
Probabilmente Jon è quello più segnato ,con Tyrion forse,dalla morte della madre di cui non sa nulla anche perchè è vissuto sotto il continuo rimprovero di Cat che invece era madre amorevole con i suoi figli
Non so quanto tutto questo conti nei successivi sviluppi della storia,ma Lyanna ha un ruolo centrale nelle vicende a venire
Spoiler
 
Dal punto di vista simbolico non credo che la morte delle tre madri,in GOT preannunci in qualche modo altri eventi a venire...certo i tre principali personaggi con la loro nascita hanno causato morte ...ma loro tre saranno fondamentali contro i non morti e saranno portatori di vita per i 7 regni
  • 0

#6 Vale_

Vale_
  • Utente
  • 5 messaggi
    • Time Online: 9h 42m 22s

Inviato 20 mar 2017 - 20:14

Nella serie,dai leak

Spoiler
possiamo dubitare che Tyrion possa essere uno dei 3 che cavalcheranno i draghi,
Spoiler

Anche se io ho sempre pensato che Jon dovrebbe guidare le truppe di terra...ma non trascurerei Gendry per il ruolo
Non credo che verrà fuori che Tyrion è un Targaryen anche se egli è accomunato ad essi dal fatto che in rapporto alla sua nascita la madre è morta
Tutti e tre con la loro nascita hanno "ammazzato" la madre,ma quello che sta peggio è Tyrion cui viene rimproverata quella morte (soprattutto perchè è un nano non accettato):il padre ma soprattutto Cersei ricordano spesso e volentieri al folletto che ha ammazzato la madre,colpevolizzandolo al massimo  e facendolo sentire un corpo estraneo nella famiglia
Dany nella serie non ha alcun pensiero per la madre morta ma lei è stata accudita dal fratello un bel soggettino la cui aspirazione unica era riprendersi il trono di spade,però ha un forte desiderio di maternità e si comporta da madre con i sui draghi
Jon prima di partire per la barriera chiede a Ned di dirgli chi è la madre ,ha la promessa che ne conoscerà il nome ma ovviamente per i noti motivi non lo saprà...non sa mai nulla lui...un classico
Probabilmente Jon è quello più segnato ,con Tyrion forse,dalla morte della madre di cui non sa nulla anche perchè è vissuto sotto il continuo rimprovero di Cat che invece era madre amorevole con i suoi figli
Non so quanto tutto questo conti nei successivi sviluppi della storia,ma Lyanna ha un ruolo centrale nelle vicende a venire
Spoiler
 
Dal punto di vista simbolico non credo che la morte delle tre madri,in GOT sia preannunci in qualche modo altri eventi a venire...certo i tre principali personaggi con la loro nascita hanno causato morte ...ma loro tre saranno fondamentali contro i non morti e saranno portatori di vita per i 7 regni


Intanto grazie per questo commento ricco di spunti. :)
Neanch'io sono convinta che i tre coincidano con le teste del drago, mi viene piuttosto da paragonarle a Lightbringer, quasi delle "armi" umane, nate dalla morte e dal sacrificio. Ma è giusto una suggestione. :)
  • 0

#7 shewolf

shewolf

    confratello

  • Utente
  • 304 messaggi
    • Time Online: 17d 20h 33m 47s

Inviato 20 mar 2017 - 22:09

Già altrove avevo letto di una teoria che accostava Jon a Lightbringer, volendo immaginare Rhaegar come Azor Ahai e Lyanna come Nissa Nissa. La teoria secondo me regge, pensando ai tre tentativi di AA di forgiare l'arma che salverà il mondo (= i tre figli di Rhaegar), i primi due falliti (= Aegon e Rhaenys morti), il terzo (= Jon), nato dal sacrificio della sua amata, che diventa Colui che porta Luce. 

Accostare lo stesso percorso a Dany e Tyrion mi sembra più forzato, in quanto Aerys e Tywin non stavano di certo intraprendendo un percorso simile a quello di Rhaegar. Forse la follia di Aerys potrebbe voler dire qualcosa, ma non sappiamo se dietro ad essa c'è una causa "mistica" o no. 

Eppure eppure.........ora che ho scritto dei tre tentativi.........anche Dany e Tyrion sono terzogeniti! (dei sopravvissuti, in realtà Dany non lo sarebbe)


  • 1

#8 Iceandfire

Iceandfire

    confratello

  • Utente
  • 2384 messaggi
    • Time Online: 159d 14h 1m 15s

Inviato 21 mar 2017 - 12:58

Si ho letto di questa teoria,ma non ne ho fatto cenno (anche se ho parlato anche per questo dell'importanza di Lyanna rispetto alle altre madri o presunte tali morte di parto)) perchè sarebbe l'ennesima teoria che avalla il ruolo centrale, di chiave di  volta  , di Jon in tutta la storia  e ..........hai visto mai.... :unsure:


  • 0

#9 Gedeont

Gedeont

    confratello

  • Utente
  • 1591 messaggi
    • Time Online: 21d 18h 49m 43s

Inviato 21 mar 2017 - 18:45

Daenerys per far nascere i draghi ha sacrificato Mirri; Drogo e Rhaego erano morti da un pezzo.

Che Dany, Jon e Tyrion siano nati e diventati subito dopo orfani invece potrebbe non essere una coincidenza, anche se è vero che il parto nel mondo martinesco (e quello vero nel medioevo) è un affare molto pericoloso. Spero solo che la "coincidenza" non implichi che Tyrion sia figlio di Aerys.


  • 0

#10 Lyra Stark

Lyra Stark

    confratello

  • Utente
  • 3552 messaggi
    • Time Online: 40d 27m 41s

Inviato 21 mar 2017 - 22:53

Sicuramente non è un caso.
Vero che il parto è una cosa delicata ma Cat per esempio ha avuto ben 5 figli (e nei libri spera di poterne avere ancora).
Credo che la questione si possa interpretare come un sacrificio per aspirare a - come potremmo chiamarla - la grandezza? La predestinazione? Sicuramente un ruolo di primo piano negli eventi che verranno.
  • 0

#11 Vale_

Vale_
  • Utente
  • 5 messaggi
    • Time Online: 9h 42m 22s

Inviato 22 mar 2017 - 11:31

Daenerys per far nascere i draghi ha sacrificato Mirri; Drogo e Rhaego erano morti da un pezzo.


Sì, il sacrificio intenzionale è quello di Mirri, ma non credo che i draghi sarebbero potuti nascere senza la morte di Drogo e Rhaego.
Comunque il paragone fondamentale è con Nissa Nissa, questo era giusto per portare un altro esempio.
(Ora che ci penso anche Melisandre è molto fissata con l'idea di sacrificare sangue per accrescere la forza di Stannis... Ma probabilmente sto divagando)
  • 0

#12 Gedeont

Gedeont

    confratello

  • Utente
  • 1591 messaggi
    • Time Online: 21d 18h 49m 43s

Inviato 24 mar 2017 - 14:21

Sì, il sacrificio intenzionale è quello di Mirri, ma non credo che i draghi sarebbero potuti nascere senza la morte di Drogo e Rhaego.

 

 

Vero, nel senso che senza quelle morti Daenerys non avrebbe effettuato il rituale, ma per il resto non vedo nessun possibile collegamento.

Quanto a Nissa Nissa, secondo me non esiste e non è mai esistita ma è un altro discorso.


  • 0

#13 Principe Promesso

Principe Promesso

    confratello

  • Utente
  • 1277 messaggi
    • Time Online: 93d 7h 44m 1s

Inviato 27 mar 2017 - 12:52

Se fosse bastato un sacrificio a Sala dell'Estate sarebbero dovuti nascere draghi a frotte, è evidente che il rituale di Daenerys avesse qualcosa di particolare. 


  • 0

#14 Lyra Stark

Lyra Stark

    confratello

  • Utente
  • 3552 messaggi
    • Time Online: 40d 27m 41s

Inviato 31 mar 2017 - 16:06

All'epoca però non ce stava la cometa. Forse è anche una questione di tempistiche/quadrature astrali e all'epoca i tempi non erano maturi.
  • 0