Guardia Arcobaleno

Da La Barriera Wiki.
Jump to navigation Jump to search
Guardia Arcobaleno
Ordini militari
IMS 001.png
Renly Baratheon
299
299
St Guardia Arcobaleno.png

La Guardia Arcobaleno, reinvenzione della Guardia Reale, è un corpo di sette cavalieri che hanno il compito di proteggere Re Renly Baratheon dopo la sua incoronazione presso Alto Giardino.[1]


Descrizione

Il corpo della Guardia Arcobaleno prende ispirazione da quello della Guardia Reale[2]: è infatti composto da sette cavalieri e ha il compito di proteggere Re Renly Baratheon.[1]

Di regola i suoi membri sono associati ai colori dell'arcobaleno, e indossano armature del relativo colore[2][3]; inoltre, ognuno di loro indossa una cappa coi sette colori[4] ed elmi con lunghe piume di seta[5].

I cavalieri della Guardia Arcobaleno possono continuare ad usare lo stemma della propria casata e a differenza di quelli della Guardia Reale non sono costretti a rinunciare ai propri possedimenti.[4][5][1]

Storia

Nel 299, quando Renly Baratheon si fa incoronare e proclamare Re dei Sette Regni ad Alto Giardino, costituisce la Guardia Arcobaleno scegliendone quale Lord Comandante Ser Loras Tyrell.[2] Inizialmente, la posizione del cavaliere blu viene tenuta vacante nella speranza di poterla riservare a Ser Barristan Selmy, cacciato dalla Guardia Reale. L'anziano cavaliere non si unisce tuttavia a Renly e successivamente, in seguito alla vittoria di Brienne Tarth alla mischia di Ponte Amaro, alla giovane donna viene concesso di ricoprire il posto mancante.[4]

L'improvvisa morte di Renly presso Capo Tempesta[5] segna anche lo scioglimento della Guardia Arcobaleno. In un impeto d'ira per la morte del sovrano, Ser Loras Tyrell uccide Ser Robar Royce e Ser Emmon Cuy per non aver protetto il loro re[6] e passa poi al servizio di Re Joffrey Baratheon[7], mentre Brienne, erroneamente ritenuta responsabile del regicidio, fugge insieme a Lady Catelyn Stark.[5] I restanti tre membri della guardia, Lord Bryce Caron, Ser Guyard Morrigen e Ser Parmen Crane, scelgono di sostenere la pretesa al trono di Stannis Baratheon.[8]

Membri

Note