Jump to content

Oggettivista

Utente
  • Content Count

    728
  • Joined

  • Last visited

3 Followers

About Oggettivista

  • Rank
    Confratello
  • Birthday December 17

Contact Methods

  • Website URL
    http://

Profile Information

  • Sesso
    Maschio
  • Città
    Trieste

Recent Profile Visitors

1,251 profile views
  1. Ormai non ci credo più alla storia del maniaco della perfezione. Da quant'è che va avanti? Almeno dal 2005, ossia da quando aveva scritto quella famosa appendice ad AFFC in cui diceva che tempo sei mesi e avrebbe dato alla luce ADWD. Fino a un po' ci si può credere, passi per ADWD (ci ha messo sei anni anziché sei mesi, evidentemente lo avrà riscritto daccapo completamente almeno tre volte, ma ok, crediamoci), ma con TWOW ha gettato la maschera. Dopo un libro che è stato un parto plurigemellare, a detta sua per colpa di un fantomatico "nodo di Meeren" e della questione del salto te
  2. Ceeeeeeerto. E poi Martin rimuoverà la maschera e i cuscini, e si scoprirà che in realtà è giovane, magro e glabro. Spero saremo ancora entrambi sul forum tra 4/5 anni, quando Giorgione sarà in alto mare con l'ultimo libro, così potrò riprendere questo post e spernacchiarti a dovere Ecco, una delle poche gioie rimaste con la saga di Martin è di poter tornare ogni tanto indietro di anni e constatare quanto il vecchiaccio sia riuscito a fare peggio delle peggiori previsioni. Insomma, Metamorfo, di anni ne sono passat
  3. Vista la prima puntata ed è effettivamente atroce. Proprio fatta male, purtroppo... Attori cani, tutto sa di finto, si sente il low budget, sembra tutto molto stupido e in 50 minuti riesce pure a essere noiosa. Peccato davvero, perché un po' ci speravo in una bella serie di fantascienza misto horror, due generi che mi piacciono veramente molto anche se fin troppo spesso finiscono per essere di serie b (a voler essere generosi). Comunque, visto che ne parlate bene, recupererò "I re di sabbia" così almeno mi leggo il racconto originale. Sì sì, è uscita completa
  4. Scrivo giusto perché, leggendo la discussione, noto che quasi tutti parlano di riabilitazione/rieducazione dei carcerati (per alcuni dovrebbe essere una funzione importante del carcere, per altri la più importante e per altri ancora addirittura la sola funzione), secondo me invece la funzione principale, se non l'unica, della pena dovrebbe essere proprio quella punitiva. Commetti un crimine? Vieni punito di conseguenza. Nessuna legge del taglione, non sto dicendo che al ladro di polli vada tagliata la mano destra o al ragazzino con la fionda vada cavato un occhio, ma sostenere che chi commette
  5. No certo, non necessariamente. Tuttavia, l'intera polemica sul voler togliere i crocifissi dai luoghi pubblici nasce sulla scorta di un profondo odio verso la chiesa e ciò che essa rappresenta (o ha rappresentato). Nondimeno, in molti casi quell'odio va a braccetto con un odio più generale verso l'occidente in sé (spacciato, a seconda dei casi, per inclusività, multiculturalismo e amenità analoghe). In realtà, la presenza di un crocifisso di qua e di là non incide minimamente sulla reale laicità dello stato. A me per esempio, che credente non sono, quell'oggettino inutile e bruttarello non fa
  6. Da agnostico/ateo condivido totalmente la posizione di Sgarbi. Chi è contro il crocifisso nelle scuole, in realtà è contro la tradizione cristiana del nostro paese, è contro le tradizioni del mondo occidentale. Anzi, in cuor suo odia il mondo occidentale, odia l'uomo bianco che secondo lui ha fatto il bello e il cattivo tempo troppo a lungo, odia tutto ciò che ci rappresenta. Personalmente detesto Papa Francesco, non condivido buona parte dei supposti valori cristiani ("supposti" perché in molti casi annacquati, storpiati o addirittura stravolti rispetto al loro significato origin
  7. I capitoli di Quentyn sono noiosi, è vero, ma fosse quello l'unico problema di ADWD sarebbe grasso che cola. Il problema non è certo un pg marginale appena inserito e già tolto di mezzo, ma i protagonisti! I capitoli di Daenerys già erano noiosi nei libri precedenti, ora sono diventati una palla mai vista... e non sono quattro come quelli di Quentyn (che per altro, almeno all'inizio non annoiano troppo perché è la novità), ma sono dieci! E se la critica che si muove al pg di Quentyn è di essere sostanzialmente inutile ai fini dello sviluppo narrativo, francamente non mi pare che Daenerys alla
  8. Visto che ormai sono più di otto anni che seguo questo forum sempre volentieri ma scrivo pochissimo, quasi nulla, mi butto anch'io su questo mega questionario. Maschio o femmina? Maschio Quanti anni hai? 29 Quanto sei alto/a? 1,88 Studi? Cosa? Sto facendo un dottorato in filosofia della scienza, in particolare sulla teoria dei giochi Lavori? Che fai? Vedi sopra! (comunque la mia ambizione, che è rimasta la stessa fin da quando ero piccolo, è diventare un supervillain) Di dove sei? La città con la bora! Colore preferito? Giallo, da quando lessi d
  9. Probabilmente c'è chi nel 2013 avrà detto "sono stanco di farmi illusioni: mi aspetto TWOW non prima del 2016. Almeno ho una data che posso attendere senza paura di rimanere deluso." E ora siamo nel 2018. Se non vuoi rimanere deluso l'unica cosa che puoi dirti è: "TWOW non uscirà mai. E se mai uscirà mi farà ca***e, perché ho aspettato troppo tempo, le aspettative si sono alzate troppo, la serie mi ha spoilerato malamente gran parte della storia e la parte restante è raffazzonata perché Martin è stanco, stufo e non è lui stesso all'altezza dei suoi primi volumi."
  10. Ma non direi che con la sua dichiarazione Gaiman sia stato offensivo verso qualcuno... Anzi, quello che intendeva è proprio che Martin non deve nulla a nessuno. Quindi casomai gli si potrebbe obiettare che è stato troppo lassista con la sua dichiarazione, che non è vero che uno scrittore ha tutti i diritti che vuole di non finire una sua opera o di metterci una vita, ma non certo che è stato offensivo... In che modo? Direi che se si obietta con quanto detto da Gaiman, allora è perché si pensa che in qualche modo e misura uno scrittore ha effettivamente dei doveri o delle responsabi
  11. Non sono d'accordo, e in generale non concordo con tutti quelli che ritengono Martin abbia un qualche tipo di dovere morale, etico o lavorativo nei confronti dei lettori. Martin grazie a Dio fa ciò che vuole. Al di fuori di quanto previsto nei relativi contratti, scrittori, medici, spazzini, operai, eccetera sono tutti liberi di fare ciò che più desiderano. Se una persona vuole lavorare bene, se non vuole lavorare buon per lui e ci mancherebbe che possa essere in qualche modo costretto a farlo. In realtà, anche nei contratti più vincolanti al di là di qualche penale da pagare è di
  12. La cosa triste è che se davvero scrivesse una sola paginetta al giorno, TWOW l'avrebbe finito circa due anni fa...
  13. Dai, secondo me è evidente che tra qualche giorno Martin pubblicherà sul suo blog un post del tipo: "Grandi notizie! Ciò che tutti speravamo è divenuto realtà: la sagra della porchetta di Pittsburg è stata grandiosa e quest'anno ho finalmente vinto la gara della bevuta più lunga. Sono stati dieci giorni indimenticabili. Speriamo che il prossimo weekend alla fiera delle oche di Santa Fe sia altrettanto magico, anche perché dopo quello dovrò davvero dedicarmi anima e corpo, finalmente, al mio cinemino altrimenti finisce in disuso... Uff, quante cose da fare e quanto poco tempo... Speriamo che il
  14. Oh bene! Grazie mille d'aver accettato la mia iscrizione. Comincerò subito con l'inviare un paio di soluzioni ai giudici. :)
  15. Buondì! Accettereste la mia iscrizione al gioco, nonostante io sia tragicamente in ritardo? Ahimè, ho scoperto solo poco fa l'esistenza di questo gioco, mi farebbe piacere partecipare, ma mi sono accorto che le iscrizioni chiudevano due giorni fa... Sarebbe possibile fare un'eccezione e accogliermi, o la cosa la vedete infattibile?
×
×
  • Create New...