Jump to content

lord fra

Utente
  • Content Count

    478
  • Joined

  • Last visited

1 Follower

About lord fra

  • Rank
    Confratello
  1. Devo darti ragione.. anche io che ho spesso detto che non si potevano paragonare, avrei dovuto aggiungere, "cercando un giudizio obiettivo". Nel senso, dato il presupposto che sui libri c'è sempre una grossa quota parte che va consegnata ai gusti personali, due libri dello stesso periodo possono, credo, essere paragonati con qualche metro oggettivo. Ad esempio posso dire che, paragonando ASOIAF e Hunger Games (che tra l'altro m'è abbastanza piaciuto, ma non credo valga per molti qui dentroXD), la complessità di Martin a livello di intreccio sia oggettivamente superiore (il che non vuol dire che uno sia migliore o uno l'altro). Ma questo sento di poterlo dire perchè si tratta di due opere coeve e con lo stesso obiettivo (un fantasy più crudo, banalizzando). Martin e Tolkien invece hanno troppe cose a separarli legate alla distanza temporale per poter trarre anche solo un giudizio non soggettivo. Riguardo al gusto personale, si, si possono fare paragoni.. personalmente continuo a non votare perchè mi piacciono tantissimo in due modi diversi e ho spesso voglia di rileggere entrambi, quindi fatico a metterli a confronto in una mia lista.. in questo caso il trono con annesso anello del potere per me è diviso da due persone diverse.
  2. Tra l'altro, vogliamo scommettere che se domani Martin dicesse "non andrò mai più a una singola convention, non pubblicherò più nulla sul blog e non mi filerò più niente legato alla serie Tv (scrittura puntate, altre convetion)", tralasciando la rabbia di chi gli ha fatto firmare i contratti, ci sarebbe la rivolta di un bel po' di fan che gli romperebbero perchè non si fa sentire e vedere. La sua reazione forse è un po' sopra le righe, ma non è estemporanea perchè ormai saranno più di dieci anni che si sente ripetere la stessa solfa sulla fine del libro e anche in maniera vagamente cruda. E naturalmente lui la prende un po' sul personale.. Inoltre, non voglio banalizzare ne generalizzare, ma non mi sorprende che una persona della sua età che fa lo stesso lavoro da sempre, faccia un po' fatica ad accettare consigli metodologici da gente che non sa neanche da che lato si impugna la penna (tipo anche io eh). Chiaramente è il prezzo da pagare per una serie di enormi vantaggi, che penso tutti noi vorremmo pagare volentieri, ma a molti dei fan più critici immagino sfugga che quello a cui più importa di ASOIAF è lui e che quindi tutte le loro preoccupazioni per lui sono dubbli amletici e drammi personali (non voglio esagerare, però credo che nessuno possa viverla peggio di lui questa attesa). Rimango sempre dell'idea che sia meglio lamentarsi qui sulla Barriera, che tanto non ci legge e non ci rimane male
  3. Quindi se mi compro un cappello come il suo e ingrasso giusto un po', posso spacciarmi per il suo erede? Magari se un suo vecchio amico vuole arrivare al potere e supporta la mia candidatura.. Scherzi a parte In effetti potrebbe, anche considerando come AWOIAF contempli i suoi collaboratori come autori veri e propri insieme a lui..
  4. Comunque credo che Martin annuncerà quando consegnerà il manoscritto. Di conseguenza, anche se lo finisse di scrivere a fine estate grazie all'ausilio di un gentile genio della lampada o di un meccanismo di clonazione per cui ogni clone scrive un capitolo, non penso potrebbe uscire a fine anno. Prima/dopo/durante la messa in onda della quinta stagione è un'ipotesi molto ottimista ma non assurda.. e sopratutto necessaria per evitare spoiler su alcuni personaggi come Sansa.. ma non so quanto sarà fattibile. Riguardo il calcolo scientificissimo sul 2023, non so se ci ha preso o meno, ma direi che queste ricerche lasciano veramente il tempo che trovano. Dopo l'uscita del terzo libro avrebbero pronosticato la fine della saga nel 2005, stando ai ritmi sostenuti precedentemente da Martin? Per quanto riguarda il paragone con Lovecraft, sarebbe anche bello, ma Martin mi pare molto geloso dei suoi pargoli.. non credo lo permetterebbe..
  5. Che stia vincendo Martin non mi sorprende, è un forum di suoi fan e inoltre, dato che l'autore del post non argomentava particolarmente il suo essere pro-Tolkien, si è aperta tipo una caccia a chiunque dicesse che lo preferiva. Io sinceramente, come ho detto sempre qui tanto tempo fa, continuo a ritenere inutile il paragone, considerando tra l'altro che il primo a mettersi seduto all'ombra di Tolkien è Martin stesso in ogni sua intervista. Due autori, due stili, due tempi, due mondi.. l'unica cosa che li lega è che Martin sia un fan di Tolkien e che si ispiri a lui. Ritengo inutile pure fare liste di autori fantasy o autori in generale migliori.. quelle è il calcio, chi fa gol vince e si fa la classifica (vabbè, in teoria). Non credo che nella letteratura ci siano canoni abbastanza oggettivi per assegnare punti. Si può parlare di merito storico a distanza di anni e direi che quindi il pargone è impossibile, visto che Martin non ha neanche finito di scrivere. Comunque mi sorprende molto di più come anche qui le opere fantasy siano da tanti considerate opere di serie b.. io preferisco tutta la vita rileggere Tolkien 10 volte che leggermi anche solo una cosa nuova di Dostoevskji, non fosse altro per il nome assurdo che non ho idea di come si scriva. Scherzi a parte, D. (Fregati) non mi piace, ma non mi metto a dire che è brutto o che non può essere neanche accostato a qualcun altro o altra roba, in base poi a cosa non ho capito. Mi limito a dire che non mi piace.
  6. Anche se.. pure i Ghostbusters sarebbero stati adattiXD Comunque non prenderei come significativo l'aspetto dei personaggi della seri Tv. Come si dice qui sopra, Martin ha influenzato solo in parte il casting e comunque ha anche ribadito che preferiva un attore fisicamente diverso dal personaggio ma bravo a recitare.. e mi sembra giusto.
  7. Ok, è vero che è bella l'attesa, ma personalmente non ho mai dato troppa retta a Leopardi e mi sono sempre gustato anche il dì di festa Come ho detto anche da un'altra parte, sono semplicementi due momenti molto belli per cui dobbiamo essere grati a Martin. Se in futuro qualcuno potrà leggere i libri tutti in fila vivrà un'esperienza di immersione senza pari e credo che godrà di più della lettura in se e per sè, perchè non scoprirà prima molti colpi di scena (spoiler a parte) e non avrà il tempo per ragionare "fuori" dal libro e mettere in ordine le idee ma sarà portato nel vorticoso caos orchestrato da Martin, cadendo con tutte le scarpe in quasi tutti i suoi inganni. Chi si sta logorando nell'attesa vive la bellissima esperienza di poter discutere quotidianamente di mille idee e ipotesi e complotti etc.. Personalmente infatti apprezzo l'attesa ma credo che il troppo stroppiaXD Inoltre, l'esistenza della serie Tv me la rende angosciosa. Sinceramente spero nel prossimo libro per il 2015 non tanto in base a motivazioni logiche (non mi pare che ci siano i dati per fare previsioni in un senso e nell'altro) ma perchè di subire spoiler grossi dalla serie Tv non ne ho alcuna voglia..
  8. E anche che nel frattempo sarebbe finita la serie TV e avrebbe già rivelato il colpo di scena per cui Hodor è il padre di Ned.
  9. Comunque in realtà, rileggendo meglio, su Tyrion e Dany ha dato la regina delle rispose vaghe “Well, Tyrion and Dany will intersect, in a way, but for much of the book they’re still apart,”. Rimanendo solo su questa frase è meglio non costruirsi troppe teorie.. potrebbe benissimo significare che si incontrano e si sposano in un capitolo e poi partono per missioni differenti nei capitoli successiviXD Sto scherzando ovviamente, però forse meglio non dare troppa importanza ad una frase così vaga. L'unica cosa che mi fa preoccupare è quel "in a way" che mi fa pensare che non si incontreranno affatto in maniera tradizionale, ma o senza parlarsi o addirittura si limiteranno ad interagire a distanza. Oh, comunque il fatto che abbia un'idea di cosa fanno Tyrion e Dany nel libro è un buon segno.. sperando non cambi idea!
  10. Sono un po' sorpreso dal fatto che Dany e Tyrion non si incrocino devo dire.. credevo e speravo che nel prossimo libro la maggior parte dei POV si sarebbero sovrapposti..
  11. Posso dire che secondo me gli spettatori non-lettori vengono considerati un po' troppo ingenui? (tanto qui quanto dagli sceneggiatori) A me è parso di capire che molti di questi non solo capiscono abbastanza bene quando le scene sono inventata o prese dal libro, ma si rendono anche bene conto di una certa serie di assenze e incoerenze. I fan scatenati della serie TV non sono così diversi da quelli dei libri, si segnano e si ricordano tutto! Quindi per me molti colpi di scena saranno comunque efficaci se introdotti. Ma soprattutto, la chiusura di questa quarta stagione per me ha parlato chiaro: si voleva dare l'idea della fine di un capitolo e dell'inizio di un altro. Quindi si perderà tempo a presentare nuovi personaggi a cui affezionarsi e si cercherà (credo) di creare nell'anno d'attesa il clima giusto per far capire che non è semplicemente la quinta stagione di GOT, ma la prima stagione della seconda parte di GOT, mettendo così gli spettatori nello stato d'animo positivo. Questa è la mia impressione e credo che possa anche funzionare, sinceramente. Anzi, credo che a loro converrebbe di gran lunga limitare le morti (eccellenti o meno)! Molti spettatori cominciano a stufarsi e a non abboccare e a dire "si, vabbè, è sempre il solito giochetto, quando la telecamera prende più di mira qualche personaggio durante la serie vuol dire che a un certo punto morirà". Devono stare attenti a non diventare la macchietta di loro stessi. Da questo punto di vista, per me il vero problema è Quentyn che se lo fanno poco interessante sarebbe un punto debole, se lo fanno troppo interessante sarebbe visto come Oberyn 2 la vendetta.
  12. Non so se sia vero che Mel vede i futuri possibili.. nel caso citato da Stannis, lei, come spesso accade, fraintende tutto e vede due futuri reali, uno in cui Renly viene ucciso e un secondo in cui quello che sembra Renly, ma in realt' era Ser Garlan con la sua armatura, sconfigge Stannis alle acque nere. Lei si convince di aver scongiurato il secondo, ma in realt' quello avviene e proprio per colpa sua. Se non avesse ucciso Renly, lui di certo non si sarebbe schierato per Joffrey. Quindi non credo che i vari sogni sul futuro di Jon e Bran possano essere un po' veri e un po' falsi..
  13. A proposito di interviste, credo sia interessante quella appena pubblicata qui su La Barriera, riguardo Tyrion, Tywin e Shae, nello specifico la risposta all'ultima domanda. Consiglio di andare a leggerla perché fa riferimento a possibili risvolti del prossimo libro (o comunque futuri). Diciamo che qua e là Martin qualcosa si lascia andare sempre di più.. su Jon, ancor più che quest'ultima intervista di cui parlate mi diede a che pensare un'altra in cui l'intervistatore diceva tipo "il libro si chiude con la morte di Jon Snow" e Martin rispondeva tipo "Ah, sei sicuro che sia morto?". Diciamo che lasciare cliffhanger e seminare anni di risatine e frasi dubbie sull'argomento sarebbe scemo se poi la cosa finisse in una "semplice" morte.
  14. Mhttp://grrm.livejournal.com/374465.html... è la campagna di Martin per salvare dei lupi. A seconda di quanto si dona si ricevono determinati premi (una maglietta, un libro autografato, il SUO cappello!!) Ma, sopratutto, con la donazione massima, si vince come premio una morte orribile in TWOW!! Quindi se qualcuno di noi dona questi soldi, ce lo dicesse, così avremo il primo spoiler sicuro su TWOW XD (Scusate, so che non è una notizia molto utile ma mi faceva davvero ridere)
  15. Ma si, a me è parso più che altro che volesse sottolineare il suo ruolo nella scelta di passare a sette libri. Che poi, vabbè, non credo che tutti avranno voglia di farle gli applausi scoperti i suoi meriti.
×
×
  • Create New...