Jump to content

Ulrick Dayne

Utente
  • Content Count

    115
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Ulrick Dayne

  1. Ma il motivo per cui il libro non lo fa uscire non è un dispetto ai fan... È lento a scrivere. Punto! Non ci sono chissà che ragioni dietro. Non è un muratore che ogni giorno può costruire un muro mettendo un mattone sopra all'altro. Scrivere non è una cosa meccanica: serve ispirazione. Il fatto che sia un professionista non lo rende più veloce. È sottoposto anche lui a periodi in cui non riesce ad andare avanti o non è soddisfatto di quello che scrive.
  2. A costo di sembrare fissato (beh, un po' lo sono), secondo me è qualcosa che riguarda Varys. Con The World of Ice and Fire scopriamo che Maekar è sposato con Dyanna Dayne. Quindi, se la teoria di fAegon è vera, sia lui, sia Varys avrebbero sangue di Dayne nelle vene. E questo potrebbe essere un fattore molto importante. (Tra l'altro anche Dany avrebbe sangue di Dayne)
  3. Ok, ora ci siamo. Nel tuo precedente post avevi parlato di "oggettività", ora invece hai specificato che si tratta di un tuo parere personale.
  4. AFFC e ADWD sono molto sottovalutati secondo me. Hanno dei sottotesti molto sottili ed elaborati che attestano quanto Martin sia diventato uno scrittore maturo. Ha anche cambiato stile, molto più descrittivo... ma come è normale che sia dato che sono passati diversi anni da quando ha iniziato.
  5. Un articolo interessante (di qualche anno fa, ma ancora valido) sulla divisione in più volumi: https://librolandia.wordpress.com/2013/03/12/sulla-suddivisione-italiana-delle-cronache-del-ghiaccio-e-del-fuoco/ Ormai credo che sia difficile avere l'uscita del volume unico come prima edizione italiana. Ormai è anche una questione di omogeneità! :-D Pretenderla tramite una petizione online sarebbe inutile. Bisognerebbe proporre un boicottaggio del primo volume... ma quanti sarebbero disposti a farlo e quanti invece si fionderebbero in libreria al day one? Il coltello dalla part
  6. Io invece troverei una mancanza di rispetto leggere un libro che non corrisponda a quello che ha in mente l'autore. Solo per "accontentare" i lettori dovrebbe far uscire un libro che è frettoloso nel finale? Inizialmente doveva essere una trilogia... era già una mancanza di rispetto essere passati a 7 libri, allora? :-P
  7. Solo io leggo in ".. il sangue del drago raccolto in uno..." una conferma della nascita di Rhaegar? Come se il rituale abbia provocato le doglie e abbia portato alla nascita di Rhaegar.
  8. Martin ha annunciato su twitter "dodici giorni di Westeros" http://twitter.com/grrmspeaking Il 12° giorno è il 21/12..... ovvero il primo giorno di inverno, giorno in cui iniziano a soffiare i venti gelidi dell'inverno..... the winds of winter per dirla in inglese. Su internet molti ottimisti pensano che possa arrivare ad annunciare se non la data di pubblicazione, almeno la sua conclusione. Io non sono tra questi, ma terrò comunque d'occhio il suo profilo... metti che...
  9. Finalmente mi è arrivata l'edizione inglese! (Dannate poste!) Spero di unirmi presto a tutte le varie discussioni.. Ovviamente la prima cosa che ho fatto è stata sfogliare il libro e guardare le immagini. Tutte davvero molto suggestive! Però mi viene il dubbio che siano da considerare "canoniche".. diciamo che sono una buona indicazione ma non le prendo per "vere".
  10. Interessante l'ipotesi Jon Connington. Io penso che nel primo caso la profezia di Melisandre sia "corretta" nel senso che AA debba risvegliare i draghi dalla pietra. E infatti io identifico AA con Dany che i draghi dalla pietra li ha già risvegliati. L'immagine della Casa degli Eterni, dopo ADWD può assumere significati nuovi. Quelle fiamme oscure mi fanno pensare ai Blackfyre, in relazione quindi a Connington e alla teoria del finto Aegon. È importante ricordare che la visione era nel trio della "sterminatrice di menzogne", quindi qualcosa che Dany dimostrerà come falso. E la
  11. Il finale sarà diverso nelle sfumature e nei dettagli però la sostanza sarà la stessa. Per esempio il "chi siederà sul Trono di Spade" alla fine, o se il Trono di Spade alla fine ci sarà ancora.
  12. http://librolandia.wordpress.com/2013/10/13/george-r-r-martin-e-westeros/ leggete il secondo commento, ovvero la risposta di Martina: analizza molto bene i diversi elementi che portano Martin ad essere così lento. Io mi fido di lui: voglio che si prenda il tempo necessario per scrivere i libri nella versione che lui ritiene perfetta. Sono disposto ad aspettare (anche se fremo dalla voglia di vedere come procede la storia) per avere dei libri scritti bene come i precedenti. Non mi basta avere una semplice "cronistoria" degli eventi che accadranno da qui alla fine. Per evitare spoiler l
  13. A me sembra di ricordare che lo zione avesse risposto in un "So Spake Martin" se i tratti Targaryen fossero o no recessivi, però non riesco più a ritrovare la risposta.
  14. Durante tutti i libri Jon viene presentato come quello che vuol far l'eroe a tutti i costi. Pure il Vecchio Orso gli disse che non si possono raddrizzare tutti i torti del mondo e bisogna scegliere quali battaglie combattere. Durante ADWD lui fa diverse scelte... alcune hanno anche l'obiettivo di rinforzare la Barriera (vedi passaggio dei Bruti di Tormund) ma la spedizione ad Aspra Dimora (giustificata a se stesso puramente per fini "umanitari" e non strategici) avrebbe fatto vacillare pesantemente la difesa "dei regni degli uomini" a lui tanto cari. Comunque non dico che solo Dany ha confli
  15. È in effetti la mia seconda scelta.. ma se dovessi scegliere per forza uno dei due, la mia priorità va a Dany. Comunque nelle mie intenzioni voglio proprio che si utilizzi questo topic per vagliare i diversi candidati e scoprire chi sia il più probabile. Siamo però ormai oltre la metà e credo che a un certo punto alcune risposte certe debbano essere date, in questo caso l'identità di AA. La cosa che mi fa propendere per Dany è il fatto che i requisiti della profezia di AA siano già avvenuti (su tutti la nascita dei draghi) prima che Martin nomini nel libro la profezia o lo stesso AA.
  16. Avendo appena terminato una rilettura integrale, ho messo insieme alcuni indizi sparsi qua e là, in merito all'identità di Azor Ahai, che vi esporrò di seguito. Per forza di cose, come spesso accade, la discussione tratterà marginalmente anche altri "misteri" della saga, ma cercherò di mantenere il focus sull'oggetto del topic. Ho aperto un topic nuovo perché facendo una ricerca non mi sembra ci fosse un topic dedicato a questa figura. Se i mod lo ritengono opportuno uniscano pure a una discussione precedente. ----- Inizialmente ero convinto che Azor Ahai (AA) e il Principe che fu
  17. Mi pare che proprio Barristan confermi che si tratti di una Figlia della Foresta. Comunque penso ci siano pochi dubbi in merito.
  18. Benvenuto Almeric! Ottimo post, complimenti. Sull'avvelenamento di Tywin da parte di Oberyn concordo. Anche secondo me ci sono sufficienti indizi per pensarla in questo modo. Non concordo invece sull'idea che dietro le azioni di Vargo ci siano i Martell, perché nel libro vengono date esplicitamente alcune spiegazioni plausibili, soprattutto per quanto riguarda la prima parte del tuo post: 1) Nei libri il tradimento avviene "all'improvviso" spinto dalle azioni di Arya. Fino a quel momento sappiamo che i Bravi Camerati non sopportano Amory Lorch e i suoi uomini. Quando Ar
  19. Sì, è indubbiamente affascinante e anche notevole come metafora.
  20. Purtroppo la traduzione non è perfetta. Innanzitutto ti faccio presente che nella versione originale sono due i personaggi, mentre in quella italiana si fondono in uno unico. Quello che dice: "lascia che sia re di ossa annerite e cenere" (cito a memoria) è Aerys. Quello che assomiglia a Vyseris è invece Rhaegar. La versione originale è: "a man very much alike her brother Viserys, except that he is taller and has eyes of dark indigo rather than lilac." ovvero "Un uomo molto simile a suo fratello Viserys, solo che era più alto e con occhi blu/viola scuro piuttosto che 'v
  21. La cometa secondo me non può proprio essere perché quando il lupo snuda le zanne ciò che vede è già sparito. La cometa sarebbe restata al suo posto.
  22. @a2390: Ti rispondo qua: http://www.labarriera.net/forum/index.php?showtopic=12868&p=482585
  23. Non deve essere legato al personaggio in sè: stiamo leggendo le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco ma non tutti i personaggi hanno legami con entrambi.Il Ghiaccio rappresenterebbe la minaccia degli Estranei. Rifacendomi alla frase di Rhaegar "questa sará LA CANZONE del ghiaccio e del fuoco" (infatti il titolo é THE SONG), in italiano tradotta LE CRONACHE...quindi secondo me fa riferimento ad un personaggio in particolare...anche perchë se facesse riferimento a tutti gli eventi presenti nei 7 regni, o a quelli più importanti, ghiaccio e fuoco (stark e targaryen) sarebbe un pò riduttivo visto i
  24. Rispondo solo brevemente per chiudere l'OT. Non deve essere legato al personaggio in sè: stiamo leggendo le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco ma non tutti i personaggi hanno legami con entrambi. Il Ghiaccio rappresenterebbe la minaccia degli Estranei.
  25. Sto rileggendo interamente le Cronache e nell'ultimo pdv di Bran di ACOK, ho trovato questo passo, che un amico mi aveva segnalato come curioso: Bran è dentro Estate, ma viene richiamato indietro sentendo "Bran, Bran, torna indietro. Torna indietro adesso, Bran". Quando però chiude il terzo occhio e riapre gli altri due, l'unica cosa che sente è "Hodor. Hodor. Hodor." Con il terzo occhio "aperto" Bran è in grado di interpretare ciò che dice il ragazzo dalla mente semplice?
×
×
  • Create New...