Jump to content

Menevyn

Utente
  • Content Count

    5,988
  • Joined

  • Last visited

6 Followers

About Menevyn

  • Rank
    Confratello
  • Birthday February 19

Profile Information

  • Sesso
    Maschio

Recent Profile Visitors

6,735 profile views
  1. Non so se sia il caso di parlare di strategia della tensione. O se non sia il caso di parlarne "per il momento". Quando si parla di strategia della tensione di parla di un periodo storico, di dinamiche e di un mondo ben precisi, che per varie ragioni (politiche, culturali, economiche e geopolitiche) non esistono più. In quel mondo il ricorso al terrorismo e alla violenza era bilaterale, vi sono ricorsi lo Stato per i suoi scopi e l'anti-Stato per i propri. In Italia ed altrove. Fatto sta che quello a cui stiamo assistendo adesso è una parte della classe politica che sta approfittan
  2. La metà abbondante dei film sportivi che ho visto in vita mia erano sulla falsariga di cani che vincevano il campionato di basket della scuola, sicchè penso che mi chiamerò fuori...
  3. Su questo fatto non so cosa pensare, Messina Denaro non è un delinquente comune membro di una comune banda di delinquenti. Al di là della dinamica effettiva del suo arresto (si è fatto catturare? E' stato scaricato dalla mafia? C'è dell'altro?) e delle conseguenze che avrà (dubito che una bestia del genere si metta a collaborare con lo Stato), è comunque un evento che merita attenzione. Il problema non è tanto come ci si approccia la stampa (e parlo di stampa, poi c'è tutto il mondo dei talk televisivi che sono una roba a parte) quanto come ci si approccia la politica. L'abbiamo se
  4. Il mattino cominciò come al solito. Il marito l’accompagnò al lavoro con la sua Trabant 500 marrone. Le vecchie e gradevoli strade del centro di Berlino mostravano ancora gli squarci creati dai bombardamenti durante la guerra, tranne nei punti in cui i nuovi edifici in cemento armato spuntavano come denti finti male assortiti. Hans guidava e rifletteva sul suo lavoro. «I tribunali sono al servizio dei giudici, degli avvocati, della polizia, del governo… di tutti, tranne che delle vittime dei reati» disse.
  5. Anche questa è edulcorazione, in un certo altro modo. E s'incastra a fatica con il modo in cui sono stati tratteggiati Sangue e Formaggio.
  6. Mai dire mai - specie se c'è Amazon di mezzo...
  7. Boh, io aspetterò qualche altro indizio...
  8. Sì, ma un conto è essere poveri rispetto agli USA, un altro è esserlo nei confronti di paesi come il Portogallo o addirittura la Romania (la Romania, eh!). E stiamo parlando di un paese ricchissimo non solo di gas e petrolio, ma anche di oro, nichel, platino, rame e argento per citarne alcuni. Ma sono cose che succedono, quando la ricchezza è concentrata nelle mani di oligarchi e relative cerchie, e nel paese viene reinvestito poco o niente. 72mo, fino all'anno scorso, almeno.
  9. Sull'immunità parlamentare ha ragione in linea di principio. Poi nei fatti ci sono stati innegabilmente degli enormi abusi, e la guerra continua tra politica e magistratura non aiuta a stabilire un clima sereno per poter ragionare sul tema - non ci sono solo considerazioni giuridiche e politiche, ma anche tanto, tantissimo populismo, da una parte e dall'altra. Sul problema della diffusione delle intercettazioni, mi trovo d'accordo con Nordio, pur non apprezzandolo minimamente, su altri temi.
  10. Ed è lì che si ha la percezione del fatto che la Russia è un paese povero. Nelle grandi città c'è un tenore di vita tutto sommato prossimo a quello occidentale (ma nei grandi centri si vive meglio in quasi ogni paese), ma fuori la situazione è critica. Redditi, aspettativa di vita, crescita demografica, inflazione, pensioni, tutti gli indici sono in costante discesa, da ben prima dell'invasione dell'Ucraina. E con le sanzioni chiaramente andrà tutto peggio - e dio non voglia che un giorno la Russia debba pagare dei risarcimenti di guerra, secondo i calcoli del Cepa potrebbe dover sborsare 6000
×
×
  • Create New...