Jump to content

Menevyn

Utente
  • Content Count

    2,187
  • Joined

  • Last visited

About Menevyn

  • Rank
    Confratello
  • Birthday February 19

Profile Information

  • Sesso
    Maschio

Recent Profile Visitors

933 profile views
  1. Menevyn

    Vikings

    La fine di Siggy è stata motivata dall'improvviso ed urgente abbandono dello show dell'attrice che la interpretava, e che ha costretto gli sceneggiatori a improvvisare qualcosa. Ci si poteva lavorare su, è andata così. Quanto ad Auslaug, fa parte anche lei delle cronache su Ragnar, ma l'ho sempre vista come un personaggio utile a farci stare dalla parte di Lagherta e basta. Altezzosa, fredda, quasi insipida... Quasi più utile allo sviluppo di Lagherta che non di Ragnar.
  2. Menevyn

    Prossimamente al cinema

    Io no, neanche fisicamente! Bene ad Harrison, che non c'è girato tanto intorno!
  3. Menevyn

    serie tv

    L'ho finita anch'io qualche giorno fa. Sembra una stagione fatta apposta per separare la seconda dalla quarta. C'è una premessa interessantissima, ovvero ma sembra quasi secondaria al resto.
  4. Menevyn

    Prossimamente al cinema

    Sul sequel del gladiatore quoto Lyra. Il Gladiatore è un bel film, coi suoi pregi e i suoi difetti, ma visto come finisce dubito che abbia un senso tirare fuori un seguito incentrandolo su un personaggio che compare cinque minuti poco più. E poi, quella dei sequel/reboot ormai è un'epidemia!
  5. Menevyn

    Prossimamente... le serie tv

    Un'attore come Cavill non lo assumi per imbruttirlo troppo (anche se Geralt non è che sia uno scorfano). Poi a livello espressivo siamo sempre al palo.
  6. Menevyn

    Prossimamente... le serie tv

    Una mezza dozzina di mah... Come Geralt continuo a non vedercelo, a livello estetico.
  7. Menevyn

    Politica internazionale

    I Verdi sono in crescita anche in Olanda e in Belgio, in generale mi sembra che nel Nord Europa siano sempre stati un partito di un certo peso (anche se in Svezia mi pare siano in forte calo). Qui in Italia li abbiamo tragicamente persi per strada man mano che si facevano assorbire dall'ammucchiata di csx di turno. In teoria a colmare il loro vuoto ci sarebbero, ma se lo dicono da soli, Radicali e per ultimi i Grillisti, quindi, stiamo freschi.
  8. Menevyn

    Vikings

    Il problema di Rollo secondo me è più nella sua testa, nel suo modo di essere, che nella personalità di Ragnar o nelle norme sociali. Basta vedere la reazione di Rollo quando Ragnar gli espone la sua idea di navigare verso Ovest usando la bussola solare; o la sua condotta una volta arrivati in Inghilterra, o ancora quello che fa dopo che Haraldson tiene per se l'intero bottino riportato, rubando alcuni preziosi, facendo arrabbiare Ragnar. Molto semplicemente, Rollo possiede un'ambizione diversa da quella di Ragnar, più semplice, "umana"; brama una donna, brama la fama, brama il potere. Ragnar invece, pur diventando jarl, e poi Re, non finisce mai di bramare la conoscenza e un tenore di vita meno rigido per la sua gente. Il Re Ragnar è il Re che è ancora un'Esploratore e ancora un Contadino. Rollo finisce per accontenarsi di ciò che ha sempre inseguito, diventando Duca di Normandia, mentre Ragnar non si rassegna al punto da andare volontariamente incontro ad un vero e proprio martirio, e a rinnegare perfino l'esistenza degli dei, alla fine, proprio lui che si credeva discendente di Odino e che credeva fossero stati gli dei a metterlo sulla strada della grandezza. La frustrazione di Rollo credo derivi in gran parte da questa consapevolezza, non solo vede che Ragnar gli è superiore in tutto, ma lo è in una grandezza che lui non penso riesca a capire. Se avesse non dico condiviso, ma anche solo compreso gli ideali di Ragnar, non sarebbe arrivato a tramare più volte contro di lui. Probabilmente avrebbe capito che avrebbe trovato spazio per la sua propria grandezza da solo, senza dover cercare di reprimere il desiderio o la tentazione di tradimento della sua stessa famiglia, aiutando il fratello a realizzare il futuro che aveva in mente. Quanto al come Ragnar viva il tradimento di Rollo, non so se lo consideri un suo fallimento. "La so più lunga di te", dice il Re a Bjorn quando scopre che il figlio ha lasciato a Rollo il comando delle forze normanne rimaste in Francia. Sono le parole di chi non si fida del proprio fratello, di chi ormai ha visto in cosa si è trasformato Rollo e sa bene quanto poco basti per portarlo a tradire ancora, stavolta nel modo più crudele e definitivo. Ragnar sa di non essere compreso dalla sua gente, sa che il suo popolo lo segue per brama di ricchezze e di sangue, le sole persone che comprendono la sua visione sono Lagertha, Athelstan e (in parte) Bjorn. E sa bene quale bestia si celi da sempre nel cuore di Rollo, che ormai vede non come un rivale, ma come un vero e proprio nemico, da anni, perchè Rollo ha scelto di essere suo nemico. Un nemico al quale Bjorn ha inconsapevolmente dato gli strumenti per dare atto alla sua rivolta. Su Ecbert, concordo con quanto dice @porcelain.ivory.steel; Ecbert non è il Ragnar cristiano, nè è la nemesi del Lothbrok; gli è affine in quasi tutto, gli è nemico per ovvie necessità, ma come Haraldson prova un'ammirazione per Ragnar tale da spingerlo a farglisi amico nei limiti delle possibilità e della ragione, e a soffrire sinceramente per la sua morte. Uno dei migliori personaggi della serie, spero che Alfred riesca ad eguagliarlo.
  9. Menevyn

    serie tv

    Ho finito la terza stagione di Daredevil. Che si riconferma lo show più riuscito tra quelli partoriti dalla Marvel/Netflix (e anche della Marvel da sola). Una spanna sopra ai suoi "sfortunati" fratellini Jessica Jones, Luke Cage e Iron Fist (gli ultimi due sono già stati cancellati), che non sono riusciti ad avere storie all'altezza della loro statura, perdendosi in adattamenti troppo realistici laddove sarebbe servita un'ambientazione più fumettistica (l'ultima stagione di IF è inguardabile) e stagioni troppo lente, dove si passa più tempo a preparare il terreno per "lo scontro finale" che, se arriva, si conclude in un niente di fatto, o quasi. I perni attorno ai quali ruota la serie sono tre; Devil, Kingpin e, finalmente, Bullseye. Partiamo con un Matt fisicamente, emotivamente e spiritualmente distrutto; ha perso tutto, poteri, quella vita "da civile" che aveva cercato di proteggere e la sua preziosissima fede, in Dio e nella sua missione. Anche Fisk riparte dal niente, o quasi. Al temine della prima stagione, Devil/Matt e Foggy gli portano via tutto, potere, ricchezza e reputazione, e il Re si riprende tutto, lentamente, in maniera paziente, oculata, spietata, dando finalmente all'MCU il personaggio che ancora gli mancava, ossia, il genio assoluto del crimine. Con Bullseye c'era il rischio di creare un personaggio o troppo sopra le righe e macchiettistico o non abbastanza incisivo e peculiare, e gli showrunner sono riusciti a tirare fuori un Bullseye realistico e letale, che se stona lo fa proprio nell'ultimissima scena che lo riguarda, che forse è un'attimino "troppo", ma è un'inezia. Decisamente uno dei migliori, se non il migliore, prodotto Marvel visto finora.
  10. Menevyn

    Migliori film horror moderni ('90 e primi 2000)

    Anche io mi fermo lì, quanto a horror... decisamente non è il mio genere. Nonostante questo, ho votato per il Dracula di Bram Stocker di Coppola, un classico che di più non si potrebbe, e uno degli ultimi film in cui i vampiri sono trattati degnamente prima che arrivassero a trasformarsi in teenager palliducci scaraventati in pieno Dawson's Creek (sto invecchiando, lo so)...
  11. Dorne è senz'altro una regione più "viva e vivida" di quanto lo sia il Nord, ed ha una cultura molto più interessante ed estranea a quella pseudo-europea alla quale si richiama quella degli altri Regni.
  12. La Serpe a cui Oberyn sta scrivendo nella quarta stagione mi pare abbia 8/9 anni, perciò non è tra quelle sopravvissute. Ha ragione @Pongi, sarebbe un'attimino troppo pescare dal nulla una bastarda mai vista nello show per farne una Principessa, perfino per D&D, ma considerando quanto poco (e male) sia stata mostrata e trattata Dorne, possono infilare la successione in qualche dialogo, cinque secondi e via, che ci sono cose più succose di cui parlare. Il problema dell'aver ridotto molte dinastie di Westeros a famigliole di tre o quattro persone è anche questo, che quando li fai morire a frotte ti ritrovi con situazioni che sono un pò troppo tirate anche per GoT.
  13. Menevyn

    Star Wars VIII - The Last Jedi

    Più che altro mi sorprende la decisione di rebootare tutta la serie, che non è vecchissima nè particolarmente messa male (sono anni, ormai, che non la seguo ma mi pare che solo l'ultimo film sia andato maluccio).
  14. Menevyn

    Star Wars

    Il film su Boba Fett è ufficialmente cancellato, vedremo personaggi "col secchio in testa" solo nella serie The Mandalorian... https://cinema.everyeye.it/notizie/star-wars-spin-off-boba-fett-non-sarebbe-piu-in-lavorazione-349184.html
  15. Menevyn

    Vikings

    Sinceramente non so se Haraldson sia esistito veramente, ma dato lo spropositato numero di inesattezze ed invenzioni storiche vere e proprie, non è da escludere che Haraldson "riassuma" in sè vari personaggi o che sia semplicemente il villain che Ragnar deve affrontare per iniziare la sua avventura.
×