Jump to content

Oathkeeper

Utente
  • Content Count

    611
  • Joined

  • Last visited

About Oathkeeper

  • Rank
    Confratello

Profile Information

  • Sesso
    Femmina

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Quello che mi rimane impresso di questo personaggio è proprio il suo essere granitico entro i confini di una personale visione di cosa sia morale e giusto. Egli non ambisce a diventare re e si sottomette al fratello proprio perché per lui non c'è nulla di più moralmente elevato che fare il proprio dovere così come scrivono le regole degli uomini da millenni. Allo stesso modo però, nel momento in cui il re fratello muore , diventa granitico nel suo ostentare i diritti di successione in barba al fatto che il fratello minore abbia un'armata molto più grande della sua, in barba al fatto che nessuno nei sette regni lo vuole come re, e questa prevaricazione, questa violazione della legge che lui ritiene sacra da parte di chi dovrebbe accettarlo naturalmente come successore di Robert, lo porta a vivere l'esatto estremismo della sua granicità. Stannis diventa così il più pericoloso dei fondamentalisti, accoglie a corte un dio di sangue e fuoco, che è anche simbolo di passione e voluttà, tutte cose che egli non si è mai concesso. E lo fa così come ha sempre fatto tutto, senza provare nè gioia nè dolore dai suoi atti e dalle conseguenze di essi. Giorno 14 - Stannis Baratheon Cornerstone - Benjamine Clementine I am lonely, alone in a box of stoneThey claim to love me but they're all lyingI've been lonely alone in a box of my ownAnd this is the place, I now belong E' solo Stannis Baratheon, nella sua casa pietra battuta da venti e sale. Il lamento interiore di un uomo che non conosce affetto, non lo concede nè lo ricerca negli altri. Le persone entrano ed escono dalla sua vita come pedine di scacchi, catturano la sua attenzione solo in funzione della loro utilità, ma questo modo di pensare il mondo sarà la sua fine. Army of me - Bjork And if you complain once more You'll meet an army of me And if you complain once more You'll meet an army of me You're alright There's nothing wrong Self sufficiency please! And get to work Ecco un'altra canzone sull'inflessibilità del cervo meno amato nella storia di Westeros. Il dovere, il dovere e null'altro conta e se non vi sta bene, incontrerete la mia armata.
  2. Anche io sono convinta che lui infondo lo sapesse e proprio per questo avesse sviluppato tutto quel livore verso Rhaegar e la santificazione della beata Lyanna. Su questo concordo un po' meno. Da ASOIAF capiamo (nel flashback sulle profezie della strega) che Cersei fin da bambina era una vipera narcisista ed egoista. Chiaro che con tali basi e con le umiliazioni patite poi da regina di Baratheon, la cosa si è estremizzata e amplificata. Da ragazzina Cersei voleva essere la promessa del re, da adulta voleva essere il re. Giorno 13 - Robert Baratheon A Robert dedico La danza dei cavalieri di Prokofiev, perché infondo il Baratheon ha dato inizio alla danza di sangue dei nostri Montecchi e Capuleti, i Lannister e gli Stark. Inoltre gli dedico un pezzo molto più moderno, Mount Everest di Labirynth Mount Everest ain't got shit on meMount Everest ain't got shit on me'Cause I'm on top of the worldI'm on top of the world, yeahBurj Dubai ain't got shit on meYou could touch the sky but you ain't got shit on me'Cause I'm on top of the worldI'm on top of the world I burn down my house and build it up again (Tell 'em) I burn it down twice just for the fun of it (Tell 'em) So much money I don't know what to do with it (Tell 'em) I don't pick up my phone ain't no one worth the time (Tell 'em) I got me one gun and an alibi (Tell 'em) So much love that the whole thing feel like a lie I don't need nobody I don't need nobody I don't need nobody I don't need nobody I don't need nobody I don't need nobody (To save me) Nel testo si può leggere la boria e l'assoluto menefreghismo di chi pensa di essere arrivato così in alto da non poter cadere, ma sull'Olimpo si annoia e quindi è disposto a vedere bruciare tutto pur di dimostrare che lui non ha bisogno di nessuno (per salvarlo). Ci hanno provato i suoi amici, ma come disse Ned, nessuno poteva salvarlo da se stesso.
  3. Giorno 12 - Tyrion Lannister Per Tyrion ho in mente due pezzi molto diversi tra loro. Miserere di Zucchero e Pavarotti Questa è quasi una preghiera di Tyrion, un'accettazione di se stesso, delle proprie colpe, ma è anche un inno alla vita e alla speranza, perché lui vuole disperatamente uno scopo ora che si è lasciato la famiglia alle spalle, vuole credere in qualcosa o qualcuno... Miserere, miserere Miserere, misero me Però brindo alla vita Ma che mistero, è la mìa vita Che mistero Sono un peccatore dell'anno ottantamila Un menzognero Ma dove sono e cosa faccio Come vivo? Vivo nell'anima del mondo Perso nel vivere profondo (ehi) Miserere, misero me Però brindo alla vita Io sono il santo che ti ha tradito Quando eri solo E vivo altrove e osservo il mondo Dal cielo E vedo il mare e le foreste E vedo me che Vivo nell'anima del mondo Perso nel vivere profondo Miserere, misero me Però brindo alla vita Se c'è una notte buia abbastanza Da nascondermi, nascondermi Se c'è una luce, una speranza Sole magnifico che splendi dentro me Dammi la gioia di vivere Che ancora non c'è Miserere, miserere Quella gioia di vivere Che forse ancora non c'è Space dementia - Muse La space dementia (lett. demenza da spazio) è una condizione mentale che si può creare negli astronauti a seguito di un'eccessiva permanenza nello spazio in isolamento. Nella canzone possiamo immaginare Tyrion che parla della demenza di Daenerys che abbiamo visto in GOT che sfocia nella violenta vendetta su tutta Kingslanding. You make me sickBecause I adore you so Vedere Dany ignorare la resa della città è stato il più alto tradimento d'amore per Tyrion, lui che aveva riposto tutto se stesso nella causa di lei. You'll make us want to die I'd cut your name in my heart We'll destroy this world for you I know you want me to Feel your pain Space dementia in your eyes and Venus will arise And tear us apart And make us meaningless again Distruggeranno il mondo sotto il suo comando, perché tutti l'hanno amata così tanto da seguirla senza battere ciglio. Daenerys desidera che tutti provino il dolore che la strazia, la follia è nei suoi occhi. Sorgerà come Venere sopra la città e farà tutto a pezzi, rendendo tutto ciò che hanno patito e vinto e perso senza alcun significato.
  4. Su Spotify e YouTube la trovi.
  5. E' vero però io non me la sento affatto di giudicarlo per questo. E' facile simpatizzare per l'eroe senza macchia nè paura quando la guerra, il freddo, la fame, i bruti e i draghi sono solo parole su carta o al massimo personaggi di una serie tv. Vorrei vedere quanto di noi, di fronte alle stesse situazioni, avrebbero avuto il coraggio di farsi sforacchiare per degli "stranieri" e quanti invece avrebbero detto "ok dai aprite i freezer e donate il ghiaccio per alzare ancora di più la barriera"?. Insomma se guardiamo la realtà, al mondo ci sono molti più Jaime che Jon e, anche se non ci piace ammetterlo perché vorremmo essere tutti eroi, quasi tutti noi siamo in verità degli Jaime.
  6. Difatti è l'unico che sbatte in faccia a Ned il suo onore e lo equivale a una estrema rigidità morale, tale da renderlo cieco di fronte alla realtà. (Ed è lo stesso Ned che ha ucciso ben poco onorevolmente Dayne e ha mentito al proprio re e amico per anni). Come sbatte l'onore in faccia a Brienne nella vasca di Harrenhal, facendole capire che di fronte a una scelta etica l'onore vale ben poco.
  7. Madre santa, ho ancora una lunga lista di cose da vedere e adesso devo aggiungere anche buona parte di questi. Domani do le dimissioni così ho 8 ore al giorno in più per farlo.
  8. Giorno 11 - Jaime Lannister @JonSnow; mi hai fregata, tenevo in serbo questa bellissima canzone per un altro personaggio tormentato La tua analisi è come sempre molto bella. Jaime ha mille sfaccettature e ogni volta che pensiamo di averlo compreso, scopriamo un nuovo livello di lettura e di profondità in lui. Il suo atteggiamento da superbo spaccone non è il riflesso di un cementificato narcisismo come avviene per Cersei, ma è un'armatura tanto appariscente quanto quella dorata che indossa in qualità di guardia reale. E' uno specchietto per allodole che mira a distrarre gli altri, abbagliarli con l'apparente superficialità e arroganza per nascondere la sua debolezza. Jaime è come quei bambini che, vessati per anni dai bulli della scuola, diventano bulli essi stessi perché non trovano altro modo per sopravvivere. "Se gli altri sono cattivi con me, io sarò il primo a rifiutarli, così non potrò più essere rifiutato". Perché Jaime, come scrive JonSnow, è tutt altro che indifferente alla sua nomea di kingslayer. Lui che da ragazzino aveva tutti quegli alti ideali di cappa e spada che sognava anche Sansa. Voleva essere l'eroe Jaime, ma non glielo hanno concesso. Dato che non poteva essere l'eroe, ha scelto di diventare l'anti eroe. Ma quanta sofferenza in questa decisione, quanta fatica per seppellire tutta la luce in profondità e ammantarsi con l'ombra... Jaime non si è redento con le sue azioni, ha solo riscoperto chi è veramente. Tutto cambia quando perde la mano perché è vero che la Vita ti insegna chi sei solo quando perdi tutto ciò che credevi fondamentale per te. Jaime si era identificato in quella mano, la mano della spada e senza di essa credeva di non poter vivere. Invece ha scoperto che poteva fare di meglio, poteva esistere. A Jaime dedico "Losing my favourite game" dei Cardigans. Sembra un addio questa canzone, l'addio di Jaime alla sorella. La disillusione che gli fa aprire gli occhi. La rassegnazione al fatto che i gemelli ora sono irreparabilmente divisi, nell'animo, nelle intenzioni. And this is no case of lust you see Its not a matter of you versus me Its fine the way you want me on your own But in the end its always me alone (...) I only know what I've been working for Another you so I could love you more I really thought that I could take you there But my experiment is not getting us anywhere I had a vision I could turn you right A stupid mission in a lethal fight I should have seen it when my hope was new My heart is black and my body is blue And I'm losing my favourite game You're losing your mind again I'm losing my favourite game You're losing your mind again Non è più questione se Jaime desidera o meno ancora la sorella, non è una specie di competizione tra i due, qualsiasi cosa Jaime faccia per lei alla fine si sente sempre solo, perché Cersei non concede nulla, pretende soltanto. Jaime ha cercato di farla ragionare, ha osservato la sua discesa nella ossessione ma ora ha rinunciato. "Sto perdendo il mio gioco preferito e tu stai di nuovo andando fuori di testa, Cersei". Il finale di questa canzone potrebbe essere la frase con cui le dice addio in GOT: "I don't believe you".
  9. Speriamo non gli venga una mastite
  10. Dai caspita, Dante ci ha messo 12 anni a scrivere la Divina Commedia. La Divina Commedia. Non dico altro.
  11. Fa prima a scrivere un tweet dicendo "Guys, I don't give a f...k!!!", almeno ci mettiamo il cuore in pace
  12. Io sono sempre contenta se premiano Peter perché è un grande attore però avrei preferito vedere premiato Nikolaj per una volta, che ci ha regalato un Jaime memorabile. Gli stuntman sono stati formidabili. Seguo Furdik su Instagram e posta sempre video interessanti sui retroscena, le preparazioni dei combattimenti etc.
  13. Mi riferivo più che altro al loro rapporto intimo. Jaime le è sempre stato fedele nonostante avesse a disposizione praticamente qualsiasi donna di Westeros, mentre lei si sempre bellamente fatta i propri comodi quando le conveniva, mentendogli spudoratamente. Infatti il principio di tentennamento di Jaime lo vediamo nei libri meglio che in GOT. Quando l'insinuazione di Tyrion su coloro che Cersei si è portata a letto mentre lui era in prigionia inizia a roderlo dentro, Jaime comincerà a mettere in dubbio qualsiasi cosa lei gli dica. Per questo motivo gli ho dato del povero fesso, perché a causa dei suoi sentimenti ha avuto per tanto tempo i prosciutti sugli occhi. E' innegabile che alla fine sarà lui a risultare quello con più onore e degno di rispetto e amore, a differenza della sorella arrivista.
  14. @Lyra Stark bella senz'anima è geniale! Esprime bene il lato egoista e manipolatorio della nostra Cersei. Quello che fa ridere è che ha passato anni a ribellarsi al destino di giumenta da monta per poi finire col prostituirsi per avere la flotta di Euron. Questo lato si vede soprattutto nei libri, dove è chiaro che non si fa alcuno scrupolo di usare il proprio corpo per manipolare il fesso di turno per i propri scopi. (Povero Jaime, il più fesso di tutti) Giorno 10 -Cersei Lannister Alla regina più amata di Planetos dedico oggi due canzoni. La prima è Devil in disguise di Elvis. Il testo sembra raccontare la cocente disillusione di Jaime quando inizia a rendersi conto di chi si cela realmente sotto quella bellezza sovranaturale. L'interiore di Cersei è più nero di una pozza di catrame e Jaime è stato una pedina nelle sue mani. You look like an angel Walk like an angel Talk like an angel But I got wise You're the devil in disguise Oh yes you are The devil in disguise You fooled me with your kisses You cheated and you schemed Heaven knows how you lied to me You're not the way you seemed La seconda invece parla dal punto di vista di Cersei. E' la versione di "It's a man's world" cantata da Etta James. Mi sembra quasi di vedere Cersei mentre dice al patriarca che gli uomini avranno pure inventato tutto, e dominano il mondo, ma non sarebbero nulla senza una donna dietro le quinte. You see, man made the cars to take us over the road Man made the trains to carry heavy loads Man made electric light to take us out of the dark Man made the boat for the water, like Noah made the ark This is a man's, a man's, a man's world But it wouldn't be nothing, nothing without a woman or a girl
×
×
  • Create New...