Jump to content

Saul

Utente
  • Content Count

    35
  • Joined

  • Last visited

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Alle volte a me prende, nella realtà, l'ansia storica. Ovvero: quel monumento, quel manoscritto, avrà gli anni che ci hanno detto? Sono un mal fidato di natura Nel fantasy medievale non accade, appunto perché so che è finzione e al tempo stesso, come detto in precedenza, assolutamente reale poiché fantasioso. Nessuno si chiede se Dante realmente abbia visitato l'Inferno, Paradiso e Purgatorio, poiché è un viaggio immaginario e nella "Commedia" assolutamente reale. Come i personaggi di Martin: mai esistiti ovviamente , come non esistono Essos e Westeros, quindi per questo nella narrazione non mi chiede se esistano o esistettero realmente, poiché nel mio immaginario sono realissimi. Penso che psicologicamente sia una sorta di controllo : non mi pongo la domanda dell'irreale e reale poiché è finto, ma reale al tempo stesso. Sono contorto ahah
  2. Acquistato oggi il primo libro: Il Cavaliere dei Sette Regni. Ho preferito iniziare da prima dei fatti di GOT
  3. Buongiorno. Apro la discussione inerente sia al piacere di leggere fantasy, sia a quello di vedere film e seguire le serie del tema medesimo. Il fantasy come mai piace? A me personalmente piace il fantasy, non futuristico con navicelle, alieni ecc, ma fantasy storico: sia esso ambientato in un Medioevo non nostrano, sia in epoche più antiche. Nella mia psicologia, quando vedo o leggo un fantasy storico non mi pongo il problema: ma questo monumento, questo castello, è antico come dicono i libri? Ma questo personaggio è realmente esistito o lo hanno creato di proposito? E' un fantasy, una finzione che al tempo stesso diventa per me più reale della realtà. E' reale, e lo è appunto perché è solo una immaginazione. Per voi?
  4. Saul

    Ser Davos

    sto cercando di raccogliere più informazione sul Davos dei libri. Quello della serie lo conosco giacché ho vista la stessa. Il volto e lo sguardo mi piace quello della serie, visto che per i libri si va, con tutte le descrizioni, ad immaginazione
  5. Saul

    Ser Davos

    Il sacchetto che Davos porta al collo con le sue falangi della mano sinistra (tutte ad eccezione del pollice, a quanto ho letto), viene perduto nella Battaglia delle Acque Nere? Sto cercando ogni particolare poiché voglio commissionare quella miniatura. Anche se un altro personaggio che amo è Tormund
  6. Saul

    Ser Davos

    Sì, piano piano me li comprerò tutti
  7. ah beh, ce n'è di roba allora Molto interessante, specialmente per le scene inedite
  8. Sapete per caso se anche nel cofanetto in DVD vi sono le scene inedite come per il Blu ray?
  9. io torno a dire che in generale, quindi prendendo tutte le stagioni e facendo una somma complessiva, è un'ottima serie tv fantasy medievale
  10. Saul

    Ser Davos

    letta, ma non c'è una descrizione fisica. Potete aiutarmi? Svelo l'arcano: è il personaggio che maggiormente mi attrae. Mi ha sempre attratto. Fra i libri e la serie la descrizione fisica cambia? Nei primi mesi del 2020 commissionerò ad uno scultore una miniatura di 65 mm (ottimo scultore) , si Ser Davos. Ovviamente debbo offrire lui una descrizione. Nei libri, le falangi in quale mano sono recise? Cos'è il Davos dei libri che quello della serie non ha? E viceversa. Grazie tante di cuore
  11. Saul

    Ser Davos

    Grazie, gentilissima
  12. L' Ottava stagione è stata frettolosa, certo; ma per quanto mi riguarda GOT rimane la migliore serie che ci sia in circolazione. Rappresenta la vita dell'essere umano con le sue mille sfaccettature. Qualcosa non è andata bene nelle ultime due stagioni? Ci può stare: le serie tv sono fatte da esseri umani e dai soldi. Sono state cambiate alcune cose poiché lo scrittore non ha più scritto e quindi dovevano continuare per il pubblico? Ci sta anche questo secondo me, visto che si parla di marketing. Nell'insieme io reputo sia stata una serie meravigliosa. La puntata 8x03 a me personalmente è molto piaciuta: ha reso, nell'oscurità della notte nella quale si è svolta, l'ansia, inquietudine del tutto. Non sono uno sceneggiatore, ma solo uno spettatore, e con tale mi approccio alle serie tv. Esse non possono e non potranno mai essere perfette, visto che non possono far contenti tutti i fans, essendo i fans persone e quindi diversi l'uno dell'altro. Debbono colpire dentro una persona. A me ha colpito molto GOT. Per me molto bello
  13. Buongiorno a tutti. Vorrei delle delucidazioni da chi, oltre alla serie, ha letto anche i libri. Io ancora non li ho letto, avendo visto solo la serie che, fra l'altro, mi è molto piaciuta. Non so se questa sia o meno la sezione giusta, in tal caso potete spostarla. Volevo sapere: quali sono le differenze, anche fisiche direi, di Ser Davos fra la serie ed i libri ? Grazie mille a tutti quanti. Saul
  14. sì certo, preferisco però acquistare il cofanetto per vederle anche meglio. Un conto è yuotube, un conto un bel cofanetto DVD Ovviamente parlo del DVD, che quell'altro costa l'ira di Dio !!
  15. Ciao a tutti quanti. Qualcuno di voi ha preso il cofanetto completo della serie? Ho letto che vi sono anche scene inedite mai andate in onda in tv, specialmente dell'ultima serie. Ne sapete qualcosa? Buona giornata a tutti Saul
×
×
  • Create New...