Jump to content

Ser Bronn

Utente
  • Content Count

    1,304
  • Joined

  • Last visited

About Ser Bronn

  • Rank
    Confratello
  • Birthday 05/27/1985

Contact Methods

  • Website URL
    http://

Profile Information

  • Sesso
    Maschio

Recent Profile Visitors

477 profile views
  1. Gedeont non è necessario attaccarsi ad ogni cavillo, ho scritto anch'io che Dorne è stata mal gestita, quello che dicevo è che allo spettatore della serie frega molto meno della morte di Doran Martell rispetto a noi del forum, ha avuto appena il tempo di presentarsi e l'hanno ammazzato, per noi del forum può essere una tragedia sapendo quel che sappiamo mentre per lo spettatore medio al massimo sarà morto un personaggio interessante. Per quanto riguarda la logica delle Serpi da quando chi cerca vendetta agisce in maniera razionale?
  2. Sono d'accordo col resto del post, ma non con questo: la parte di Dorne era imbarazzante da tutti i punti di vista, ed i libri non c'entrano nulla. La trama faceva acqua da tutte le parti, le scene erano pessime (il combattimento fra Jaime, Bronn e idiote della sabbia, dio santo che scempio), le motivazioni dei personaggi inesistenti. Non mi sembra ci sia una relazione fra l'aver letto i libri e il pensare che vendicare una persona sterminandogli la famiglia non abbia nessun senso. Parlavo dell'omicidio di Doran Martell e suo figlio.
  3. Mi sembra ovvio che D&D sappiano dall'inizio il finale delle Cronache, ma mentre i libri pubblicati erano li comodi e chiari da leggere fin dalla prima stagione il finale era solo appunti e note di Martin, quindi hanno dovuto improvvisare e riempire buchi sempre più grossi, tra l'altro Martin è famoso per cancellare e riscrivere capitoli fino a quando non è soddisfatto, una situazione disastrosa per chi invece vuole e deve rispettare le date contrattuali, è questo il colpevole del deterioramento della trama per il lettore dei libri, come ho sempre detto per chi guarda solo la serie ci sono molti meno buchi, per esempio la scena dello sterminio dei Martell, per noi lettori è una tragedia, per lo spettatore è solo uno dei tanti morti della serie (sicuramente gestita male) quindi non vedo perchè avrebbero dovuto gridare allo scandalo? Che una serie senza la fantasia del suo creatore non sia niente è un altra cosa ovvia, è lui che inventa la storia dal nulla, Martin è il primo sceneggiatore delle Cronache, il primo compito di D&D è quello di adattare la sua storia al formato di una serie tv ma non gli si può dire nulla se fanno delle correzioni della trama perchè la serie è solo basata sui libri di Martin, il finale sarà quello deciso da Martin ma come arrivarci ora sta a D&D, nel bene o nel male questo è il loro prodotto e sempre di più ora si basa sulle loro idee. Daltronde come ho detto con la scorsa stagione gli ascolti stanno aumentando sempre di più quindi tanto schifo non stanno facendo, lo so che per quest'ultima affermazione tanti fan agguerriti si arrabbieranno ma è la verità, uno può apprezzare prodotti che non hanno avuto successo di massa ma sono gli ascolti che dimostrano il valore di una serie o di un film a livello mondiale, fatevene una ragione, ovviamente si spera che uno non sia così cretino da guardare qualcosa che odia. Probabilmente a me la serie sta piacendo perchè sono uno di quei pochi lettori che la prende come una cosa a se e non la giudica secondo i libri, sono scelte, preferisco fare così piuttosto che avvelenarmi la visione, quando Martin ci farà la grazia di finire mi rileggerò tutte le Cronache e mi godrò anche quelle, ma ricordatevi che l'unico colpevole della versione televisiva distorta delle Cronache è Martin, se avesse aspettato di finire o avesse messo più paletti nel contratto la serie sarebbe andata diversamente, ha preferito fama e soldi e io non gliene faccio una colpa.
  4. Io non contestavo le previsioni, ognuno spera di vedere quello che gli piace; non ero d'accordo sulla tua interpretazione di cose che abbiamo già visto. XD L'ho capito, ma nessuno dei due riusciva a convincere l'altro, purtroppo non ho più tempo libero per questi botta è risposta.
  5. Con questo sono d'accordo, è inutile continuare a discutere facendo botta e risposta perchè finiremmo per restare a discutere per giorni su ogni cavillo, ho detto come secondo me andrà e ci spero vivamente perchè l'alternativa che proponete voi per me sarebbe noiosa, nello specifico secondo me andrà così: 1) Euron intercetterà la flotta di Daenerys, conosce molto bene le rotte dalla baia degli schiavisti ai Sette Regni e non è difficile trovare una flotta se sai più o meno da dove passerà, il problema è non è il dove ma il quando, immagino che si farà avvisare da una spia con un corvo, i draghi li farà fuggire o li ferirà con il corno, Euron metterà a dura prova la sua flotta ma alla fine perderà, i danni e i feriti faranno tardare lo sbarco nei Sette Regni abbastanza da permettere il punto 2. 2) Le serpi e Olenna non riusciranno più ad aspettare Daenerys e scenderanno in guerra pensando di poter vincere facilmente, lord Tarly tradirà con parte delle forze dell'altopiano e i Lannister vinceranno la battaglia, li o successivamente in altri scontri minori Cersei riuscirà a mettere le mani su Olenna (che gli dirà di aver avvelenato Joffrey prima di morire) e sulle vipere (almeno una la ammazzerà col veleno), il bagno di sangue la farà dividere da Jaime. 3) Temendo che il nord possa intervenire una forza mista Lannister/Frey guidata da Jaime o da un altro generale andrà a bloccare i passaggi dell'incollatura impedendogli di passare, Jon temendo un invasione farà lo stesso dal suo lato e incontrerà lord Reed, la sua missione per tutta la prossima stagione sarà rafforzare la barriera in ogni modo, raccogliere provviste e affrontare la scoperta del suo passato. 4) Ditocorto tradirà, probabilmente per l'ultima volta, mi aspetto un ultimo incontro con Varys. 5) Daenerys arriverà troppo tardi per salvare i suoi alleati (verso le ultime puntate della settima stagione) ma sconfiggerà in battaglia i Lannister, mostrando a Cersei che Robert aveva ragione sui dothraki (la montagna diventerà un puntaspilli prima di crepare), costringendoli a rifugiarsi ad Approdo del re, ormai completamente impazzita Cersei metterà in scacco la sentimentale Daenerys con la minaccia di bruciare tutto con l'altofuoco, Jaime la ucciderà e forse si suiciderà, Daenerys sarà incoronata regina. 6) In tutto questo trambusto Arya farà fuori un sacco di gente, collaborerà con la fratellanza senza vessilli manovrandone le decisioni con l'inganno e l'astuzia e andrà ad Approdo del re durante l'assedio per uccidere Cersei, per entrare nella fortezza rossa userà il passaggio che aveva scoperto nella prima stagione, troverà la regina già morta (questa è improbabile ma mi piacerebbe che trovi Jaime chino in lacrime sul cadavere della sorella, incapace di togliersi la vita da solo, e, dopo un breve dialogo in cui la riconosce, vede la spada e capisce il motivo della visita, che lui dica ad Arya di aver gettato Bran dalla torre così da farsi uccidere da lei), ad un certo punto ci sarà un breve incontro con Nymeria ma non credo che tornerà con lei. 7) La Barriera subirà attacchi di non morti da sud, Bran vedrà nei suoi sogni zio Benjen che lo avviserà del corno e della futura caduta della Barriera, Jon temendo che abbia ragione ordinerà un evaquazione dei civili del nord verso la parte sud dei suoi territori, la Barriera cadrà a fine stagione costringendo Jon e il suo esercito ad una lunga marcia fino alla prossima difesa naturale il Moat Cailin. Spero che andrà così, il prossimo anno vedrò se e quanto ci ho azzeccato.
  6. Non ho capito cosa intendi, anche avessero un migliaio di uomini di ferro Euron ne ha evidentemente molti di più, altrimenti non sarebbero scappati, mi confonde anche che sei d'accordo che Euron avrà la sua flotta ma controbatti con la logica, pensavo che questo fosse il topic dove scriviamo quello che pensiamo succederà, non dove critichiamo gli errori della serie. Ok, c'è qualche dorniano e qualche Tyrell, ma riconta le vele, la maggior parte sono di Daenerys, inoltre mica per niente gli uomini di ferro hanno messo a ferro e fuoco i sette regni prima dell'arrivo dei Targaryen, gli uomini di ferro se li mangeranno a colazione, Yara e i suoi uomini sono l'unica speranza di quella flotta. Sì, vabbè, se vogliamo rovesciare anche le basi delle Cronache meglio lasciare perdere, sono assolutamente certo che nella serie viene più volte sottolineata la fissa sull'onore degli uomini del nord, subito prima della loro cocciutagine, che poi per motivi di trama hanno eliminato questa caratteristica in sempre più personaggi sono d'accordo, ma si potrebbe semplicemente giustificare con "la guerra cambia le persone". Non è vero, nella puntata 2x05 viene specificatamente detto da Stannis che tutti gli alleati di Renly sono con lui, eccetto i Tyrell che sono fuggiti come codardi, mi sembra una frase molto chiara. Un conto è che non potevano più sostenere i conti della corona o garantire per lei con la banca di ferro, un altro conto è che non sono più la casata più forte, i Tyrell gli servivono proprio per quello che sto dicendo da un pezzo, i loro eserciti uniti basterebbero per controllare i Sette Regni. E quando avrei detto il contrario? Sono giorni che dico che quando i Sette Regni vedranno i draghi Daenerys vincerà in un attimo, per questo spero che li perda per un po, con i draghi addio pathos, anche gli Estranei e i non morti farebbero molta meno paura. I Lannister hanno appaltato le guerre a Frey e Bolton, dovresti saperlo, l'ultima battaglia che hanno combattuto direttamente è quella per spezzare l'assedio di Approdo del re, e li il grosso del lavoro l'ha fatto l'altofuoco. Perchè i Lannister hanno quasi del tutto smesso di combattere dalla seconda stagione mentre gli Stark ammucchiavano cadaveri fino alla nona puntata della sesta stagione, perchè il meglio del nord è stato trucidato alle nozze rosse mentre a quelli che sono rimasti ci hanno pensato i Greyjoy, Castel Granito invece se ne sta li quasi del tutto tranquillo dall'inizio della serie. Vero, ma continui a sbagliare i soggetti, non erano i Lannister ad aver bisogno dei Tyrell, era il governo ad aver bisogno dell'altopiano, pensi che ora gli fregherà qualcosa a Cersei se il popolo soffrirà la fame? Secondo me nella sua vendetta farà morire così tanta gente che il cibo non mancherà più ai sopravvissuti, e comunque i conflitti non venivano dal bisogno, ma piuttosto dal fatto che i Tyrell stavano prendendo sempre più potere nel trono, e non lo facevano usando il loro oro o il loro grano ma con qualcosa che ha molta più importanza per un adolescente: Appunto, stai confermando che non stavano giurando fedeltà, lo stavano solo acclamando per rispetto. Per quanto sia odiato Ditocorto resta il reggente della valle e non ce lo vedo Jon che lo tradisce facendolo giustiziare (per cosa poi?), l'esercito della valle è suo, l'unico modo per sottrarglielo e far sposare Robert Arryn con Sansa, ma non credo che succederà.
  7. Ma infatti, penso che la guerra Stark/Lannister sarà solo un assedio all'incollatura Jon non ha motivo di rischiare di perdere uomini scendendo a sud (la guerra con gli estranei è più importante) e Cersei ha fin troppi nemici a sud per attaccare il nord, l'incollatura è un problema per entrambe le fazioni, funziona da trincea naturale, magari ci sarà giusto qualche scaramuccia così da costringere Jon a lasciare la Barriera ed incontrare lord Reed. Vi ricordo che Cersei non sa niente di Daenerys e della sua flotta, fino a quando non li scoprirà le sue azioni saranno finalizzate solo alla vendetta, forse anche dopo non gli importerà, non ha più nulla da perdere desidera solo vendicare i suoi figli.
  8. L'errore più grosso della sesta stagione per me è la battaglia dei bastardi, bella da vedere ma assolutamente irrealistica, in alcuni punti quasi imbarazzante, a cominciare dalla montagna di cadaveri dopo il primo scontro (chi li ha impilati?), per seguire con lord Bolton che ordina ai suoi arcieri di tirare sui loro stessi compagni (molto da cattivo ma è irrealistico che nessuno dica niente) per finire con la seconda ondata Bolton che combatte come se fossero i 300 di Leonida, tra l'altro come hanno fatto ad accerchiarli così facilmente? E Ramsay che non vedeva niente per la pila di cadaveri ma invece di spostarsi resta li col suo sorrisetto come se prevedesse tutto, e quelli della valle che spuntano dal nulla senza che nessuno li avesse visti arrivare, e dire che Grande Inverno è ben lontano dal mare.
  9. Anche se lo ha sempre voluto Jon non ha accettato l'occasione di diventare uno Stark quando avrebbe potuto, non credo che se lo prenderà da solo ora che è re, se come sembra ora alla fine si sposerà con sua zia (che roba morbosa) penso che non ci siano dubbi che verrà chiamato Jon Targaryen, proprio per quel cognome può aspirare al trono, magari nel suo vessillo personale insieme al drago metterà anche il metalupo bianco come aveva fatto Joffrey Baratheon con il leone, non sarà un matrimonio d'amore ma politico per unire vecchio e nuovo, lui gli darà il Nord mentre lei gli darà i draghi e tutti gli eserciti rimasti, ovviamente sarà lei a governare, non credo che a lui interessi.
  10. Credo che cinque minuti a prendere ordini solo da Olenna e la vorranno tradire tutti, è insopportabile, che diavolo persino io che l'ho vista solo insultare e maltrattare gli altri ho voglia di pugnalarla alle spalle, figuratevi dei lord potenti e arroganti, persino nella discussione con le serpi e riuscita ad offenderle un po tutte, secondo me la domanda non è perchè dovrebbero tradirla ma piuttosto chi sarà il primo a farlo. Non capisco perchè scappare se davvero gli uomini di Yara erano così tanti come dici, poteva attaccare durante l'incoronazione e uccidere lo zio invece di andare a supplicare una regina straniera di donargli qualcosa che non possiede, davvero un comportamento debole per un Greyjoy, per me è molto più probabile che le navi fossero ad equipaggio ridotto all'osso, gli uomini di ferro sono pirati e razziatori, le loro navi di solito sono studiate proprio per essere manovrate da pochi uomini perchè non si sa mai in quanti si riesce a tornare. Per quanto riguarda i Redwyne non capisco cosa centrano, con Daenerys ci sono solo Dothraki (più che inutili in mare), Immacolati (forti quando combattono compatti e numerosi, molto meno su una nave) e forse un po di schiavi liberati (che in battaglia valgono ben poco), gli unici che ne capiscono un po di mare saranno i marinai che pilotano le navi da trasporto, ma sono trasportatori, non pirati o soldati. Non ci sono altre casate dei Sette Regni oltre i Greyjoy, e sono gli unici che sanno combattere in mare, non mi sembra sia una teoria tanto campata in aria che senza draghi Daenerys sia molto meno potente di quello che sembra se confrontata con una flotta di esperti pirati, i libri di storia sono pieni di grandi flotte lente distrutte da flotte più piccole ma con più esperienza. Euron non avrà mille navi, ma se un intero popolo di esperti costruttori di navi si concentra sulla costruzione di una flotta stai certo che la flotta nascerà in fretta, che poi perchè mettere quelle scene se non serviranno a niente come dite? Mi pare lampante che ci sarà una battaglia navale. Ed infatti gli uomini del nord (i più onorevoli dei Sette Regni) erano tutti dalla parte degli Stark quando si sono scontrati con l'usurpatore traditore Bolton (un disumano macellaio), nominato da un re che non riconoscevano, nella battaglia dei bastardi... La paura funziona più dell'onore (anche di questo ci sono tanti esempi nei libri di storia), e quando Renly Baratheon è stato assassinato buona parte dell'esercito Tyrell ha tradito i loro signori passando dalla parte di Stannis, gli uomini dell'altopiano sono forse i più volubili e traditori fra tutti i Sette Regni, già me li vedo i Tarly e altre casate a loro fedeli che tradiscono proprio alla prima battaglia colpendo sul fianco o alle spalle i Tyrell. Olenna offre vendetta per un lord debole e sottomissione ad una regina straniera alla testa di un esercito di barbari con dei magici draghi delle favole, chiedendo di combattere la casata più pericolosa, spietata e potente dei Sette Regni, i vincitori della guerra dei cinque re e dello scontro con il credo, Cersei invece offre più potere ai lord, le ricchezze e le terre Tyrell da dividersi e tutta dorne da razziare (che per quanto mi riguarda non sono amici di quelli dell'altopiano, riascoltatevi il dialogo tra Olenna e le serpi), una vecchia e un gruppo di pazze traditrici (hanno assassinato il loro stesso principe) contro i gemelli Lannister, sarò pazzo ma mi sembra ovvio quale fazione sceglierebbe un lord dell'altopiano, vi ricordo che per loro quelle sui draghi sono solo storie. Ma quale in guerra da anni?!? La guerra è finita con l'assedio fallito di Stannis, seconda stagione, quindi sono passati quattro anni dall'ultima battaglia in cui sono morti soldati Lannister, nella terza ci sono state le nozze rosse, e li non muoiono Lannister, Stannis viene sconfitto dai Bolton, e anche li non muoiono Lannister, le uniche perdite grosse che hanno avuto sono nella battaglia di Delta delle acque nella prima stagione, cinque anni fa, quindi hanno perso solo una parte del loro esercito e in cinque anni una generazione diventa abile alle armi. Invece tutto il meglio del Nord è morto con Robb Stark tre anni fa, a quelli che sono rimasti nel Nord ci hanno pensato Greyjoy e Bolton, più qualche altro migliaio di morti nella spettacolare (ma irrealistica) battaglia dei bastardi, ora si saranno uniti anche i Lord codardi ma Jon resta sempre in pesante inferiorità numerica. Quando hai visto i lord della valle giurare fedeltà al re del nord? Lo hanno solo acclamato presi dalla foga del momento, non possono giurare fedeltà senza tradire il loro Lord, ben presto si ricorderanno delle loro terre e ricchezze nell'imprendibile valle e cederanno al volere di Ditocorto che ha già dimostrato di avere il comando. Nell'ultimo episodio Ditocorto ha finalmente detto cosa vuole, non avrei mai detto che aspirasse addirittura al trono di spade ma a meno che non rinunci al desiderio che ha mosso buona parte della sua vita non ha motivo di stare con Jon, stare con lui non può dargli il trono in nessun modo, con tutti i magheggi che ha fatto al Nord ha creato caos e nuove situazioni di cui può approfittarsi, ora i Lannister hanno nuovi nemici e lui può tornare a mercanteggiare per ottenere altro potere. Forse proprio per questo hanno diminuito il numero di episodi, non volevano trovarsi di nuovo nella situazione di non riuscire a riempire dieci episodi, e far sparire i draghi fino agli ultimi episodi li farebbe risparmiare un bel po in effetti speciali, daltronde lo hanno già fatto nella quinta stagione, perchè non dovrebbero rifarlo? E da quando ai nobili importa qualcosa della fine degli altri nobili? Nessuno ha versato una lacrima per i lord del nord massacrati da disarmati, tra l'altro quelli che erano nel tempio erano potenzialmente tutti lord che implicitamente approvavano il pensiero di uguaglianza e povertà dell'alto passero, se fossi un nobile mi inorridirebbero di più i suoi discorsi che minano i miei privilegi piuttosto che l'ennesimo massacro. Ma penso che a Jon importerà ben poco della lotta per il trono, lui è il primo grande lord e ora re che pensa all'unico vero nemico dell'umanità, secondo me si scontrerà con i Lannister solo per difendere il suo territorio, saranno loro ad attaccarlo insieme a ciò che resta dei Frey, per me si limiterà a difendere l'incollatura mentre rafforzerà più che potrà le difese della Barriera, quando Daenerys sarà regina dei Sette Regni ci penserà Melisandre a portarla a Nord. Per quanto riguarda D&D secondo me qui dovremmo sperare per il meglio piuttosto che continuare a criticarli per ogni dettaglio, mi ricordo che nelle prime stagioni veniva criticato ogni effetto speciale ed ogni battaglia o evento di massa importante, con il passare delle stagioni mi pare che i miglioramenti siano ben visibili, nelle prime stagioni il vero male per tanti utenti del forum erano Ross e le tante scene gratuite di sesso (sbav), anche quelle sono sparite, e diamogli qualche merito a sti poveracci, stanno facendo del loro meglio. Concordo, se tutto filasse liscio la prossima stagione sarebbe finita prima ancora di cominciare, è ovvio che ci saranno un sacco di imprevisti, quando mai a Daenerys gli è andato tutto bene a lungo? Ci ha messo cinque anni per mettere su un esercito ed una flotta per attaccare, ancora qualche imprevisto e trovava solo estranei.
  11. Tywin lannister quando era primo cavaliere ha parlato a cersei delle miniere dicendo che erano esaurite già da 4 anni e che si andava avanti con i prestiti della banca del ferro. Le finanze dei 7 regni erano in crisi in quanto ditocorto ai tempi di robert baratheon chiedeva prestiti senza poi restituirli. Mace tyrrel ha garantito soldi e vettovaglie per i lannister durante la rivolta del nord ottenendo in cambio che margery divenisse regina. La banca del ferro ha prestato denari a chiunque e sarebbe interessante sapere come sono i suoi conti.. Su stannis hanno scommesso ma hanno perso tutto.. Non me lo ricordavo, comunque penso che a questo punto la banca di ferro sia fuori gioco, tra guerra civile, ennesima invasione Targaryen, draghi ed estranei penso che l'ultimo problema della corona sia che gli mandino gli esattori a suonargli il campanello, nel peggiore dei casi la regina farà aprire la porta alla Montagna.
  12. Ero in dubbio fra Margaery e Daenerys, per ora voto Emilia Clarke ma essendo l'ultimo anno per Natalie Dormer potrei cambiare idea, nella serie c'è chi si è addirittura suicidato per lei.
  13. La paura è più potente della fede, e la tirannia di Cersei prevedo che sarà brutale, per quanto riguarda i lord dovrebbero solo dirgli grazie, l'Alto Passero stava stravolgendo il loro stile di vita.
  14. Nessuno qui mette in dubbio che Cersei perderà e che uno alla volta tutti i lord passeranno con Daenerys, ma perchè dovrebbero farlo ora? Quelle sulla regina dei draghi sono solo storie, perchè dovrebbero mettere tutto a rischio passando con una appena arrivata che si presenta con un orda di barbari? Spero davvero che non vada come dite voi perchè in quel caso Daenerys finirebbe in quattro o cinque puntate e riempiranno tutte le altre di chiacchiere, alcol e puttane fino all'arrivo degli Estranei, molto meglio un altra bella guerra caotica tutti contro tutti. I Tyrell garantivano per la corona, non per i Lannister, è diverso, i Lannister sono sempre ricchissimi grazie alle loro miniere e ora useranno i loro forzieri per supportare il governo, sono la casata più ricca dei Sette Regni, che poi a questo punto chi se ne frega della banca di ferro, hanno già provato a vendicarsi finanziando Stannis e non hanno avuto fortuna, i loro soldi se li possono scordare.
  15. Il corno di Euron non è mai stato nemmeno accennato di striscio. Non escludo che possa averlo, ma farlo sbucare così dal nulla quando l'occasione di introdurlo c'è già stata (il Kingsmoot) mi sembrerebbe una bella stupidaggine. Inoltre una buona parte degli Ironborn è con Yara e Theon; ho capito che lo show ormai se ne frega parecchio della verosimiglianza, ma non credo che Euron abbia abbastanza uomini per impensierire la gigantesca flotta di Daenerys. Dorne e i Tyrell nello show non si odiano, o almeno la cosa non è stata mai menzionata; come sopra, mi sembrerebbe strano tirarla fuori dal nulla proprio adesso. Piuttosto, ci sono tutte le premesse per grossi dissensi fra le fila di Daenerys: il suo nuovo Primo Cavaliere è stato incastrato per regicidio da Olenna ed ha avuto una nipote uccisa senza motivo dalle cretine dorniane. Conoscendo D&D potrebbero anche sbattersene allegramente, ma potrebbero anche ricordarsene. Cersei sarà anche matta, ma perché dovrebbe mandare un'armata a nord mentre sta per essere invasa da una che ha tre draghi? Senza contare che dovrebbe avere enormi difficoltà anche solo a controllare King's Landing. Ma poi, che armata dovrebbe mandare? L'esercito dei Lannister dovrebbe ormai essere ridotto ai minimi termini, ed è comandato da Jaime che non mi sembra più un grande ammiratore della sorella. Jon, di contro, ha appena incassato la proclamazione dei lord della Valle, che al momento dovrebbero avere l'esercito più forte del continente. Attaccarli sarebbe idiota anche per Cersei. Io credo che Daenerys inizierà la conquista proprio da Dragonstone, che è il luogo in cui è nata. Suvvia non sarebbe di certo la prima volta che D&D posticipano qualcosa per usarla in un momento più adatto, lo stesso Euron ha subito questo trattamento, voglio dire sarebbe molto più figo se durante le trattative prima dello scontro delle flotte Daenerys facesse la sborona chiamando i draghi per bruciarlo e lui estraesse il corno facendoli fuggire via con il suo suono, epic fail. Che Yara e Theon si siano presi buona parte degli uomini di ferro ne dubito altamente, altrimenti non sarebbero scappati, gli hanno rubato le navi migliori (probabilmente tutte con equipaggio minimo) ma l'esercito è ancora con il re, ha messo tutto il suo popolo a costruire navi e se ogni stagione equivale ad un anno direi che è pronto ad intercettare la regina dei draghi. La flotta di Daenerys non è enorme, ha solo tante navi da trasporto piene di gente che non sa nuotare, i dothraki andranno nel panico quando inizieranno a vedere i compagni annegare, non credo che gli Immacolati venissero addestrati anche alla guerra marittima, senza i draghi a proteggerla avrà ben poche navi in grado di combattere e di certo non all'altezza degli uomini di ferro, l'unica speranza per Daenerys saranno l'esperienza di Yara e la sua flotta, ovviamente vincerà lei ma Euron le farà molto male. Non sono certo che non sia mai stato accennato dell'odio fra dorne e altopiano, fa un breve accenna Olenna nell'ultima puntata, comunque prima non c'era motivo di dirlo, ora invece sì, sarebbe assurdo seguire una vecchia e mettersi contro Cersei, nessuno sa poi molto su Daenerys e posso immaginare cosa ne penseranno i lord delle storie sui draghi o di un orda dothraki su una flotta, storie, solo storie, Cersei Lannister invece è reale e letale, inoltre vorrei ricordarvi che l'esercito dei Tyrell ha già tradito i loro signori unendosi a Stannis qualche anno prima. Per quanto riguarda il perchè dell'attacco al Nord non credo che debba spiegare quanto sia stupido marciare verso un nemico mentre un altro ti striscia alle spalle, se è fortunato Jon avrà si e no 5000 uomini malconci, molti dei quali bruti, i Lannister ne hanno mandati 8000 solo per prendere un castello, solo un parte delle loro armate, l'unica battaglia che hanno perso è quella in cui Jaime è stato catturato, per il resto truppe ancora immacolate, da allora hanno avuto anni per arruolare nuovi soldati, Tyrell e Lannister hanno gli eserciti più numerosi anche nella serie, se Cersei li otterrà entrambi sarà ancora la più forte. Per quanto riguarda gli uomini della valle hanno acclamato Jon nella foga del momento ma solo il loro Lord può decidere se giurare fedeltà o no al re del nord, e quel moccioso non fa niente se non lo dice Ditocorto, e lui è troppo furbo per regalare un esercito senza niente in cambio, penso che nella prossima stagione Petyr si farà corteggiare da tutte le fazioni, per quanto desideri Sansa non gli porterà nulla nelle tasche quindi penso che sceglierà Cersei, anche solo per avvicinarsi un po di più al trono di spade, magari riuscirà a strapparle un finto matrimonio e diventare il re consorte, ad un passo dal trono. Secondo me Daenerys farà come l'altro Targaryen dei libri e approderà con ciò che resta della sua flotta a Capo Tempesta, non vedo l'ora di vedere Cersei affrontare un orda dothraki, ancora mi ricordo la sua discussione con Robert nella prima stagione su come fermarli, se ci saranno i draghi non ci sarà divertimento.
×
×
  • Create New...