Jump to content
Sign in to follow this  
Lord Beric

Fantasy Death Match

Recommended Posts

By the way, se dobbiamo beccare dei rappresentanti di ciò che è banale, anche Silente si difende bene.

 

sì, ma un conto è che il protagonista sia banale, un altro che lo sia un personaggio tutto sommato secondario (Silente è importante per quello che dice e fa, ma si "vede" abbastanza poco)

 

Sul trucido non capisco perchè hai incluso Feanor, Conan lo posso anche capire, ma Feanor oO?

 

gli elfi sono intrinsecamente trucidi. Non nel senso di "coatti", ma li ho sempre trovati "volgari" da un punto di vista letterario...

 

E per quanto riguarda il vecchio, non capisco la critica: da quando in qua l'età di un personaggio è una discriminante?

 

 

perché sono modelli superati, o che andrebbero superati, ma che continuano ad aggrapparsi alla poltrona.

 

il fantasy è una gerontocrazia mica male, in fatto di modelli letterari

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se il fantasy ha avuto una rinascita distributiva nel XXI secolo, lo si deve solo a due persone: J.K. Rowling e Peter Jackson. Questo è oggettivo, non le tue roboanti affermazioni, molto Conaniane. Molte persone si sono messe a leggere fantasy unicamente perchè spinte dal tormentone HP. Se poi ci spostiamo sul sottogenere "fantasy-adolescenziale", l'impatto è ancora maggiore. Chiaramente questo non significa necessariamente che HP sia bello e che Conan sia brutto, ma sei tu che hai parlato di parametri oggettivi e poi parli di elementi che di oggettivo hanno poco o nulla. A me sembra che tu ti ripeta da solo alcuni slogan del tipo "Tizio ha fatto la storia" per autoconvincerti di quello che dici; nulla di male, ma non c'entra nulla con l'oggettività. E' un po' come quando Bossi si dice sicuro dell'esistenza della Padania. Non esiste, è oggettivo che non esista, ma lui tenta di esorcizzare questa verità con 3-4 frasi altisonanti. In questo Bossi è il Conan del 2011.

 

Guarda, se per te la rinascita distributiva, quindi qualcosa che attiene unicamente al mercato dell'editoria, è più importante della stessa creazione di un genere che in precedenza non esisteva sono affari tuoi, io ovviamente non la penso affatto così.

Tu semplicemente ti fermi al mero dato economico, al fatto che MOLTA gente abbia letto HP pur senza avere alcuna conoscenza e alcun interesse nel genere Fantasy (conosco decine di persone che hanno letto HP e che non sanno nulla, ne gli interessa nulla, del genere Fantasy), quando parlavo di impatto oggettivo mi riferivo al lato artistico.

 

Secondo il tuo limitato ragionamento, qualsiasi album di Marilyn Manson ha avuto un impatto maggiore sul Metal di Master of Puppets dei Metallica, visto che i ragazzini probabilmente ascoltano più il primo del secondo (credendolo Metal, tra l'altro).

 

Si, certo.

 

Ah, e quando dico che Howard ha fatto la storia del fantasy, dico qualcosa di oggettivo eccome, leggiti qualsiasi saggio che parli del genere e potrai rendertene conto da solo.

 

Quindi i paragoni con Bossi e la Padania (tra l'altro parli con uno che disprezza la Lega, quindi sei cascato proprio male), te li puoi prendere e mettere amichevolmente in saccoccia.

 

By the way, se dobbiamo beccare dei rappresentanti di ciò che è banale, anche Silente si difende bene.

 

Direi benissimo, come si difendono ultra bene anche i tre protagonisti di HP.

 

Se volevi sconfiggere il banale Balon, non hai scelto il cavallo migliore, con la differenza che tra Howard e la Rowling sono passati 50 anni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

sì, ma un conto è che il protagonista sia banale, un altro che lo sia un personaggio tutto sommato secondario (Silente è importante per quello che dice e fa, ma si "vede" abbastanza poco)

Uhm, in effetti ha senso. Io personalmente non trovo così banale Conan, però capisco il tuo punto di vista ora.

 

gli elfi sono intrinsecamente trucidi. Non nel senso di "coatti", ma li ho sempre trovati "volgari" da un punto di vista letterario...

Non capisco bene questa cosa <img alt="> .

 

perché sono modelli superati, o che andrebbero superati, ma che continuano ad aggrapparsi alla poltrona.

 

il fantasy è una gerontocrazia mica male, in fatto di modelli letterari

 

Se il pubblico apprezza e legge ancora certi modelli, non vuol dire che siano loro ad aggrapparsi alla poltrona. Semmai, si può accusare l'editoria di continuare a puntare su certi modelli consolidati invece di fare nuove proposte (anche Conan, a suo tempo, fu un modello nuovo).

Share this post


Link to post
Share on other sites

perché sono modelli superati, o che andrebbero superati, ma che continuano ad aggrapparsi alla poltrona.

 

il fantasy è una gerontocrazia mica male, in fatto di modelli letterari

 

Uh, a ma pare di ricordare un certo utente che prende il nick da una certa Guardia Bianca che esalta l'Iliade e i suoi 'personaggi' ogni volta che può ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ser Balon, posso concepire che alcuni pensino che gli elfi camminino con una scopa piantata in cu.., però che siano trucidi e volgari proprio non lo concepisco <img alt=" />

 

Veramente non capisco quale sia questo senso letterario <img alt=" />

 

PS comunque considerando l'accanimento del combattimento mi spiace che Conan abbia avuto la peggio già ora, confido che ora starà venendo interrogato sul segreto dell'acciaio da Crom <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Voto Anomander Rake, apprezzata la descrizione fatta da Lord Beric <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda, se per te la rinascita distributiva, quindi qualcosa che attiene unicamente al mercato dell'editoria, è più importante della stessa creazione di un genere che in precedenza non esisteva sono affari tuoi, io ovviamente non la penso affatto così.

Tu semplicemente ti fermi al mero dato economico, al fatto che MOLTA gente abbia letto HP pur senza avere alcuna conoscenza e alcun interesse nel genere Fantasy (conosco decine di persone che hanno letto HP e che non sanno nulla, ne gli interessa nulla, del genere Fantasy), quando parlavo di impatto oggettivo mi riferivo al lato artistico.

 

Se vivi in un'epoca in cui l'aspetto economico-commerciale è importante non puoi ignorare questo aspetto. Un'opera sarà più o meno influente anche e soprattutto per questo motivo. Soprattutto per un genere come il fantasy che è tendenzialmente commerciale di suo. Non mi pare poi che Conan abbia mancato in questo: ha avuto anche lui i suoi film, ora avrà pure un remake, videogiochi, fumetti, merchandising e quant'altro.

 

Poi mi sembra che tu tenda a fare un discorso troppo "esclusivista" del tipo "il fantasy solo per i fan del fantasy". Il fatto che tanta gente che non ha mai letto fantasy si sia avvicinata grazie a HP per me non può che essere positivo.

 

Se poi ci spostiamo sul piano della qualità bisogna poi dire che HP non è che sia proprio considerato una porcata colossale, anzi. Non c'è concordanza di opinioni, ma le sue buone critiche le ha ricevute e quasi nessuno li considera romanzi di serie B.

 

Aggiungo che non è di certo una saga "costruita a tavolino" per macinare soldi. Il successo ricevuto è stato del tutto imprevisto e spontaneo, almeno per i primi libri. JK Rowling non era nessuno e nessuna grande casa editrice l'aveva minimamente calcolata.

 

Ah, e quando dico che Howard ha fatto la storia del fantasy, dico qualcosa di oggettivo eccome, leggiti qualsiasi saggio che parli del genere e potrai rendertene conto da solo.

 

Non mi interessa minimamente leggere questo tipo di saggi. La mia speranza era che queste "oggettività" me le spiegasse un esperto come te. Cosa che fin'ora non hai fatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Dama non conosce Anomander (ma dopo la descrizione di Beric ha deciso di rimediare), e adora Elric di Melnibonè, per cui è al secondo che va il suo voto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se il pubblico apprezza e legge ancora certi modelli, non vuol dire che siano loro ad aggrapparsi alla poltrona. Semmai, si può accusare l'editoria di continuare a puntare su certi modelli consolidati invece di fare nuove proposte (anche Conan, a suo tempo, fu un modello nuovo).

 

ma infatti io non ho niente contro "conan in sé" o "gli elfi tolkeniani in sé". Però sono il capostipite, il rappresentante, il modello su cui sono nati e proliferati un sacco di brutti personaggi, ripetititi, prevedibili e chi ne ha più ne metta.

 

Sono contro l'influenza negativa che hanno avuto.

 

certo buona parte della colpa è dell'editoria e deglis scrittori, ma non posso non pensare che questi modelli fossero essi stessi "malati", diciamo. Che contenessero già i semi della discordia :)

 

Ser Balon, posso concepire che alcuni pensino che gli elfi camminino con una scopa piantata in cu.., però che siano trucidi e volgari proprio non lo concepisco

prova a cercare "elfo" su google images e capirai cosa intendo.

 

la concezione di elfo è spesso volgare... pacchiana, barocca, fighetta.

 

non che tutti gli elfi siano volgari (anche se quasi tutti a una scopa per amico), ma tanti sì...

 

Uh, a ma pare di ricordare un certo utente che prende il nick da una certa Guardia Bianca che esalta l'Iliade e i suoi 'personaggi' ogni volta che può

beh dai Balon Swann cosa c'entra? E' un personaggio secondario per non dire terziario, una persona normalissima e decente, con una vena ironica simpatica e disincantata, in un mondo di pazzoidi.

 

i modelli dell'Iliade giganteggiano, sono "i Modelli" grigi per eccellenza.

 

non è che sono contro i modelli o i vecchi per principio, solo contro i modelli superati e i vecchi che ormai hanno dato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma infatti io non ho niente contro "conan in sé" o "gli elfi tolkeniani in sé". Però sono il capostipite, il rappresentante, il modello su cui sono nati e proliferati un sacco di brutti personaggi, ripetititi, prevedibili e chi ne ha più ne metta.

 

Sono contro l'influenza negativa che hanno avuto.

 

certo buona parte della colpa è dell'editoria e deglis scrittori, ma non posso non pensare che questi modelli fossero essi stessi "malati", diciamo. Che contenessero già i semi della discordia :)

In verità, erano ottimi modelli, la colpa è stata di chi è venuto dopo che vi si è attaccato pedissequamente o, peggio ancora, ha scritto in maniera peggiore. Per dirne una, io per primo riconosco il pesante debito del primo romanzo di Shannara col LOTR, però non gliene faccio una colpa a Brooks, perchè dopo ha saputo dare ai suoi romanzi un'impronta tutta sua che personalmente apprezzo.

 

prova a cercare "elfo" su google images e capirai cosa intendo.

 

la concezione di elfo è spesso volgare... pacchiana, barocca, fighetta.

 

non che tutti gli elfi siano volgari (anche se quasi tutti a una scopa per amico), ma tanti sì...

Mah, a me gli elfi di Peter Jackson, per dirne una, non dispiacciono affatto come aspetto visivo, rispecchiano bene la concezione tolkieniana, sono di bell'aspetto e ben caratterizzati. Poi è ovvio che personalmente trovo molto più vicino un Boromir o un Aragorn, ma questo secondo me è sintomo proprio di una riuscita caratterizzazione degli elfi: non sono umani, sono diversi, è naturale sentirli lontani.

 

beh dai Balon Swann cosa c'entra? E' un personaggio secondario per non dire terziario, una persona normalissima e decente, con una vena ironica simpatica e disincantata, in un mondo di pazzoidi.

 

i modelli dell'Iliade giganteggiano, sono "i Modelli" grigi per eccellenza.

 

non è che sono contro i modelli o i vecchi per principio, solo contro i modelli superati e i vecchi che ormai hanno dato.

 

Che ormai abbiano dato è tutto da vedere ancora, solo il tempo ce lo dirà.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi interessa minimamente leggere questo tipo di saggi. La mia speranza era che queste "oggettività" me le spiegasse un esperto come te. Cosa che fin'ora non hai fatto.

 

Non c'è peggior cieco di chi nuon vuol vedere, non posso farci niente se non intendi accettare quello che è ritenuto un dato acquisito ed indiscutibile.

 

Io parlo con cognizione di causa perchè a differenza tua ho avuto interesse a leggere cose scritte da gente che ne sapeva più di me sull'argomento, e in questo modo (che poi è il modo più normale del mondo), ho acquisito le nozioni di cui ora posso essere certo.

 

Più o meno come accade in tutti gli altri ambiti e materie dello scibile umano.

 

Se non mi credi e ne vuoi le prove te l'ho detto è facile, se leggere un saggio ti spaventa puoi accontentarti di wikipedia, la versione in inglese, di cui posto solo un paio di estratti.

 

"Howard created Conan the Barbarian, in the pages of the Depression-era pulp magazine Weird Tales, a character whose pop-culture imprint has been compared to such icons as Tarzan, Count Dracula, Sherlock Holmes, and James Bond. With Conan and his other heroes, Howard created the genre now known as Sword and sorcery, spawning a wide swath of imitators and giving him an influence in the fantasy field rivaled only by J. R. R. Tolkien and Tolkien's similarly inspired creation of High Fantasy. Howard remains a highly read author, with his best work endlessly reprinted. He has been compared to other American masters of the weird, gloomy and spectral, such as Nathaniel Hawthorne, Herman Melville, and Jack London".

 

"Howard wrote stories in many genres, but his most famous were Sword and Sorcery, a genre of fantasy based on history, action and the supernatural. Indeed, many consider him the father of the genre in the same way that J. R. R. Tolkien is considered the father of epic fantasy.[citation needed] Howard created one of the most popular of all fantasy characters in the barbarian warrior Conan"

 

"Howard was both influenced by and an influence on his friend H. P Lovecraft. Many ideas that he discussed in his letters to Lovecraft were repeated in his fiction and the discussion with a fellow professional writer was useful to him. For his part, Lovecraft began to include Howardian action sequences in his own work, for example in "The Shadow Over Innsmouth".[178] Much of 1931 was spent by Howard attempting to mimic Lovecraft's style. After that year, he had absorbed the parts of it that worked best for him and made them his own".[179]

 

"Howard's influenced and inspired later writers including David Gemmell, Matthew Woodring Stover, Charles R. Saunders, Karl Edward Wagner, Paul Kearney, Steven Erikson, Joe R. Lansdale, and William King.[nb 8] He also has an influence on the field of fantasy fiction rivaled only by J. R. R. Tolkien and Tolkien's similarly inspired creation of the modern genre of High Fantasy".[nb 9]

 

 

Direi che questo basta ed avanza a confutare la tua roboante affermazione sulla Rowling e la sua asserita maggior influenza sul genere Fantasy rispetto ad Howard.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Direi che questo basta ed avanza a confutare la tua roboante affermazione sulla Rowling e la sua asserita maggior influenza sul genere Fantasy rispetto ad Howard.

 

Non mi pare che nel pezzo da te citato ci sia un'analisi comparativa dei due autori. Quindi no, non dimostra un bel niente.

 

Io parlo con cognizione di causa perchè a differenza tua ho avuto interesse a leggere cose scritte da gente che ne sapeva più di me sull'argomento, e in questo modo (che poi è il modo più normale del mondo), ho acquisito le nozioni di cui ora posso essere certo.

Ma se a me non interessano queste nozioni, non vedo perchè dovrei leggere questi saggi. <img alt=">

Share this post


Link to post
Share on other sites

Direi che questo basta ed avanza a confutare la tua roboante affermazione sulla Rowling e la sua asserita maggior influenza sul genere Fantasy rispetto ad Howard.

 

Non mi pare che nel pezzo da te citato ci sia un'analisi comparativa dei due autori. Quindi no, non dimostra un bel niente.

Ahahahah, te l'ho già detto: non c'è peggior cieco di chi non vuol vedere.

Diciamo che per una persona di media intelligenza quanto c'è scritto dimostra abbastanza, anche senza dover leggere espressamente "Howard ha avuto più influenza sul Fantasy della Rowling".

 

Che poi invece lo dice proprio: "He also has an influence on the field of fantasy fiction rivaled only by J. R. R. Tolkien"

 

Se non l'avessi capito, sta dicendo che solo Tolkien potrebbe rivaleggiare con Howard a livello di influenza sul genere Fantasy.

 

Io parlo con cognizione di causa perchè a differenza tua ho avuto interesse a leggere cose scritte da gente che ne sapeva più di me sull'argomento, e in questo modo (che poi è il modo più normale del mondo), ho acquisito le nozioni di cui ora posso essere certo.

Ma se a me non interessano queste nozioni, non vedo perchè dovrei leggere questi saggi. <img alt=" />

 

Perchè forse così avresti i mezzi per sostenere una discussione su tali argomenti, cosa che invece non hai ;)

 

Per tua stessa ammissione dunque, non parli con cognizione di causa, e questo ovviamente si riflette sulla (in)fondatezza della tua opinione.

Tra l'altro, sempre per tua stessa ammissione ignori l'argomento e sei pure contento di ignorarlo (ma nonostante questo pretendi che la tua opinione sia riconosciuta come valida e fondata), mi sa che tra i due il Leghista sei proprio tu, ne dimostri tutti i tratti caratteristici.

 

A questo punto non ho altro da dirti sulla questione, buona vita! <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ser Balon, si parlava degli elfi di Tolkien, che in giro si rappresentino gli elfi in modo pacchiano poco mi interessa. Nella fattispecie era di Feanor che si parlava, e non capisco perché definirlo volgare in quanto ci sono rappresentazioni volgari degli elfi in giro per la rete. Conseguentemente, visto che ci sono rappresentazioni volgari degli uomini, tutti gli uomini sono volgari? <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Voto Elric

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...