Jump to content

THE WINDS OF WINTER: news e speculazioni


Recommended Posts

Secondo me non avrebbe senso far sparire un POV senza eliminare il personaggio collegato (salvo casi eccezionali come personaggi risorti). Un conto e mettere il POV "in pausa", un altro non riproporlo più: ogni POV è come un racconto a se stante che deve avere un inizio e una fine precisa.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 6.8k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

No certo, intendo solo dire che preferirei avere un volume o due in più piuttosto che una storyline estranei, per fare un esempio, risolta come la famigerata serie tv.:mellow:

Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda il numero di libri necessari a completare la saga, basta fare un semplice calcolo. in origine Martin voleva scrivere una trilogia:


1) il primo libro doveva esser incentrato sulla guerra Lannister-Stark

2) il secondo sull'invasione di Daenerys

3) il terzo sulla nuova Lunga Notte


Alla fine sia la trama del primo libro che quella del secondo si è dilatata occupandone tre a testa:


Prima fase della Guerra dei Cinque Re (circa 2500 pagine)

1) A Game of Thrones

2) A Clash of Kings

3) A Storm of Swords


Seconda fase del conflitto (3300 pagine previste, 1800 + 1500 previste di TWOW)

4) A Feast for Crows

5) A Dance with Dragons

6) The Winds of Winter

 

Sarà in grado GRRM di includere l'ultima parte della trilogia originale in un solo libro (A Dream of Spring) di 1500 pagine previste? Personalmente la vedo dura, potrebbe riuscirci se imprime una forte accelerazione alla storia, ad esempio se già a metà TWOW Euron fa crollare la Barriera suonando il famoso corno di Sam.

Link to post
Share on other sites
33 minutes fa, Phoenix dice:

Però, al netto di POV accoppati, sospesi, spostati, ci sono ancora eventi fondamentali da portare "fisicamente" all'interno della trama...primi fra tutti lo sbarco di Daenerys a westeros e la discesa degli estranei una volta valicata la barriera. Ora, anche prendendo per buono che ADOS possa essere dedicato esclusivamente allo sviluppo di queste trame, tutte le restanti storyline si potrebbero risolvere in un unico volume? Io stento molto a crederlo...

E io pure... da qui il mio grande scetticismo... o pigrizia secondo alcuni. 

Comunque discussione Hot su un argomento per cui non ci sono novità da 10 anni... non so se ridere o piangere :ehmmm:

Link to post
Share on other sites

A questo punto, credo neppure consideri l'eventualità di un libro in più: vorrebbe automaticamente dire che la saga resterebbe incompiuta.

E per quanto Martin tenda ad essere ottimista, non c'è modo che anche lui non realizzi ciò (ricordiamoci che vuole assolutamente completare F&B e D&E).

 

 

Link to post
Share on other sites
Il 10/5/2020 at 10:59, Lyra Stark dice:

Succede quando non pianifichi la storia prima di pubblicarla. Dopo ti ritrovi con problemi perché non puoi più modificarla.

Se questo però è il modo di lavorare di Martin

Ma direi che sia un problema di tutti gli autori, non solo di Martin. Nel caso di Martin la cosa è più evidente perchè ha riempito la trama si sotto trame  e personaggi che inevitabilmente gli sono esplosi in mano.

Link to post
Share on other sites
33 minutes fa, Jacaerys Velaryon dice:

Per quanto riguarda il numero di libri necessari a completare la saga, basta fare un semplice calcolo. in origine Martin voleva scrivere una trilogia:


1) il primo libro doveva esser incentrato sulla guerra Lannister-Stark

2) il secondo sull'invasione di Daenerys

3) il terzo sulla nuova Lunga Notte


Alla fine sia la trama del primo libro che quella del secondo si è dilatata occupandone tre a testa:


Prima fase della Guerra dei Cinque Re (circa 2500 pagine)

1) A Game of Thrones

2) A Clash of Kings

3) A Storm of Swords


Seconda fase del conflitto (3300 pagine previste, 1800 + 1500 previste di TWOW)

4) A Feast for Crows

5) A Dance with Dragons

6) The Winds of Winter

 

Sarà in grado GRRM di includere l'ultima parte della trilogia originale in un solo libro (A Dream of Spring) di 1500 pagine previste? Personalmente la vedo dura, potrebbe riuscirci se imprime una forte accelerazione alla storia, ad esempio se già a metà TWOW Euron fa crollare la Barriera suonando il famoso corno di Sam.

Ah ecco eri tu a sostenere il crollo della barriera in tempi brevi, io credo sarà invece nell' epilogo di winds 

Link to post
Share on other sites

@King GliceSì è un problema di tutti gli autori che pubblicano testi ricchi di dettagli e trame intricate senza pianificare prima (anche se personalmente non me ne vengono in mente altri), ma appunto qui si parla di Martin e ci si chiedeva se mai finirá e il motivo di tanti ritardi. Ovviamente per pigrizia e ignoranza ma purtroppo non tutti hanno ricevuto l'apparizione della madonna di Westeros che ha rivelato il sacro verbo.

Link to post
Share on other sites

Secondo me il motivo è quello. Pianifica la trama di capitolo in capitolo, ma evidentemente non s anemmeno lui come districarsi dalle diecimila sotto trame e mille personaggi inseriti.

 

Andand avanti con gli anni la trama dovrebbe snellirsi, non ingrossarsi.

Link to post
Share on other sites

La differenza fra le varie scuole di pensiero sta nel considerare o no il prossimo libro come il punto di svolta .

Per me si, si va chiudere , questo libro è il più difficile perché oltre ai suoi eventi conterrà le basi per quello dopo .

 

 

Link to post
Share on other sites

Io arrivo a pensare che non sia così messo male ma sia carente nella pianificazione in generale cosa che, insieme ad altre, col progredire dei libri e confluire delle linee narrative gli ha comportato problemi di gestione quindi la lunghezza dei tempi di scrittura e pure una certa pesantezza del lavoro da svolgere.

Ma probabilmente una simile ipotesi si deve solo al mio essere una mente semplice perciò non penso faccia testo.

Link to post
Share on other sites
2 minutes fa, Zio Frank dice:

La differenza fra le varie scuole di pensiero sta nel considerare o no il prossimo libro come il punto di svolta .

Per me si, si va chiudere , questo libro è il più difficile perché oltre ai suoi eventi conterrà le basi per quello dopo .

Io parto sempre dall'assunto che sia così, se non fosse così per me la questione è chiusa e non c'è proprio storia.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...