Jump to content
Sign in to follow this  
{Spettro}

Game of Thrones, Episodio 2x09

Recommended Posts

 

Ah, per chi dice che non gli importa delle scene di battaglia etc. etc., quando si spaccia di star facendo una serie epica, ci si aspetta una serie epica. Se non lo è, non è che mi consolo dicendo "si ma le caratterizzazioni..." non è che se un ristorante sbandiera di avere della buona carne e poi mi rifila carne avariata dico "si ma c'era del buon pane".

 

Ma è giusto dire che questa serie si spaccia per epica? Magari dipende dal punto di vista, mi rendo conto, ma basta vedere lo spazio che hanno i dialoghi e le varie schermaglie per capire che l'epicità è sempre stata secondaria rispetto agli intrighi di potere e alle relazioni tra personaggi.

p.s. Cos'ha che non va la faccia di ser Ilyn? Mi sembra una delle trasposizioni più azzeccate <img alt=" />

 

Nei trailer campeggia la scritta "Epic". Per cui ci si aspetta una serie epica. E direi che di epico c'è poco (ad esser buoni). Per cui, è perfettamente lecito aspettarsi di più.

Poi se decidono di togliere la scritta epic e si decidono a dire che si tratta di una soap opera in costume medioevale, possono tranquillamente servirci scene del genere ed essere tutti felici, contenti ed osannanti, e del resto perché dovrebbero infarcire una telenovela con elementi di tattica, strategia, battaglie degne di nota etc.?

 

Per cui, è una questione di target. Se il target è gente che si aspetta una telenovela in costume, ben venga, ma il target quello è e quello resta, gli altri cambiano canale e gli ascolti non salgono. Se invece si pretende di attirare gente interessata all'aspetto epico, e quindi si publicizza l'aspetto epico, bisogna pur dargli qualcosa degno di nota. Altrimenti scritta o non scritta gli ascolti restano quelli, anzi si perdono pure quelli che avevano dato fiducia nell'attesa dell'unica battaglia della stagione.

 

 

PS su ser Ilyn, direi che ha il notevole difetto di farsi uscire gli occhi dalle orbite nel tentativo di comunicare che non ha la lingua quindi si sforza di essere d'impatto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

Ah, per chi dice che non gli importa delle scene di battaglia etc. etc., quando si spaccia di star facendo una serie epica, ci si aspetta una serie epica. Se non lo è, non è che mi consolo dicendo "si ma le caratterizzazioni..." non è che se un ristorante sbandiera di avere della buona carne e poi mi rifila carne avariata dico "si ma c'era del buon pane".

 

Ma è giusto dire che questa serie si spaccia per epica? Magari dipende dal punto di vista, mi rendo conto, ma basta vedere lo spazio che hanno i dialoghi e le varie schermaglie per capire che l'epicità è sempre stata secondaria rispetto agli intrighi di potere e alle relazioni tra personaggi.

p.s. Cos'ha che non va la faccia di ser Ilyn? Mi sembra una delle trasposizioni più azzeccate <img alt=" />

 

Nei trailer campeggia la scritta "Epic". Per cui ci si aspetta una serie epica. E direi che di epico c'è poco (ad esser buoni). Per cui, è perfettamente lecito aspettarsi di più.

Poi se decidono di togliere la scritta epic e si decidono a dire che si tratta di una soap opera in costume medioevale, possono tranquillamente servirci scene del genere ed essere tutti felici, contenti ed osannanti, e del resto perché dovrebbero infarcire una telenovela con elementi di tattica, strategia, battaglie degne di nota etc.?

 

Per cui, è una questione di target. Se il target è gente che si aspetta una telenovela in costume, ben venga, ma il target quello è e quello resta, gli altri cambiano canale e gli ascolti non salgono. Se invece si pretende di attirare gente interessata all'aspetto epico, e quindi si publicizza l'aspetto epico, bisogna pur dargli qualcosa degno di nota. Altrimenti scritta o non scritta gli ascolti restano quelli, anzi si perdono pure quelli che avevano dato fiducia nell'attesa dell'unica battaglia della stagione.

 

 

PS su ser Ilyn, direi che ha il notevole difetto di farsi uscire gli occhi dalle orbite nel tentativo di comunicare che non ha la lingua quindi si sforza di essere d'impatto.

 

ecco il significato dell'aggettivo "epico" (fonte Garzanti linguistica)

 

 

epico

 

Sillabazione/Fonetica

[è-pi-co]

 

Etimologia

Dal lat. epi°cu(m), dal gr. epikós, deriv. di épos; cfr. epos

 

Definizione

agg. [pl. m. -ci]

1 che narra e celebra imprese eroiche, fondendo spesso elementi storici e leggendari: poesia epica; poema, poeta epico | proprio della poesia epica: metro epico; tono, stile epico

2 (estens.) si dice di poesia non lirica, di carattere narrativo

3 che ha dimensioni da epopea, grandioso, eccezionale, degno di memoria: gesta epiche; una gara epica

s. m. scrittore di poesia epica: gli epici greci

§ epicamente avv. in stile epico, in modo epico.

 

mi era venuto il dubbio che siamo noi ad accostare, impropriamente, l'aggettivo "epico" a qualcosa che ha a che fare con la guerra, infatti non c'entra nulla.

se ci soffermiamo sulla terza accezione (che ho evidenziato) notiamo che si adatta perfettamente all'opera di Martin.

 

p.s. ci sarà un motivo se si chiama "the GAME of thrones" e non "the WAR of thrones". ridurre schemi e complotti di Martin a "roba da soap opera" mi sembra riduttivo e gratuito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bene. Cosa c'è di degno di memoria, eccezionale, grandioso etc. in un attacco il cui piano si può riassumere in "IMO, SBABBARI!"?

 

Poi, direi che la definizione di "degno di memoria", ben difficilmente si può accostare a quanto si è visto e, di fatti, il commento standard è stato del tipo "si ma ricordiamoci che avevano il budget di una serie tv", che è un modo elegante (eufemismo) di dire che c'era poco da ricordare, meglio pensare ad altro.

 

Per cui, se ci atteniamo alla definizione, ebbene no, niente di epico.

 

Poi, francamente, non faccio l'accostamento

Martin -> soap opera

(beh... a dire il vero sugli ultimi due libri feast e dance ci sarebbe da fare, ma per ora non complichiamo il discorso)

faccio l'accostamento

serie televisiva -> soap opera in costume

Che è un pò diverso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bene. Cosa c'è di degno di memoria, eccezionale, grandioso etc. in un attacco il cui piano si può riassumere in "IMO, SBABBARI!"?

 

 

non pensavo ti riferissi solo alla puntata 2x9. tant'è che hai scritto: "Nei trailer campeggia la scritta "Epic". Per cui ci si aspetta una serie epica."

ma se vogliamo parlare solo della nona puntata e rientrare in topic ti dico che anche io ho notato parecchi difetti e stupidaggini, di cui ho già parlato nei precedenti commenti e in generale mi ha dato l'impressione che la Hbo l'abbia vissuta come "un dente che si dovevano togliere". purtroppo la frase "CGI is expensive, you know!" è una constatazione obbligatoria. io posso verniciare la mia macchina di rosso, metterci uno stemma della Ferrari e convincermi che farò mangiare polvere a tutti, ma per quanto io possa crederci la mia macchina resterà sempre una Punto, con i suoi limiti di estetica e prestazioni, e quando l'ho comperata ne ero consapevole.

 

 

Poi, direi che la definizione di "degno di memoria", ben difficilmente si può accostare a quanto si è visto e, di fatti, il commento standard è stato del tipo "si ma ricordiamoci che avevano il budget di una serie tv", che è un modo elegante (eufemismo) di dire che c'era poco da ricordare, meglio pensare ad altro.

 

Per cui, se ci atteniamo alla definizione, ebbene no, niente di epico.

 

 

se rileggi il mio commento noterai che stavo parlando dell'opera di Martin e della trasposizione televisiva nella sua interezza, quindi di tutte le storie che si incrociano tra Westeros ed Essos, le quali, IMHO, per la complessità degli avvenimenti e degli sconvolgimenti, delle trame e sottotrame, può tranquillamente essere definita un'opera che ha le dimensioni di un'epopea, grandiosa ecc... tuttavia ricca di occasioni sprecate e scene inutili, come già detto e ridetto e specificato (giusto per non fare la parte di chi si lamenta senza fornire dettagli).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sull'epicità o come si vuole chiamare della serie, come ho detto pure nelle puntate precedenti, ci sono delle mancanze.

Non sto a citare i vocabolari perchè non mi va, ma parlandoci chiaramente, è ovvio che con più soldi, più effetti speciali, più supermegainquadrature, sarebbe stato tutto più efficace.

Però (e so di essere melassamente scontato nel dirlo), se i soldi sono quelli che sono, l'ordine scelto nel dare importanza ai piani di lettura, per me è il migliore possibile per questo mezzo e su questo non mi ripeto.I

In questa puntata alcune errori sono stati fatti e non per le inquadrature strette, ma perchè Stannis sembra più scemo e cattivo nei confronti dei suoi sudditi che deciso, Twyn spunta dal nulla e Roob cretino che se l'è fatto sgusciare fra le dita (mentre noi sappiamo che la colpa è di Edmure e che se non fosse stato per lui, ciao ciao approdo del re).

Questi sono errori che mi infastidiscono, perchè creano incoerenze o falsità su personaggi che odio o amo o che comunque mi piacciono e tolgono la loro profondità a un non lettore.

Quella del livello puramente spettacolare è una questione secondaria, ovvero: se questi sono i mezzi, questi sono i mezzi. Sono il primo a lamentarmente, ma in senso puramente infantile (come quando si dice: avessi un milione di euro comprerei casa in centro! Sognare non fa male, però non baso su questo i miei movimenti finanziari:P)

La prima parte della puntata quindi non è male, non è neanche uno spettacolo esagerato.

Il finale, invece, è epico. O almeno, sentendo le opinioni qui e in giro con i miei conoscenti, quasi tutti l'hanno trovato epico e io dico che ci sono state delle ottime trovate. Immagino che ad altri -magari perchè i problemi cinematrografici e strategici li interessano di più- possa non piacere, ma non si può pretendere che, dato che a me non sembra epica, allora non lo sia in generale. Poi se per epico si intende che passerà nella storia del cinema, della tv e perchè non della radio, ok, non è a questi livelli, però sicuramente ha "regalato" forti emozioni e un senso di epicità che ti resta in testa anche dopo aver.. cambiato canale. Io di più non me l'ero mai aspettato, nonostante le pubblicità e i trailer.

Ok, decantano grandi battaglie ed alto livello di testosterone, ma sono pubblicità, l'onestà non è contemplata! E forse le esagerazione si possono un po' perdonare, altrimenti devo fare causa a circa 10 case produttrici di deodoranti dato che ogni volta che li uso non vengo circondato da donne desiderose. (si colga l'ironia:P)

 

Su Stannis: io mi odio perchè lo amo! Detesto certe scelte che fa (ho un senso dell'onore che Eddard Stark me spiccia casa), ma amo il personaggio, le scelte che fa grazie a Davos e il suo incredibile intuito per le "brave persone".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma di fatti è stata la premessa al mio primo messaggio sulla puntata:

 

Tattica e strategia non fanno parte della serie. Anzi, sono lelementi che danno fastidio perché mostrano tutte le incoerenze di scelte dettate da un misto di necessità di produzione, impreparazione sul tema, dabbenaggine.

 

Insomma, non sono elementi presi in considerazione. E non prenderli in considerazione è un altro gradino del passare da una serie epica a una soap opera in costume.

 

Diciamo che Martin cerca di prenderli in considerazione (ha pure migliaia di pagine da scrivere ogni volta) ma, essendo impreparato, commette molti errori.

Nella serie televisiva invece se ne fregano abbondantemente e concentrano tutti gli sforzi altrove. Del resto, una scena zozza costa molto meno e sul breve termine porta molti più ascolti di mettere le basi strategiche per mosse coerenti.

 

Che dire, per me tutto questo con il tono epico che la serie pretende di darsi non c'entra niente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

caro Exall sfondi una porta aperta, da appassionata di poliorcetica avrei dovuto mettermi le mani sui capelli ad ogni scena data l'ampia gamma di idiozie (non quelle dettate dalle esigenze cinematografiche, ma dalla poca conoscenza della materia) che ci hanno fornito. il brutto è che non costava nulla essere più precisi, o forse costava troppo un consulente eheh.

ad ogni modo bisogna considerare che

-la battaglia delle acque nere si doveva fare;

-venivamo da 2 puntate di suspence;

-la gente voleva vedere sto wildfire e si sono spesi soldi per fare nuvolette verdi in CG (per carità riuscite, anche se durano una decina di secondi);

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che dire, avranno visto il film del dottor stranamore e avranno pensato che era una genialata quella di risparmiare un fracco di soldi facendo un'unica grande fiammata di pochi secondi invece che metter su un'intera (e dispendiosa) battaglia <img alt=" />

 

Poi si sono posti il secondo dubbio. Si, ma a questo punto che figura ci fa Stannis? El PolloDiablo? E tywin, che cavolo viene a fare?

Seconda genialata:

Stannis in modalità Berserk e approdo in modalità stand-by <img alt=" />

 

Ed ecco accontentato il pubblico di soap opera <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma come???? <img alt=" />

forse non hai capito cosa è spartacus... non è un drama, o un adventure, o un action... è una comedy.

il trash consapevole all'ennesima potenza... c'è una tale sovrabbondanza di pacchianeria, ovunque e comunque (nei dialoghi, nella recitazione, nella scenografia... ovunque) da renderlo una parodia di sé stesso.

 

e i rallenty sono uno dei pilastri... non devono piacere o emozionare, devono far ridere... <img alt=" />

 

Ti rispondo qui

http://www.labarriera.net/forum/index.php?showtopic=5859&view=findpost&p=369928

Share this post


Link to post
Share on other sites

Appena finito di verere e, beh, a me è piaciuta. Tecnicamente non si poteva davvero chiedere di più, da una serie che ha sicuramente costi decisamente altri (unità di ripresa multiple, molti esterni e via discorrendo ad nauseam).

 

E questa puntata, decisamente fuori dal coro rispetto alle altre, ha innalzato non di poco la qualità complessiva. Non ripeto cose che già avete detto in abbondanza. Dico solo questo: mi auguro che gli autori abbiano visto in questo episodio un esempio di cosa si può ottenere variando un pò gli schemi adottati fino adesso...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se posso dire anche la mia su questa puntata... con tutto il rispetto per quelli ai quali è piaciuta, ma io l'ho trovata veramente brutta. I dialoghi sono quelli Martiniani, cinici e bastardi, e mi son piaciuti come in parte della serie, come anche gli attori, nessuno mette in discussione la loro bravura... quello che mi ha fatto letteralmente ribrezzo è la sceneggiatura: ok la povertà di mezzi e tutto, ma fare la battaglia di notte? Questa proprio non mi è andata giù, dovevano rappresentare una battaglia spettacolare ed invece si è visto poco e niente, tanto buio, tante scene incomprensibili perché quasi buie. Poi ci sono stati i cambiamenti nella trama: mi sta bene che non ci siano stati la catena e la battaglia navale, ma Stannis che va su per primo a combattere mi ha fatto quasi ridere... Stannis non era lo stratega che dalle retrovie comanda gli eserciti (come fanno tutti, del resto)? Qui è diventato l'equivalente medioevale di Rambo o di Terminator, arriva e fa il c**o a tutti, e la cosa è proprio anti-realistica (mentre Martin lo amiamo tutti, penso, proprio perché scrive il fantasy più realistico che c'è). A parte questo anche la resa delle scene presenti nel libro sono state insulse, per esempio penso alla scena dello sfiguramento di Tyrion. Nel libro è una scena drammatica, ma qui? In dieci secondi succede che il folletto sorride a ser Mandon, questo gli tira una spadata e poi si becca una lancia dentro alla bocca... dov'è la drammaticità? Dov'è l'emozione? L'hanno resa proprio male secondo me. Sempre con rispetto verso chi non la pensa come me, ma secondo questa puntata è stata una tra le più orribili mai viste, ma forse il problema (sempre secondo me) è nella serie stessa... la prima è stata molto più decente, questa seconda invece mi ha fatto veramente brutto, nonostante gli attori ce la mettono tutta per dimostrare la loro bravura e salvare il salvabile. Ora mi si dirà: ma è colpa della povertà dei mezzi. In primis non è vero, perché la prima stagione è stata decente ed ha avuto ancora meno mezzi, a quanto so; secondo poi, è una scusa non valida, perché per me le cose o le fai bene o non le fai per niente, e non ha nemmeno senso dire che non lo sapevano che sarebbe diventato così complicato, ACoK è del 1998, mica Martin l'ha scritto una settimana prima dell'inizio delle riprese. Io la penso così :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se posso dire anche la mia su questa puntata... con tutto il rispetto per quelli ai quali è piaciuta, ma io l'ho trovata veramente brutta. I dialoghi sono quelli Martiniani, cinici e bastardi, e mi son piaciuti come in parte della serie, come anche gli attori, nessuno mette in discussione la loro bravura... quello che mi ha fatto letteralmente ribrezzo è la sceneggiatura: ok la povertà di mezzi e tutto, ma fare la battaglia di notte? Questa proprio non mi è andata giù, dovevano rappresentare una battaglia spettacolare ed invece si è visto poco e niente, tanto buio, tante scene incomprensibili perché quasi buie. Poi ci sono stati i cambiamenti nella trama: mi sta bene che non ci siano stati la catena e la battaglia navale, ma Stannis che va su per primo a combattere mi ha fatto quasi ridere... Stannis non era lo stratega che dalle retrovie comanda gli eserciti (come fanno tutti, del resto)? Qui è diventato l'equivalente medioevale di Rambo o di Terminator, arriva e fa il c**o a tutti, e la cosa è proprio anti-realistica (mentre Martin lo amiamo tutti, penso, proprio perché scrive il fantasy più realistico che c'è). A parte questo anche la resa delle scene presenti nel libro sono state insulse, per esempio penso alla scena dello sfiguramento di Tyrion. Nel libro è una scena drammatica, ma qui? In dieci secondi succede che il folletto sorride a ser Mandon, questo gli tira una spadata e poi si becca una lancia dentro alla bocca... dov'è la drammaticità? Dov'è l'emozione? L'hanno resa proprio male secondo me. Sempre con rispetto verso chi non la pensa come me, ma secondo questa puntata è stata una tra le più orribili mai viste, ma forse il problema (sempre secondo me) è nella serie stessa... la prima è stata molto più decente, questa seconda invece mi ha fatto veramente brutto, nonostante gli attori ce la mettono tutta per dimostrare la loro bravura e salvare il salvabile. Ora mi si dirà: ma è colpa della povertà dei mezzi. In primis non è vero, perché la prima stagione è stata decente ed ha avuto ancora meno mezzi, a quanto so; secondo poi, è una scusa non valida, perché per me le cose o le fai bene o non le fai per niente, e non ha nemmeno senso dire che non lo sapevano che sarebbe diventato così complicato, ACoK è del 1998, mica Martin l'ha scritto una settimana prima dell'inizio delle riprese. Io la penso così :)

 

 

condivido in parte le tue affermazioni,per me la puntata è stata sufficiente certo ho storto un pò il naso quando non ho visto alcune scene che mi sarei aspettato come per esempio il sollevamento della catena e ci può stare, non mi è piaciuta la comparsa improvvisa di mace tyrell insieme a tywin insomma un momento prima vedi la carica dei soldati di Stannin e l'attimo dopo vedi i Tyrell arrivare o.o cioè no,sulla battaglia concordo abbastanza con te,la scena dell'altofuoco mi è piaciuta,la battaglia un pò meno sia per il fatto di essere stata girata tutta di notte e non si vedeva\capiva quasi niente sia perchè l'assalto dei soldati era solo una carica a testa bassa,come pure la carica di tyrion dura all'incirca 5 minuti mentre nel libro è ben più lunga e ben descritta. ho apprezzato invece il piccolo scambio di battute tra il mastino e bronn,va alla fine mi aspettavo qualcosa di più,però va bene pure così io gli dare un 7-7.5.\10 alla puntata

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nonostante tutto questa è la puntata che finora ho preferito. Limitare le linee narrative aiuta enormemente l'economia della puntata. Quando la tensione narrativa è costruita bene si fa anche meno caso a inesattezze o problemi vari (star wars docet), in questo caso Martin ha ampiamente surclassato gli "sceneggiatori" ufficiali della serie tv.

Secondo me è stata ben fatta e ben realizzata, con tutti i pregi e i difetti del caso; fosse stata tutta così, sarebbe stata a mio avviso una seconda stagione coi fiocchi.

Ho trovato un'ottima Cersei, più simile alla Cersei dei libri che ricordavo; ottimi tutti gli attori dell'episodio tranne Stannis (di cui noto solo ora la terribile somiglianza con Roberto Vecchioni <img alt=" />). Voto negativo per le inutili scene splatter

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aggiungo anch'io il mio commento a Blackwater.

 

Questa era sicuramente la puntata piú attesa, in parte perché é stata scritta da Martin, in parte per tutto l'hype che la HBO ha generato (poster, trailer ecc.). Sta di fatto che avevo delle aspettative piuttosto alte quando mi sono seduto davanti alla TV, e che tali aspettative non solo non sono state deluse, ma che sono rimasto veramente sorpreso e entusiasta di quello che ho visto.

Blackwater é la puntata piú bella della seconda stagione (che é stata un po' deboluccia rispetto alla 1) e anche la puntata piú bella di tutta la serie finora.

Le cose che mi sono particolarmente piaciute sono:

- la puntata é concentrata solo su Approdo del Re e dintorni. Quindi niente Daenerys (ci siamo risparmiati l'ennesimo "I will take what is mine, with fire and blood, I will take it"), niente Jon, niente Arya. Questa puntata potrebbe essere vista anche da sola come cortometraggio, per come é strutturata: introduzione, presentazione dei personaggi, parte centrale (la battaglia in tutte le sue sfacettature) e finale con il botto.

- gli effetti: davvero niente male per una serie TV, la HBO non ha mai prodotto niente di simile. Ottima l'esplosione di altofuoco, buone tutte le scene di battaglia, specialmente quelle del mastino (anche se avrei preferito che non tagliasse proprio tutti i suoi avversari a metá, insomma, a uno o due avrebbe anche solo potuto amputare il braccio, per esempio), buona la scena della barca che si ribalta e che fa da scudo all'ariete e tutte le scene incentrate con essa.

- il numero di comparse, che magari non erano nenanche tante, ma sembravano tante

A parte questo, come in tutta la serie (e forse anche meglio in questa puntata) buoni i dialoghi, le prestazioni degli attori e le scenografie.

 

Provo a fare un commento personaggio per personaggio:

- Davos (Liam Cunningham): molto buoni i suoi dialoghi con Matthos, anche lo schierarsi delle truppe ("they wanna play music? Drums!"), eccellente l'esplosione dell'altofuoco. Liam Cunningham si conferma tra le migliori new entry della seconda stagione.

- Stannis (Stephen Dillane): le sue scene sono ok, ma 1. avrebbero potuto mettergli un casco riconoscibile, farlo condurre un attacco senza casco mi é sembrato idiota, e 2. é un po' ridicola la scena in cui lui lotta sulle mura per una ventina di minuti, praticamente da solo e con gli avversari che entrano in scena in stile royal rumble.

- Cersei (Lena Headey): ecco un'attrice che non mi é mai piaciuta, e che in questa puntata invece mi ha sorpreso. Probabilmente nelle scene in cui doveva recitare l'ubriaca, lo é stato davvero. ;) Non é stata stratosferica, ma per la prima volta non sono stato disgustato dalla sua interpretazione di Cersei. Complice le sue scene con una Sansa davvero sopra le righe.

- Sansa (Sophie Turner): questa ragazza continua a migliorare come attrice. Probabilmente spinta dalla collaborazione con tanti attori di spicco, riesce a mettere in ombra tutti quelli che recitano con lei: Cersei nella scena delle galline (hens) e Joffrey nella scena del bacio della lama. Il mastino invece nella loro scena romantica, riesce a tenerle testa.

- Sandor (Rory McCann): il migliore di questa puntata. In questa occasione Rory McCann puó mostrare le tante sfacettature del suo personaggio, odio, odio misto spavento, odio misto compassione, odio misto disprezzo, e lo fa alla grandissima. Veramente stratosferica la scena con Sansa. Peccato non le abbia lasciato il mantello bianco come nel libro.

- Joffrey (Jack Gleeson): egregio sulle mura, buona la scena del bacio della lama con Sansa.

- Tyrion (Peter Dinklage): la star di questa serie, non sbaglia un colpo, anche se in questa puntata non ha delle scene memorabili, riesce comunque a brillare di luce propria. Buona la scena con Shae e poi con Varys, mentre si prepara alla battaglia, contribuisce poi a qualche momento di ilaritá sulle mura del castello, in un ottimo dialogo con il Mastino, Joffrey e Lancel, infine molto buono nel discorso intitolato "se io sono un mezzo uomo, allora voi cosa siete". Quest' ultima scena sarebbe stata un disastro senza il suo intervento. Joffrey che scappa dalle mura, e subito scoppia il panico <img alt=">. Va bene che anche nel libro é cosí, ma secondo me la scena é resa male e troppo sbrigativa, fino all'intervento di Tyrion.

- Varys (Conleth Hill): merita una menzione apposita per l'angoscia che riesce ad esprimere nella scena inizale, quando iniziano a suonare le campane.

- Bronn, Shae (Cersei la sgama subito) e Lancel, hanno offeto delle prestazioni piú che buone.

 

Vista come parte della stagione 2 questa puntata é davvero eccelsa. Si nota che i produttori hanno puntato molto, troppo forse, su questo unico episodio, trascurando le altre puntate. Una scelta quantomento discutibile, una puntata non riesce a rivalutare un'intera stagione, davvero fiacca nel suo complesso. Ora attendo di vedere il finale prima di dare un giudizio complessivo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avete già detto quasi tutto ormai :) comunque anche per me è l'episodio più bello, quando sono apparse le navi di Stannis e hanno iniziato a suonare i tamburi mi sono venuti i brividi... Poi ho apprezzato questa versione "semplificata" della battaglia (anche se lo stratagemma della catena ci sarebbe stato) perchè a essere sincera leggendola con tutti i nomi delle navi e termini da navigazione ero andata un po' in palla!

 

Oltre alla battaglia in sè, tra i momenti migliori la scenetta sulle mura con Joffrey, Mastino, Tyrion e Lancel (ok magari non se ne sentiva la necessità assoluta però è divertente)

il discorso di Tyrion che incita alla battaglia e poi il Mastino: "Fuck the king's guard, fuck the city and fuck the king!"

Anche la scena di Cersei che racconta la favola a Tommen mi è piaciuta...

 

Gli unici appunti sono per Stannis il miracolato che senza elmo sale sulle mura, schiva tutti i sassi e ammazza 12 nemici per volta e per la non-carezza di Sansa e le non-lacrime di Sandor Clegane (essendo una delle mie "coppie" preferite mi sarebbe piaciuto vederle!)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...