Jump to content
BloodySnow

ADWD - Howland Reed

Recommended Posts

 

 

Il castello errante di Howl...Howland <img alt=" />

 

Rotolo ahahahahahah <img alt=" /><img alt=" />

 

 

Forse Martin ha preso ispirazione, tutto può essere <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo voi Howland ha qualche capacità di previsione? Verrà mai a conoscenza del destino dei suoi figli? Mi chiedo davvero quando Martin farà saltare fuori questo personaggio... <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo voi Howland ha qualche capacità di previsione?

 

Io ne sono convinto, e credo che potrebbe essere un metamorfo anche lui! <img alt=" /> Si warga nei ranocchi e nelle lucertole leone! <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando i figli di Howland si presentato a Grande Inverno, Luwin si dice piacevolmente sorpreso di vederli, in quanto il loro padre, nonostante numerosi inviti da parte di Ned, non era mai andato ai loro banchetti... Perché Howland si rifiutò di andare a Grande Inverno?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando i figli di Howland si presentato a Grande Inverno, Luwin si dice piacevolmente sorpreso di vederli, in quanto il loro padre, nonostante numerosi inviti da parte di Ned, non era mai andato ai loro banchetti... Perché Howland si rifiutò di andare a Grande Inverno?

 

Uhm... da quanto pare di capire i crannogmen sono un popolo di gente chiusa e diffidente, timida e riservata, che non è abituata a viaggiare o a lasciare le sue paludi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì, quoto il Re del Nord.

 

Poi io, da quel poco che si può capire del rapporto con Ned, vedo Howland come una sorta di amico che "sai che ci sarebbe nel momento del bisogno". Gente chiusa, riservata, ma fedele. O Jojen e Meera non avrebbero vissuto quell'odissea per aiutare il figlio dell'amico del padre. <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi avete convinta :)

 

Leggendolo mi ha più che altro incuriosita, non ho pensato che dietro ci potesse essere chissà che cosa.

Mi ha fatto domandare: "Howland caro, che hai fatto negli ultimi 15 anni di bello? Un banchettino potevi pure concederlo al tuo caro amichetto d'avventura - si fa per dire..." <img alt=" />

 

Ma avete ragione, ci sta che i Reed siano gente un po' chiusa, che si muove solo per eventi importanti, tipo aiutare un amico... :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma avete ragione, ci sta che i Reed siano gente un po' chiusa, che si muove solo per eventi importanti, tipo aiutare un amico... :)

 

O partecipare ad un certo torneo... <img alt=" />;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, volevo riprendere questa discussione e soffermarmi sul motto/giuramento della casata Reed:

 

"A Grande Inverno giuriamo la fedeltà della Torre delle Acque Grigie. Cuore e focolare e raccolto a te noi doniamo, mio lord. Le nostre spade, le lance e le frecce sono al tuo comando. Da’ misericordia ai nostri deboli, aiuta i nostri inermi e fa’ giustizia per tutti. Noi mai ti volteremo le spalle. Lo giuro sulla terra e sull’acqua. Lo giuro sul bronzo e sul ferro. Lo giuriamo sul ghiaccio e sul fuoco"

 

che ne pensate di queste righe? A mio avviso sono troppo belle per escludere la possibilità di un intervento importante da parte di Howland Reed nelle vicende narrate da Martin. "Lo giuriamo sul ghiaccio e sul fuoco" mi fa pensare a qualche legame con la trama principale del romanzo che è rappresentato dall'arrivo dell'inverno e l'eterna lotta con le creature del ghiaccio, gli estranei.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 20/8/2017 at 17:00, morgenne dice:

“Noi mai ti volteremo le spalle. Lo giuro sulla terra e sull’acqua. Lo giuro sul bronzo e sul ferro. Lo giuriamo "Lo giuriamo sul ghiaccio e sul fuoco" mi fa pensare a qualche legame con la trama principale del romanzo che è rappresentato dall'arrivo dell'inverno e l'eterna lotta con le creature del ghiaccio, gli estranei.

Riprendo questo topic perché anche a me ha sempre incuriosito il motto di casa Reed, proprio in virtù del suo evidentissimo richiamo al dualismo ghiaccio/fuoco. 

Pensate ci siano motivi specifici e sopratutto che questi emergeranno, per lo meno nelle Cronache (in GoT lo escludo)? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io me lo auguro, porcelain. Spero proprio che il richiamo al ghiaccio e al fuoco non fosse casuale, e non solo parole fini a se stesse. Howland Reed dovrà spuntar fuori, prima o poi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh...Meera e Joyen non è che abbiano avuto una parte piccola nell'aiutare gli Stark. Mica il supporto di un alfiere dev'essere solo a mezzo esercito...

Anche se sarebbe bello vederli aiutare anche con un riferimento più esplicito alla parte 'fuoco'

Share this post


Link to post
Share on other sites

/mod on

Livello di spoiler alzato ad ADWD

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì, è vero, i Reed sono stati determinanti sia per gli Stark sia nelle vicende della Tower of Joy che nel guidare Bran a prendere coscienza delle sue sviluppatissime abilità di metamorfo, nonché durante la presa di Winterfell prima da parte degli Uomini di Ferro e poi del bastardo di Bolton, aiutando Bran, Rickon, Osha, Hodor ed i metalupi a nascondersi dentro le Cripte e poi a fuggire. 

Tuttavia, il fatto che Martin ci fornisca esattamente il giuramento di casa Reed, così come avviene per quello dei Guardiani della Notte, mi ha portata a riflettere sul fatto che esso contenga elementi non del tutto trascurabili, non mere parole per rinnovare fedeltà agli Stark, ma qualcosa di più, come spesso accade nelle ballate e nei racconti della tradizione popolare dove, pur confuso tra tante invenzioni, qualcosa che affonda le origini nella verità e nella storia c'è sempre. 

C'è quel bellissimo "lo giuriamo sul ghiaccio, lo giuriamo sul fuoco" che evoca ricordi della prima Lunga Notte.

 

Ci viene comunque rivelato ancora molto poco del passato dei Reed, se si escludono le vicende in cui Howland compare accanto a Ned. Ci sarebbe da chiedersi quindi per quale motivo, se non per celare un qualche segreto lontano anche da occhi amici (quelli degli Stark, o di parte di essi), Howland, molto vicino a Ned, preferisca rimanere rintanato nella sua fortezza galleggiante pur essendo stato più volte invitato a Grande Inverno. Io ho una mia opinione in merito,  solo una ipotesi, ma si inserisce nelle teorie della grande cospirazione del Nord nella quale per me i Reed hanno ancora il loro ruolo da svolgere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 hours fa, porcelain.ivory.steel dice:

C'è quel bellissimo "lo giuriamo sul ghiaccio, lo giuriamo sul fuoco" che evoca ricordi della prima Lunga Notte.

 

Argomento sul quale i Reed, grazie alle abilità di Jojeen, potrebbero sapere molto più di chiunque altro, a sud della Barriera.

Sui motivi che hanno spinto Howland ad auto-confinarsi alla Torre delle Acque Grigie c'è da sbizzarrirsi; certo, è testimone di quanto avvenuto alla Torre della Gioia, come lo era Ned, ma lui per serbare il segreto si è limitato a tenere la bocca ben chiusa, non si è rinchiuso dentro GI. C'è da pensare che Lord Reed custodisca qualcosa di materiale, di fisico, nelle sue paludi, qualcosa che lo spinga a non separarsene. Oppure, è semplicemente schivo ed elusivo come tutti i crannogman, e preferisce restare al riparo nei suoi domini.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×