Jump to content

Lord Bolton: cosa aveva in mente?


Edric Dayne

Recommended Posts

salve a tutti!! sto rileggendo le cronache, e sono arrivato al punto in cui lord Bolton manda lord Glover e lord Tallhart a Duskendal! Perchè lo fa? aveva già pensato di tradire Robb?

poi comunque in generale dche ne pensate di questo personaggio? io all'inizio ne ero molto colpito, dietro alla storia dei Bolton giravano un sacco di voci, mi affascinava come personaggio, ma dopo il suo tradimento devo dire che mi è piaciuto sempre meno!

infine, durante la sua permaneza ad Harrenhal ha conosciuto Arya, ovviamente non lo sapeva, ma che pensate avrebbe fatto se Arya gli avesse detto chi era? me lo chiedo spesso! ma soprattutto, Perchè Arya non glielo ha detto?

 

se esiste già una discussione per favore linkatela! un saluto a tutti!! <img alt=" />

Link to post
Share on other sites
  • Replies 113
  • Created
  • Last Reply

A me da l'idea di essere un freddo calcolatore, probabilmente capisce di avere l'occasione di diventare protettore del Nord e la sfrutta appieno. Non so se il seme del tradimento era già radicato in lui allo scoppiare della guerra tra Stark e Lannister, ma di sicuro si dimostra pronto quando è il momento di tirare acqua al suo mulino

Link to post
Share on other sites

Yep, praticamente quello. Un calcolatore che pensa solo ai propri interessi e che segue solo le proprie aspirazioni/il proprio utile.

 

Però penso anche sia meglio di tanti altri nobili. Non è crudele in maniera smodata (e ora credo si tirerà in ballo lo ius prime noctis), ed è normale curi solo il proprio orticello. Guardate che fine ha fatto Ned. Fidarsi di Roose è tirarsi la zappa sui piedi; colpa di chi si fida sapendolo innanzitutto. Non tutti sono altruisti e attaccati all'onore. Più che altro, è legge della sopravvivenza.

 

Umanamente con Walda e Arya (quando credeva fosse solo una sguattera qualunque!) non sembra comportarsi poi da vile. Ci sono traditori più... pessimi.

Link to post
Share on other sites

Secondo me il vecchio Roose ha iniziato a fiutare l'aria che tirava dalla battaglia delle acque nere, lì ha capito che l'alleanza Lannister-Tyrell era invincibile, almeno per i loro mezzi, e che l'unico che poteva seriamente insidiarla, cioè Stannis, ha fatto un buco nell'acqua. Mettiamoci insieme che aveva già sposato Walda e che il figlioletto aveva già bruciato Grande Inverno ed il gioco è fatto.

 

L'unico modo per non rimetterci il collo e anzi accrescere il suo potere è agire come ha agito, allearsi alla famiglia della moglie contro quella del proprio re e sottomettersi al trono di spade. In quest'ottica consiglia ai due lord di attaccare Duskendale (a due passi da Approdo del Re, dove ci sono gli enormi eserciti di Tywin e dei Tyrell) in modo da spezzarsi i corni contro le loro mura indebolendo e sparpagliando una consistente parte dell'esercito di Robb.

 

A me Bolton piace, subisco il fascino di Forte Terrore e mi piacciono i racconti su di lui da quando stava per uccidere Selmy al tridente alla nascita di Ramsay alla rivalità della sua famiglia con gli Stark, e reputo fin troppo logico il fatto che abbia tradito Robb (uccidendolo di suo pugno e non facendolo fare ad altri, da vero uomo del Nord).

 

Secondo me se avesse beccato Arya le avrebbe regalato un biglietto di sola andata per Grande Inverno e sarebbe diventato suo suocero! Arya non glielo ha detto perchè fortunatamente a pelle non si fidava di lui, sebbene fosse un alfiere di suo fratello.

Link to post
Share on other sites

Umanamente con Walda e Arya (quando credeva fosse solo una sguattera qualunque!) non sembra comportarsi poi da vile. Ci sono traditori più... pessimi.

 

Per me è il contrario: non mi sta poi così antipatico per il tradimento, invece lo trovo umanamente pessimo proprio nelle "piccole cose".

Con Arya si comporta in modo tutt'altro che umano (decide di lasciarla in mano ai Guitti Sanguinari e minaccia di tagliarle la lingua se osa solo lamentarsi di questa decisione), ma soprattutto trovo che quello che fa alle donne di Harrenhal (metterla per giorni alla gogna nude per essere quotidianamente stuprate dai soldati) sia migliaia di volte peggiore di quello che fa a Robb. Per non parlare del fatto che dice a Rammsay, parafrasando, "figlio caro, non ho nulla in contrario se stupri e torturi per il puro gusto di farlo, l'importante è che lo fai senza fare troppo rumore" <img alt=" />

 

Comunque come personaggio mi piace molto. Trovo che abbia un carisma molto particolare, che lo rende memorabile nel suo genere. Però non so come si possa dire che non è poi così crudele.

 

Non credo che tradire Robb gli sia stato indispensabile per sopravvivere, bensì semplicemente per ottenere dei vantaggi. Però Robb non è certo una vittima innocente priva di colpa. Anzi, se l'è talmente cercata che... non riesco a biasimare più di tanto il tradimento.

Link to post
Share on other sites

Comunque come personaggio mi piace molto. Trovo che abbia un carisma molto particolare, che lo rende memorabile nel suo genere. Però non so come si possa dire che non è poi così crudele.

 

Me lo sono chiesto anche io. Forse un po' per quello che scrivi sopra (è poco appariscente quindi "si nota di meno") e un po' perchè IMO molti lo paragonano al figlio e rispetto al figlio sembra meno crudele (come il 99,99% degli esseri umani di Westeros). Ma a me sembra proprio uno di quei casi dove "Il frutto non cade mai troppo lontano dall'albero".

Link to post
Share on other sites

salvarsi le chiappe, questo era il fine primo di Bolton.

sottoscrivo Donal Noye... la guerra a sud era persa e strapersa, la via verso nord bloccata, il suo re si era dimostrato un vero cretino nonché un vile e iniquo tiranno (il suo atteggiamento nei confronti di Karstark e della madre sulla affare Jaime è semplicemente indecente), e a nord Ramsay aveva messo casa Bolton in una situazione pericolosissima.

Fosse venuto a galla che il bastardo di Bolton aveva collaborato con i greyjoy per ammazzare i piccoli stark e poi usato le truppe di forte terrore per incendiare grande inverno e massacrarne la popolazione, Bolton avrebbe rischiato in prima persona.

Ci sarebbero state indagini, torture, e sarebbe potuta finire male, visto il passato non proprio roseo tra le due casate.

 

il tradimento di Bolton è pienamente giustificato, sia da un punto di vista umano (istinto di sopravvivenza), che politico (salvare ed elevare la sua casata), che giuridico (un re che taglia la testa ai suoi feudatari per un nonnulla e protegge a spada tratta i veri tradimenti di mammina può essere stroncato senza darsi troppi pensieri)

 

 

poi che sia un grandissimo figlio di buona donna nessuno lo mette in dubbio, ma questo è un altro discorso.

Link to post
Share on other sites

Sinceramente non credo proprio che Robb avrebbe messo Roose per quello che ha fatto il suo figlio bastardo, se quello avesse giurato di non avere niente a che fare con tali crimini. A meno che lui non abbia davvero in qualche modo appoggiato Ramsay in questo (e in questo caso sì, in caso di indagini per lui sarebbe potuta finire male).

 

@sharingan: sì vabbè, grazie al cavolo che è meno crudele di Ramsay (che penso che in termini di cattiveria rappresenti proprio un limite oltre il quale non si può andare). Ma da qui a dire che "non è poi così crudele"....

Link to post
Share on other sites

Roose Bolton assomiglia MOLTO a Tywin Lannister, x intelliggenza, capacità di farsi rispettare, di comando, di strategia.....

tuttavia è di importanza minore, e tutto quello che dite ci può stare....oppure no

 

Robb tiranno?????? ma se è il più debole di tutti! Karstark, x quanto mi stesse parecchio simpatico, andava giustiziato, che poi tutta la situazione sembrasse una comica / tragedia assurda......al massimo doveva giustiziare anche la mammina, ma non stiamo a dire che i suoi vassalli avevano il diritto di farlo fuori!

 

Roose invia a duskendale, x farli crepare, tutti gli uomini che lo avrebbero intralciato (glover, tallhart, karstark), in tal modo, una volta "libero" rimane appunto solo con i frey, che ormai sono un po la sua famiglia, libero di organizzare tutti i tradimenti del caso. Poi non è questo il luogo dove io possa giustificare le azioni di Robb (e lo sono, tutte giustificabili), ma se ci pensate un momento, il 90 % delle azioni di Bolton (e del su figliolo) dopo la presa di harrenal, sono totalmente dirette a "sganciarsi" a colpi di tradimenti, complotti, inganni, battaglie perse apposta ecc ecc dal suo Re; quindi non regge dire che era giustificato nel suo tradimento o cose simili.

 

In ogni caso, non sono del tutto cero che sia poi così abile come comandante in guerra o in battaglia, più che altro è un gran Capo, seguito fedelmente da tutti i suoi e abile nel gestire il proprio condominio. Quale fine pensate possa fare? una improbabile sconfitta nella futura battaglia di Winterfell? oppure si dovrà aspettare la calata degli Estranei? o sarà Dany a farlo secco? oppure riesce davvero a cavarsela fino alla fine?

Link to post
Share on other sites

sottoscrivo Donal Noye...

 

Uuuuh che onore!

 

Poi non è questo il luogo dove io possa giustificare le azioni di Robb (e lo sono, tutte giustificabili)

 

Dai pensaci bene che qualcuna non giustificabile la trovi...o meglio, giustificabile dicendo che è un ragazzino e si è comportato da ragazzino (o non ha avuto un consigliere degno di questo nome: era circondato da persone incompetenti, leccapiedi o a cui non frega nulla del regno) che non è una giustificazione.

Link to post
Share on other sites

Non mi è mai piaciuto come personaggio, fin dalle sue prime apparizioni.

 

Sul fatto che Arya non gli dica chi è realmente mi pare che lo spieghi la stessa Arya perchè istintivamente non si senta di farlo, non credo abbia fatto una buona impressione neppure a lei, non le ispira molta fiducia a partire da come tratta la sua coppiera.

Link to post
Share on other sites

Effettivamente gli errori di robb, ritengo siano due: essere troppo fisso sulle sue posizioni di onore e "giustizia", e aver stracciato l'alleanza frey (anche se naturalmente a loro è servita solo come scusa, visto che già volevan "cambiare sponda" x stare da quellache secondo loro era laparte del vincente. Poi tutti gli altr errori, sono talmente scemi che preferisco sostenerr che Martin ha riso a crepapelle mentre faceva scavare la fossa cn le sue syesse mani a ned e robb

 

Insomma mi sembra che il giudizio complessivo su bolton sia tendente all'apprezzarlo, però una bella morte, na di quelle epiche, spero chr nn gliela tolga nessuno

Link to post
Share on other sites

Sinceramente non credo proprio che Robb avrebbe messo Roose per quello che ha fatto il suo figlio bastardo, se quello avesse giurato di non avere niente a che fare con tali crimini. A meno che lui non abbia davvero in qualche modo appoggiato Ramsay in questo (e in questo caso sì, in caso di indagini per lui sarebbe potuta finire male).

Robb è un sedicenne sotto assedio (nemici interni, nemici esterni da tutte le parti), che ha dimostrato la freddezza di un caprone in calore, accompagnato da una mamma deficiente, che per i suoi figli vivi e morti farebbe qualsiasi cosa e le cui debolezze Robb ha dimostrato di mettere al di sopra di ogni senso giustizia.

 

non biasimo certo Bolton per non aver voluto rischiare di finire invischiato nella contortissima e incoerente rete fatta di distorto onore, giustizia alla carlona e debolezza private di Robb e Cat.

 

 

ci fosse stato Eddard Stark, si poteva anche rischiare con buoni margini.

con la premiata ditta Robb-Cat era un salto nel vuoto, poteva finire in tutti i modi.

 

Robb non è onorevole. Robb non è giusto. Robb fa quel cavolo che gli pare, anche se non lo ammetterebbe mai.

Bolton lo sa e col cavolo che che si mette nelle sue mani... e in quelle di Ramsay (chissà cosa avrebbe potuto inventarsi se messo alle strette).

 

 

Robb tiranno?????? ma se è il più debole di tutti! Karstark, x quanto mi stesse parecchio simpatico, andava giustiziato, che poi tutta la situazione sembrasse una comica / tragedia assurda......al massimo doveva giustiziare anche la mammina, ma non stiamo a dire che i suoi vassalli avevano il diritto di farlo fuori!

la giustizia è in primis equità...trattare in modo uguale situazioni uguali e uguali e in modo diverso situazioni diverse.

Karstark ha ucciso un paio di prigionieri di guerra secondari e fatto fuori un secondino. Merita la decapitazione? Ok.

Catelyn ha fatto fuggire il nemico n°1, pericolosissimo egli stesso nonché l'unica cosa che tratteneva Tywin dal giocare sporco, di fatto rovesciando le sorti della guerra a favore dei Lannister. Cat avrebbe dovuto essere torturata un anno e oi data in pasto ai cani, se vogliamo usare la stessa severità usata con Karstark.

 

Invece no, viene messa nel sue stanze e sgridata senza neanche troppa convinzione.

 

quindi sì, tiranno iniquo che applica il suo senso di (in)giustizia arbitrariamente.

esattamente come Aerys con Rickard e Brandon Stark.

 

comportamenti del genere legittimano a venire meno a qualunque giuramento di fedeltà, perché un Re che non sa difendere il suo regno e non da giustizia ai suoi nobili non rispetta le condizioni che stanno alla base del giuramento.

 

 

non che si debba per forza tradire, ma se qualunque decide di farlo beh, non è certo da condannare..

 

 

 

Qualunque persona normale (cioè non totalmente lobotomizzata da giuramenti di fedeltà e amenità varie) avrebbe agito come Bolton.

Link to post
Share on other sites

Robb non brilla certo per intelligenza e lucidità, e nemmeno secondo me è onorevole nel vero senso del termine. Però se c'è una cosa che non di cui non lo posso accusare è l'eccessiva crudeltà, e nemmeno chissà quale eccessiva paranoia ("chiunque potrebbe eessere un traditore, quindi al minimo sospetto ammazzo"). Dunque, anche con tutti i suoi difetti, non vedo alcun presupposto convincente per pensare che avrebbe messo a morte un uomo senza alcuna prova, per un crimine commesso dal figliastro. Anche il fatto che abbia perdonato Cat non vedo cosa c'entri. L'ha perdonata perché è un ragazzino che vuole bene a sua madre (che tra l'altro è il suo unico genitore rimasto) e, al di là di quanto lo si possa disapprovare, non vedo come questo debba portarlo a giustiziare gente senza prove. Ci sono altre cose negative che mi potrei aspettare da lui, ma questa mi sembra una forzatura. Se Roose avesse pensato, sarebbe solo un palese tentativo di inventare scuse per autogiustificarsi (ma non penso che abbia cercato di farlo, perché è troppo immorale/amorale per interessarsene).

Anche supporre che Roose avesse avuto paura di qualche invenzione di Ramsay mi sembra un po' una forzatura e un voler cercare giustificazioni. Tra l'altro non c'è alcuna evidenza nel testo in merito.

Link to post
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.


  • Upcoming Events

    No upcoming events found
  • Member Statistics

    • Total Members
      5,871
    • Most Online
      1,394

    Newest Member
    Sissi
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      16,110
    • Total Posts
      747,102
×
×
  • Create New...