Jump to content
Sign in to follow this  
Zachary_Baratheon

Evangelion

Recommended Posts

Di fatto eventuali neofiti verranno scoraggiati e si ritroveranno con le idee ancora più confuse data la materia. 

Ad ogni modo non so se sia giusto dire che eviscera questioni nerd  perché nel caso specifico ha rielaborato una mitologia ormai sedimentata, quindi caso mai la rivisita. Ma appunto la questione qui sorge anche perché è un ridoppiaggio di qualcosa che già esisteva, non una cosa ex novo.

Per quanto riguarda l'auto di Misato invece io pure ero stata sfiorata dall'idea ma guardando il modello di auto non mi pareva così smaccatamente d'epoca ^^ nel peggiore dei casi si risolveva con un "ho appena fatto sistemare l'auto".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intendevo dire che lui, nel suo modo di lavorare, prende ogni singolo termine o concetto e prima di "adattarlo" va a fare una ricerca quasi maniacale di cosa significa nella lingua originale. Come magari farebbe un super-appassionato (un nerd appunto).

Però secondo me questo va a discapito della scorrevolezza e fruibilità del prodotto.

Come appunto dici tu, una volta che so che l'auto è stata sistemata sono a posto, il concetto è chiaro, andiamo avanti.

Lui invece sostiene che uno debba ragionarci su se vuole comprendere il vero significato che l'autore vuole mostrarti, una specie di "realtà aumentata" del doppiaggio.

Non dico sia un concetto sbagliato, però effettivamente a quanti interessa una cosa del genere? E poi vale la pena?

Secondo me faccio prima a studiarmi il giapponese e vederlo in originale che dovermi documentare per comprendere una cosa tradotta e adattata :ehmmm:

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 hours fa, John Petrucci Blu dice:

Lui invece sostiene che uno debba ragionarci su se vuole comprendere il vero significato che l'autore vuole mostrarti, una specie di "realtà aumentata" del doppiaggio.

Non dico sia un concetto sbagliato, però effettivamente a quanti interessa una cosa del genere? E poi vale la pena? 

 

Questo ragionamento secondo me invece è scorretto, anzi, addirittura poco professionale. Ogni volta che viene intervistato un'adattatore o un direttore del doppiaggio viene ribadito il concetto che il materiale originale è sacro, e che va rispettato al mille per cento ciò che l'autore ha deciso di mostrare/comunicare/rivelare eccetera. Un dialogo in originale è ambiguo, poco chiaro, criptico? In versione italiana devi mantenere la stessa ambiguità, anche se la cosa ti urta i nervi (e in Evangelion di cose che urtano ce ne sono a volontà :ehmmm:), se il pubblico resta interdetto non è un problema dell'adattatore. A me Cannarsi da l'impressione di essere uno che lavora quasi più per sè stesso, col suo metro e con la sua visione, che non per il pubblico. Col risultato che alla fine a capirci qualcosa è solo lui, o quasi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minutes fa, Menevyn dice:

A me Cannarsi da l'impressione di essere uno che lavora quasi più per sè stesso, col suo metro e con la sua visione, che non per il pubblico. Col risultato che alla fine a capirci qualcosa è solo lui, o quasi.

 

Sono della stessa identica opinione.

Tra l'altro molte delle perplessità sulle direttive di NetFlix & Co sono state spiegate in questo articolo/intervista dove si capisce bene l'idea che ci sta dietro:

https://www.lastampa.it/2019/06/27/spettacoli/il-pasticcio-del-doppiaggio-di-evangelion-doppiatori-pronti-a-lasciare-e-incomprensioni-del-testo-elg4JTOOe4YSrAGNp7e1NO/print.html?fbclid=IwAR0mmZxz9SHYYD2YSBVGtm9JHRtlO1rL4lLoh4EgEU3LiuJAguRidhbyNMI

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mamma mia che sciatteria allucinante c'è dietro a tutta la storia, pare quasi che questi abbiano deciso di riproporre l'anime senza neanche sapere di che parla e come muoversi.

Ma aldilà di questo, la posizione di Cannarsi è allucinante: di un egocentrismo assoluto, con un'aria di superiorità non da poco (mancava solo che dicesse io sono io e voi non siete un c... :blink:). Un discorso del genere uno che fa l'adattatore da una lingua a un'altra non dovrebbe neanche farlo. Per non parlare del fatto che le persone che hanno collaborato praticamente si vergognano del risultato. E non penso siano tutti degli ultimi arrivati o dei pirla. Quindi forse forse qualche problema c'è.

Che poi dica quello che vuole ma ha tradotto angeli come apostoli perché era il suo Nick storico... se negli episodi le scritte inglesi nei vari fotogrammi mostrano Angel, e penso che il buon Anno le avrà viste le animazioni, vuol dire che quello era il senso. Idem tutti i riferimenti biblici che richiamano gli angeli non gli apostoli. Forse forse quello che dovrebbe n'attimo documentarsi meglio è lui. Ma l'idea è che pensi di essere un grande esperto di evangelion e voglia appioppare agli altri delle idee e convinzioni che sono solo sue. Ma nella traduzione devi essere imparziale non metterci la tua visione delle cose.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema è che lui crede di essere imparziale proprio perché, secondo lui, tradurre in modo ultra-stra-iper-fedele all'originale è essere oggettivi. Solo che eliminando ogni tipo di "mediazione linguistica" poi non si capisce più nulla, perchè esiste quella cosa chiamata buon senso che lui evidentemente non ritiene importante :ehmmm:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa dovrebbe essere la sua filosofia, ma secondo me nella pratica non la applica affatto perché comunque effettua delle scelte ben precise che solo lui capisce (es. la questione angelo/apostolo che comunque è un fatto di scelta semantica e non una delle cose peggiori), vedi le perplessità degli altri addetti al doppiaggio. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dice il proverbio: tanto tuonó che piovve

http://www.bestmovie.it/bestserial/netflix-chiede-scusa-ai-fan-e-rimuove-il-doppiaggio-italiano-di-evangelion/702035/

E così si risolve la questione.

Nonché bellissima figura per il lavoro di Cannarsi ma anche per Netflix e committenze varie. Dispiace per quei protagonisti che vedono buttato in pattumiera il loro lavoro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sto ridendo come un matto da cinque minuti!

Mi riviene il mente il video dell'Avvocato e critico d'arte Andrea Diprè che si infuriava con una poco efficiente centralinista bancaria urlando "sono un cliente!" (più altre espressioni che qui non posso riportare).

Ecco, anche i clienti di Netflix hanno urlato, e alla fine Netflix ha fatto l'unica cosa sensata.

Grazie Gualtiero, solo tu riesci a darmi queste soddisfazioni.

 

PS: in realtà, non sono contento che il volere dei fan oltrepassi il volere ufficiale dei professionisti, perché tutti i lavori vanno rispettati. Ma Eva fa eccezione, per moltissime ragioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 28/6/2019 at 21:28, Euron Gioiagrigia dice:

in realtà, non sono contento che il volere dei fan oltrepassi il volere ufficiale dei professionisti, perché tutti i lavori vanno rispettati.

 

Generalmente la penso così anch'io, ma qui non stiamo parlando di una cosa tipo le petizioni per rifare l'ultima staigone di GoT, ma di un prodotto realizzato male, al punto da spingere degli addetti ai lavori a volersene distaccare. Eva o non Eva.

 

Che poi si potrebbe anche discutere sulla necessità di un nuovo adattamento. Un semplice ridoppiaggio l'avrei anche capito (anche se li odio, i ridoppiaggi), ma andare a modificare i copioni... mah!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ad ogni modo dopo aver finito di vedere la serie (che i suoi anni se li porta bene) sono incappata nei film.

Avevo dimenticato quanto inutile e offensivo fosse death&rebirth. Se penso che all'epoca uscì al cinema e ci fu gente che ha pagato per vedere un collage di pezzi degli episodi già editi mi sale la pressione.

End of Evangelion invece è tra il disturbante e l'incomprensibile.

Peccato perché la parte con gli Eva e le scene pre battaglia restano sempre una gran figata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Effettivamente The End è per stomaci forti. Il fatto che gli Eva siano organici e non metallici rende tutto più cruento. Avevo letto una volta che nella scena in cui Asuka sta per morire (?) all'inizio Anno aveva intenzione di mostrarla ancora più conciata male e con le viscere di fuori, ma alla fine sarebbe stato eccessivo ed è stata tagliata.

Comunque è un film veramente bellissimo, nettamente sopra molta roba moderna.

@Lyra Stark: ora ti tocca il Rebuild, non hai scuse, così potrai discutere con Menevyn e me all'infinito della teoria del loop.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 27/6/2019 at 18:15, Lyra Stark dice:

Che poi dica quello che vuole ma ha tradotto angeli come apostoli perché era il suo Nick storico... se negli episodi le scritte inglesi nei vari fotogrammi mostrano Angel, e penso che il buon Anno le avrà viste le animazioni, vuol dire che quello era il senso. Idem tutti i riferimenti biblici che richiamano gli angeli non gli apostoli. Forse forse quello che dovrebbe n'attimo documentarsi meglio è lui. Ma l'idea è che pensi di essere un grande esperto di evangelion e voglia appioppare agli altri delle idee e convinzioni che sono solo sue. Ma nella traduzione devi essere imparziale non metterci la tua visione delle cose.

 

È anche vero che in giapponese, il termine autoctono per "angelo" esiste ed è tenshi: Anno poteva benissimo utilizzare solo quello e semplificare un po' la vita a tutti, invece di mettere shito da una parte e tenshi/angel dall'altra>_>

 

Comunque sia, alla fine della fiera, la vera figura da cioccolataio l'ha fatta Netflix. Si sapeva che Cannarsi avrebbe dato vita a un prodotto del genere e almeno è stato fedele alla sua (distorta) deontologia, da questo punto di vista non ha deluso. Invece Netflix non ha fatto i dovuti controlli (sarebbero bastati 2 minuti di ascolto per capire che qualcosa non andava nella sintassi delle frasi e nel lessico) o, se li ha fatti, ha voluto comunque caricare online quel materiale senza preoccuparsi di come avrebbero reagito gli utenti. Tra l'altro voglio proprio vedere cosa sistemeranno effettivamente nel doppiaggio, non vorrei che tutto si limitasse al ritorno alla vecchia terminologia e basta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quanto ho capito Cannarsi non lo hanno neanche assunto loro ma l'azienda che si occupava del doppiaggio ^^"

Il shito/tenshi per me è il minore dei problemi (laddove comunque vuoi per background vuoi per consolidamento della mitologia Eva negli anni, Angeli pare la traduzione migliore in quanto questi esseri sono emissari divini, apostoli è un'altra cosa), è proprio la sintassi intaliana che non ci sta. In giro ho letto pure i commenti di giapponesi madrelingua allibiti per le traduzioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...