Jump to content
Sign in to follow this  
AryaSnow

Arya Stark

Recommended Posts

Non è nemmeno corretto dire che non ha imparato im assoluto, perche in realta svariate cose le ha imparate. Leggere, scrivere, comtare, cavalcare... insomma, non esageriamo, mica è ritardata:p

Quella che dici tu è istruzione. Stiamo parlando dell'educazione tipica delle fanciulle nobili, quella che Sansa ha recepito perfettamente. Pizzi, merletti ed educazione. Mi rendo conto che non va bene nemmeno come ho scritto io, ma secondo me non si può lasciare com'è.

Esempio, Sansa reagisce alle sberle con l'educazione come una fanciulla nobile. Arya avrebbe tentato di portarsi via qualche dito di Meryn Trant staccandoglielo a morsi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche l'amministrazione della casa però fa parte del pacchetto educativo delle fanciulle nobili, mi pare. Comunque lancio una proposta alternativa per quel passaggio.

 

Riguardo il discorso del coraggio, allora lo sposterei vicino alla curiosità, mi sembra si leghi bene.

 

Box laterale

 

 

{{ Personaggio

| Nome = Arya

| Cognome = Stark

| Casata = [[Nobile Casa Stark]]

| Nascita = [[289]]

| Soprannomi = Arya faccia di cavallo<br />Arya dappertutto

| Apparizioni = [[A Game of Thrones]]

| Attore = [[Maisie Williams]]

| Doppiatore = Sara Labidi

| Stagioni = [[Prima stagione]]

}}

 

 

Cappello introduttivo

 

 

[[Arya Stark]] è la terza figlia di [[Eddard Stark|Lord Eddard Stark]] di [[Grande Inverno]] e sua moglie [[Catelyn Tully]].<ref name="AGOTAB">[[AGOT - Appendici#Appendice B|AGOT - Appendice B]]</ref>

 

 

Descrizione fisica

 

 

Arya è l'unica tra i figli di [[Eddard Stark|Eddard]] e [[Catelyn Tully|Catelyn]] ad aver ereditato dal padre i tratti tipici degli [[Nobile Casa Stark|Stark]], con il volto allungato, occhi scuri<ref name="AGOT10">[[AGOT10]]</ref> e capelli color castano spento<ref name="AGOT07">[[AGOT07]]</ref>, spesso spettinati<ref name="AGOT19">[[AGOT19]]</ref>. È di corporatura magra<ref name="AGOT07" /> ed è mancina<ref name="AGOT22">[[AGOT22]]</ref>. A differenza di sua sorella [[sansa Stark|Sansa]], Arya non viene mai definita bella, anche se secondo [[Eddard Stark|Eddard]] assomiglia all'avvenente zia [[Lyanna Stark|Lyanna]].<ref name="AGOT22" />

 

Pur essendo di estrazione nobile, non ama vestirsi in modo raffinato. In particolare, durante i suoi allenamenti e le sue esplorazioni indossa un abbigliamento semplice e maschile<ref name="AGOT15">[[AGOT15]]</ref>, che a volte spinge la gente a scambiarla per un ragazzino di strada<ref name="AGOT32">[[AGOT32]]</ref>.

 

Possiede una spada chiamata [[Ago]], donatale da [[Jon Snow]] e adatta alla sua corporatura.<ref name="AGOT10" />

 

 

Descrizione psicologica

Arya riceve un è sottoposta all'educazione tipica delle fanciulle nobili, ma è si rivela poco portata per le arti femminili come il ricamo o la musica, e infatti la sua educatrice [[septe|Septa]] [[Mordane]] sostiene che abbia le mani di un fabbro. Pur detestando ricamare e pur ritenendo ingiusto essere costretta a praticarlo, Arya trova umilianti i propri insuccessi e i rimproveri che le vengono rivolti a riguardo. Riesce invece bene nello studio dell'amministrazione della casa, essendo brava coi numeri, ed è abile anche nell'equitazione.<ref name="AGOT07">[[AGOT07]]</ref> In generale è piuttosto atletica: sa nuotare ed è in grado di correre, saltare, arrampicarsi e divincolarsi con agilità.<ref name="AGOT32">[[AGOT32]]</ref>

 

È una ragazza curiosa e attiva. Le piace andare a cavallo ed esplorare luoghi nuovi, anche inospitali e pericolosi, e scoprire piante e animali che non ha mai visto prima.<ref name="AGOT15">[[AGOT15]]</ref> Tende a osservare con attenzione l'ambiente che la circonda e a raccogliere in questo modo informazioni utili.<ref name="AGOT65">[[AGOT65]]</ref> È dotata di un coraggio notevole per la sua età e il motto insegnatole da Syrio Forel, "la paura uccide più della spada", la aiuta ancora di più a non perdersi d'animo nelle situazioni difficili.<ref name="AGOT32" /> Ha una mente portata a intuizioni veloci e un approccio pratico alla vita.<ref name="AGOT10">[[AGOT10]]</ref> È dotata di un coraggio notevole per la sua età e il motto insegnatole da Syrio Forel, "la paura uccide più della spada", la aiuta ancora di più a non perdersi d'animo nelle situazioni difficili.<ref name="AGOT32" /> Non bada troppo all'ordine<ref name="AGOT10" /> e alla bellezza esteriore, né tantomeno ha paura sporcarsi di fango o di procurarsi lividi.<ref name="AGOT15">[[AGOT15]]</ref> La sua appartenenza a una casata nobiliare non la frena dal fare amicizia con la gente del più basso ceto sociale e spesso Arya addirittura preferisce la loro compagnia a quella di altri nobili.<ref name="AGOT15" /> Nel rapportarsi con gli altri, tende a essere spontanea e diretta, senza badare troppo alla cortesia.<ref name="AGOT32" />

 

È attratta dall'allenamento con la spada<ref name="AGOT07" /> e si dedica con entusiasmo alle lezioni di scherma di [[syrio Forel]], riuscendo a impararne i rudimenti.<ref name="AGOT22" /> Ammira la regina guerriera [[Nymeria (Regina)|Nymeria]], tanto da dare al suo [[Metalupi|metalupo]] lo stesso nome.<ref name="AGOT07" /> Dal giorno in cui riceve [[Ago]] in regalo da [[Jon Snow|Jon]],<ref name="AGOT10" /> Arya diventa molto legata alla spada e la considera il suo oggetto più prezioso<ref name="AGOT65" />: stringerne l'elsa la fa sentire più forte, oltre a farle tornare in mente il fratellastro.<ref name="AGOT50" />

 

Ha un carattere testardo, impulsivo e combattivo, che la porta a reagire con forza a situazioni che considera ingiuste o minacciose. La sua tendenza all'aggressività la spinge a manifestare la propria ostilità talvolta anche in modo violento.<ref name="AGOT15" /> Il padre osserva in lei segni di una personalità selvaggia, che definisce "sangue del lupo".<ref name="AGOT22" /> Sviluppa presto un'antipatia per [[Joffrey Baratheon|Joffrey]]<ref name="AGOT07" />, che dopo le morti di [[Lady]] prima e di [[Eddard Stark|Eddard]] poi la morte di [[Mycah]] si trasforma in vero e proprio odio. Non mi ricordo il capitolo... AGOT16? In generale, quando le disavventure iniziano ad abbattersi sulla sua famiglia, Arya comincia a covare dentro di sé molto rancore<ref name="AGOT22" /> e impara ben presto a diffidare di coloro che non conosce bene<ref name="AGOT50" />.

 

Nutre un grande affetto per [[Jon Snow]] e lo considera suo fratello benché in realtà sia un fratellastro.<ref name="AGOT07" /> Le piace scherzare con lui<ref name="AGOT10" /> e riesce sempre a farlo sorridere<ref name="AGOT19" />. Quando viene costretta a separarsene sente molto la sua mancanza, ripensando con nostalgia ai momenti in cui le scompigliava i capelli, la chiamava "sorellina" e finiva le frasi insieme a lei. Quando si ritrova separata dalla sua famiglia, sente la mancanza anche del resto dei suoi fratelli e del padre.<ref name="AGOT22" /> Ha un forte legame con il padre [[Eddard Stark|Eddard]].Qui riusciamo ad inviduare una fonte in cui per la prima volta il rapporto viene messo in evidenza? Il suo rapporto con la sorella [[sansa Stark|Sansa]] invece è spesso burrascoso a causa della loro grande diversità di carattere e di interessi. Arya si sente sminuita dal confronto con la sorella maggiore, che la supera in bellezza e in tutte le attività tipicamente femminili, e che viene spesso lodata per questo, mentre [[sansa Stark|Sansa]] disapprova il comportamento anticonformista di Arya.<ref name="AGOT07" /> Tra le due ragazze si verificano quindi frequenti litigi e dissapori.<ref name="AGOT22" />

 

Arya è molto affezionata alla sua [[Metalupi|metalupa]] [[Nymeria (Metalupo)|Nymeria]]. Prima di essere costretta a cacciarla, ci passa insieme più tempo possibile<ref name="AGOT07" /> e anche in seguito continua a ripensare a lei<ref name="AGOT22" />.

 

Ha l'abitudine di mordersi il labbro inferiore.<ref name="AGOT44" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

La prima volta che si parla dell'odio per joffrey è agot22. Stessa fonte per il legame con ned.

 

Mi sembra che sia tutto ok...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche l'amministrazione della casa però fa parte del pacchetto educativo delle fanciulle nobili, mi pare. Comunque lancio una proposta alternativa per quel passaggio.

 

Riguardo il discorso del coraggio, allora lo sposterei vicino alla curiosità, mi sembra si leghi bene.

 

Box laterale

 

 

{{ Personaggio

| Nome = Arya

| Cognome = Stark

| Casata = [[Nobile Casa Stark]]

| Nascita = [[289]]

| Soprannomi = Arya faccia di cavallo<br />Arya dappertutto

| Apparizioni = [[A Game of Thrones]]

| Attore = [[Maisie Williams]]

| Doppiatore = Sara Labidi

| Stagioni = [[Prima stagione]]

}}

 

 

Cappello introduttivo

 

 

[[Arya Stark]] è la terza figlia di [[Eddard Stark|Lord Eddard Stark]] di [[Grande Inverno]] e sua moglie [[Catelyn Tully]].<ref name="AGOTAB">[[AGOT - Appendici#Appendice B|AGOT - Appendice B]]</ref>

 

 

Descrizione fisica

 

 

Arya è l'unica tra i figli di [[Eddard Stark|Eddard]] e [[Catelyn Tully|Catelyn]] ad aver ereditato dal padre i tratti tipici degli [[Nobile Casa Stark|Stark]], con il volto allungato, occhi scuri<ref name="AGOT10">[[AGOT10]]</ref> e capelli color castano spento<ref name="AGOT07">[[AGOT07]]</ref>, spesso spettinati<ref name="AGOT19">[[AGOT19]]</ref>. È di corporatura magra<ref name="AGOT07" /> ed è mancina<ref name="AGOT22">[[AGOT22]]</ref>. A differenza di sua sorella [[sansa Stark|Sansa]], Arya non viene mai definita bella, anche se secondo [[Eddard Stark|Eddard]] assomiglia all'avvenente zia [[Lyanna Stark|Lyanna]].<ref name="AGOT22" />

 

Pur essendo di estrazione nobile, non ama vestirsi in modo raffinato. In particolare, durante i suoi allenamenti e le sue esplorazioni indossa un abbigliamento semplice e maschile<ref name="AGOT15">[[AGOT15]]</ref>, che a volte spinge la gente a scambiarla per un ragazzino di strada<ref name="AGOT32">[[AGOT32]]</ref>.

 

Possiede una spada chiamata [[Ago]], donatale da [[Jon Snow]] e adatta alla sua corporatura.<ref name="AGOT10" />

 

 

Descrizione psicologica

Arya riceve un è sottoposta all'educazione tipica delle fanciulle nobili, ma è si rivela poco portata per le arti femminili come il ricamo o la musica, e infatti la sua educatrice [[septe|Septa]] [[Mordane]] sostiene che abbia le mani di un fabbro. Pur detestando ricamare e pur ritenendo ingiusto essere costretta a praticarlo, Arya trova umilianti i propri insuccessi e i rimproveri che le vengono rivolti a riguardo. Riesce invece bene nello studio dell'amministrazione della casa, essendo brava coi numeri, ed è abile anche nell'equitazione.<ref name="AGOT07">[[AGOT07]]</ref> In generale è piuttosto atletica: sa nuotare ed è in grado di correre, saltare, arrampicarsi e divincolarsi con agilità.<ref name="AGOT32">[[AGOT32]]</ref>

 

È una ragazza curiosa e attiva. Le piace andare a cavallo ed esplorare luoghi nuovi, anche inospitali e pericolosi, e scoprire piante e animali che non ha mai visto prima.<ref name="AGOT15">[[AGOT15]]</ref> Tende a osservare con attenzione l'ambiente che la circonda e a raccogliere in questo modo informazioni utili.<ref name="AGOT65">[[AGOT65]]</ref> È dotata di un coraggio notevole per la sua età e il motto insegnatole da Syrio Forel, "la paura uccide più della spada", la aiuta ancora di più a non perdersi d'animo nelle situazioni difficili.<ref name="AGOT32" /> Ha una mente portata a intuizioni veloci e un approccio pratico alla vita.<ref name="AGOT10">[[AGOT10]]</ref> È dotata di un coraggio notevole per la sua età e il motto insegnatole da Syrio Forel, "la paura uccide più della spada", la aiuta ancora di più a non perdersi d'animo nelle situazioni difficili.<ref name="AGOT32" /> Non bada troppo all'ordine<ref name="AGOT10" /> e alla bellezza esteriore, né tantomeno ha paura sporcarsi di fango o di procurarsi lividi.<ref name="AGOT15">[[AGOT15]]</ref> La sua appartenenza a una casata nobiliare non la frena dal fare amicizia con la gente del più basso ceto sociale e spesso Arya addirittura preferisce la loro compagnia a quella di altri nobili.<ref name="AGOT15" /> Nel rapportarsi con gli altri, tende a essere spontanea e diretta, senza badare troppo alla cortesia.<ref name="AGOT32" />

 

È attratta dall'allenamento con la spada<ref name="AGOT07" /> e si dedica con entusiasmo alle lezioni di scherma di [[syrio Forel]], riuscendo a impararne i rudimenti.<ref name="AGOT22" /> Ammira la regina guerriera [[Nymeria (Regina)|Nymeria]], tanto da dare al suo [[Metalupi|metalupo]] lo stesso nome.<ref name="AGOT07" /> Dal giorno in cui riceve [[Ago]] in regalo da [[Jon Snow|Jon]],<ref name="AGOT10" /> Arya diventa molto legata alla spada e la considera il suo oggetto più prezioso<ref name="AGOT65" />: stringerne l'elsa la fa sentire più forte, oltre a farle tornare in mente il fratellastro.<ref name="AGOT50" />

 

Ha un carattere testardo, impulsivo e combattivo, che la porta a reagire con forza a situazioni che considera ingiuste o minacciose. La sua tendenza all'aggressività la spinge a manifestare la propria ostilità talvolta anche in modo violento.<ref name="AGOT15" /> Il padre osserva in lei segni di una personalità selvaggia, che definisce "sangue del lupo".<ref name="AGOT22" /> Sviluppa presto un'antipatia per [[Joffrey Baratheon|Joffrey]]<ref name="AGOT07" />, che dopo le morti di [[Lady]] prima e di [[Eddard Stark|Eddard]] poi la morte di [[Mycah]] si trasforma in vero e proprio odio. Non mi ricordo il capitolo... AGOT16? In generale, quando le disavventure iniziano ad abbattersi sulla sua famiglia, Arya comincia a covare dentro di sé molto rancore<ref name="AGOT22" /> e impara ben presto a diffidare di coloro che non conosce bene<ref name="AGOT50" />.

 

Nutre un grande affetto per [[Jon Snow]] e lo considera suo fratello benché in realtà sia un fratellastro.<ref name="AGOT07" /> Le piace scherzare con lui<ref name="AGOT10" /> e riesce sempre a farlo sorridere<ref name="AGOT19" />. Quando viene costretta a separarsene sente molto la sua mancanza, ripensando con nostalgia ai momenti in cui le scompigliava i capelli, la chiamava "sorellina" e finiva le frasi insieme a lei. Quando si ritrova separata dalla sua famiglia, sente la mancanza anche del resto dei suoi fratelli e del padre.<ref name="AGOT22" /> Ha un forte legame con il padre [[Eddard Stark|Eddard]].Qui riusciamo ad inviduare una fonte in cui per la prima volta il rapporto viene messo in evidenza? Il suo rapporto con la sorella [[sansa Stark|Sansa]] invece è spesso burrascoso a causa della loro grande diversità di carattere e di interessi. Arya si sente sminuita dal confronto con la sorella maggiore, che la supera in bellezza e in tutte le attività tipicamente femminili, e che viene spesso lodata per questo, mentre [[sansa Stark|Sansa]] disapprova il comportamento anticonformista di Arya.<ref name="AGOT07" /> Tra le due ragazze si verificano quindi frequenti litigi e dissapori.<ref name="AGOT22" />

 

Arya è molto affezionata alla sua [[Metalupi|metalupa]] [[Nymeria (Metalupo)|Nymeria]]. Prima di essere costretta a cacciarla, ci passa insieme più tempo possibile<ref name="AGOT07" /> e anche in seguito continua a ripensare a lei<ref name="AGOT22" />.

 

Ha l'abitudine di mordersi il labbro inferiore.<ref name="AGOT44" />

 

Così ok la parte che commentavo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Box laterale

 

 

 

{{ Personaggio

| Nome = Arya

| Cognome = Stark

| Casata = [[Nobile Casa Stark]]

| Nascita = [[289]]

| Soprannomi = Arya faccia di cavallo<br />Arya dappertutto

| Apparizioni = [[A Game of Thrones]]

| Attore = [[Maisie Williams]]

| Doppiatore = Sara Labidi

| Stagioni = [[Prima stagione]]

}}

 

 

Cappello introduttivo

 

 

[[Arya Stark]] è la terza figlia di [[Eddard Stark|Lord Eddard Stark]] di [[Grande Inverno]] e sua moglie [[Catelyn Tully]].<ref name="AGOTAB">[[AGOT - Appendici#Appendice B|AGOT - Appendice B]]</ref>

 

 

Descrizione fisica

 

 

Arya è l'unica tra i figli di [[Eddard Stark|Eddard]] e [[Catelyn Tully|Catelyn]] ad aver ereditato dal padre i tratti tipici degli [[Nobile Casa Stark|Stark]], con il volto allungato, occhi scuri<ref name="AGOT10">[[AGOT10]]</ref> e capelli color castano spento<ref name="AGOT07">[[AGOT07]]</ref>, spesso spettinati<ref name="AGOT19">[[AGOT19]]</ref>. È di corporatura magra<ref name="AGOT07" /> ed è mancina<ref name="AGOT22">[[AGOT22]]</ref>. A differenza di sua sorella [[sansa Stark|Sansa]], Arya non viene mai definita bella, anche se secondo [[Eddard Stark|Eddard]] assomiglia all'avvenente zia [[Lyanna Stark|Lyanna]].<ref name="AGOT22" />

 

Pur essendo di estrazione nobile, non ama vestirsi in modo raffinato. In particolare, durante i suoi allenamenti e le sue esplorazioni indossa un abbigliamento semplice e maschile<ref name="AGOT15">[[AGOT15]]</ref>, che a volte spinge la gente a scambiarla per un ragazzino di strada<ref name="AGOT32">[[AGOT32]]</ref>.

 

Possiede una spada chiamata [[Ago]], donatale da [[Jon Snow]] e adatta alla sua corporatura.<ref name="AGOT10" />

 

 

Descrizione psicologica

 

 

Arya è sottoposta all'educazione tipica delle fanciulle nobili, ma si rivela poco portata per le arti femminili come il ricamo o la musica, e infatti la sua educatrice [[septe|Septa]] [[Mordane]] sostiene che abbia le mani di un fabbro. Pur detestando ricamare e pur ritenendo ingiusto essere costretta a praticarlo, Arya trova umilianti i propri insuccessi e i rimproveri che le vengono rivolti a riguardo. Riesce invece bene nello studio dell'amministrazione della casa, essendo brava coi numeri, ed è abile anche nell'equitazione.<ref name="AGOT07">[[AGOT07]]</ref> In generale è piuttosto atletica: sa nuotare ed è in grado di correre, saltare, arrampicarsi e divincolarsi con agilità.<ref name="AGOT32">[[AGOT32]]</ref>

 

È una ragazza curiosa e attiva. Le piace andare a cavallo ed esplorare luoghi nuovi, anche inospitali e pericolosi, e scoprire piante e animali che non ha mai visto prima.<ref name="AGOT15">[[AGOT15]]</ref> Tende a osservare con attenzione l'ambiente che la circonda e a raccogliere in questo modo informazioni utili.<ref name="AGOT65">[[AGOT65]]</ref> È dotata di un coraggio notevole per la sua età e il motto insegnatole da Syrio Forel, "la paura uccide più della spada", la aiuta ancora di più a non perdersi d'animo nelle situazioni difficili.<ref name="AGOT32" /> Ha una mente portata a intuizioni veloci e un approccio pratico alla vita.<ref name="AGOT10">[[AGOT10]]</ref> Non bada troppo all'ordine<ref name="AGOT10" /> e alla bellezza esteriore, né tantomeno ha paura sporcarsi di fango o di procurarsi lividi.<ref name="AGOT15">[[AGOT15]]</ref> La sua appartenenza a una casata nobiliare non la frena dal fare amicizia con la gente del più basso ceto sociale e spesso Arya addirittura preferisce la loro compagnia a quella di altri nobili.<ref name="AGOT15" /> Nel rapportarsi con gli altri, tende a essere spontanea e diretta, senza badare troppo alla cortesia.<ref name="AGOT32" />

 

È attratta dall'allenamento con la spada<ref name="AGOT07" /> e si dedica con entusiasmo alle lezioni di scherma di [[syrio Forel]], riuscendo a impararne i rudimenti.<ref name="AGOT22" /> Ammira la regina guerriera [[Nymeria (Regina)|Nymeria]], tanto da dare al suo [[Metalupi|metalupo]] lo stesso nome.<ref name="AGOT07" /> Dal giorno in cui riceve [[Ago]] in regalo da [[Jon Snow|Jon]],<ref name="AGOT10" /> Arya diventa molto legata alla spada e la considera il suo oggetto più prezioso<ref name="AGOT65" />: stringerne l'elsa la fa sentire più forte, oltre a farle tornare in mente il fratellastro.<ref name="AGOT50" />

 

Ha un carattere testardo, impulsivo e combattivo, che la porta a reagire con forza a situazioni che considera ingiuste o minacciose. La sua tendenza all'aggressività la spinge a manifestare la propria ostilità talvolta anche in modo violento.<ref name="AGOT15" /> Il padre osserva in lei segni di una personalità selvaggia, che definisce "sangue del lupo".<ref name="AGOT22" /> Sviluppa presto un'antipatia per [[Joffrey Baratheon|Joffrey]]<ref name="AGOT07" />, che dopo la morte di [[Mycah]] si trasforma in vero e proprio odio<ref name="AGOT22" />. In generale, quando le disavventure iniziano ad abbattersi sulla sua famiglia, Arya comincia a covare dentro di sé molto rancore<ref name="AGOT22" /> e impara a diffidare di coloro che non conosce bene<ref name="AGOT50" />.

 

Nutre un grande affetto per [[Jon Snow]] e lo considera suo fratello benché in realtà sia un fratellastro.<ref name="AGOT07" /> Le piace scherzare con lui<ref name="AGOT10" /> e riesce sempre a farlo sorridere<ref name="AGOT19" />. Quando viene costretta a separarsene sente molto la sua mancanza, ripensando con nostalgia ai momenti in cui le scompigliava i capelli, la chiamava "sorellina" e finiva le frasi insieme a lei. Quando si ritrova separata dalla sua famiglia, sente la mancanza anche del resto dei suoi fratelli. Ha un forte legame con il padre [[Eddard Stark|Eddard]].<ref name="AGOT22" /> Il suo rapporto con la sorella [[sansa Stark|Sansa]] invece è spesso burrascoso a causa della loro grande diversità di carattere e di interessi. Arya si sente sminuita dal confronto con la sorella maggiore, che la supera in bellezza e in tutte le attività tipicamente femminili, e che viene spesso lodata per questo, mentre [[sansa Stark|Sansa]] disapprova il comportamento anticonformista di Arya.<ref name="AGOT07" /> Tra le due ragazze si verificano quindi frequenti litigi e dissapori.<ref name="AGOT22" />

 

Arya è molto affezionata alla sua [[Metalupi|metalupa]] [[Nymeria (Metalupo)|Nymeria]]. Prima di essere costretta a cacciarla, ci passa insieme più tempo possibile<ref name="AGOT07" /> e anche in seguito continua a ripensare a lei<ref name="AGOT22" />.

 

Ha l'abitudine di mordersi il labbro inferiore.<ref name="AGOT44" />

 

 

Resoconto biografico - L'infanzia a Grande Inverno

Nasce a Grande Inverno nel [[289]], durante la Lunga Estate. Scritta così sembra che ci voglia una voce per la Lunga Estate. Ha senso farla? Ma soprattutto, il nome "Lunga Estate" è qualcosa di ufficiale a Westeros?<ref name="AGOTAB" />

 

In tenera età, un giorno viene presa dal timore di essere una bastarda a causa della propria diversità fisica dagli altri figli legittimi di [[Eddard Stark|Eddard]] e della sua maggiore somiglianza con [[Jon Snow|Jon]], ma è proprio quest'ultimo a rassicurarla a riguardo.<ref name="AGOT07" /> Qui mi sembrava di ricordare fosse stata Sansa a far venire il dubbio ad Arya...

 

All'età di circa sei anni viene portata per la prima volta Viene detto che è la prima volta anche per Arya? da suo fratello [[Robb Stark|Robb]] nelle [[Grande Inverno#Cripte|cripte di Grande Inverno]], insieme a [[sansa Stark|Sansa]] e a [[brandon Stark (Bran)|Bran]]. Quando [[Jon Snow|Jon]] emerge da una tomba coperto di farina nel tentativo di imitare un fantasma, [[sansa Stark|Sansa]] e [[brandon Stark (Bran)|Bran]] si spaventano, mentre Arya gli tira un pugno e lo rimprovera per aver messo paura al fratellino. Quando però [[Robb Stark|Robb]] e [[Jon Snow|Jon]] scoppiano a ridere, Arya e [[brandon Stark (Bran)|Bran]] fanno lo stesso.<ref name="AGOT50" /> In seguito tutti loro tornano di frequente a giocare nelle cripte.<ref name="AGOT66" />

 

Nel [[298]], all'età di nove anni, riceve in regalo uno dei [[Metalupi|metalupi]] trovati nella [[Foresta del Lupo]] e se ne innamora subito. Si mette a discutere con i suoi fratelli nelle cucine del castello sui nomi da dare ai cuccioli<ref name="AGOT02" /> e sceglie di chiamare il proprio [[Nymeria (Metalupo)|Nymeria]]<ref name="AGOT07" />.

 

Il giorno dell'arrivo a visita di [[Re dei Sette Regni|Re]] [[Robert Baratheon]] a [[Grande Inverno]], i figli legittimi di [[Eddard Stark|Lord Eddard]] sfilano nella [[Grande Inverno#Sala Grande|Sala Grande]] insieme a quelli del re, e ad Arya tocca [[Tommen Baratheon|Tommen]] come compagno. Durante il banchetto che segue, Arya siede ai piedi della piattaforma rialzata insieme ai suoi fratelli e ai principi. In quell'occasione le viene concesso di bere una coppa di vino.<ref name="AGOT05" />

 

Quando [[Eddard Stark|Eddard]] decide di accettare la proposta di [[Robert Baratheon|Robert]] di diventare suo [[Primo Cavaliere]], viene deciso che Arya dovrà presto trasferirsi ad [[Approdo del Re]] insieme a lui e a [[sansa Stark|Sansa]] Non dovremmo citare anche Bran?<ref name="AGOT06" />, ma prima della partenza ha modo di trascorrere altre giornate a [[Grande Inverno]]. Una mattina, durante una lezione di ricamo sotto la supervisione di [[septe|Septa]] [[Mordane]], a cui partecipano anche altre fanciulle tra cui [[sansa Stark|Sansa]], [[Jeyne Poole]] e la [[Myrcella Baratheon|Principessa Myrcella]], Arya scopre che sua sorella è stata promessa in sposa al [[Jpffrey Baratheon|Principe Joffrey]] e poi ha con lei una discussione in cui difende [[Jon Snow|Jon]] Io qui sinceramente dettaglierei meglio, altrimenti non si capisce cosa c'entri Jon. Quando [[septe|Septa]] [[Mordane]] le si avvicina criticando pubblicamente il suo ricamo, Arya si sente in imbarazzo e scappa dalla lezione. Assieme a [[Nymeria (Metalupo)|Nymeria]] Ssi reca sul ponte che si affaccia sul cortile da addestramento degli addestramenti, dove trova [[Jon Snow|Jon]] intento a osservare [[Tommen Baratheon|Tommen]] duellare con [[brandon Stark (Bran)|Bran]]. Contenta di vedere il suo amato fratello, Arya resta a parlare con lui, mentre insieme assistono al litigio che si scatena tra [[Robb Stark|Robb]] e [[Joffrey Baratheon|Joffrey]]. Alla fine di questo, Quando il cortile inizia a svuotarsi [[Jon Snow|Jon]] si allontana raccomandando alla sorellina di andare nella sua stanza per affrontare i rimproveri di [[septe|Septa]] [[Mordane]] Qui mi piace poco: il senso delle parole di Jon era che Arya avrebbe dovuto recarsi nella sua stanza per evitare di peggiorare la propria posizione, secondo me dovremmo cercare di rendere il significato oppure omettere del tutto il riferimento a Mordane.<ref name="AGOT07" />

 

Quando Arya finisce di preparare i bagagli per la partenza per [[Approdo del Re]], [[septe|Septa]] [[Mordane]] la rimprovera dicendo che i vestiti non sono stati piegati adeguatamente e le costringe a restare in camera a rifarli, senza concederle di uscire per gli addii. Arya teme che [[Jon Snow|Jon]] parta per la [[barriera]] senza che lei riesca a salutarlo, ma poi lo vede entrare nella sua stanza e gli corre ad abbracciarlo incontro abbracciandolo. Il fratellastro le consegna una spada, a cui i due impongono il nome di Ago, come regalo d'addio e le raccomanda di allenarsi ogni giorno.<ref name="AGOT10" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

- In effetti "long summer" è scritto in minuscolo...

 

- No, ad Arya il dubbio è venuto spontaneamente.

 

- Sì, quella è la sua prima volte nelle cripte

 

- Bran alla fine non viene ad Approdo, quindi non vedo perché citarlo. Non mi sembra il massimo stare a spiegare che all'inizio Bran doveva venire e poi bla bla bla. E' la voce di Arya e non vedo l'utilità di tali precisazioni.

 

- Nel riassunto quella parte è scritta così:

si parla dell'interesse di Joffrey nei confronti della sorella e del loro futuro matrimonio.Sansa trova Joffrey molto galante e Arya le riferisce l'osservazione di Jon secondo cui il principe sembra una femmina. Secondo Sansa invece Jon è geloso perché è un bastardo e nel difendere il fratello Arya alza la voce attirando l'attenzione di Septa Mordane,

ma nella biografia vorrei essere molto più sintetica e non so bene come fare. Tu hai proposte?

 

- Quando il cortile inizia a svuotarsi [[Jon Snow|Jon]] si allontana e Arya si reca nella sua stanza per affrontare i rimproveri di [[septe|Septa]] [[Mordane]]

?

 

- E' solo Jon che decide il nome della spada. Arya lo indovina e basta.

 

Per il resto ok.

Share this post


Link to post
Share on other sites

''in cui difende Jon Snow, il quale pensa che Joffrey sembri una femmina e che viene accusato di gelosia da Sansa perché è un bastardo''

 

come vi sembra? :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nasce a Grande Inverno nel [[289]], durante la Lunga Estate senza mai conoscere un inverno nel corso della sua infanzia.<ref name="AGOTAB" />

 

In tenera età, un giorno viene presa dal timore di essere una bastarda a causa della propria diversità fisica dagli altri figli legittimi di [[Eddard Stark|Eddard]] e della sua maggiore somiglianza con [[Jon Snow|Jon]], ma è proprio quest'ultimo a rassicurarla a riguardo.<ref name="AGOT07" /> Qui mi sembrava di ricordare fosse stata Sansa a far venire il dubbio ad Arya... <-- No, ad Arya il dubbio è venuto spontaneamente. <-- Su AWOIAF ho notato questo passaggio: Also, while Robb, Sansa, Bran and Rickon are said to have Tully features (hair color, eyes), Jon and Arya are said to be closer in appearance (which had made Sansa believe Arya was also a bastard like Jon, until her mother put Sansa's theory down). Arya is said to resemble Lyanna. Altrove leggo anche When Sansa claims Arya is a bastard because she looks like Jon Snow Cat tells Sansa that she looks like Lyanna (Arya and Jon are described as looking alike). Non riesco a trovare il punto preciso della saga in cui avviene questo passaggio (AWOIAF gestisce le fonti in maniera pessima, e con lei tutti quelli che traducono pedissequamente, sia detto con la giusta maligna soddisfazione), quindi non so di preciso se ci sono legami tra la teoria di Sansa e i dubbi di Arya, ma in ogni caso mi sembra di capire che questo riferimento è successivo ad AGOT, quindi almeno per il momento direi che potremmo tenere così com'è la formulazione.

 

All'età di circa sei anni viene portata per la prima volta da suo fratello [[Robb Stark|Robb]] nelle [[Grande Inverno#Cripte|cripte di Grande Inverno]], insieme a [[sansa Stark|Sansa]] e a [[brandon Stark (Bran)|Bran]]. Quando [[Jon Snow|Jon]] emerge da una tomba coperto di farina nel tentativo di imitare un fantasma, [[sansa Stark|Sansa]] e [[brandon Stark (Bran)|Bran]] si spaventano, mentre Arya gli tira un pugno e lo rimprovera per aver messo paura al fratellino. Quando però [[Robb Stark|Robb]] e [[Jon Snow|Jon]] scoppiano a ridere, Arya e [[brandon Stark (Bran)|Bran]] fanno lo stesso.<ref name="AGOT50" /> In seguito tutti loro tornano di frequente a giocare nelle cripte.<ref name="AGOT66" />

 

Nel [[298]], all'età di nove anni, riceve in regalo uno dei [[Metalupi|metalupi]] trovati nella [[Foresta del Lupo]] e se ne innamora subito. Si mette a discutere con i suoi fratelli nelle cucine del castello sui nomi da dare ai cuccioli<ref name="AGOT02" /> e sceglie di chiamare il proprio [[Nymeria (Metalupo)|Nymeria]]<ref name="AGOT07" />.

 

Il giorno dell'arrivo di [[Re dei Sette Regni|Re]] [[Robert Baratheon]] a [[Grande Inverno]], i figli legittimi di [[Eddard Stark|Lord Eddard]] sfilano nella [[Grande Inverno#Sala Grande|Sala Grande]] insieme a quelli del re, e ad Arya tocca [[Tommen Baratheon|Tommen]] come compagno. Durante il banchetto che segue, Arya siede ai piedi della piattaforma rialzata insieme ai suoi fratelli e ai principi. In quell'occasione le viene concesso di bere una coppa di vino.<ref name="AGOT05" />

 

Quando [[Eddard Stark|Eddard]] decide di accettare la proposta di [[Robert Baratheon|Robert]] di diventare suo [[Primo Cavaliere]], viene deciso che Arya dovrà trasferirsi ad [[Approdo del Re]] insieme a lui e a [[sansa Stark|Sansa]] Non dovremmo citare anche Bran? <-- Bran alla fine non viene ad Approdo, quindi non vedo perché citarlo. Non mi sembra il massimo stare a spiegare che all'inizio Bran doveva venire e poi bla bla bla. E' la voce di Arya e non vedo l'utilità di tali precisazioni. <-- Mah, secondo me possiamo mettere qui il nome di Bran senza dover necessariamente spiegare il perché e percome poi non va ad Approdo <img alt=" /><ref name="AGOT06" />, ma prima della partenza ha modo di trascorrere altre giornate a [[Grande Inverno]]. Una mattina, durante una lezione di ricamo sotto la supervisione di [[septe|Septa]] [[Mordane]] a cui partecipano anche altre fanciulle tra cui [[sansa Stark|Sansa]], [[Jeyne Poole]] e la [[Myrcella Baratheon|Principessa Myrcella]], Arya scopre che sua sorella è stata promessa in sposa al [[Jpffrey Baratheon|Principe Joffrey]] e poi ha con lei una discussione in cui difende [[Jon Snow|Jon]], il quale pensa che [[Joffrey Baratheon|Joffrey]] sembri una femmina e che viene accusato di gelosia da [[sansa Stark|Sansa]] perché è un bastardo. Quando [[septe|Septa]] [[Mordane]] le si avvicina criticando pubblicamente il suo ricamo, Arya si sente in imbarazzo e scappa dalla lezione. Assieme a [[Nymeria (Metalupo)|Nymeria]] si reca sul ponte coperto che si affaccia sul cortile degli addestramenti, dove trova [[Jon Snow|Jon]] intento a osservare [[Tommen Baratheon|Tommen]] duellare con [[brandon Stark (Bran)|Bran]]. Contenta di vedere il suo amato fratello, Arya resta a parlare con lui, mentre insieme assistono al litigio che si scatena tra [[Robb Stark|Robb]] e [[Joffrey Baratheon|Joffrey]]. Quando il cortile inizia a svuotarsi [[Jon Snow|Jon]] si allontana raccomandando alla sorellina di andare nella e Arya fa ritorno alla sua stanza per affrontare i rimproveri di [[septe|Septa]] [[Mordane]].<ref name="AGOT07" />

 

Quando Arya finisce di preparare i bagagli per la partenza per [[Approdo del Re]], [[septe|Septa]] [[Mordane]] la rimprovera dicendo che i vestiti non sono stati piegati adeguatamente e le costringe a restare in camera a rifarli, senza concederle di uscire per gli addii. Arya teme che [[Jon Snow|Jon]] parta per la [[barriera]] senza che lei riesca a salutarlo, ma poi lo vede entrare nella sua stanza e gli corre incontro abbracciandolo. Il fratellastro le consegna una spada, a cui i due impongono a cui ha dato il nome di [[Ago]], come regalo d'addio e le raccomanda di allenarsi ogni giorno. Qui forse ci potrebbe stare un'ultima frase sul passaggio in cui Arya indovina il nome della spada, che dite?<ref name="AGOT10" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

- In AGOT si parla sia dei dubbi di Arya (in AGOT07) che di Sansa (in AGOT15), ma in modo separato e senza collegamenti.

 

When Arya had been little, she had been afraid that meant that she was a bastard too. It been Jon she had gone to in her fear, and Jon who had reassured her.

 

Sansa could never understand how two sisters, born only two years apart, could be so different. It would have been easier if Arya had been a bastard, like their half brother Jon. She even looked like Jon, with the long face and brown hair of the Starks, and nothing of their lady mother in her face or her coloring. And Jon’s mother had been common, or so people whispered. Once,when she was littler, Sansa had even asked Mother if perhaps there hadn’t been some mistake. Perhaps the grumkins had stolen her real sister. But Mother had only laughed and said no, Arya was her daughter and Sansa’s trueborn sister, blood of their blood. Sansa could not think why Mother would want to lie about it, so she supposed it had to be true.

 

Non c'è scritto che Sansa fa venire il dubbio ad Arya. Poi non escludo con certezza che magari nei libri successivi si dica così, ma di sicuro non in AGOT.

 

- Boh, io Bran non lo citerei perché in questo modo è come se si sottintendesse che dopo anche Bran è ad Approdo del Re, il che è sbagliato. Non vedo il motivo di rischiare di passare un messaggio sbagliato, e sinceramente non vedo alcuna utilità nel dire che inizialmente Bran doveva venire.

 

- La scena tra Jon ed Arya è già scritta nei dettagli nel riassunto del capitolo e qui ho preferito sintetizzare. Non mi sembrava necessario precisare che Arya indovina, ma se qualcuno lo vuole aggiungere faccia pure.

Edited by AryaSnow

Share this post


Link to post
Share on other sites

OK per i dubbi di Arya/Sansa, per gli altri due punti aperti magari attendiamo altre opinioni prima di procedere. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mettere la precisazione su Ago a me non cambia tanto. Per me si può pure metterla invece di aspettare.

 

Per quanto riguarda Bran, mi sembra proprio bruttino dire questa cosa inutile, lasciando magari intendere al lettore che anche Bran sia venuto con loro (e dall'altra parte non mi piace nemmeno precisare che dopo Bran non è venuto, che è una cosa che ha ben poco a che fare con Arya).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uppo per considerazioni da parte di altri. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Up again. <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sa che nessuno ha niente da dire :-P

 

In ogni caso, non mi sembra in caso di tenere tutto bloccato. Io nel frattempo andrei avanti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusatemi <img alt=" />

 

Io non metterei la precisazione né su Ago né su Bran (su Bran forse ci andrebbe, ma in quel caso va messo un passaggio sulla sua caduta, che comunque una minima influenza su Arya imho ce l'ha).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...