Jump to content
Sign in to follow this  
AryaSnow

Approdo del Re

Recommended Posts

Diciamo che fornire dettagli sui luoghi legati ad aspetti sociali (persone importanti frequentano l'armeria di Tobho Mott, nel bordelli di Chataya ci va gente altolocata e si possono pure trovare prostitute vergini), lo trovo anch'io più sociale che topografico. Però la presenza fisica del luogo in sé, almeno quando ne conosciamo il nome e la collocazione, per me è da primo paragrafo. Se poi vogliamo contestualizzare per me va benissimo.

 

Per ora comunque, come ho già detto, mi accontenterei di citare anche solo l'armeria nella topografia.

 

Sulla via della farina non trovo info nella mappa di ACOK :( A meno che non sia orba io :wacko:

Share this post


Link to post
Share on other sites

{{Città

| Nome = Approdo del Re

| Regione = [[Terre delle Corona]]

| Anno = [[1]]

| Fondatore = [[Aegon Targaryen (Aegon I)|Aegon I Targaryen]]

| Casata = [[Nobile Casa Baratheon]]<br />[[Nobile Casa Targaryen]]

| Governo = [[Re dei Sette Regni]]

| Lingua = [[Lingua Comune]]

| Etnie = [[Andali]]

| Culto = Il [[Credo]]

| Organizzazioni = [[Concilio Ristretto]]<br />[[Guardia Cittadina di Approdo del Re]]<br />[[Guardia Reale]]<br />[[uccelletti]]

| Edifici = [[Fortezza Rossa]]<br />[[Grande Tempio di Baelor]]

| Mappa = Map_AdR

| LegendaM = Mappa di "The Lands of Ice and Fire" rielaborata by Grazia Borreggine©

}}

 

[[Approdo del Re]] è la capitale dei [[sette Regni]] del continente di [[Westeros]].<ref name="AGOT03">[[AGOT03]]</ref>

 

 

__TOC__

 

== Topografia ==

Approdo del Re si trova nelle [[Terre della Corona]] del continente di [[Westeros]]. Situata sulla sponda occidentale del [[Mare Stretto]], si affaccia sulla [[baia delle Acque Nere]]<ref name="TLOIAF">''[[The Lands of Ice and Fire]]''</ref> arrivando negli anni a coprire la costa e la spiaggia a perdita d'occhio. È cinta da mura alte e robuste, il cui lato meridionale segue il corso delle [[Rapide Nere]], impetuoso fiume che si getta nella [[baia delle Acque Nere|baia]].<ref name="AGOT18" />

 

La città, a partire dal nucleo originario sull'[[Alta Collina di Aegon]], arriva nel tempo a coprire le due alture vicine note come [[Collina di Rhaenys]] e [[Collina di Visenya]] ed il relativo circondario. Sull'[[Alta Collina di Aegon]], la più elevata, sorge dalla metà del primo secolo dalla [[Conquista]] la [[Fortezza Rossa]], sede del [[Re dei Sette Regni]]<ref name="AGOT18" /> e visibile da ogni punto della città.<ref name="AGOT32" />

 

Dalla metà del secondo secolo sorge sulla [[Collina di Visenya]] il [[Grande Tempio di Baelor]], fatto erigere da [[baelor Targaryen (Baelor I)|Baelor il Benedetto]] e sede dell'[[Alto Septon]]. Le sue campane risuonano per tutta la città nelle occasioni più importanti della vita della città e del reame. Di fronte al luogo di culto si trova un'ampia piazza di marmo bianco avente al suo centro la statua di [[baelor Targaryen (Baelor I)|Baelor]].<ref name="AGOT65" />

 

Sulla [[Collina di Rhaenys]] si trova invece la [[Fossa del Drago]], una grossa cupola con porte di bronzo che nel terzo secolo dopo la [[Conquista]] è ormai in rovina.<ref name="AGOT18" />

 

Le porte della città sono in tutto sette:

*la Porta del Leone

*la Porta del Drago

*la Porta Vecchia

*la Porta degli Dei, sul lato occidentale della città<ref name="AGOT67" />, il cui nome è dovuto alla vicinanza rispetto al [[Grande Tempio di Baelor]]<ref name="AGOT65" />

*La Porta del Re

*la Porta di Ferro

*la Porta del Fiume, chiamata comunemente anche Porta del Fango, che conduce sulla sponda settentrionale della [[Rapide Nere]].<ref name="AGOT65" /> Un dubbio che mi è venuto: in che ordine hai inserito le porte?

 

Alla fine del terzo secolo Approdo del Re è una città vasta e densamente abitata, con una moltitudine di edifici ammassati. Al suo interno ci sono strade ampie e fiancheggiate da alberi, ma anche vicoli curvosi e stretti al punto da non permettere a due uomini di passare affiancati.<ref name="AGOT18" /> Nelle zone più povere gli edifici sono talmente ravvicinati da costringere i passanti a camminare rasente ai muri.<ref name="AGOT65" /> Una delle vie principali è Strada dell'Acciaio, che partendo dalla piazza del mercato presso la Porta del Fiume sale su per si inerpica lungo la la [[Collina di Visenya]] fino all'[[Armeria di Tobho Mott|armeria di Tobho Mott]].<ref name="AGOT27" /> Prima di procedere alla contestualizzazione temporale, ho un dubbio: messa così sembra che l'armeria di Mott sia proprio al termine della Strada; è corretto? Oppure è semplicemente una delle tante che si affacciano lungo quella strada? Se fosse così dire "fino a" non sarebbe corretto. Un'altra strada di grande importanza è la Strada delle Sorelle, che con un percorso perfettamente rettilineo collega la medesima collina con la [[Collina di Rhaenys]], giungendo fino alla [[Fossa del Drago]].<ref name="AGOT18" /> La Via della Farina, sulla quale si affacciano botteghe di panettieri, è invece caratterizzata da una forte presenza di piccioni attratti dai resti del pane, ed ha ha un percorso discendente in pendenza che conduce verso un labirinto di vicoli tortuosi. Tra le strade minori ci sono la Via dei Maiali<ref name="AGOT65" /> e la Strada dell'Anguilla, situata sulla [[Collina di Visenya]].<ref name="AGOT18" />

 

Il quartiere più povero di Approdo del Re è chiamato Fondo delle Pulci, per via della gran quantità di pulci che lo popolano. Lì le strade sono spesso stette, tortuose e prive di pavimentazione. È una zona ricca di porcili, stalle, tintorie, taverne e bordelli a basso prezzo. Questi locali sono sempre affollati ed emanano un miscuglio di cattivi odori. Vi si trovano inoltre negozi con pentole sul vapore, che offrono la possibilità di cucinare il cibo procacciato altrove. Pur dando ai più poveri la possibilità di nutrirsi, si tratta di un luogo molto degradato e pieno di malintenzionati.<ref name="AGOT65" /> A questo punto sposterei anche da "Questi locali" in avanti nella parte socioculturale.

 

Approdo del Re presenta porto un grande e affollato che conta un centinaio di banchine. Appena fuori dalle mura, sulla sponda settentrionale delle [[Rapide Nere]] si trova il molo con un mercato del pesce<ref name="AGOT18" /> e un vasto spazio riservato ai tornei, capace di contenere un centinaio di padiglioni<ref name="AGOT29">.

 

Le fognature dalla città scaricano nelle [[Rapide Nere]] e sono collegate ai [[Fortezza Rossa#I sotterranei|sotterranei della Fortezza Rossa]].<ref name="AGOT32" />

 

La capitale ospita numerosi bordelli, e nei migliori al giusto prezzo è possibile trovare delle prostitute ancora vergini.<ref name="AGOT35">[[AGOT35]]</ref> Mi sembrava avessi indicato che anche la parte sulle prostitute vergini si potrebbe spostare più in basso?

 

La città è caratterizzata da un clima caldo e umido, che in estate rende l'aria pesante.<ref name="AGOT25" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sull'ordine delle porte, l'unica cosa che mi viene in mente è metterle in senso orario o antiorario guardando alla mappa di ACOK. Su quale dei due sensi scegliere e da quale porta partite non ne ho idea. Forse da quella del Re andando in senso orario, ma solo perché dal nome è quella che almeno a pelle ha l'aria di essere la più importante.

 

La Strada dell'Acciaio in effetti non sembra finire lì. Dalla mappa di ACOK (a cui magari per sicurezza invito a dare un'occhiata anche qualcun altro) sembra essere una strada curva, che sale per un versante della collina, giunge nella parte più alta e poi scende per un altro versante. La bottega di Tobho Mott però, pur non trovandosi "alla fine", sembra trovarsi proprio nel punto più alto della strada, quindi secondo me non è proprio un locale come tanti. La strada dopo essere salita inizia a scendere proprio dopo essere arrivata all'armeria. E' anche vero però che in AGOT non si parla della discesa per l'altro versante, ma solo della salita a partire dalla zona dove si trova la Porta del Fiume... Quindi se non vogliamo fare la descrizione completa della strada direi comunque che l'armeria si trova nel punto più alto della strada.

 

 

Per gli altri due dubbi in blu, per me va bene spostare quei pezzi in società.

Share this post


Link to post
Share on other sites

{{Città

| Nome = Approdo del Re

| Regione = [[Terre delle Corona]]

| Anno = [[1]]

| Fondatore = [[Aegon Targaryen (Aegon I)|Aegon I Targaryen]]

| Casata = [[Nobile Casa Baratheon]]<br />[[Nobile Casa Targaryen]]

| Governo = [[Re dei Sette Regni]]

| Lingua = [[Lingua Comune]]

| Etnie = [[Andali]]

| Culto = Il [[Credo]]

| Organizzazioni = [[Concilio Ristretto]]<br />[[Guardia Cittadina di Approdo del Re]]<br />[[Guardia Reale]]<br />[[uccelletti]]

| Edifici = [[Fortezza Rossa]]<br />[[Grande Tempio di Baelor]]

| Mappa = Map_AdR

| LegendaM = Mappa di "The Lands of Ice and Fire" rielaborata by Grazia Borreggine©

}}

 

[[Approdo del Re]] è la capitale dei [[sette Regni]] del continente di [[Westeros]].<ref name="AGOT03">[[AGOT03]]</ref>

 

 

__TOC__

 

== Topografia ==

Approdo del Re si trova nelle [[Terre della Corona]] del continente di [[Westeros]]. Situata sulla sponda occidentale del [[Mare Stretto]], si affaccia sulla [[baia delle Acque Nere]]<ref name="TLOIAF">''[[The Lands of Ice and Fire]]''</ref> arrivando negli anni a coprire la costa e la spiaggia a perdita d'occhio. È cinta da mura alte e robuste, il cui lato meridionale segue il corso delle [[Rapide Nere]], impetuoso fiume che si getta nella [[baia delle Acque Nere|baia]].<ref name="AGOT18" />

 

La città, a partire dal nucleo originario sull'[[Alta Collina di Aegon]], arriva nel tempo a coprire le due alture vicine note come [[Collina di Rhaenys]] e [[Collina di Visenya]] ed il relativo circondario. Sull'[[Alta Collina di Aegon]], la più elevata, sorge dalla metà del primo secolo dalla [[Conquista]] la [[Fortezza Rossa]], sede del [[Re dei Sette Regni]]<ref name="AGOT18" /> e visibile da ogni punto della città.<ref name="AGOT32" />

 

Dalla metà del secondo secolo sorge sulla [[Collina di Visenya]] il [[Grande Tempio di Baelor]], fatto erigere da [[baelor Targaryen (Baelor I)|Baelor il Benedetto]] e sede dell'[[Alto Septon]]. Le sue campane risuonano per tutta la città nelle occasioni più importanti della vita della città e del reame. Di fronte al luogo di culto si trova un'ampia piazza di marmo bianco avente al suo centro la statua di [[baelor Targaryen (Baelor I)|Baelor]].<ref name="AGOT65" />

 

Sulla [[Collina di Rhaenys]] si trova invece la [[Fossa del Drago]], una grossa cupola con porte di bronzo che nel terzo secolo dopo la [[Conquista]] è ormai in rovina.<ref name="AGOT18" />

 

Le porte della città sono in tutto sette:

*la Porta di Ferro

*la Porta del Drago

*la Porta Vecchia

*la Porta degli Dei, sul lato nord-occidentale della città<ref name="AGOT67" />, il cui nome è dovuto alla vicinanza rispetto al [[Grande Tempio di Baelor]]<ref name="AGOT65" />

*la Porta del Leone

*La Porta del Re

*la Porta del Fiume, chiamata comunemente anche Porta del Fango, che conduce sulla sponda settentrionale della [[Rapide Nere]].<ref name="AGOT65" />

Alla fine ho preso come punto zero la fortezza rossa e sono andato in senso antiorario come si fa in goniometria...

 

Alla fine del terzo secolo Approdo del Re è una città vasta e densamente abitata, con una moltitudine di edifici ammassati. Al suo interno ci sono strade ampie e fiancheggiate da alberi, ma anche vicoli curvosi e stretti al punto da non permettere a due uomini di passare affiancati.<ref name="AGOT18" /> Nelle zone più povere gli edifici sono talmente ravvicinati da costringere i passanti a camminare rasente ai muri.<ref name="AGOT65" /> Una delle vie principali è Strada dell'Acciaio, che partendo dalla piazza del mercato presso la Porta del Fiume si inerpica lungo la la [[Collina di Visenya]] fino all'; lungo il tracciato superiore della via sorge sul finire del terzo secolo dalla [[Conquista]] l'[[Armeria di Tobho Mott|armeria di Tobho Mott]].<ref name="AGOT27" /> Un'altra strada di grande importanza è la Strada delle Sorelle, che con un percorso perfettamente rettilineo collega la medesima collina con la [[Collina di Rhaenys]], giungendo fino alla [[Fossa del Drago]].<ref name="AGOT18" /> La Via della Farina, sulla quale si affacciano botteghe di panettieri, è invece caratterizzata da una forte presenza di piccioni attratti dai resti del pane, ed ha ha un percorso in pendenza che conduce verso un labirinto di vicoli tortuosi. Tra le strade minori ci sono la Via dei Maiali<ref name="AGOT65" /> e la Strada dell'Anguilla, situata sulla [[Collina di Visenya]].<ref name="AGOT18" />

 

Il quartiere più povero di Approdo del Re è chiamato Fondo delle Pulci, per via della gran quantità di pulci che lo popolano. Lì le strade sono spesso stette, tortuose e prive di pavimentazione. È una zona ricca di porcili, stalle, tintorie, taverne e bordelli a basso prezzo. Questi locali sono sempre affollati ed emanano un miscuglio di cattivi odori. Vi si trovano inoltre negozi con pentole sul vapore, che offrono la possibilità di cucinare il cibo procacciato altrove. Pur dando ai più poveri la possibilità di nutrirsi, si tratta di un luogo molto degradato e pieno di malintenzionati.<ref name="AGOT65" />

 

Approdo del Re presenta porto un grande e affollato che conta un centinaio di banchine. Appena fuori dalle mura, sulla sponda settentrionale delle [[Rapide Nere]] si trova il molo con un mercato del pesce<ref name="AGOT18" /> e un vasto spazio riservato ai tornei, capace di contenere un centinaio di padiglioni<ref name="AGOT29">.

 

Le fognature dalla città scaricano nelle [[Rapide Nere]] e sono collegate ai [[Fortezza Rossa#I sotterranei|sotterranei della Fortezza Rossa]].<ref name="AGOT32" />

 

La capitale Approdo del Re ospita numerosi bordelli, e nei migliori al giusto prezzo è possibile trovare delle prostitute ancora vergini.<ref name="AGOT35">[[AGOT35]]</ref>

 

La città è caratterizzata da un clima caldo e umido, che in estate rende l'aria pesante.<ref name="AGOT25" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

{{Città

| Nome = Approdo del Re

| Regione = [[Terre delle Corona]]

| Anno = [[1]]

| Fondatore = [[Aegon Targaryen (Aegon I)|Aegon I Targaryen]]

| Casata = [[Nobile Casa Baratheon]]<br />[[Nobile Casa Targaryen]]

| Governo = [[Re dei Sette Regni]]

| Lingua = [[Lingua Comune]]

| Etnie = [[Andali]]

| Culto = Il [[Credo]]

| Organizzazioni = [[Concilio Ristretto]]<br />[[Guardia Cittadina di Approdo del Re]]<br />[[Guardia Reale]]<br />[[uccelletti]]

| Edifici = [[Fortezza Rossa]]<br />[[Grande Tempio di Baelor]]

| Mappa = Map_AdR

| LegendaM = Mappa di "The Lands of Ice and Fire" rielaborata by Grazia Borreggine©

}}

 

[[Approdo del Re]] è la capitale dei [[sette Regni]] del continente di [[Westeros]].<ref name="AGOT03">[[AGOT03]]</ref>

 

 

__TOC__

 

== Topografia ==

Approdo del Re si trova nelle [[Terre della Corona]] del continente di [[Westeros]]. Situata sulla sponda occidentale del [[Mare Stretto]], si affaccia sulla [[baia delle Acque Nere]]<ref name="TLOIAF">''[[The Lands of Ice and Fire]]''</ref> arrivando negli anni a coprire la costa e la spiaggia a perdita d'occhio. È cinta da mura alte e robuste, il cui lato meridionale segue il corso delle [[Rapide Nere]], impetuoso fiume che si getta nella [[baia delle Acque Nere|baia]].<ref name="AGOT18" />

 

La città, a partire dal nucleo originario sull'[[Alta Collina di Aegon]], arriva nel tempo a coprire le due alture vicine note come [[Collina di Rhaenys]] e [[Collina di Visenya]] ed il relativo circondario. Sull'[[Alta Collina di Aegon]], la più elevata, sorge dalla metà del primo secolo dalla [[Conquista]] la [[Fortezza Rossa]], sede del [[Re dei Sette Regni]]<ref name="AGOT18" /> e visibile da ogni punto della città.<ref name="AGOT32" />

 

Dalla metà del secondo secolo sorge sulla [[Collina di Visenya]] il [[Grande Tempio di Baelor]], fatto erigere da [[baelor Targaryen (Baelor I)|Baelor il Benedetto]] e sede dell'[[Alto Septon]]. Le sue campane risuonano per tutta la città nelle occasioni più importanti della vita della città e del reame. Di fronte al luogo di culto si trova un'ampia piazza di marmo bianco avente al suo centro la statua di [[baelor Targaryen (Baelor I)|Baelor]].<ref name="AGOT65" />

 

Sulla [[Collina di Rhaenys]] si trova invece la [[Fossa del Drago]], una grossa cupola con porte di bronzo che nel terzo secolo dopo la [[Conquista]] è ormai in rovina.<ref name="AGOT18" />

 

Le porte della città sono in tutto sette:

*la Porta di Ferro

*la Porta del Drago

*la Porta Vecchia

*la Porta degli Dei, sul lato nord-occidentale della città<ref name="AGOT67" />, il cui nome è dovuto alla vicinanza rispetto al [[Grande Tempio di Baelor]]<ref name="AGOT65" />

*la Porta del Leone

*La Porta del Re

*la Porta del Fiume, chiamata comunemente anche Porta del Fango, che conduce sulla sponda settentrionale della [[Rapide Nere]].<ref name="AGOT65" />

 

Alla fine del terzo secolo Approdo del Re è una città vasta e densamente abitata, con una moltitudine di edifici ammassati. Al suo interno ci sono strade ampie e fiancheggiate da alberi, ma anche vicoli curvosi e stretti al punto da non permettere a due uomini di passare affiancati.<ref name="AGOT18" /> Nelle zone più povere gli edifici sono talmente ravvicinati da costringere i passanti a camminare rasente ai muri.<ref name="AGOT65" /> Una delle vie principali è Strada dell'Acciaio, che partendo dalla piazza del mercato presso la Porta del Fiume si inerpica lungo la la [[Collina di Visenya]]; lungo il tracciato superiore della via sorge sul finire del terzo secolo dalla [[Conquista]] l'[[Armeria di Tobho Mott|armeria di Tobho Mott]].<ref name="AGOT27" /> Un'altra strada di grande importanza è la Strada delle Sorelle, che con un percorso perfettamente rettilineo collega la medesima collina con la [[Collina di Rhaenys]], giungendo fino alla [[Fossa del Drago]].<ref name="AGOT18" /> La Via della Farina, sulla quale si affacciano botteghe di panettieri, è invece caratterizzata da una forte presenza di piccioni attratti dai resti del pane, ed ha ha un percorso in pendenza che conduce verso un labirinto di vicoli tortuosi. Tra le strade minori ci sono la Via dei Maiali<ref name="AGOT65" /> e la Strada dell'Anguilla, situata sulla [[Collina di Visenya]].<ref name="AGOT18" />

 

Il quartiere più povero di Approdo del Re è chiamato Fondo delle Pulci, per via della gran quantità di pulci che lo popolano. Lì le strade sono spesso stette, tortuose e prive di pavimentazione. È una zona ricca di porcili, stalle, tintorie, taverne e bordelli a basso prezzo.<ref name="AGOT65" />

 

Approdo del Re presenta porto un grande e affollato che conta un centinaio di banchine. Appena fuori dalle mura, sulla sponda settentrionale delle [[Rapide Nere]] si trova il molo con un mercato del pesce<ref name="AGOT18" /> e un vasto spazio riservato ai tornei, capace di contenere un centinaio di padiglioni<ref name="AGOT29">.

 

Le fognature dalla città scaricano nelle [[Rapide Nere]] e sono collegate ai [[Fortezza Rossa#I sotterranei|sotterranei della Fortezza Rossa]].<ref name="AGOT32" />

 

Approdo del Re ospita numerosi bordelli.<ref name="AGOT35">[[AGOT35]]</ref>

 

La città è caratterizzata da un clima caldo e umido, che in estate rende l'aria pesante.<ref name="AGOT25" />

 

== Politica e amministrazione ==

Approdo del Re è sede del [[Re dei Sette Regni]], somma autorità del [[sette Regni|reame]].<ref name="AGOT04" /> Insieme a lui, nella [[Fortezza Rossa]], risiedono anche i suoi consiglieri, il [[Primo Cavaliere]] e i membri del [[Concilio Ristretto]], e la [[Guardia Reale]] volta a proteggerlo, deputata alla protezione della famiglia reale.<ref name="AGOT15" />

 

La sicurezza della capitale è garantita dalla [[Guardia Cittadina di Approdo del Re]],<ref name="AGOT25" /> forte di circa duemila uomini.<ref name="AGOT47" /> Non so se citare le dimensioni della Guardia Cittadina, mi sembra un dato altamente variabile nel tempo: Cersei fa triplicare la dimensione della Guardia Cittadina in ACOK, per dire...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per la Guardia Cittadina l'obiezione in effetti è valida. Però in questo caso dovremmo modificare e contestualizzare l'informazione anche nella pagina della guardia cittadina stessa ;)

 

Per il resto, c'è altro che vogliamo aggiungere? L'Alto Septon lo mettereste o no? Altre idee? Oppure proseguiamo con il prossimo paragrafo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho pensato anche io all'Alto Septon.

 

Diciamo che qui dobbiamo definire cosa vogliamo intendere per politica e amminsitrazione e su che perimetro.

 

Intendiamo solo potere politico o anche religioso? Ad AGOT diciamo che il Credo non manifesta un potere temporale in senso stretto, quindi questa è una prima scelta da fare.

 

In seconda battuta, Approdo non ha un sindaco o una casata che esercita potere locale, è sotto il controllo diretto del Re. Ora, io ho inteso che il paragrafo deve riguardare l'amministrazione della città, e sono d'accordo nel mettere la casa reale in quanto governa direttamente Approdo e non in quanto generico organismo politico con sede nella città, un po' come se il Presidente del Consiglio fosse automaticamente anche Sindaco di Roma. L'Alto Septon... non credo possa rientrare in questa categoria: il Papa è vescovo di Roma, ma nel Credo non so se abbiamo questa ripartizione geografica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì sì, infatti ha senso non metterlo, il mio era solo un dubbio.

 

Proseguiamo con il paragrafo successivo o ci sono altre idee su questo? :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

{{Città

| Nome = Approdo del Re

| Regione = [[Terre delle Corona]]

| Anno = [[1]]

| Fondatore = [[Aegon Targaryen (Aegon I)|Aegon I Targaryen]]

| Casata = [[Nobile Casa Baratheon]]<br />[[Nobile Casa Targaryen]]

| Governo = [[Re dei Sette Regni]]

| Lingua = [[Lingua Comune]]

| Etnie = [[Andali]]

| Culto = Il [[Credo]]

| Organizzazioni = [[Concilio Ristretto]]<br />[[Guardia Cittadina di Approdo del Re]]<br />[[Guardia Reale]]<br />[[uccelletti]]

| Edifici = [[Fortezza Rossa]]<br />[[Grande Tempio di Baelor]]

| Mappa = Map_AdR

| LegendaM = Mappa di "The Lands of Ice and Fire" rielaborata by Grazia Borreggine©

}}

 

[[Approdo del Re]] è la capitale dei [[sette Regni]] del continente di [[Westeros]].<ref name="AGOT03">[[AGOT03]]</ref>

 

 

__TOC__

 

== Topografia ==

Approdo del Re si trova nelle [[Terre della Corona]] del continente di [[Westeros]]. Situata sulla sponda occidentale del [[Mare Stretto]], si affaccia sulla [[baia delle Acque Nere]]<ref name="TLOIAF">''[[The Lands of Ice and Fire]]''</ref> arrivando negli anni a coprire la costa e la spiaggia a perdita d'occhio. È cinta da mura alte e robuste, il cui lato meridionale segue il corso delle [[Rapide Nere]], impetuoso fiume che si getta nella [[baia delle Acque Nere|baia]].<ref name="AGOT18" />

 

La città, a partire dal nucleo originario sull'[[Alta Collina di Aegon]], arriva nel tempo a coprire le due alture vicine note come [[Collina di Rhaenys]] e [[Collina di Visenya]] ed il relativo circondario. Sull'[[Alta Collina di Aegon]], la più elevata, sorge dalla metà del primo secolo dalla [[Conquista]] la [[Fortezza Rossa]], sede del [[Re dei Sette Regni]]<ref name="AGOT18" /> e visibile da ogni punto della città.<ref name="AGOT32" />

 

Dalla metà del secondo secolo sorge sulla [[Collina di Visenya]] il [[Grande Tempio di Baelor]], fatto erigere da [[baelor Targaryen (Baelor I)|Baelor il Benedetto]] e sede dell'[[Alto Septon]]. Le sue campane risuonano per tutta la città nelle occasioni più importanti della vita della città e del reame. Di fronte al luogo di culto si trova un'ampia piazza di marmo bianco avente al suo centro la statua di [[baelor Targaryen (Baelor I)|Baelor]].<ref name="AGOT65" />

 

Sulla [[Collina di Rhaenys]] si trova invece la [[Fossa del Drago]], una grossa cupola con porte di bronzo che nel terzo secolo dopo la [[Conquista]] è ormai in rovina.<ref name="AGOT18" />

 

Le porte della città sono in tutto sette:

*la Porta di Ferro

*la Porta del Drago

*la Porta Vecchia

*la Porta degli Dei, sul lato nord-occidentale della città<ref name="AGOT67" />, il cui nome è dovuto alla vicinanza rispetto al [[Grande Tempio di Baelor]]<ref name="AGOT65" />

*la Porta del Leone

*La Porta del Re

*la Porta del Fiume, chiamata comunemente anche Porta del Fango, che conduce sulla sponda settentrionale della [[Rapide Nere]].<ref name="AGOT65" />

 

Alla fine del terzo secolo Approdo del Re è una città vasta e densamente abitata, con una moltitudine di edifici ammassati. Al suo interno ci sono strade ampie e fiancheggiate da alberi, ma anche vicoli curvosi e stretti al punto da non permettere a due uomini di passare affiancati.<ref name="AGOT18" /> Nelle zone più povere gli edifici sono talmente ravvicinati da costringere i passanti a camminare rasente ai muri.<ref name="AGOT65" /> Una delle vie principali è Strada dell'Acciaio, che partendo dalla piazza del mercato presso la Porta del Fiume si inerpica lungo la la [[Collina di Visenya]]; lungo il tracciato superiore della via sorge sul finire del terzo secolo dalla [[Conquista]] l'[[Armeria di Tobho Mott|armeria di Tobho Mott]].<ref name="AGOT27" /> Un'altra strada di grande importanza è la Strada delle Sorelle, che con un percorso perfettamente rettilineo collega la medesima collina con la [[Collina di Rhaenys]], giungendo fino alla [[Fossa del Drago]].<ref name="AGOT18" /> La Via della Farina, sulla quale si affacciano botteghe di panettieri, è invece caratterizzata da una forte presenza di piccioni attratti dai resti del pane, ed ha ha un percorso in pendenza che conduce verso un labirinto di vicoli tortuosi. Tra le strade minori ci sono la Via dei Maiali<ref name="AGOT65" /> e la Strada dell'Anguilla, situata sulla [[Collina di Visenya]].<ref name="AGOT18" />

 

Il quartiere più povero di Approdo del Re è chiamato Fondo delle Pulci, per via della gran quantità di pulci che lo popolano. Lì le strade sono spesso stette, tortuose e prive di pavimentazione. È una zona ricca di porcili, stalle, tintorie, taverne e bordelli a basso prezzo.<ref name="AGOT65" />

 

Approdo del Re presenta porto un grande e affollato che conta un centinaio di banchine. Appena fuori dalle mura, sulla sponda settentrionale delle [[Rapide Nere]] si trova il molo con un mercato del pesce<ref name="AGOT18" /> e un vasto spazio riservato ai tornei, capace di contenere un centinaio di padiglioni<ref name="AGOT29">.

 

Le fognature dalla città scaricano nelle [[Rapide Nere]] e sono collegate ai [[Fortezza Rossa#I sotterranei|sotterranei della Fortezza Rossa]].<ref name="AGOT32" />

 

Approdo del Re ospita numerosi bordelli.<ref name="AGOT35">[[AGOT35]]</ref>

 

La città è caratterizzata da un clima caldo e umido, che in estate rende l'aria pesante.<ref name="AGOT25" />

 

== Politica e amministrazione ==

Approdo del Re è sede del [[Re dei Sette Regni]], somma autorità del [[sette Regni|reame]].<ref name="AGOT04" /> Insieme a lui, nella [[Fortezza Rossa]], risiedono anche i suoi consiglieri, il [[Primo Cavaliere]] e i membri del [[Concilio Ristretto]], e la [[Guardia Reale]], deputata alla protezione della famiglia reale.<ref name="AGOT15" />

 

La sicurezza della capitale è garantita dalla [[Guardia Cittadina di Approdo del Re]],.<ref name="AGOT25" /> forte di circa duemila uomini.<ref name="AGOT47" />

 

== Cultura e società ==

Con il consolidarsi della sua importanza come capitale dei [[sette Regni]] Approdo del Re diventa un luogo molto vivace, teatro di numerose feste e spettacoli di intrattenimento, oltre che di cruciali eventi politici. Vi vengono organizzati tornei, feste del raccolto, spettacoli di guitti e balli in maschera.<ref name="AGOT44" />

 

I suoi bordelli presentano una varietà di servizi adeguati alle tasche di tutti i clienti, e nei migliori è possibile trovare persino delle prostitute ancora vergini.<ref name="AGOT35" />

 

Nel quartiere malfamato del Fondo delle Pulci sono a disposizione una serie di locali in cui i proprietari tengono delle pentole costantemente sul fuoco, e per un prezzo modico consentono ai clienti di cucinarsi il proprio cibo. Secondo le voci di strada le taverne del quartiere sono disposte a pagare per avere cucciolate di cani e gatti. Pur dando ai più poveri la possibilità di nutrirsi, si tratta luoghi molto degradati, affollati e maleodoranti, spesso ricettacolo dei criminali locali.<ref name="AGOT65" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

{{Città

| Nome = Approdo del Re

| Regione = [[Terre delle Corona]]

| Anno = [[1]]

| Fondatore = [[Aegon Targaryen (Aegon I)|Aegon I Targaryen]]

| Casata = [[Nobile Casa Baratheon]]<br />[[Nobile Casa Targaryen]]

| Governo = [[Re dei Sette Regni]]

| Lingua = [[Lingua Comune]]

| Etnie = [[Andali]]

| Culto = Il [[Credo]]

| Organizzazioni = [[Concilio Ristretto]]<br />[[Guardia Cittadina di Approdo del Re]]<br />[[Guardia Reale]]<br />[[uccelletti]]

| Edifici = [[Fortezza Rossa]]<br />[[Grande Tempio di Baelor]]

| Mappa = Map_AdR

| LegendaM = Mappa di "The Lands of Ice and Fire" rielaborata by Grazia Borreggine©

}}

 

[[Approdo del Re]] è la capitale dei [[sette Regni]] del continente di [[Westeros]].<ref name="AGOT03">[[AGOT03]]</ref>

 

 

__TOC__

 

== Topografia ==

Approdo del Re si trova nelle [[Terre della Corona]] del continente di [[Westeros]]. Situata sulla sponda occidentale del [[Mare Stretto]], si affaccia sulla [[baia delle Acque Nere]]<ref name="TLOIAF">''[[The Lands of Ice and Fire]]''</ref> arrivando negli anni a coprire la costa e la spiaggia a perdita d'occhio. È cinta da mura alte e robuste, il cui lato meridionale segue il corso delle [[Rapide Nere]], impetuoso fiume che si getta nella [[baia delle Acque Nere|baia]].<ref name="AGOT18" />

 

La città, a partire dal nucleo originario sull'[[Alta Collina di Aegon]], arriva nel tempo a coprire le due alture vicine note come [[Collina di Rhaenys]] e [[Collina di Visenya]] ed il relativo circondario. Sull'[[Alta Collina di Aegon]], la più elevata, sorge dalla metà del primo secolo dalla [[Conquista]] la [[Fortezza Rossa]], sede del [[Re dei Sette Regni]]<ref name="AGOT18" /> e visibile da ogni punto della città.<ref name="AGOT32" />

 

Dalla metà del secondo secolo sorge sulla [[Collina di Visenya]] il [[Grande Tempio di Baelor]], fatto erigere da [[baelor Targaryen (Baelor I)|Baelor il Benedetto]] e sede dell'[[Alto Septon]]. Le sue campane risuonano per tutta la città nelle occasioni più importanti della vita della città e del reame. Di fronte al luogo di culto si trova un'ampia piazza di marmo bianco avente al suo centro la statua di [[baelor Targaryen (Baelor I)|Baelor]].<ref name="AGOT65" />

 

Sulla [[Collina di Rhaenys]] si trova invece la [[Fossa del Drago]], una grossa cupola con porte di bronzo che nel terzo secolo dopo la [[Conquista]] è ormai in rovina.<ref name="AGOT18" />

 

Le porte della città sono in tutto sette:

*la Porta di Ferro

*la Porta del Drago

*la Porta Vecchia

*la Porta degli Dei, sul lato nord-occidentale della città<ref name="AGOT67" />, il cui nome è dovuto alla vicinanza rispetto al [[Grande Tempio di Baelor]]<ref name="AGOT65" />

*la Porta del Leone

*La Porta del Re

*la Porta del Fiume, chiamata comunemente anche Porta del Fango, che conduce sulla sponda settentrionale della [[Rapide Nere]].<ref name="AGOT65" />

 

Alla fine del terzo secolo Approdo del Re è una città vasta e densamente abitata, con una moltitudine di edifici ammassati. Al suo interno ci sono strade ampie e fiancheggiate da alberi, ma anche vicoli curvosi e stretti al punto da non permettere a due uomini di passare affiancati.<ref name="AGOT18" /> Nelle zone più povere gli edifici sono talmente ravvicinati da costringere i passanti a camminare rasente ai muri.<ref name="AGOT65" /> Una delle vie principali è Strada dell'Acciaio, che partendo dalla piazza del mercato presso la Porta del Fiume si inerpica lungo la la [[Collina di Visenya]]; lungo il tracciato superiore della via sorge sul finire del terzo secolo dalla [[Conquista]] l'[[Armeria di Tobho Mott|armeria di Tobho Mott]].<ref name="AGOT27" /> Un'altra strada di grande importanza è la Strada delle Sorelle, che con un percorso perfettamente rettilineo collega la medesima collina con la [[Collina di Rhaenys]], giungendo fino alla [[Fossa del Drago]].<ref name="AGOT18" /> La Via della Farina, sulla quale si affacciano botteghe di panettieri, è invece caratterizzata da una forte presenza di piccioni attratti dai resti del pane, ed ha ha un percorso in pendenza che conduce verso un labirinto di vicoli tortuosi. Tra le strade minori ci sono la Via dei Maiali<ref name="AGOT65" /> e la Strada dell'Anguilla, situata sulla [[Collina di Visenya]].<ref name="AGOT18" />

 

Il quartiere più povero di Approdo del Re è chiamato Fondo delle Pulci, per via della gran quantità di pulci che lo popolano. Lì le strade sono spesso stette, tortuose e prive di pavimentazione. È una zona ricca di porcili, stalle, tintorie, taverne e bordelli a basso prezzo.<ref name="AGOT65" />

 

Approdo del Re presenta porto un grande e affollato che conta un centinaio di banchine. Appena fuori dalle mura, sulla sponda settentrionale delle [[Rapide Nere]] si trova il molo con un mercato del pesce<ref name="AGOT18" /> e un vasto spazio riservato ai tornei, capace di contenere un centinaio di padiglioni<ref name="AGOT29">.

 

Le fognature dalla città scaricano nelle [[Rapide Nere]] e sono collegate ai [[Fortezza Rossa#I sotterranei|sotterranei della Fortezza Rossa]].<ref name="AGOT32" />

 

Approdo del Re ospita numerosi bordelli.<ref name="AGOT35">[[AGOT35]]</ref>

 

La città è caratterizzata da un clima caldo e umido, che in estate rende l'aria pesante.<ref name="AGOT25" />

 

== Politica e amministrazione ==

Approdo del Re è sede del [[Re dei Sette Regni]], somma autorità del [[sette Regni|reame]].<ref name="AGOT04" /> Insieme a lui, nella [[Fortezza Rossa]], risiedono anche i suoi consiglieri, il [[Primo Cavaliere]] e i membri del [[Concilio Ristretto]], e la [[Guardia Reale]], deputata alla protezione della famiglia reale.<ref name="AGOT15" />

 

La sicurezza della capitale è garantita dalla [[Guardia Cittadina di Approdo del Re]],.<ref name="AGOT25" />

 

== Cultura e società ==

Con il consolidarsi della sua importanza come capitale dei [[sette Regni]] Approdo del Re diventa un luogo molto vivace, teatro di numerose feste e spettacoli di intrattenimento. Vi vengono organizzati tornei, feste del raccolto, spettacoli di guitti e balli in maschera.<ref name="AGOT44" />

 

I suoi bordelli presentano una varietà di servizi adeguati alle tasche di tutti i clienti. nei migliori In quelli più di lusso, tra cui il [[bordello di Chataya|bordello di Chataya]], è possibile trovare persino delle prostitute ancora vergini.<ref name="AGOT35" />

 

Nel quartiere malfamato del Fondo delle Pulci sono a disposizione una serie di locali in cui i proprietari tengono delle pentole costantemente sul fuoco, e per un prezzo modico consentono ai clienti di cucinarsi il proprio cibo. In cambio di mezzo piccione è possibile di ricevere una ciotola di zuppa e un tozzo di pane del giorno prima. Secondo le voci di strada le taverne del quartiere sono disposte a pagare per avere cucciolate di cani e gatti. Pur dando ai più poveri la possibilità di nutrirsi, si tratta luoghi molto degradati, affollati e maleodoranti, spesso ricettacolo dei criminali locali.<ref name="AGOT65" />

 

Sulla [[Collina di Visenya]] si affaccia una locanda nota in tutta la città per la qualità delle sue zuppe di pesce<ref name="AGOT18">[[AGOT18]]</ref>

 

 

 

 

 

Ci sono altre cose da aggiungere?

Share this post


Link to post
Share on other sites

"più di lusso" suona male, meglio "più lussuosi".

 

Le informazioni sul bordello di Chatatya e sulla locanda senza nome come minimo vanno contestualizzate dal punto di vista temporale...

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

{{Città
| Nome = Approdo del Re
| Regione = [[Terre delle Corona]]
| Anno = [[1]]
| Fondatore = [[Aegon Targaryen (Aegon I)|Aegon I Targaryen]]
| Casata = [[Nobile Casa Baratheon]]<br />[[Nobile Casa Targaryen]]
| Governo = [[Re dei Sette Regni]]
| Lingua = [[Lingua Comune]]
| Etnie = [[Andali]]
| Culto = Il [[Credo]]
| Organizzazioni = [[Concilio Ristretto]]<br />[[Guardia Cittadina di Approdo del Re]]<br />[[Guardia Reale]]<br />[[uccelletti]]
| Edifici = [[Fortezza Rossa]]<br />[[Grande Tempio di Baelor]]
| Mappa = Map_AdR
| LegendaM = Mappa di "The Lands of Ice and Fire" rielaborata by Grazia Borreggine©
}}

[[Approdo del Re]] è la capitale dei [[sette Regni]] del continente di [[Westeros]].<ref name="AGOT03">[[AGOT03]]</ref>


__TOC__

== Topografia ==
Approdo del Re si trova nelle [[Terre della Corona]] del continente di [[Westeros]]. Situata sulla sponda occidentale del [[Mare Stretto]], si affaccia sulla [[baia delle Acque Nere]]<ref name="TLOIAF">''[[The Lands of Ice and Fire]]''</ref> arrivando negli anni a coprire la costa e la spiaggia a perdita d'occhio. È cinta da mura alte e robuste, il cui lato meridionale segue il corso delle [[Rapide Nere]], impetuoso fiume che si getta nella [[baia delle Acque Nere|baia]].<ref name="AGOT18" />

La città, a partire dal nucleo originario sull'[[Alta Collina di Aegon]], arriva nel tempo a coprire le due alture vicine note come [[Collina di Rhaenys]] e [[Collina di Visenya]] ed il relativo circondario. Sull'[[Alta Collina di Aegon]], la più elevata, sorge dalla metà del primo secolo dalla [[Conquista]] la [[Fortezza Rossa]], sede del [[Re dei Sette Regni]]<ref name="AGOT18" /> e visibile da ogni punto della città.<ref name="AGOT32" />

Dalla metà del secondo secolo sorge sulla [[Collina di Visenya]] il [[Grande Tempio di Baelor]], fatto erigere da [[baelor Targaryen (Baelor I)|Baelor il Benedetto]] e sede dell'[[Alto Septon]]. Le sue campane risuonano per tutta la città nelle occasioni più importanti della vita della città e del reame. Di fronte al luogo di culto si trova un'ampia piazza di marmo bianco avente al suo centro la statua di [[baelor Targaryen (Baelor I)|Baelor]].<ref name="AGOT65" />

Sulla [[Collina di Rhaenys]] si trova invece la [[Fossa del Drago]], una grossa cupola con porte di bronzo che nel terzo secolo dopo la [[Conquista]] è ormai in rovina.<ref name="AGOT18" />

Le porte della città sono in tutto sette:
*la Porta di Ferro
*la Porta del Drago
*la Porta Vecchia
*la Porta degli Dei, sul lato nord-occidentale della città<ref name="AGOT67" />, il cui nome è dovuto alla vicinanza rispetto al [[Grande Tempio di Baelor]]<ref name="AGOT65" />
*la Porta del Leone
*La Porta del Re
*la Porta del Fiume, chiamata comunemente anche Porta del Fango, che conduce sulla sponda settentrionale della [[Rapide Nere]].<ref name="AGOT65" />

Alla fine del terzo secolo Approdo del Re è una città vasta e densamente abitata, con una moltitudine di edifici ammassati. Al suo interno ci sono strade ampie e fiancheggiate da alberi, ma anche vicoli curvosi e stretti al punto da non permettere a due uomini di passare affiancati.<ref name="AGOT18" /> Nelle zone più povere gli edifici sono talmente ravvicinati da costringere i passanti a camminare rasente ai muri.<ref name="AGOT65" /> Una delle vie principali è Strada dell'Acciaio, che partendo dalla piazza del mercato presso la Porta del Fiume si inerpica lungo la la [[Collina di Visenya]]; lungo il tracciato superiore della via sorge sul finire del terzo secolo dalla [[Conquista]] l'[[Armeria di Tobho Mott|armeria di Tobho Mott]].<ref name="AGOT27" /> Un'altra strada di grande importanza è la Strada delle Sorelle, che con un percorso perfettamente rettilineo collega la medesima collina con la [[Collina di Rhaenys]], giungendo fino alla [[Fossa del Drago]].<ref name="AGOT18" /> La Via della Farina, sulla quale si affacciano botteghe di panettieri, è invece caratterizzata da una forte presenza di piccioni attratti dai resti del pane, ed ha ha un percorso in pendenza che conduce verso un labirinto di vicoli tortuosi. Tra le strade minori ci sono la Via dei Maiali<ref name="AGOT65" /> e la Strada dell'Anguilla, situata sulla [[Collina di Visenya]].<ref name="AGOT18" />

Il quartiere più povero di Approdo del Re è chiamato Fondo delle Pulci, per via della gran quantità di pulci che lo popolano. Lì le strade sono spesso stette, tortuose e prive di pavimentazione. È una zona ricca di porcili, stalle, tintorie, taverne e bordelli a basso prezzo.<ref name="AGOT65" />

Approdo del Re presenta porto un grande e affollato che conta un centinaio di banchine. Appena fuori dalle mura, sulla sponda settentrionale delle [[Rapide Nere]] si trova il molo con un mercato del pesce<ref name="AGOT18" /> e un vasto spazio riservato ai tornei, capace di contenere un centinaio di padiglioni<ref name="AGOT29">.

Le fognature dalla città scaricano nelle [[Rapide Nere]] e sono collegate ai [[Fortezza Rossa#I sotterranei|sotterranei della Fortezza Rossa]].<ref name="AGOT32" />

Approdo del Re ospita numerosi bordelli.<ref name="AGOT35">[[AGOT35]]</ref>

La città è caratterizzata da un clima caldo e umido, che in estate rende l'aria pesante.<ref name="AGOT25" />

== Politica e amministrazione ==
Approdo del Re è sede del [[Re dei Sette Regni]], somma autorità del [[sette Regni|reame]].<ref name="AGOT04" /> Insieme a lui, nella [[Fortezza Rossa]], risiedono anche i suoi consiglieri, il [[Primo Cavaliere]] e i membri del [[Concilio Ristretto]], e la [[Guardia Reale]], deputata alla protezione della famiglia reale.<ref name="AGOT15" />

La sicurezza della capitale è garantita dalla [[Guardia Cittadina di Approdo del Re]],.<ref name="AGOT25" />

== Cultura e società ==
Con il consolidarsi della sua importanza come capitale dei [[sette Regni]] Approdo del Re diventa un luogo molto vivace, teatro di numerose feste e spettacoli di intrattenimento. Vi vengono organizzati tornei, feste del raccolto, spettacoli di guitti e balli in maschera.<ref name="AGOT44" />

I suoi bordelli presentano una varietà di servizi adeguati alle tasche di tutti i clienti. In quelli più lussuosi di lusso, tra cui il [[bordello di Chataya|bordello di Chataya]] alla fine del secondo secolo, è possibile trovare persino delle prostitute ancora vergini.<ref name="AGOT35" />

Nel quartiere malfamato del Fondo delle Pulci sono a disposizione una serie di locali in cui i proprietari tengono delle pentole costantemente sul fuoco, e per un prezzo modico consentono ai clienti di cucinarsi il proprio cibo. In cambio di mezzo piccione è possibile di ricevere una ciotola di zuppa e un tozzo di pane del giorno prima. Secondo le voci di strada le taverne del quartiere sono disposte a pagare per avere cucciolate di cani e gatti. Pur dando ai più poveri la possibilità di nutrirsi, si tratta luog
hi molto degradati, affollati e maleodoranti, spesso ricettacolo dei criminali locali.<ref name="AGOT65" />

 

Alla fine del secondo secolo sulla [[Collina di Visenya]] si affaccia una locanda nota in tutta la città per la qualità delle sue zuppe di pesce<ref name="AGOT18">[[AGOT18]]</ref>

 

 

 

 

?

 

Altre proposte?

 

In caso contrario per me possiamo proseguire, se così va bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo secolo? Ci sono informazioni in merito? :huh: O volevi dire terzo?

 

A parte questo in che senso una locanda può affacciarsi su una collina? Si intende che dalle finestre della locanda si vede la collina? Mi riferisco alla locanda senza nome dell'ultima frase...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ovviamente è il terzo secolo e non si affaccia su una collina :-P

 

 


{{Città
| Nome = Approdo del Re
| Regione = [[Terre delle Corona]]
| Anno = [[1]]
| Fondatore = [[Aegon Targaryen (Aegon I)|Aegon I Targaryen]]
| Casata = [[Nobile Casa Baratheon]]<br />[[Nobile Casa Targaryen]]
| Governo = [[Re dei Sette Regni]]
| Lingua = [[Lingua Comune]]
| Etnie = [[Andali]]
| Culto = Il [[Credo]]
| Organizzazioni = [[Concilio Ristretto]]<br />[[Guardia Cittadina di Approdo del Re]]<br />[[Guardia Reale]]<br />[[uccelletti]]
| Edifici = [[Fortezza Rossa]]<br />[[Grande Tempio di Baelor]]
| Mappa = Map_AdR
| LegendaM = Mappa di "The Lands of Ice and Fire" rielaborata by Grazia Borreggine©
}}

[[Approdo del Re]] è la capitale dei [[sette Regni]] del continente di [[Westeros]].<ref name="AGOT03">[[AGOT03]]</ref>


__TOC__

== Topografia ==
Approdo del Re si trova nelle [[Terre della Corona]] del continente di [[Westeros]]. Situata sulla sponda occidentale del [[Mare Stretto]], si affaccia sulla [[baia delle Acque Nere]]<ref name="TLOIAF">''[[The Lands of Ice and Fire]]''</ref> arrivando negli anni a coprire la costa e la spiaggia a perdita d'occhio. È cinta da mura alte e robuste, il cui lato meridionale segue il corso delle [[Rapide Nere]], impetuoso fiume che si getta nella [[baia delle Acque Nere|baia]].<ref name="AGOT18" />

La città, a partire dal nucleo originario sull'[[Alta Collina di Aegon]], arriva nel tempo a coprire le due alture vicine note come [[Collina di Rhaenys]] e [[Collina di Visenya]] ed il relativo circondario. Sull'[[Alta Collina di Aegon]], la più elevata, sorge dalla metà del primo secolo dalla [[Conquista]] la [[Fortezza Rossa]], sede del [[Re dei Sette Regni]]<ref name="AGOT18" /> e visibile da ogni punto della città.<ref name="AGOT32" />

Dalla metà del secondo secolo sorge sulla [[Collina di Visenya]] il [[Grande Tempio di Baelor]], fatto erigere da [[baelor Targaryen (Baelor I)|Baelor il Benedetto]] e sede dell'[[Alto Septon]]. Le sue campane risuonano per tutta la città nelle occasioni più importanti della vita della città e del reame. Di fronte al luogo di culto si trova un'ampia piazza di marmo bianco avente al suo centro la statua di [[baelor Targaryen (Baelor I)|Baelor]].<ref name="AGOT65" />

Sulla [[Collina di Rhaenys]] si trova invece la [[Fossa del Drago]], una grossa cupola con porte di bronzo che nel terzo secolo dopo la [[Conquista]] è ormai in rovina.<ref name="AGOT18" />

Le porte della città sono in tutto sette:
*la Porta di Ferro
*la Porta del Drago
*la Porta Vecchia
*la Porta degli Dei, sul lato nord-occidentale della città<ref name="AGOT67" />, il cui nome è dovuto alla vicinanza rispetto al [[Grande Tempio di Baelor]]<ref name="AGOT65" />
*la Porta del Leone
*La Porta del Re
*la Porta del Fiume, chiamata comunemente anche Porta del Fango, che conduce sulla sponda settentrionale della [[Rapide Nere]].<ref name="AGOT65" />

Alla fine del terzo secolo Approdo del Re è una città vasta e densamente abitata, con una moltitudine di edifici ammassati. Al suo interno ci sono strade ampie e fiancheggiate da alberi, ma anche vicoli curvosi e stretti al punto da non permettere a due uomini di passare affiancati.<ref name="AGOT18" /> Nelle zone più povere gli edifici sono talmente ravvicinati da costringere i passanti a camminare rasente ai muri.<ref name="AGOT65" /> Una delle vie principali è Strada dell'Acciaio, che partendo dalla piazza del mercato presso la Porta del Fiume si inerpica lungo la la [[Collina di Visenya]]; lungo il tracciato superiore della via sorge sul finire del terzo secolo dalla [[Conquista]] l'[[Armeria di Tobho Mott|armeria di Tobho Mott]].<ref name="AGOT27" /> Un'altra strada di grande importanza è la Strada delle Sorelle, che con un percorso perfettamente rettilineo collega la medesima collina con la [[Collina di Rhaenys]], giungendo fino alla [[Fossa del Drago]].<ref name="AGOT18" /> La Via della Farina, sulla quale si affacciano botteghe di panettieri, è invece caratterizzata da una forte presenza di piccioni attratti dai resti del pane, ed ha ha un percorso in pendenza che conduce verso un labirinto di vicoli tortuosi. Tra le strade minori ci sono la Via dei Maiali<ref name="AGOT65" /> e la Strada dell'Anguilla, situata sulla [[Collina di Visenya]].<ref name="AGOT18" />

Il quartiere più povero di Approdo del Re è chiamato Fondo delle Pulci, per via della gran quantità di pulci che lo popolano. Lì le strade sono spesso stette, tortuose e prive di pavimentazione. È una zona ricca di porcili, stalle, tintorie, taverne e bordelli a basso prezzo.<ref name="AGOT65" />

Approdo del Re presenta porto un grande e affollato che conta un centinaio di banchine. Appena fuori dalle mura, sulla sponda settentrionale delle [[Rapide Nere]] si trova il molo con un mercato del pesce<ref name="AGOT18" /> e un vasto spazio riservato ai tornei, capace di contenere un centinaio di padiglioni<ref name="AGOT29">.

Le fognature dalla città scaricano nelle [[Rapide Nere]] e sono collegate ai [[Fortezza Rossa#I sotterranei|sotterranei della Fortezza Rossa]].<ref name="AGOT32" />

Approdo del Re ospita numerosi bordelli.<ref name="AGOT35">[[AGOT35]]</ref>

La città è caratterizzata da un clima caldo e umido, che in estate rende l'aria pesante.<ref name="AGOT25" />

== Politica e amministrazione ==
Approdo del Re è sede del [[Re dei Sette Regni]], somma autorità del [[sette Regni|reame]].<ref name="AGOT04" /> Insieme a lui, nella [[Fortezza Rossa]], risiedono anche i suoi consiglieri, il [[Primo Cavaliere]] e i membri del [[Concilio Ristretto]], e la [[Guardia Reale]], deputata alla protezione della famiglia reale.<ref name="AGOT15" />

La sicurezza della capitale è garantita dalla [[Guardia Cittadina di Approdo del Re]],.<ref name="AGOT25" />

== Cultura e società ==
Con il consolidarsi della sua importanza come capitale dei [[sette Regni]] Approdo del Re diventa un luogo molto vivace, teatro di numerose feste e spettacoli di intrattenimento. Vi vengono organizzati tornei, feste del raccolto, spettacoli di guitti e balli in maschera.<ref name="AGOT44" />

I suoi bordelli presentano una varietà di servizi adeguati alle tasche di tutti i clienti. In quelli più lussuosi, tra cui il [[bordello di Chataya|bordello di Chataya]] alla fine del terzo secolo, è possibile trovare persino delle prostitute ancora vergini.<ref name="AGOT35" />

Nel quartiere malfamato del Fondo delle Pulci sono a disposizione una serie di locali in cui i proprietari tengono delle pentole costantemente sul fuoco, e per un prezzo modico consentono ai clienti di cucinarsi il proprio cibo. In cambio di mezzo piccione è possibile di ricevere una ciotola di zuppa e un tozzo di pane del giorno prima. Secondo le voci di strada le taverne del quartiere sono disposte a pagare per avere cucciolate di cani e gatti. Pur dando ai più poveri la possibilità di nutrirsi, si tratta luog
hi molto degradati, affollati e maleodoranti, spesso ricettacolo dei criminali locali.<ref name="AGOT65" />

 

Alla fine del terzo secolo sulla Strada dell'Anguilla si affaccia una locanda nota in tutta la città per la qualità delle sue zuppe di pesce<ref name="AGOT18">[[AGOT18]]</ref>

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...