Jump to content

Dimissioni di Marino


Lady Monica

Recommended Posts

Il forum mi ha mangiato il post, e non mi ero salvato i calcoli. Fidati delle conclusioni che riporto, derivanti da queste pagine sul Ministero dell'Interno per le province di Roma e Milano sulle politiche del 2013.

 

A Roma l'area di centrodestra (da Berlusconi verso destra) ha preso il 27% circa, a Milano il 33%. Il fatto che io ragioni in percentuali e non per voti assoluti contempla le differenze di numero di votanti, pertanto molto ridotte tra le due circoscrizioni prese in esame.

 

Fatto 100 quanto preso dal centrodestra, però, a Roma la destra estrema (partiti citati al post precedente) ha il 20%, a Milano il 7%.

 

Questo significa che Milano è una città più di destra di Roma, ma che Roma è una città la cui destra è costituita in maniera molto rilevante dalla destra estrema.

 

 

 

Se vuoi posso dare profondità storica all'analisi, ma penso che avrei solo conferme di quanto avvenuto nel 2013.

 

 

 

Per rispondere quindi alla tua affermazione e definire la realtà cittadina, possiamo dire con cognizione di causa che Roma è una città tendenzialmente di sinistra in cui l'area di centrodestra è composta in maniera rilevante da partiti di destra estrema.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 124
  • Created
  • Last Reply

Ok chiaro quindi non una città"storicamente" di estrema destra ma solo che, in occasione delle elezioni 2013, ha fatto emergere una fetta di esponenti di destra estrema più significativa che in altre città.

Link to post
Share on other sites

Questo significa che Milano è una città più di destra di Roma, ma che Roma è una città la cui destra è costituita in maniera molto rilevante dalla destra estrema.

 

Questo è esattamente quello che volevo dire, grazie a Beric che mi ha risparmiato la fatica di spulciare i dati su wikipedia, onestamente avevo davvero poca voglia.

 

Non c'è da stupirsi, Maya, per i sindaci di sinistra, la stessa Roma è leggermente più di centrosinistra che centrodestra (almeno negli ultimi decenni), però se la destra vuole vincere a Roma o nel Lazio candida Storace, Alemanno, Meloni (?) mentre se vuole vincere a Milano Ambrosini o Moratti, ci sarà un perchè (qualcuno direbbe CL :stralol:).

 

Ripeto che onestamente mi sembrava di dire una sciocca ovvietà, davvero mi stupisce questa incredulità di fondo, boh.

 

Ma a parte i dati di Beric, che danno solidità alle impressioni generali che avevamo, il "problema" è che Alemanno, per dire, era nelle fila del PdL. Sia quando ha vinto che quando ha perso.

 

I vari Storace, Santanchè, Alemanno, Meloni (che non è affatto neopostchiamatelocomeviparefascista, no no {Ministro per la Gioventù e qui chiudo :stralol:} basta vedere i partiti in cui ha militato fin da giovane infatti), La Russa, Mussolini eccetera eccetera nel corso del tempo sono stati tutti inglobati nel contenitore "moderato" di centrodestra, ovviamente mai (credo) tutti assieme perché qualcuno era sempre abbastanza furbo per "coprire" comunque il bacino elettorale dei duri e puri della destra estrema col partitino neofascisteggiante.

 

Quello che dico io è che all'interno del vasto e probabilmente maggioritario partitone "moderato" di centrodestra nel nostro paese sguazzano molti politici che all'atto pratico sono neofascisti. Questa è la mia opinione, sia chiaro, non mi arrogo certo il diritto di affermare l'unica e sacra verità oggettiva. Spero di non doverlo ripetere ad ogni post altrimenti diverrebbe una cosa abbastanza stupida.

 

E il vero problema, ripeto, è che questi politici ci sguazzano perché c'è un bacino elettorale abbastanza folto che gli va dietro spesso e volentieri. Il fatto di doversi "piegare" al Berlusconi di turno non è sinonimo di moderazione (mi verrebbe da dire anzi) ma semplicemente del fatto che l'elettore medio di estrema destra è molto ma molto più furbo politicamente di un elettore di estrema sinistra.

Il primo vota volentieri l'eventuale grande partito di centrodestra, il secondo lo fa più raramente e molto controvoglia.

 

Se guardiamo i dati delle comunali di Roma, ad esempio, vediamo che Alemanno è stato eletto in una coalizione in cui i partiti di estrema destra erano praticamente ininfluenti. Questo perchè esisteva il PdL che cannibalizzava praticamente tutto il voto del centrodestra.

Le successive elezioni, invece, con l'implosione del PdL che era in via di disfacimento, il voto del centrodestra si è dimezzato e diviso in più partiti, di cui un buon 8% (sul totale eh) potremmo definirlo di una destra che si richiama più o meno direttamente al fascismo.

Mi vorreste venire a dire che dal 2008 al 2013 a Roma gli elettori di centrodestra sono diventati più estremisti? Oppure, dico io, non è che forse certi elettori prima votavano PdL e poi, per dire, La Destra o FdI?

 

 

ps avevo sbagliato a quotare Beric, ora ho corretto :ehmmm:

:P

Link to post
Share on other sites

Ok chiaro quindi non una città"storicamente" di estrema destra ma solo che, in occasione delle elezioni 2013, ha fatto emergere una fetta di esponenti di destra estrema più significativa che in altre città.

Ho dato un'occhiata veloce al sito del ministero dell'interno. Senza fare calcoli complessi, mi sono limitato a confrontare le percentuali del MSI e poi di AN in tutta Italia e in provincia di Roma nelle elezioni dal 1983 al 2006... e il risultato e' che a Roma quei partiti hanno sempre avuto percentuali sensibilmente superiori che nella media nazionale: la forbice minima e' nel 1983 (5,91% contro 8,16%), ma dal 94 al 2001 le percentuali romane sono sempre state quasi doppie.

A occhio direi quindi che si', si puo' parlare di serie storica (NB: le elezioni precedenti non le ho guardate perche' mi sono stufato :unsure: Quelle 2008 non le considero perche' AN non c'era piu', come lista autonoma).

 

Ovviamente per AN non parlerei di destra "estrema", pero' e' innegabile che la tradizione di provenienza sia quella ;)

Link to post
Share on other sites

Ok chiaro quindi non una città"storicamente" di estrema destra ma solo che, in occasione delle elezioni 2013, ha fatto emergere una fetta di esponenti di destra estrema più significativa che in altre città.

No, per niente. Faccio un breve excursus delle elezioni politiche alla Camera (in modo che i dati siano tutti omogenei) per i comuni di Roma, Milano, Napoli e Torino, così prendiamo le prime quattro città italiane. Rispetto al mio post precedente i dati possono essere leggermente diversi perché ora guardo direttamente i comuni e non le circoscrizioni, quindi questi che metto ora sono più precisi.

 

Politiche 2013

 

Per queste elezioni consideriamo di destra / estrema destra i seguenti partiti: Casapund Italia, Fiamma Tricolore, Forza Nuova, Fratelli d'Italia, La Destra, Rifondazione Missina Italiana.

Consideriamo come area di centrodestra i partiti appartenenti alle seguenti coalizioni: Silvio Berlusconi, Oscar Fulvio Giannino, Roberto Fiore, Ulli Mair, Simone di Stefano, Luca Romagnoli, Magdi Cristiano Allam, Raffaele Bruno.

 

Elettori --> Torino 665.431 - Milano 945.500 - Roma 2.119.096 - Napoli 771.619

Votanti --> Torino 512.631 - Milano 731.428 - Roma 1.639.061 - Napoli 463.742

Voti validi --> Torino 500.545 - Milano 715.301 - Roma 1.599.974 - Napoli 450.372

 

Casapound Italia --> Torino 967 (0,19%) - Milano non presentata - Roma 7.280 (0,46%) - Napoli 793 (0,18%)

Fiamma Tricolore --> Torino 1.108 (0,22%) - Milano non presentata - Roma 3.425 (0,21%) - Napoli 1.111 (0,25%)

Forza Nuova --> Torino 1.031 (0,21%) - Milano 2.067 (0,29%) - Roma 5.207 (0,33%) - Napoli 499 (0,11%)

Fratelli d'Italia --> Torino 9.822 (1,96%) - Milano 12.395 (1,73%) - Roma 42.544 (2,66%) - Napoli 9.032 (2,01%)

La Destra --> Torino 1.887 (0,38%) - Milano 2.217 (0,31%) - Roma 26.751 (1,67%) - Napoli 1.792 (0,40%)

Rifondazione Missina Italiana --> Torino non presentata - Milano non presentata - Roma non presentata - Napoli 342 (0,08%)

 

Totale estrema destra --> Torino 14.815 (2,96%) - Milano 16.679 (2,33%) - Roma 85.207 (5,33%) - Napoli 13.569 (3,01%)

 

Totale area cdx --> Torino 124.683 (24,91%) - Milano 230.564 (32,23%) - Roma 406.607 (25,41%) - Napoli 141.513 (31,42%)

Peso estrema destra nel cdx --> Torino 11,88% - Milano 7,23% - Roma 20,96% - Napoli 9,59%

 

Politiche 2008

 

Per queste elezioni consideriamo di destra / estrema destra i seguenti partiti: Forza Nuova, La Destra - Fiamma Tricolore.

Consideriamo come area di centrodestra i partiti appartenenti alle seguenti coalizioni: Silvio Berlusconi, Daniela Garnero Santanché, Pius Leitner, Roberto Fiore, Giuliano Ferrara, Renzo Rabellino

 

Elettori --> Torino 696.743 - Milano 971.589 - Roma 2.169.992 - Napoli 793.521

Votanti --> Torino 546.384 - Milano 784.463 - Roma 1.736.983 - Napoli 537.046

Voti validi --> Torino 530.799 - Milano 769.048 - Roma 1.683.196 - Napoli 520.868

 

Forza Nuova --> Torino non presentata - Milano non presentata - Roma 11.123 (0,66%) - Napoli 952 (0,18%)

La Destra - Fiamma Tricolore --> Torino 19.142 (3,61%) - Milano 18.011 (2,34%) - Roma 54.262 (3,22%) - Napoli 6.858 (1,32%)

 

Totale estrema destra --> Torino 19.142 (3,61%) - Milano 18.011 (2,34%) - Roma 65.385 (3,88%) - Napoli 7.810 (1,50%)

 

Totale area cdx --> Torino 223.345 (42,09%) - Milano 404.031 (52,54%) - Roma 741.416 (44,05%) - Napoli 253.656 (48,70%)

Peso estrema destra nel cdx --> Torino 8,57% - Milano 4,46% - Roma 8,82% - Napoli 3,08%

 

Politiche 2006

 

Per queste elezioni consideriamo di destra / estrema destra i seguenti partiti: Alleanza Nazionale, Alternativa Sociale Mussolini, Fiamma Tricolore.

Consideriamo come area di centrodestra i partiti appartenenti alle seguenti coalizioni: Silvio Berlusconi.

 

Elettori --> Torino 712.220 - Milano 995.246 - Roma 2.168.133 - Napoli 805.566

Votanti --> Torino 593.949 - Milano 838.504 - Roma 1.824.479 - Napoli 591.835

Voti validi --> Torino 581.219 - Milano 825.326 - Roma 1.793.446 - Napoli 580.169

 

Alleanza Nazionale --> Torino 70.349 (12,10%) - Milano 97.821 (11,85%) - Roma 344.531 (19,21%) - Napoli 79.786 (13,75%)

Alternativa Sociale Mussolini --> Torino 3.756 (0,65%) - Milano 6.255 (0,76%) - Roma 16.026 (0,89%) - Napoli 2.619 (0,45%)

Fiamma Tricolore --> Torino 2.749 (0,47%) - Milano 3.589 (0,45%) - Roma 15.424 (0,86%) - Napoli 2.500 (0,43%)

 

Totale estrema destra --> Torino 76.854 (13,22%) - Milano 107.655 (13,05%) - Roma 375.981 (20,96%) - Napoli 84.905 (14,63%)

 

Totale area cdx --> Torino 246.832 (42,47%) - Milano 434.199 (52,61%) - Roma 824.653 (45,98%) - Napoli 250.118 (43,11%)

Peso estrema destra nel cdx --> Torino 31,14% - Milano 24,79% - Roma 45,59% - Napoli 33,95%

 

 

 

 

 

Non arretro ulteriormente perché prima del 2006 si votava con una legge elettorale differente, per di più con i principali comuni spezzati in più collegi.

 

Già da qui si possono individuare alcune conclusioni. Roma è in tutti i casi la città in cui i partiti evidenziati come "estrema destra" hanno un peso maggiore all'interno dell'area di cdx, pur essendo Roma una città tendenzialmente orientata a sinistra.

Nel 2006 e nel 2013 i dati di Roma sono pesantemente diversi da quelli di Torino, MIlano e Napoli, mentre nel 2008 sono quasi allineati. La risposta sta nel fatto che nel 2006 e nel 2013 i partiti che abbiamo classificato come "destra" sono in buona parte inseriti nella coalizione principale di cdx a guida Berlusconi, mentre nel 2008 la Santanché correva da sola. Si vede quindi in pieno l'effetto del "voto utile" alla coalizione.

In pratica i romani hanno dimostrato di votare PdL quando questo correva da solo, ma di aver preferito soluzioni più "estreme" quando queste correvano coalizzate con il PdL.

 

 

EDIT: vedo ora il post di Francesco che spannometricamente riassume la situazione precedente e conferma nel passato il trend evidenziato qui.

Link to post
Share on other sites

Sia leggendo i dati che vivendo la città si nota la presenza rilevante di estremisti di destra a Roma, è innegabile. Poi certo, non è una città schierata, mi torna perfettamente quanto letto nei dati: il centrodestra romano è particolarmente di destra. Ho visionato dati simili in questi anni.

Aggiungo un'osservazione: i grossi conglomerati urbani vedono generalmente uno sviluppo più naturale degli estremismi. Vista la presenza di comunità etniche straniere rilevanti, in più la politica che cavalca i peggiori istinti umani, Roma è l'habitat perfetto per casapound e la destra radicale. I soggetti che ho trovato a Roma nelle palestre, nelle periferie, negli ambienti "bene", altrove non li ho visti....

Link to post
Share on other sites
  • 4 months later...

Romani e non.... come andrà a finire il Dopo Marino? Che ne pensate di Bertolaso? E di Giacchietti? La spunterà il M5S o Marchini? La Meloni si candiderà?

Le elezioni sono vicine.... ditemi i vostri pensieri e timori.

Link to post
Share on other sites

Sarei davvero contento se vincesse la candidata M5S, non perché il movimento grillino mi faccia impazzire ma perché così facendo avrebbe finalmente la grossa occasione della vita:

 

o governare (bene) Roma oppure scomparire.

 

Onestamente il candidato più presentabile mi sembra Giachetti.

Link to post
Share on other sites

Sarei davvero contento se vincesse la candidata M5S, non perché il movimento grillino mi faccia impazzire ma perché così facendo avrebbe finalmente la grossa occasione della vita:

 

o governare (bene) Roma oppure scomparire.

 

Onestamente il candidato più presentabile mi sembra Giachetti.

 

Non sei romano vero? Perchè un romano non penso vorrebbe che Roma sia usata come cavia per testare l'efficacia del M5S.

Giachetti è il più presentabile, certo (ha governato Roma per 8 anni da capo della segreteria e capo di gabinetto con Rutelli con ottimi risultati) ma ha una sfida davvero difficile soprattutto perchè è attaccato da sinistra dal fronte residuo pro-Marino. Solo se ricompatterà questo fronte potrà vincere secondo me.

Link to post
Share on other sites

Però Fassina&co hanno chiesto a Marino, il quale voleva concorrere a quanto ho capito, di partecipare con loro. Marino da una parte dei romani è stato apprezzato e porta un pacchetto di voti.

Mi viene da pensare che la sinistra che vuole porsi in alternativa al PD sia più propensa a questa via senza aggregarsi a Giachetti, altrimenti che senso avrebbe la fuoriuscita dal Pd e la creazione di Sinista Italiana con Sel?

Link to post
Share on other sites

Certo infatti la situazione attuale è come dici te e io aggiungo che solo recuperando a sinistra (innanzitutto la minoranza dem, poi meglio se più a sinistra a candidarsi sia Fassina e non Marino che renderebbe avvelenatissima la campagna, ancora meglio se Fassina converge e Marino non fa campagna anti) allora potrà giocarsela fino in fondo. Sinistra Italiana a Milano appoggia Sala, a Roma la stanno trasformando in una contesa per pesarsi in ottica nazionale, e lo fanno a Roma dove chiaramente il pd è molto più debole che a Milano.

Link to post
Share on other sites

Mi sembra molto improbabile che Sinistra Italiana, Marino & co. appoggino Giachetti, dai ;)

 

Ma secondo me non è neanche questo il punto.

 

Per come la vedo io, se la candidata del M5S arriva al ballottaggio al 90% vince (e non vale solo a Roma... solo che a Roma le probabilità che questo avvenga imho sono molto più alte che altrove).

Quindi Giachetti, che parte ovviamente sfavorito dalle note vicende, pur non imputabili direttamente a lui, per avere qualche possibilità dovrebbe riuscire ad arrivare al ballottaggio contro un candidato del centrodestra. Se il centrodestra si presenta spaccato, magari Giachetti al ballottaggio arriva pure, ma le probabilità di vincere sono ridotte al lumicino (a occhio sia il centrodestra che la sinistra convergerebbero sulla Raggi, pur di dare un dispiacere a Renzi). Se viceversa si unissero, paradossalmente farebbe fatica a superare il primo turno, ma a quel punto se ce la facesse potrebbe avere qualche probabilità in più di vincere.

Se fossi in lui tiferei pertanto in una ricomposizione del centrodestra: in una competizione più classica, centrosinistra contro centrodestra, i voti di sinistra gli arriverebbero, e forse anche una parte di quelli grillini :)

Link to post
Share on other sites

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.


×
×
  • Create New...