Jump to content
Sign in to follow this  
JonSnow;

TWOIAF - Il ruolo di Elia Martell nell'affaire Rhaegar-Lyanna.

Recommended Posts

Il problema riguardo al personaggio di rhaegar, per quel poco che ne sappiamo, è uno solo: la contraddittorietà! Di conseguenza diviene difficile giudicarlo, valutare il suo operato e capirci qualcosa di tutta 'sta faccenda, compresa la questione elia!

Sappiamo che rhaegar aveva a cuore certe profezie. Ok. Però, dai pochi frammenti che abbiamo letto riguardanti questo personaggio, non emerge l'immagine di un folle esaltato e fissato in stile aerys! Rhaegar appare come un personaggio piuttosto riflessivo e lucido, uno che, ad esempio, aveva compreso la necessità che aerys si facesse da parte a causa della sua instabilità mentale, per il bene del regno e della casata. Mi pare che venga detto da qualche parte che con la moglie aveva un buon rapporto di amicizia, quindi presumo che tra i due ci fosse una certo grado di confidenza per cui elia forse non condivideva tutte le idee del marito, in particolare rispetto alle profezie, ma di sicuro ne era al corrente, almeno in parte. Riguardo al fatto che raeghar abbia tentato di far avverare forzatamente le profezie, mah, io penso che l'incontro con lyanna sia stato casuale, e credo pure che lui sia rimasto affascinato istintivamente da lei, e viceversa. La "fuga" non penso fosse stata progettata dai due, ho sempre creduto che ci sia stato lo zampino di qualcun'altro dietro ciò, anche se non so bene come ipotizzare che siano andate le cose.

Raeghar, nonostante la sua fede nelle profezie, non mi pare il tipo che arriverebbe a violentare una donna per questo. L'unico che crede alla violenza nei riguardi di lyanna è robert, ma lui ha sicuramente altre ragioni per voler credere a questa cosa. Ned, pensando a raeghar, non se lo figura come un tipo da bordelli. Ora rhaegar non era tipo da prostitute ma è stato capace di violentare una ragazzina? Mah! Non mi pare ci sia molta coerenza in questo ritratto.

Riguardo ad elia io credo che lei sapesse delle profezie, ma non so se e cosa sapeva di lyanna! Forse ciò che la legava al marito era solo amicizia, non amore, forse in virtù di ciò poteva pure accettare che rhaegar si fosse innamorato di un'altra, ma boh arrivare ad accettare di essere ripudiata mi pare troppo. Pure la poligamia, seppur praticata in passato da alcuni targaryen, non mi sembra così semplice da mandar giù. Mah, non saprei, troppe contraddizioni intorno a rhaegar. Mi sono fatta di lui una certa idea, ma non so spiegarmi, in base ad essa, certi avvenimenti!

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'unica cosa che mi impedisce di dare un facile giudizio su Rhaegar è Martin, la sua abitudine di stravolgere le nostre idee e i nostri preconcetti:

Rhaegar è bello, intelligente, forte, valoroso ecc... perfetto in tutto, fin da quando viene presentato non riusciamo a connotarlo completamente in modo negativo, mi spiego? la fuga romantica ci pare un'opzione troppo favorevole per scartarla perchè ci permette di giustificarlo.

 

ora andiamo ai fatti, Rhaegar, 24 anni suonati, un matrimonio e 2 figli, principe ereditario, si innamora di Lyanna Stark, 15 anni appena compiuti, poco più che una bambina.. bella storia ok, nel mondo di Martin si cresce in fretta, va bene, ma 10 anni di differenza sono tanti a qualunque età, figuratevi durante l'adolescenza. il dubbio che lui se ne sia approfittato, magari anche se lei era consenziente, a me rimane.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molto difficile giudicare la questione. Come ho già detto in un'altra discussione, spero vivamente che Martin dia spiegazioni adeguate a tutto ciò che è accaduto dal Torneo di Harrenhall alla Torre della Gioia.

 

Per quanto riguarda Elia, io tendo a pensare che tutto sommato abbia subito la questione e che la cosa sia finita lì. Mi spiego. Secondo me la futura regina sapeva ovviamente dell'infatuazione di Rhaegar per Lyanna (anche perché è stato lo stesso principe a renderla "pubblica") e ha più o meno passivamente subito la cosa. Ricordiamoci che Elia viene descritta non solo come cagionevole di salute ma anche di spirito. Mi ha sempre dato l'idea che fosse più simile a Doran (malattie a parte) che a Oberyn, non una stupida ma nemmeno una Cersei Lannister. Credo che per una sorta di "quieto vivere" e per un affetto sincero nei confronti di Rhaegar abbia cercato da parte sua di insabbiare la fuga del marito. Che fosse a conoscenza delle profezie o no non saprei dire sinceramente.

 

Il punto fondamentale che mi fa pensare che Elia non solo abbia accettato il "tradimento" ma che abbia addirittura coperto Rhaegar è il fatto che durante la ribellione di Robert, Lancia del Sole sia rimasta fedele al Trono di Spade. Sinceramente dubito che senza il contributo di Elia, Dorne si sarebbe schierata a favore dei Targaryen. Ok che c'erano in ballo i diritti successori dei figli della stessa Elia, ma un affronto del genere verso l'intera Dorne sarebbe stato più che sufficiente per cambiare le alleanze.

 

Sinceramente attendo con grande trepidazione di sapere qualcosa in più su Rhaegar, e su che tipo fosse per davvero, cosa adesso impossibile e tutti sappiamo il perché.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per Dorne, oltre che la questione della successione, era importante anche la sicurezza di Elia e dei suoi figli e probabilmente avrebbero rotto l'alleanza solo se Elia e i bambini fossero stati al sicuro a Lancia del Sole. Sicuramente è questo il motivo per cui il re Folle la costringe a restare ad Approdo del Re.

Un'altra spiegazione dell'apparente accettazione del tradimento di Rhaegar da parte di Elia è che Rhaegar avesse come priorità il terzo figlio, e poco gli importasse di Lyanna, e che avesse promesso ad Elia che il bimbo sarebbe stato allevato da lei insieme ai tre figli naturali, e Lyanna restituita alla famiglia. Questa storia dei figli "per procura" non è nuova: nella Bibbia c'è la storia di una delle mogli di Giacobbe che, non potendo apparentemente avere figli, ne fa generare uno al marito con la propria schiava e poi lo adotta (e la sorella-altra moglie dopo fa lo stesso). Ammettendo sia un'ipotesi fattibili, resterebbe da vedere cosa ne pensasse Lyanna: "promettimi Ned" potrebbe essere anche a questo punto "promettimi che lo farai crescere come uno Stark e di non affidarlo in nessun modo ai Targaryen o ai loro alleati" (Rhaegar, ammettendo che contemplasse la possibilità di morire in guerra, avrebbe anche potuto pensare di affidare il figlio di Lyanna e quelli di Elia a delle persone fidate, Jon Connington in primis".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me quello tra Rhaegar ed Elia era un matrimonio combinato,il loro era un rapporto di convenienza che permetteva l'alleanza tra due casati potenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dubito all'ipotesi di Jon allevato da Elia. Più che altro è sospetto il fatto che Rhaegar dia appunto la priorità e maggior importanza a Jon rispetto altri due.

Insomma, i suoi movimenti sono abbastanza criptici. Prima richiede il Drago a Tre Teste, poi si muove per il Principe che fu Promesso...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non credo che Rhaegar, che pure non mi è particolarmente simpatico, desse maggiore priorità a un figlio rispetto agli altri. Elia e i due bimbi più grandi erano "al sicuro" (insomma, ma vabbè non poteva prevedere il voltafaccia di Tywin) ad Approdo del Re. C'è piuttosto da chiedersi perché non abbia inviato Lyanna, se non nella capitale, a Roccia del Drago, da dove in caso avrebbe potuto fuggire più agevolmente per le città libere (dove tra l'altro era in esilio il suo migliore amico Jon Connington)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dubito all'ipotesi di Jon allevato da Elia. Più che altro è sospetto il fatto che Rhaegar dia appunto la priorità e maggior importanza a Jon rispetto altri due.

Insomma, i suoi movimenti sono abbastanza criptici. Prima richiede il Drago a Tre Teste, poi si muove per il Principe che fu Promesso...

 

Qui secondo me c'è lo zampino di Howland Reed. Rhaegar organizza il torneo di Harrenal per incontrare i lord e deporre suo padre, cosa che causa Varys salta. Quindi la profezia al momento non era nella sua mente, poi però al torneo fa la mossa un po' sciocca con Lyanna.

Howland Reed sappiamo che era sull'Isola dei Volti assieme agli esseri verdi e la lascia proprio per andare al torneo di Harrenal. A me sembra logico che abbia detto lui qualcosa a Rhaegar e Lyanna riguardo l'unione di ghiaccio e fuoco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dalla visione nella casa degli eterni, sembra quasi che Rhaegar stesse informando Elia della necessità di avere un terzo figlio e, viste le condizioni di Elia in seguito alla nascita di Aegon, va da sé che non sarebbe stata la madre.

 

Se lui ha voluto chiamare i suoi figli come le 3 teste di drago che hanno conquistato Westeros 3 secoli prima, perché ha voluto iniziare da Rhaenys e non da Visenya?

 

Se lei fosse d'accordo o meno non possiamo saperlo, possiamo presumere che avesse convenienza ad esserlo per la sua prosperità personale e per quella dei suoi figli, l'erede e primogenito maschio sarebbe comunque stato Aegon e poteva contare sulla possibilità di non essere ripudiata, né "incidentalmente" eliminata, viste le tradizioni Targ.

 

Su Harrenhal, avevo la convinzione che la mossa di Rhaegar potesse essere una mossa politica volta a dare un avvertimento alle alleanze che si stavano formando tra diverse case maggiori (Stark, Baratheon, Tully, Arryn). Sarà un caso che viene puntata proprio la promessa sposa del nipote di Rhaelle?

 

Dopo quella vicenda probabilmente, alcune caratteristiche della profezia sono state viste in Lyanna e per questo è stata presa. Del resto lui ci viene presentato come un Baelor the blessed reborn, sempre sui libri, non votato alla guerra, ma alla quale si vota completamente causa profezia anche con un certo successo.

Rhaegar sembra un gran secchione ho il sospetto che al fatto che Lyanna potesse essere il ghiaccio potesse arrivarci da solo senza bisogno di Reed, a meno che non fossero necessarie altre caratteristiche che al momento non sappiamo e che lui possa aver messo in luce.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me sembra difficile, la profezia letta da lui proveniva da Valyria teoricamente e li era tutto draghi, fuoco e cose del genere.. l'unire ghiaccio e fuoco penso sia più probabile un'idea di qualcuno che la sa un po' più lunga, ovvero gli esseri verdi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ottima osservazione. In questa ottica allora ci sta anche che la visione nella Casa degli eterni fosse precedente e che abbia abbandonato l'idea delle 3 teste per perseguire quella del ptwp unendo ghiaccio e fuoco. O magari le abbia perseguite entrambe. Che ci porterebbe a dire che Elia comunque sapeva, ma difficilmente può avergli fornito aiuto in territorio dorniano. È più facile che l'aiuto sia arrivato dai Dayne, essendo Arthur della compagnia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La torre della gioia si trova a Dorne, discretamente distante dalle terre dei Dayne, appare strano che Rhaegar abbia mandato la sua amante in territorio dorniano se Elia gli fosse stata ostile.
Lo stesso Doran resta un realista, si potrebbe obiettare che è solo per "vendetta" anti-Lannister, mi sembra improbabile che avrebbe stretto nuovamente accordi matrimoniali con i Targaryen se avesse ritenuto che la sorella fosse stata ripudiata dal principe.

In quanto all'interessamento di Reed non lo ritengo possibile, visto anche il ruolo che ha avuto nella "liberazione" di Lyanna.

 

Possibile che il disonore (pubblico?) di Elia non abbia minato l'appoggio di Dorne?

Alla fine credo che Elia sapesse e avesse in parte calmierato la posizione della famiglia anche per mezzo del cugino Lewyn che era tra le cappe bianche.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La torre della gioia si trova a Dorne, discretamente distante dalle terre dei Dayne, appare strano che Rhaegar abbia mandato la sua amante in territorio dorniano se Elia gli fosse stata ostile.

 

 

Questa è una gran riflessione. Forse una possibile prova che Elia era a conoscenza e parte di tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' molto più vicina a Stelle al Tramonto che a Lancia del Sole però, e la balia Wylla è una serva di casa Dayne.. a me sembra molto probabile un loro aiuto nella faccenda.

 

In quanto all'interessamento di Reed non lo ritengo possibile, visto anche il ruolo che ha avuto nella "liberazione" di Lyanna.

 

A quel punto non è che avesse molta scelta, salvare il suo amico e lord o farsi uccidere anche lui da Arthur Dayne..

Share this post


Link to post
Share on other sites

La torre della gioia si trova vicino al Passo del principe, controllato dai Fowler, di loro si sa che odiano gli Yronwood, ma le figlie del lord sono state ospiti ai giardini d'acqua ed erano molto amiche di Arianne e delle serpi (specialmente Nym), il che pone questa casata molto vicina ai Martell (le gemelle in DWD dimostrano di essere anch'esse ostili ai Lannister), dubito che avrebbero permesso qualcosa in loro spregio...comunque, se Wylla oltre che balia fosse anche levatrice, il coinvolgimento dei Dayne sarebbe certo, se invece Eddard l'avesse trovata a Starfall quando vi si era recato per riportare Alba, sarebbe comunque possibile, certo è che anche i Dayne sono a parte di un'ipotetico R+L=J

 

Reed, se fosse stato a parte con Rhaegar o Lyanna, avrebbe quantomeno sconsigliato il suo amico Ned dal rovinare il piano di generare la terza testa del drago, ecco perchè non lo ritengo correlato a quanto avvenuto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...