Jump to content
Sign in to follow this  
LyannaSnow

E se Daenerys fosse "cattiva"?

Recommended Posts

DAENERYS PAZZA E PURE PIALLATA C'MOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOON C'MOOOOOOOOOOOOOOOOOONNNNNNNNNNNNNN

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

DIci? A me è sembrato che abbiano voluto farle fare la dittatrice megalomane. Ma ovviamente è stato tutto così conveniente e frettoloso che come al solito non c'è nulla di certo, perché nulla di certo era nel cervello degli showrunners quando hanno scritto questa stagione

Share this post


Link to post
Share on other sites

dittatori megalomani che, ricordiamolo, notoriamente vengono presi come esempio di persone dalla psiche sana, equilibrata e per nulla problematica.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi tu che hai letto e visto il punto di vista di Daenerys per tutto questo tempo, che fa un discorso a mo' di "Ora conquistiamo il resto del mondo", un po' alla Alessandro Magno o qualsiasi altro dominatore toccasse terre straniere (dove chi non si arrendeva non veniva risparmiato) senza dare chiari segni di pazzia o crollo mentale, mi vieni ancora a dire che è andata giù di testa. Possiamo parlarne all'infinito, ma il problema è che non si sono un attimo mossi a dare un senso alle azioni del suo personaggio, o dello screentime aggiuntivo. Io ho visto quello che ho scritto all'inizio di questo post, temo seriamente che tutte le analisi dei primi episodi di questa serie e i discorsi sulla psicologia lascino il tempo che trovano

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma infatti infatti, ha appena grigliato un milione di civili inermi, e adesso vuole partire alla CONQUISTA DEL MONDO con le sue bombe atomiche alate.

E' chiaramente un personaggio positivo, è ancora l'eroina bellizzima buona e generosa che tutti amavano.

Solo un pochino indurita dagli eventi, ma non ha perso il contatto con la realtà, al limite è un po' scossa e stressata, ma niente di preoccupante, del tutto fisiologico direi.

Sarà una grande regina, come pronosticava quel vecchio scemo di barristan, e inaugurerà per un periodo di pace e prosperità come non si vedeva dai tempi di jeahaerys il conciliatore, perché ha il cuore buono e innocente di una bambina, ma la fermezza e le saggezza di un grande capo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo tu non abbia capito il senso del mio messaggio. Non prenderla come una preferenza del personaggio (come dicesti tu dei fan di Daenerys pagine fa) ma come gestione del personaggio. Non ti sembra una fine misera, affrettata e assolutamente sconcertante per un personaggio del genere?

 

Perché io la penso così, e Daenerys grazie alla Clarke mi stava pure terribilmente sulle scatole. Quando provi questo senso per un personaggio che neanche ti piace forse c'è qualcosa che non va, non credi? Specie se la morale di Jon e Tyrion è basata sui nostri canoni contemporanei, più che su un fantasy dai tratti medioevali

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minute fa, Dargil dice:

Credo tu non abbia capito il senso del mio messaggio. Non prenderla come una preferenza del personaggio

Ti consiglio di lasciare perdere per il momento.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma alla fine qualcuno ha capito se Dany è veramente impazzita o se è semplicemente diventata un tiranno? Perché io ho il sospetto che non l'abbiano capito neanche D&D. :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites

@AncalagonMa sì, ormai a dispetto delle opinioni contrastanti rimane solo l'amarezza lasciata da questa fine. Pensare che un giorno avrei provato pena per la Daenerys della Clarke, ma tu guarda l'ironia

Share this post


Link to post
Share on other sites
48 minutes fa, Jacaerys Velaryon dice:

Ma alla fine qualcuno ha capito se Dany è veramente impazzita o se è semplicemente diventata un tiranno

Entrambe le cose. Io direi più tiranno

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours fa, Ser Balon Swann dice:

DAENERYS PAZZA E PURE PIALLATA C'MOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOON C'MOOOOOOOOOOOOOOOOOONNNNNNNNNNNNNN

 

 

 

 

 

 

Moderatore MODE/ON:

L'esultanza può essere espressa anche in altri modi, soprattutto su questo forum, dove, come da punto 14 del Regolamento; scrivere in lettere maiuscole equivale ad urlare ed è considerato un comportamento poco educato

Limita i tuoi eccessi la prossima volta.

Grazie.

Moderatore MODE/OFF

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi scuso darklady, scrivere "piallata" in grassetto può effettivamente suscitare turbamento negli animi più gentili e sensibili. Cado sempre nello stesso errore, mi lascio trasportare dall'entusiasmo e dalle passioni.

Esprimerò gioia e magno gaudio in modo coccoloso e garbato d'ora in poi.

Daenerys dracaryzzata :salta:vivaaa...

 

 

Per rispondere a Dargill: IMO tutto nella serie tv è un po' una mezza schifezza scritta male, tranne le scene che consistono in una trasposizione fedele e pedissequa dei libri e pochissima altra roba.

Partiamo da questo presupposto.

Era dunque inevitabile che le ultime stagioni fossero delle schifezze, e il finale una schifezza ancora più gigantesca, perché notoriamente "chiudere bene" un'opera è una delle cose più difficili che esistano (e sono poche le serie tv lunghe che hanno un finale all'altezza delle premesse...). E figuriamoci se due mediocri artigiani della scrittura come D&D sono in grado di chiudere non dico magistralmente, ma neanche decentemente, un opera così raffinata e complessa come ASOIAF.

 

Appurato ciò, perché guardare/seguire la serie tv? Soprattutto le ultime 3 stagioni? Per la sua qualità artistica? Suvvia, tanto varrebbe farsi la maratona della saga di vacanze di Natale.

Quindi? IMO, per avere una sommaria idea di "come le cose sarebbero dovute/potrebbero andare", sulla possibile evoluzione e destino dei personaggi principali.

Partendo dal presupposto che Martin avesse confidato a D&D, a grandi linee, il finale che aveva in mente e la conclusione dell'arco narrativo dei vari personaggi.

 

Mi sembra incontestabile che, al netto dell'incapacità di D&D di rendere in modo efficace e credibile questa "evoluzione" (o, direi io, "rivelazione"), alla fine dei giochi Dany emerga NON come l'eroina perfetta che tanti attendevano e pregustavano, l'Aragorn in gonnella de noantri, ma un personaggio grigissimo, inquietante, disturbato, sull'orlo della follia/pazzia/megalomania/narcisimo patologica/chiamiamolo come vogliamo.

 

La domanda finale dunque è semplice: nei libri (e di conseguenza, nella serie tv) ci sono indizi che lasciano presagire questa evoluzione? Sotto il profilo psicologico e narrativo? O è una roba completamente assurda, buttata là a caso e senza giustificazioni.

La risposa è sì, c'erano tanti indizi nei primi 5 lbiri (e di conseguenza nella serie tv stessa, visto che è stata abbastanza fedele fino alla 5x05 o giù di lì), ed erano stati individuati non solo dal sottoscritto ma anche da diverse altre persone, sia qui che in altri forum internazionali. Che Daenerys covasse gravi turbe psichiche, secondo me era evidentissimo, e che fosse un personaggio anomalo (nel senso cocco dell'autore, troppo perfetto e a cui va sempre tutto bene, invulnerabile, apparentemente destinato al successo come un palloso harry potter) era altrettanto evidente. E conoscendo Martin, e la sua volontà di creare un saga fantasy che (tra le altre cose) distruggesse alcuni dei canoni più stantii e paludosi del genere, si poteva meta-ipotizzare una rovinosa e beffarda caduta finale, piuttosto che un glorioso happy ending.

E così è stato.

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aye, ciò che probabilmente non sarà è l'assolutismo attorno al personaggio secondo me. Non scrivi centinaia di pagine di pov in cui approfondisci tutte le sfumature di un personaggio per poi farlo abbattere come un animale in quel modo, sarebbe osceno pure da leggere. Per il resto, per chi lo conoscesse, The First Law Trilogy di Abercrombie ha un finale molto bittersweet in cui non uno ma vari protagonisti fanno un cambiamento radicale e in negativo. Ecco, quella è stata una sovversione molto curata. Se solo avessero gestito le cose come nei libri sigh

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo sul fatto che nei libri ogni cosa sarà più sfumata, raffinata e credibile, e concordo sulla trilogia di Abercrombie, grandissima saga, non è un affresco grandisoso come ASOIAF ma ha una sua personalità decisa, sa quello che vuole fare, lo fa bene e arriva deciso a un finale molto convincente.

Non concordo invece sul "fare abbattere dany come animale," se quello che non ti convince è il farla secca in modo improvviso, brutale, bang bang morta. Quello potrebbe tranquillamente essere, anzi fa parte dello "stile" dell'opera, alla fine Robb e Cat vengono macellati senza tanti riguardi, e alla fin fine anche la parabola di Eddard viene chiusa in modo abbastanza rapido e inclemente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...