Jump to content

I piani di Varys e Ditocorto nella Serie Tv.


Recommended Posts

  • Replies 209
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

La storyline di Ditocorto ha iniziato a perdere di senso quando Bran è tornato a Grande Inverno. 
Il piano di Ditocorto era di tenere Sansa come lady di Grande Inverno così da controllare il nord al suo fianco. Avendo lui il controllo dei cavalieri della valle, ed essendo sansa legata anche a Riverrun, Ditocorto avrebbe avuto dalla sua parte metà degli eserciti di westeros e avrebbe potuto pianificare con calma l'attacco al trono. Nei libri lo dice anche "chissà se il regno che è sopravvissuto alla Guerra dei 5 Re sopravvivrà anche alla Guerra delle 3 Regine".
Con Bran vivo (lasciamo stare che in pratica è uno zombie) crolla tutto, perché Sansa perde ogni pretesa sul nord. Ditocorto avrebbe dovuto togliere le tende non appena Bran torna a winterfell o tramare per far fuori lui, non per far litigare le sorelle. Invece, con una mancanza che ci evidenzia la scarsa comprensione della storia che hanno gli sceneggiatori, la reazione di Ditocorto a ritorno di bran non ci viene nemmeno mostrata, e lui non agisce nemmeno quando bran gli sbatte in faccia chiaro e tondo che sa tutto dei suoi magheggi.

 

Cita

Regaz, non vorrei farvelo notare, ma Littlefinger si è già comportato da PERFETTO IDIOTA nella sua esistenza, al punto da rimetterci le penne. E cioè quando si era messo in testa di conquistare Catelyn Stark, arrivando a sfidare Brandon. 

 

Quando di anni ne aveva una quindicina e non era nemmeno l'ombra del maneggione che è adesso. Anzi è stata proprio la sconfitta contro Brandon a fargli venire in testa che per "fo**erli tutti" avrebbe dovuto scegliere un altro tipo di duello.

Link to post
Share on other sites

Ditocorto in realtà era più sentimentale che passionale, lo so denota dal romanticismo con cui sfidò Brandon, o dalla totale indifferenza nei confronti di Lysa (amante del sesso).

 

Ciò che mi tocca di questo discorso è che più che denigrare i personaggi maschili si getti una facciata pseudo purista su quelli femminili. Le donne sono esseri umani, non avere il pipino non le allontana dalle passioni (Cersei di base rappresenta al meglio il discorso) e dalle menate che si possono fare a riguardo.

 

Il fatto che personaggi come Varys o Cersei dicano ogni tanto che non avere roba fra le gambe sia la chiave della vittoria è coerente coi personaggi, ma per quanto ben dette queste cose non vanno viste come oggettive, ma contestualizzate in base a chi le dice e analizzate su cosa portano.

 

Ribadisco quindi che come chiave di lettura è imbarazzante, GoT è più complesso di così. Anche Ditocorto un tempo lo era, perché se ribadiamo che seguiva il pipino, allora avrebbe dovuto passare le nottate a toccarsi pensando al trono di spade

Link to post
Share on other sites

Ma anche questa cosa dell'amore romantico mi pare sia stata parecchio ingigantita. Quella dell'amore per Cat è una balla che lui racconta e si racconta. In realtà la verità sul personaggio ci viene rivelata in maniera chiara ed evidente nei libri (e mi sembra di ricordare anche nella serie):

 

"Ditocorto ama una sola persona: Ditocorto".

Link to post
Share on other sites
48 minutes fa, joramun dice:

La storyline di Ditocorto ha iniziato a perdere di senso quando Bran è tornato a Grande Inverno. 
Il piano di Ditocorto era di tenere Sansa come lady di Grande Inverno così da controllare il nord al suo fianco. Avendo lui il controllo dei cavalieri della valle, ed essendo sansa legata anche a Riverrun, Ditocorto avrebbe avuto dalla sua parte metà degli eserciti di westeros e avrebbe potuto pianificare con calma l'attacco al trono. Nei libri lo dice anche "chissà se il regno che è sopravvissuto alla Guerra dei 5 Re sopravvivrà anche alla Guerra delle 3 Regine".
Con Bran vivo (lasciamo stare che in pratica è uno zombie) crolla tutto, perché Sansa perde ogni pretesa sul nord. Ditocorto avrebbe dovuto togliere le tende non appena Bran torna a winterfell o tramare per far fuori lui, non per far litigare le sorelle. Invece, con una mancanza che ci evidenzia la scarsa comprensione della storia che hanno gli sceneggiatori, la reazione di Ditocorto a ritorno di bran non ci viene nemmeno mostrata, e lui non agisce nemmeno quando bran gli sbatte in faccia chiaro e tondo che sa tutto dei suoi magheggi.

 

 

Quando di anni ne aveva una quindicina e non era nemmeno l'ombra del maneggione che è adesso. Anzi è stata proprio la sconfitta contro Brandon a fargli venire in testa che per "fo**erli tutti" avrebbe dovuto scegliere un altro tipo di duello.


Con il ritorno di Bran è degenerata definitivamente, ma a mio modesto parere ha cominciato a perdere colpi sin dalla fuga da Approdo, diventando sempre più imprudente ed avventato - basta pensare al modo in cui perde la fiducia di Lysa perchè non è capace di togliersi Sansa dalla testa. My two cents.

Sansa non perde il controllo sul nord con l'arrivo di Bran (almeno nella serie), perchè Bran non è minimamente interessato al ruolo di Lord.

Link to post
Share on other sites
50 minutes fa, joramun dice:

Ma anche questa cosa dell'amore romantico mi pare sia stata parecchio ingigantita. Quella dell'amore per Cat è una balla che lui racconta e si racconta. In realtà la verità sul personaggio ci viene rivelata in maniera chiara ed evidente nei libri (e mi sembra di ricordare anche nella serie):

 

"Ditocorto ama una sola persona: Ditocorto".


Verissimo. Non c'è un accidente di niente di romantico, Cat/Sansa sono solo una metafora della sua brama di potere, del suo egoismo e del suo narcisismo - infatti nè Cat nè Sansa sono minimamente interessate, cosa che lui non sembra minimamente recepire. Per questo parlavo di testosterone sul piano simbolico e non ha molto senso mettersi a fare distinzione tra personaggi maschili e femminili in senso biologico.

Link to post
Share on other sites

Tutto sto testosterone di ditocorto non lo vedo.. La sfida contro brandon l' ha fatta quando era giovane ma poi non è successo niente fino al suo arrivo ad approdo del re e alla sua storia con lysa. Cathelin e lysa magari le avrà anche amate ma alla fine o erano orpelli nella sua strada verso il potere oppure erano dei semplici mezzi per raggiungerlo. poi in fatto di testosterone possedeva dei bordelli ma non ha mai lasciato bastardi in giro per i sette regni. Probabilmente ad un certo punto ha perso la bussola e si è infilato nel gineraio di grande inverno dove però è stato fregato dalla sua allieva sansa (vabbè.. ).

Link to post
Share on other sites

Non è una questione di testosterone e di maschio o femmina. Ditocorto è sempre stato un maestro nella manipolazione e nella pianificazione, è lampante. Ha fatto fesso non solo Ned Stark e Catelyn, ma anche Tywin Lannister, Jon Arryn, Lysa, i Tyrell e tutti i grandi lord. E l'unico ad essersi accorto dell'inganno è stato Varys. Nulla da eccepire. Il problema era un altro: Ditocorto è sempre stato codardo, vigliacco. Paradossalmente lui non aveva ciò che invece in Ned Stark abbondava fin troppo. Come avevo detto da qualche altra parte, a Ditocorto è mancato il coraggio di uscire allo scoperto. Ovvero di proclamarsi Lord della Valle, del Nord e delle Terre dei Fiumi e di fare la guerra ai Lannister, magari raccogliendo appoggi a Dorne e nell'Altopiano.

Lui invece ha commesso i seguenti errori: In primis ha venduto Sansa ai Bolton, alleandosi con Roose Bolton. Il secondo è stato restare a Nord e non tornare subito nella Valle di Arryn dopo aver vinto la Battaglia dei Bastardi, dove ormai la sua posizione era stata consolidata. Magari chiedere a Sansa di ricompensarlo in modo adeguato e di sancire un'alleanza che lo sostenga nelle future imprese della Valle. Restando a Grande Inverno è stato costretto a scontrarsi con Bran, qualcosa di più grande di lui. Al contrario, tornando nella Valle avrebbe potuto tramare quello che voleva lui, puntando soprattutto sulla lealtà di Jon, che si sarebbe sentito costretto a sostenerlo per ripagare il debito.

 

Non penso sia questione di maschio o femmina o ermafrodito. Varys dice di non volere nulla, di non ambire a nulla, ma non ci crede nemmeno lui. Altrimenti, se così fosse, non avrebbe nulla per cui agire. Semplicemente Varys e Ditocorto lo nascondono meglio degli altri.

Link to post
Share on other sites

Vorrei specificare che quando parlo di "storyline che degenera" non è una riflessione su quello che avrebbe dovuto fare il personaggio, ma su quello che avrebbero dovuto fargli fare gli sceneggiatori. Non è Ditocorto che "perde colpi", ma D&D che non sapevano più cosa fargli fare.

Link to post
Share on other sites
Il 30 agosto 2017 at 08:28, shewolf dice:

È quello che ho pensato anche io: nel duello a distanza vince Varys. Ci sarebbe da analizzarne i motivi, a questo punto...Perché è un "buono" che agisce per il bene del regno e non per tornaconto personale? Nah! Perché ha resistito più a lungo alla tentazione di mostrarsi furbo con un "pubblico compiacente" quale può essere stata Sansa per Ditocorto? Forse. L'errore di Ditocorto è stata quindi la vanità?

 

Esattamente. Varys non ha istinti sessuali o ambizioni strettamente personali, è meno umano, dunque per conseguenza è meno fallibile. Ditocorto è invece l'unione degli aspetti umani più degeneri e logoranti per l'anima. Cinismo, nessuna empatia, foga, ambizione, egocentrismo, vanità. 

Link to post
Share on other sites
  • 6 months later...

Idea volante: il fatto altamente contraddittorio che LF, pur ossessionato da Sansa/Cat, la dia in sposa ad un altro uomo (e quale altro uomo!), resto dell'idea che sia una cantonata di D&D, che hanno voluto fondere le storie di Sansa e Jeyne e non sono andati tanto per il sottile.

Ma se proprio volessimo trovarle una giustificazione, oltre a quella di cui abbiamo parlato sopra (che è ossessionato più dall'idea di Cat e Sansa che da loro stesse)... e se fosse una vendetta postuma verso Cat? Se LF fosse così orrido, viscido e pieno di rancore da pensare "Ecco, tu mi hai rifiutato, un giorno. Ma vorrei che potessi vedere, adesso: tuo marito ucciso ingiustamente, grazie a me, e la tua candida, pura, innocente figliola data in pasto ad un sadico pervertito"?

Un po' ci potrebbe stare, come spiegazione. Che sia talmente perfido, disumano e marcio dentro che, trovandosi a scegliere tra cercare di conquistarsi la ragazza che desidera follemente (ed essere il suo primo e forse unico uomo) o usarla per vendicarsi, sulla sua pelle, sulla sua carne e sul suo cuore, di un'altra ragazza, somigliante a lei e a lei legatissima, che un giorno lontano gli ha preferito Brandon, scelga la seconda opzione?

Sarebbe di una crudeltà totale (del resto, parliamo dell'uomo che ha tradito Ned e lo ha condotto al patibolo), ma un po' di senso e verosimiglianza credo ce l'avrebbe.

Link to post
Share on other sites

Mod mode on

D'accordo coi colleghi del Forte della Notte, abbiamo spostato l'intervento di sopra dal relativo Topic del Castello Nero al corrispondente nel Forte della Notte, poiché il post tratta esclusivamente contenuti inerenti alla serie televisiva.

Buona continuazione! :)

Mod mode off

Link to post
Share on other sites
  • 1 year later...

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...