Jump to content
Sign in to follow this  
Emma Snow

Contest di Scrittura Creativa

Recommended Posts

Contest di scrittura creATIVA

 

cARMELO

 

Rieccoti qui, amico mio.

Adesso, in questo silenzio solo nostro, troveremo le segrete parole a lungo cercate.

Il mio primo ricordo è legato a te; lo sai meglio di me, vero?

Il goffo abbraccio delle tue piccole dita umide di terra, mentre mi depositi con la solennità che solo un bambino può avere.

<< Lo hai piantato te, adesso devi dargli un nome >> Disse tuo padre con orgoglio

<< Era un seme di mela, come si chiamano? >>

<< Un melo... >> rispose, con una nota di curiosità

<< Allora lo chiamo Cammelo! >>

Tuo padre espolse in una delle sue risate cavernose che ci piacevano tanto

<< Car-melo, se mai! Ma sembra più il nome per un arancio >>

<< Sì, no, Carmelo va bene >>

Da lì in poi fui il “tuo amico sulla collina”, venivi a trovarmi ogni giorno, a vedere quanto crescevo. Piano piano imparasti pure a prenderti cura di me. Abbiamo capito quasi subito che la pipì non è come l’acqua e che le prime mele sono troppo acerbe. Certo, non mancarono gli errori, eravamo entrambi ragazzi dopotutto.

Come quella volta che ti sbucciasti tutto il gomito provando a scalarmi appena diventai più alto di te. Tu porti ancora la cicatrice e a me manca ancora il mio secondo rametto, diciamo che siamo pari.

Poi prendesti le ditanze, uscivi con i tuoi amici, ma non mancavi mai di portare qualche ragazza sotto la mia ombra. Raccontavi che mi avevi piantato tu, citavi una vecchia storia su una mela proibita... Che assurdità!

Ma a quanto pare funzionava, la musica estiva delle mia chioma accompagnò la tua prima volta e tutte quelle dopo. Forse qualcuna di troppo, però, dato che ti trovavo di notte ad innaffiare le mie fronde con le tue lacrime.

Era anche il tempo dei libri difficili, ti appoggiavi al mio tronco e speravi che una mela ti cadesse in testa, come quello strano tipo di cui mi leggevi sempre.

Chiuso l’ultimo libro, mi abbracciasti e i nostri giorni si spersero al vento come foglie secche, diventando anni.

Quando tornasti non eri solo, eri diverso ma sempre uguale e non eri solo.

<< È questo papà? Pensavo che era più grande... >>

<< Sì è lui.. ma senti chi parla, scricciolo! >> La tua risata fù come una brezza da un tempo dimenticato.

<< Sicuro che si può fare? >>

<< Sicuro, sicuro... guarda questo ramo qua, è forte, mi ha sempre tenuto bene >>

Ho sempre voluto ringraziarti per quegli attimi di semplice gioia, l’altalena che mi accarezza, le vostre voci più dolci della prima pioggia di Primavera.

In un battito l’altalena passò dal figlio al nipote e diventammo vecchi insieme, le tue assenze sempre più stanche.

Infine sei tornato qui, circondato da tutte le persone che ti hanno voluto bene, più di quelle che pensavi e meno di quelle che meriti.

E ci sono anch’io, sono davanti a te mentre vieni deposto ai miei piedi, quasi come il nostro primo ricordo.

Lasciati abbracciare, amico mio, e raccontami tutto quello che hai visto e vissuto... Ho sempre voluto chiederti che colore ho, prima che svanisca come questa nostra storia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Evvai prima petizioneeeee!

 

Il racconto di Aeron è valido per il contest?

 

si:

1. hacktuhana.

 

Ps.

Belli tutti gli scritti!

Veramente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Credo che se siamo tutti d'accordo possiamo evitare di escludere il racconto di Aeron Plain per un minuto UNO.

Contando che siamo su La Barriera e non in qualche ufficio pubblico.

 

My two cents

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie per la solidarietà, Hack & Loch ed Edd XD

 

Mi rimetto alla clemenza della corte, ci mancherebbe solo che io scateni un putiferio già al primo turno ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi è stato dato un ok per la modifica ed ho quindi eliminato uno dei miei copia-incolla. :) Scusate! :ninja:

 

Naturalmente, se vi era piaciuta la versione doppia, potete continuare comunque leggerlo in loop due volte di seguito. ;)

 

Anche per me, nessun problema ad ammettere il racconto di Aeron. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi associo alla petizione su Aeron :)

 

nessun problema per me ammettere il racconto per un minuto...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto chiudo, giusto per non creare problemi. Non penso che per un minuto moriremo, ma ne devo parlare con Emma.

Magari la prossima volta stare un po' più accorti ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ovviamente idem per me non ci sono problemi ad ammettere Aeron!

 

Volevo solo scusarmi per aver modificato il mio post oggi, aggiungendo che avevo corretto un refuso (avevo scritto forma ovale senza scrivere del viso xD)

Avevo cercato nel regolamento ma non diceva non potesse modificarsi, quindi non ho chiesto... ma ora mi è sovvenuto il dubbio per ciò che ha scritto Maya!

 

Quindi scusate xD è il primo a cui partecipo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto vado con i miei personali commenti, prima di decidere chi votare.

 

Aegon:

Poesia, direi, perfetta nella composizione, che evoca immagini con ricercatezza di termini e maestria.

Musicale ma non troppo, alcune battute vanno dove non ti aspetti, a differenza delle sillabe.

Questo "aspetto" mi piace, perché il ritmo resta intatto e serrato ugualmente, ma elimina "la cantilena" nella lettura.

Difetto: forse c'è una frase da nove sillabe fonetiche, ma è soggetta a interpretazione di dizione. XD

 

Misterpirelli:

Scenario molto fumettistico, ho gradito naturalmente,

il racconto riesce a portare nel suo immaginario, molto velocemente ed in maniera efficace.

Dialoghi e considerazioni del protagonista le cose migliori.

Molto scorrevole il tutto.

Difetto: "insanguato"

 

Tyrionson:

Delicato e triste il tema,

ben scritto, "pieno".

Quel quadrifoglio finale lo trovo particolarmente azzeccato per lo scenario, in prospettiva, della situazione conclusiva, una sorta di "antitesi".

Difetto: il campo di quadrifogli XD

 

Lochlann:

Zanardi sembra un po' Paz... ah beh lo è! XD

Divertente il racconto, scandito molto bene.

Bella l'immagine ricorrente del bufalo Umberto, probabilmente l'elemento migliore per "ribaltare" una situazione altrimenti tesa,

Difetto: ma buttala sta ca**o di borsa! Serve solo il malloppo XD

 

Costanza:

Scritto divertente, leggero e rilassante.

Ben delineato e in buona sequenza.

La battuta finale sortisce l'effetto di far ridere in ogni caso.

Difetto: È decisamente più forte Darth Vader XD

 

Danya:

Bello!

Soprattutto son ben delineati i personaggi.

Dialoghi molto accurati.

Difetto: qualche apostrofo mancato.

 

Maya:

Scritto bene.

L'idea dei colori è carina, comprese le loro "complicanze".

Mi aspettavo un finale più triste, il messaggio della speranza che è l'ultima a morire, resta comunque.

Difetto: sei andata in loop XD

 

Aemon:

Questa è una canzone.

La provo a cantare infatti.

Il ritornello è fantastico.

Le strofe debbono leggersi con una "ricercatezza" musicale, non immediata, se si riesce, la lettura diventa potente.

Difetto: se non si trova la "chiave di lettura", invece, lo scritto può risultare ostico.

 

Aeron:

Il punto di vista è "l'idea".

Il racconto è una vita intera.

Scorrevole e bello.

Difetto: Un minuto di troppo XD

 

Detto questo, voto...

 

Più tardi XD

 

Complimenti a tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Più che volentieri ;)

Vi ringrazio e mi scuso per il disguido, ieri è stata una giornataccia...

Ovviamente offro da bere anche ai confratelli che hanno gentilmente appoggiato la mia ammissione :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visto che sono una dei non partecipanti che ha votato il tema del verde…. mi sembra il minimo votare :salta:

Per altro è la prima volta che lo faccio, sebbene abbia letto più di un racconto in questi gelidi lidi (ma mai nessuno dei concorrenti in gara! :dart: ).

 

@TyrionSonOfTywin: concordo con altri su ciò che è stato già detto riguardo la ridondanza di aggettivi, ho trovato che abbiano appesantito un po’ il racconto. Però in poche righe sei riuscita a trasmettere tanto e non mi è dispiaciuto affatto il modo in cui hai inserito il verde nel racconto.

 

@DaenerysArya: nella sua semplicità è davvero carino e lineare. Avrei preferito un inserimento del verde meno vistoso ma più nascosto, per questo per me il racconto è un po’ penalizzato. Però mi son piaciuti i dialoghi delicati ed il significato che hai dato al verde, in generale l’ho trovato un racconto molto delicato.

 

@hack: carino, scorre davvero bene. Hai offerto, tramite pochissime parole, una bellissima ambientazione e sembra davvero di vederli questi prati. Mi è piaciuta tantissimo questa frase “Un verde perenne che prende l'anima e la consuma, in pace eterna”.

 

@Maya: mi ha ricordato Inside Out e questo fatto mi è piaciuto da morire :stralol: I personaggi sono carini, i dialoghi sono divertenti ed è scritto oggettivamente benissimo, si vede che sai scrivere! Fluido, semplice e immediato. Forse lo trovo un po’ troppo scontato nel finale però in sé, trattandosi di personaggi fantasiosi come questi, la cosa non è così malvagia e non la trovo proprio una pecca!

 

@LadyDragon: carino, davvero carino! Semplice, scorrevole e soprattutto divertente! La lettura riesce benissimo ed è anche particolare, poiché hai dato un’idea della situazione tramite i suoni che per me son collocati benissimo! Un’altra cosa che mi è piaciuta è il modo in cui hai inserito il verde nel racconto!

 

@AemonTargaryen: bella, bella, davvero bella. Il ritornello ovviamente è la parte che mi è piaciuta di più. Alcuni pezzi invece li ho trovati troppo pesanti e quindi hanno rallentato il ritmo, però in generale a me ha dato un senso di musicalità. I miei più sinceri complimenti! Per altro è stato uno degli scritti in cui ho maggiormente apprezzato l’inserimento del verde.

 

@misterpirelli: mi è piaciuta molto l’ambientazione, il finale e lo stile utilizzato per i dialoghi. Tuttavia ho trovato il riferimento al colore un po’ troppo predominante, diciamo che è l’unica cosa che un po’ mi ha fatto storcere il naso perché preferisco dei riferimenti al tema centrale meno “evidenti” in modo che sia il lettore a coglierli da sè. Però ovviamente il racconto si incentra tutto su ciò e in sé funziona perché tutto il resto si incastra perfettamente! È solo una mia preferenza personale ed il motivo per cui ho preferito due altri racconti al posto tuo (che è tra i miei preferiti!)

 

@Aeron Plain: che dire? Stile impeccabile, scorrevole e lineare. Tra gli scritti in prosa è per me il più curato. L’argomento è stato affrontato con immensa delicatezza, come l’inserimento del verde. Davvero bellissimo!

 

@Lochlann: mi è piaciuto da impazzire lo stile e bellissimo il collegamento tra le frasi iniziali e quelle finali, che alla fine sono proprio la voce del professore. Anche il collegamento con il verde per me è riuscito benissimo, essendo che l’hai posto come una similitudine con la situazione di Zanardi ne esce fuori come il centro del racconto ma in modo lieve e indiretto. È incalzante e scorre benissimo, davvero i miei più sinceri complimenti.

 

@Aegon il Mediocre: è una poesia impegnativa, lenta ma comunque non manca di musicalità. Innanzitutto si nota la tecnica, la cura e l’impegno con cui è stata scritta. Nessuna parola è inserita a caso e tutte riescono in modo brillante a ricreare l’atmosfera, anche le parole inglesi così inserite, sia all’inizio che alla fine, non stonano per niente. Comprenderne il significato non è semplice, esattamente come non è semplice la poesia stessa che me è stata la più curata e particolare del contest.

 

 

Giunti al momento del voto, le mie due preferenze vanno a Lochlann ed Aegon il Mediocre. Il primo soprattutto per il modo leggero ed originale in cui ha inserito il verde nel suo racconto che risulta comunque ricco di significato (espresso proprio tramite quel paragone del colore), il secondo perché l’ho trovato senza alcun dubbio lo scritto più curato e complesso. E niente, davvero niente, è fuoriposto.

(Non ho riletto ciò che ho scritto perchè tanto non sono in gara come voi :stralol: )

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...