Jump to content
Sign in to follow this  
Timett figlio di Timett

Game of Thrones, Episodio 7X07

Recommended Posts

6 minutes fa, Daemion dice:

Per quanto riguarda i testimoni di Rhaegar+Lyanna c'è solo il septon ovvero il suo diario. Trattasi di una solida e riconosciuta fonte. Più dei corvi dai molteplici occhi miopi o altro.

 

Il problema non è quello, è dimostrare che Jon è figlio loro. Sempre che la cosa abbia la minima importanza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quella di LittleFinger ha tutti i canoni di una tragedia greca di buona esecuzione. Con elegante contrappasso di dantesca memoria.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
59 minutes fa, TwinkleLittleStar dice:

Bran poi è ferratissimo nei cognomi dei bastardi delle varie regioni di Westeros, ma di successione capisce poco visto che i Targaryen non sono stati ancora restaurati sul trono; si è pure dimenticato che papà Ned aveva comunque giurato fedeltà alla casa Baratheon.

 

non ci sono più Baratheon legittimi, il giuramento di fedeltà decade...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi voglio addentrare nei commenti (tranne quello generale postato poche pagine fa di natura "filosofica" :) )  ma per capire quanto forum tipo questo siano di nicchia nel senso buono del termine ho trovato una ricerca interessante sul web ( se ritrovo la fonte la metto),  che riassume quali sono stati i momenti preferiti degli spettatori di GoT ( mi limito alla prima decina circa ) nella 7x7

9 posto l'addio di jaime

8   posto Jon e Theon

7  posto Il matrimonio Lyanna Raeghar

6  posto Lo show zombie

5 posto Cersei Tyrion

4 posto La caduta della Barriera

3 posto Boatsex

2 posto Zanza a NessunArya sulle mura ricordando Ned

1 posto la morte di Ditocorto

 

Quindi degli oltre dieci milioni di spettatori ( immagino un dato del genere visto il trend delle ultime puntate) in prima serata a cui aggiungiamo almeno lo stesso numero in visone post ....quindi 20/25 milioni circa parlando solo di roba ufficiale ( tra youtube , streaming farlocchi e altro arriviamo al doppio imho) hanno inserito nel top la roba che qui è state ferocemente avversata ( io non mi sono mai espresso ma vabbè da tempo immemore si sa come la penso) , odiata bollata come assurda !!

D&D sanno fare il loro lavoro è questa è una verità ! ; spicchi di consenso purista come qui non fanno testo ..(potrei aggiungere purtroppo) ... Got è una produzione universale con successo planetario a cui bellamente fotte che Baelish muore alla 7x7 senza senso quando o doveva morire 3 stagioni fa oppure altri 50 personaggi dovevano morire prima di lui senza deus ex machina improvvisi ( e non parlo solo di Giovanni Neve) ..fotte che Varys fulcro di Asoiaf insieme a Ditocorto venga relegato a comparsa ..fotte di tutte quelle cose scritte e riscritte , dette e ridette ferocemente criticate qua sopra . E' la serie più krakata in rete , quella con il maggiore merchandising , quella in cui degli attori perfetti sconosciuti sono diventati attori da cachet da capogiro , quella in cui la HBO ha battuto tutti i record di ascolto per una serie che solo a pensarlo nel 2012 si veniva bruciati modello Sheeren  , serie con un seguito mai visto per questo filone.

E poi ci siamo noi, quelli che maledicono l'innominato scrittore che della pigrizia e della confusione ha fatto il motto della sua casata-scrittura , che ha permesso al business di portarsi avanti e svelarci fatti che si attendevano da almeno una quindicina d'anni , di darci presumibilmente una fine posticcia via video ( ammesso che quella cartacea veda la luce) ...ma hanno ragione loro..

Noi dobbiamo solo STACCE !! purtroppo ....attendiamo in maniera rassegnata la stagione otto della fine perché a sto punto ci faremo andare bene pure questa di fine "confezionata ad hoc" con una Lyanna Stargaryen sulla seggiola di ferro (sempre se ci sia ancora)  per l'inizio di una nuova era o solo di una ruota che gira ( che dubito mai possa essere spezzata)..

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cosa che mi secca di più della morte di Baelish è che in quella classifica è finito primo per la storia di Sansa nella quinta stagione. Storia tralaltro controversa e fin troppo veicolata, visto che lei aveva accettato il suo piano (consumare la notte di nozze era l'abc della questione ma vabbé). 

 

Ditocorto meritava una sorte del genere, allo stesso modo in cui la meriterebbero però anche personaggi come Theon e Jaime. Ma mentre questi due hanno un loro percorso e vengono simpatizzati dal pubblico (cosa che garantisce plot armor), lui viene lentamente messo da parte e ridicolizzato con sopra un anatema che fa mettere in secondo piano tutti gli altri crimini compiuti.

 

Penso che la scena in cui Sansa gli rinfaccia la storia di Ramsay come ciliegina sulla torta, con totale indifferenza nei confronti delle rivelazioni del tradimento verso Ned e dello scatenamento della guerra (con coda di paglia su Lysa Arryn) sia una delle situazioni più imbarazzanti, mediocri e fancentriche che la serie tv abbia mai tirato fuori

Share this post


Link to post
Share on other sites
49 minutes fa, Dottor-X dice:

 

non ci sono più Baratheon legittimi, il giuramento di fedeltà decade...

Nel fantamondo di Westeros si, considerando anche che nessuno eccepisce sulla presa di potere di Cersei come vedova Baratheon.

In un contesto realistico bastava tirar fuori un qualsiasi discendente Baratheon in linea femminile.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nessuno eccepisce a Cersei sul trono perchè non è rimasto nessuno ad eccepire... L'alto clero è stato sterminato, la capitale e le terre attorno a KL sono occupate dalle truppe Lannister, i Tyrell abbandonano e passano dalla parte dei targaryen, Dorne idem, Il nord e la valle di Arryn erano già schierati contro la corona, le terre dei fiumi non hanno più chi le controlla dopo l'eccidio dei Frey, le isole di ferro appoggiano Cersei più per tornaconto di Euron che per reale interesse alla legittimità.

In realtà Cersei è salita al trono alla morte di Tommen con un colpo di stato militare bello e buono, chi la appoggia lo fa per paura o per tornaconto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ieri mi sono recuperata la sei che avevo saltato ( ed era stata una buona idea) ed ho poi visto la sette ( sì, mi voglio male). 
Questo ultimo episodio mi è parso migliore, non che ci volesse molto, ma vabbè: 

Winterfell: boh, alla fine non si capisce niente. Sansa e Arya erano d'accordo, sì, ma da quando ? Il teatrino della sei ( immondo) era vero o finto? Perchè se era finto, perchè farsi tutta quella recita anche quando erano sole? e se era vero, quando hanno cambiato idea? Ma soprattutto, come hanno cambiato idea? Si sono chiarite?è stato Bran ? Perchè se è stato Bran, non è che le due ci passino bene ( magari potremmo dire che Sansa non era cascata nel piano di Baelish e manda via Brienne per quello [?] ma Arya?). Questione poco importante comunque, mi piace fossilizzarmi nei dettagli, perché  la vera risposta è la stessa della vicenda delle truppe della Valle e dell'avvertire Jon, della 6x09, un motivo non c'è. O meglio, un motivo non c'è per la coerenza della storia, l'unico motivo è "il colpo di scena che salva i nostri eroi e ribalta la situazione disperata". Evvai! Pace se i personaggi fanno cose assurde o se non vengono spiegate. La scena è recitata bene, potrebbe anche piacere, se non si considerasse il tutto di cui sopra. Per non parlare di Baelish, personaggio che ormai era stato annientato completamente, dispiace vederlo morire così fregato da due ragazzine che fino all'episodio scorso litigavano ( sul serio o no non è dato saperlo) sui vestiti che avevano indossato anni prima, quando tutto ciò che succede per 4 stagioni è praticamente causa sua. 

Approdo del Re/ concilio: 
Gli scambi di sguardi dei personaggi che si incontrano/ scontrano sono un po' meh, Jon ormai è completamente trasformato in Ned 2.0, l'uscita che fa su Dany, ricorda "piacevolmente" il buon Ned che va a dire a Cersei di fare i bagagli ( che difatti ci rimette la testa), bella mossa. Si vede che è offuscato dall'amore (?) per la sua regina, ma molto più probabilmente serviva una sorta di scusa per creare il dialogo tra Cersei e Tyrion che è ben recitato, ma un po' includente. Abominevole il discorso tra i Clegane, anche peggio il veloce scambio tra Euron e Theon. 
Felice che Jaime abbandoni Cersei, ma anche qui, il tira e molla, l'avanti e indietro, va avanti da talmente tanto che è inevitabile la perdita di trasporto emotivo. 

Jon&Dany

Finalmente siamo arrivata alla famigerata scena della barca, se devo ammettere che gli scambi tra Jon e Dany in questi due episodi sono stati meglio di quanto pensassi, questa scena è stata peggio... nessun dialogo, niente  costruzione, niente di niente, se si esclude la scenetta dove decidono il mezzo di trasporto, con Jorah che vuole separarli e Dany che ridacchia alla prospettiva della nave. 

Winterfell parte 2 
Bran,ormai il suo potere è una forma di Deus ex Machina, vede un po' quello che serve e, a quanto pare, a prescindere dagli alberi. Perchè non dire di Jon ad Arya e Sansa? E aspettare Sam? Non si sa. La ricostruzione di Rhaegar e Lyanna non mi ha molto entusiasmato. 

Mi è piaciuta invece la scena di Theon e Jon ed anche la caduta della Barriera è stata molto di impatto. 

Ed ora ci aspetta l'ultima stagione :D non so se essere felice o triste.
 

Share this post


Link to post
Share on other sites
%d/%m/%Y %i:%s, TwinkleLittleStar dice:

In un contesto realistico bastava tirar fuori un qualsiasi discendente Baratheon in linea femminile.

 

Sfrutto la citazione per ulteriori considerazioni.

La serie nella sua totalità ha e soprattutto ha avuto pretese realistiche. Con realistico intendo soprattutto indicare credibilità e coerenza rispetto ad un mondo paragonabile, per durezza delle condizioni di vita usi e costumi, all'Europa medievale.

Peccato che nel corso del tempo credibilità e coerenza siano andate frammentandosi e scemando al punto da mostrare che la vera trama, l'autentica raison d'etre di personaggi e storia non sono interne al mondo creato, ma esterne e suddite di incassi-gradimento.

Il conciliabolo di cervelli riunitosi a Kl dimostra in maniera esaustiva l'assunto. I personaggi non fanno domande e non se ne fanno, le loro reazioni e strategie sono passive e tutta questa passività elevata a potenza rende ahimè manifesto il fatto che si attengano ad un copione, che si stia recitando, che non ci sia niente di vero in quello che dicono e fanno.

Sono inconsistenti, nemmeno idioti, solo inconsistenti. Il loro spessore, la loro credibilità è stata ridotta ad un punto tale che oramai si intuisce con chiarezza che obbediscano solo ad esigenze esterne alla storia, alla sua intima verità.  

Ecco, credo che quello che mi infastidisce nel profondo e non mi fa godere niente di quello che vedo ed ho visto sia questo, niente di più e niente di meno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao ragazzi,

vi seguo da un po’ e stavolta, a serie finita (che fatica aspettare un anno…), proprio non ce l’ho fatta a trattenermi dal scrivervi il mio parere…

A mio avviso sono andati troppo in fretta e nel voler raccontare una miriade di avvenimenti in soli 7 episodi hanno tralasciato momenti che potevano essere epici, incontri e dialoghi che potevano (e dovevano) essere ricordati. In moltissimi casi la bravura degli attori ha dovuto sopperire a scambi di battute tutto sommato mediocri, privati delle vibrazioni profonde, di pancia, che (il primo?) Martin avrebbe impresso.

Troppe reunion tutte insieme, troppi “bei momenti” che sinceramente mi sarei voluta godere con più calma e attenzione.

Vi dirò che tutto sommato avrei soprasseduto sul teletrasporto a dispetto di una maggiore enfasi per queste fasi.

 

Detto questo ve la butto là perché non ci ho dormito la notte: e se Tyrion fosse di pessimo umore per un motivo valido, al di là dei suoi pensieri sul fatto che Daenerys si stia sbilanciando un po’ troppo sentimentalmente? Se avesse fatto davvero una promessa a sua sorella per farle cambiare idea (non ci credo che il “…io però vi voglio bene, famiglia…” sia stato sufficiente) sulla sua partecipazione alla Grande Guerra?
Se avesse collegato la gravidanza di Cersei alla mancanza di eredi per Daenerys e avesse promesso di mettere il bimbo in arrivo sul Trono di Spade, come protetto da Dany?
Era meglio se stanotte mi addormentavo appena appoggiata sul cuscino?
:ehmmm:

Share this post


Link to post
Share on other sites
%d/%m/%Y %i:%s, Ryse Sand dice:

Ciao ragazzi,

vi seguo da un po’ e stavolta, a serie finita (che fatica aspettare un anno…), proprio non ce l’ho fatta a trattenermi dal scrivervi il mio parere…

A mio avviso sono andati troppo in fretta e nel voler raccontare una miriade di avvenimenti in soli 7 episodi hanno tralasciato momenti che potevano essere epici, incontri e dialoghi che potevano (e dovevano) essere ricordati. In moltissimi casi la bravura degli attori ha dovuto sopperire a scambi di battute tutto sommato mediocri, privati delle vibrazioni profonde, di pancia, che (il primo?) Martin avrebbe impresso.

Troppe reunion tutte insieme, troppi “bei momenti” che sinceramente mi sarei voluta godere con più calma e attenzione.

Vi dirò che tutto sommato avrei soprasseduto sul teletrasporto a dispetto di una maggiore enfasi per queste fasi.

 

Detto questo ve la butto là perché non ci ho dormito la notte: e se Tyrion fosse di pessimo umore per un motivo valido, al di là dei suoi pensieri sul fatto che Daenerys si stia sbilanciando un po’ troppo sentimentalmente? Se avesse fatto davvero una promessa a sua sorella per farle cambiare idea (non ci credo che il “…io però vi voglio bene, famiglia…” sia stato sufficiente) sulla sua partecipazione alla Grande Guerra?
Se avesse collegato la gravidanza di Cersei alla mancanza di eredi per Daenerys e avesse promesso di mettere il bimbo in arrivo sul Trono di Spade, come protetto da Dany?
Era meglio se stanotte mi addormentavo appena appoggiata sul cuscino?
:ehmmm:

 

 

D'accordo sulla prima parte del tuo commento ma vedo alquanto improbabile che un Re ( o una regina) possano accettare un erede al trono che non appartenga alla propria linea di sangue ( se quel sangue poi e' quello di un acerrimo nemico allora e' praticamente impossibile). 

Rimane invece la grande curiosita' di sapere cosa cavolo si siano detti  Tyrion & sister :) 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dato che su questa puntata avete gia' scritto tutto , aggiungo , tra il serio e il faceto, un grave dubbio che mi ha assalito quando Jamie ha abbandonato Cercei :

 

Quando lo scoprira' Bronn che succedera' ?

Gia' ha perso tutti i denari nella battaglia con i Dotraki , ora sta messo proprio con il c**o a terra . :) 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
30 minutes fa, halmv dice:

 

 

D'accordo sulla prima parte del tuo commento ma vedo alquanto improbabile che un Re ( o una regina) possano accettare un erede al trono che non appartenga alla propria linea di sangue ( se quel sangue poi e' quello di un acerrimo nemico allora e' praticamente impossibile). 

Rimane invece la grande curiosita' di sapere cosa cavolo si siano detti  Tyrion & sister :) 

 

Beh, per quel che ne può sapere Tyrion, lei è l'ultima Targ ed è sterile; come le fa notare ci sono grossi problemi per la successione. Non sarebbe nemmeno il primo caso di protettorato: gli Stark hanno ottenuto Theon come protetto dopo la battaglia con i Greyjoy e Dany non può prendersela con un bambino "per le colpe dei padri"... certo da questo a farlo Re/Regina...
Oh insomma confesso: la verità è che mi disturba l'eventualità di un figlio J+D perché per quanto la ragazzina che è in me lo desideri, se una Maegi ti dice che la gravidanza te la sogni così deve essere! =P

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 hours fa, Gedeont dice:

 

Sì ma rapimento o fuga che fosse in quel mondo non c'è differenza, Lyanna non poteva decidere da sola e gli Stark avrebbero protestato lo stesso; certo magari in maniera più pacata, ma non è detto.

Comunque lo sbaglio è definire tutto "una menzogna", al massimo è un'incomprensione, è diverso.

 

Sì, non ci sono prove della paternità di Jon ma non penso che servono: lui crederà a quello che gli dice Bran e penso lo farà anche Daenerys, direi che basta e avanza.

Se poi ci fossero dubbi generalizzati in chiunque altro in Westeros, basterà che un drago si faccia cavalcare docilmente da lui, e questo convincerà anche i più riottosi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...