Jump to content

ottava stagione - leaks e speculazioni


Recommended Posts

  • Replies 8.2k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

15 hours fa, Gedeont dice:

 

Io il travaglio psicologico di Jaime l'ho visto qualche anno fa e nell'ultimo episodio della scorsa stagione, per il resto niente di niente. Di sicuro non ho notato percorsi di crescita, anzi in genere faceva un passo avanti e due indietro.

 

 

Sarà che magari parto con un pregiudizio positivo sull'attore ma io ritengo che dalla mano mozzata in poi il pg abbia percorso un cammino di cambiamento interiore - crescita in effetti è un termine fuorviante - diciamo un percorso psicologico che, chi fa il tifo per i "buoni", potrebbe chiamare "riscatto". E ritengo (opinione personale e confutabilissima) che Nikolaj abbia reso bene sul set, magari solo con gli sguardi, quelle sicurezze che si sgretolavano, quei dubbi che lo torturavano. Come tutti i percorsi di conversione troveremo tentennamenti o ripensamenti, passi avanti e passi indietro, ma a me è piaciuto ed è parso credibile. Sempre meglio di Kit Harington  che dalla resurrezione ha indossato quella immutabile maschera di ebete rin*****onito. :stralol:

Link to post
Share on other sites

Coster-Waldau è bravo e certamente è migliore di Harington (non che ci voglia De Niro per questo...).

E' vero che dopo il taglio della mano Jaime sembrava sulla via del cambiamento, solo che poi è tornato quello che era all'inizio dello show ed è rimasto tale fino all'ultimo episodio della scorsa stagione. Restare al fianco di Cersei dopo l'esplosione del Vaticano per me è ingiustificabile.

Link to post
Share on other sites

Anch'io ho trovato che quello sarebbe stato il momento giusto per Jaime per cambiare rotta e allontanarsi Cersei, ma come al solito non è successo. Comunque una certa evoluzione c'è stata... anche fisica... nei primi episodi Jaime era bellino, pieno di sè e stupidino, adesso è doventato un tipo interessante, quasi sembra che pensi ogni tanto. E il merito è stato di solo di Brienne. È stata lei l'origine del cambiamento, più che il taglio della mano, anche se le due cose sono avvenute più o meno in contemporanea. C'è un modo completamente diverso in cui le due donne trattano Jaime: Cersei lo ama per quello che lui fà per lei, Brienne lo ha visto e lo ha apprezzato per quello che lui è. È da lì che secondo me è iniziata la svolta.

Link to post
Share on other sites

Se parli di Cersei non mi sembra che abbia mai amato nessuno, a partire dai suoi figli. Lei è una che ama le persone nella misura in cui le fanno comodo per perseguire i propri scopi (sogni di potere). Il mondo è pieno di persone così.

 

Link to post
Share on other sites

Ha amato davvero i suoi figli perché parte di se stessa ,una cosa che apparteneva solo a lei che poteva rivendicarli come figli 

Circa Jaime ha amato quello che avrebbe voluto essere ma in quanto donna non poteva essere e cioè una parte di se stessa che poteva essere padrona del suo destino e delle sue scelte.

Dopo la mutilazione e’ come se subisse un rigetto di una parte di se stessa indebolita e quindi ha smesso di amarlo o meglio di subirne il fascino per quello che era fisicamente,mentalmente e come erede VERO Lannister.

Link to post
Share on other sites

Beh.. se daenerys si è presentato alla barriera con il completino bianco penso che le sarte dei targaryen siano all' opera.. Mica come la regina elisabetta che per un errore della guardarobiera tornò in patria dopo la morte del padre in abito bianco.. :D

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...