Jump to content
Sign in to follow this  
Lyra Stark

Al cinema con... i Vichinghi!

Recommended Posts

Per sfuggire alla calura di agosto, questa volta andiamo al cinema con… I vichinghi!
 

1. Il tredicesimo guerriero: uno dei miei film preferiti,
All'epoca realizzato con grandi aspettative e costi da colossal, fu un flop di proporzioni epiche. Effettivamente nonostante una certa cura per il dettaglio (vedi per esempio interpreti di area Scandinava, e abbastanza credibili nei panni dei Vichinghi, ma anche Banderas tutto sommato fa la sua figura) diventa a tratti un po' fiacco farlocco e un po' trashone come una puntata di Xena, specialmente da metà in poi (insomma da quando l'arcano viene svelato), comunque sia io me lo guardo sempre volentieri. Mi piace l'aria di mistero che si respira nella prima parte, così come la "scoperta" della cultura vichinga da parte del tredicesimo guerriero.
Menzione alla colonna sonora.
E ora tutti insieme:
Ecco là io vedo mio padre, ecco là io vedo mia madre e le mie sorelle e i miei fratelli, ecco là io vedo tutti i miei parenti defunti, dal principio alla fine. Ecco, ora chiamano me, mi invitano a prendere posto in mezzo a loro nella sala del Valhalla, dove l'impavido può vivere per sempre.

2. Outlander: da non confondersi con la serie omonima a tema scozzese. Qui invece abbiamo tizio proveniente dallo spazio che atterra in mezzo ai Vichinghi portandosi dietro mostro ammazzatutti e rimpianti familiari. Alla fine innovativo ma anche questo vira un po' sul truculento, specie nell'ultima parte.

3. Pathfinder: qui invece si parte dal presupposto che i Vichinghi, giunti in America, si siano persi per strada il figlioletto del capo, il quale viene propizialmente allevato dagli indiani indigeni della zona. Quando anni dopo gli stessi Vichinghi ritorneranno per razziare, sarà lui che dovrà proteggere la sua gente dalla minaccia. Alla faccia del trashone truculento.

4. Segnalo anche un film giustamente intitolato "I Vichinghi" visto un mesetto fa su rete 4 in cui si raccontano le peripezie di un gruppetto di vichinghi naufragati in terra scozzese. Truculento e trashone fuori maniera, oltre che insulso. Qui gli scozzesi fanno la parte dei brutti perfidi cattivi. C’è pure Ed Skirein, il primo Daario.

Serie
5. Vikings: naturalmente i nostri Vikings giunti alla boh, quinta? stagione la fanno da padroni. La serie non inizia male, sembra piuttosto fedele nella ricostruzione dei dettagli (e quindi vai di truculento) anche se personalmente mi ha un po' stancato, anche perché per almeno tre stagioni la struttura è stata pressoché circolare (nel senso che succedevano sempre le stesse cose) solo con l'inserimento di nuovi personaggi e orizzonti geografici sempre più vasti. Ma soprattutto a un certo punto non ne ho potuto più degli svarioni religioso filosofici.

6. The Last kingdom: praticamente uno spinoff di Vikings. La serie, basata sul ciclo di romanzi "L'ultimo baluardo", infatti narra le vicende del regno del Wessex e delle altre terre inglesi che si trovano ad affrontare la minaccia delle invasioni vichinghe. Il tutto tramite gli occhi del protagonista, inglese di nascita poi prigioniero/figlio adottivo vichingo e poi al servizio del re del Wessex, Uthred son of Uthred addobbato come una specie di copia di Jon Snow e soprattutto parafulmine per qualsiasi sfiga possibile.
Non è perfetta e anzi, dato che al protagonista ne capitano davvero di tutti i colori, a un certo punto diventa pure involontariamente comica, ma alla fine si lascia guardare. Anche qui però, sempre sull'onda del realismo crudo dilagante vai col truculento e finanche col trash.

Insomma abbiamo capito che Vichingo va di pari passo con truculento e trash.

Tra i lavori animati
7. Il pucciosissimo Dragon Trainer (più seguito anche evitabile) che unisce Draghi e Vichinghi, umorismo e buoni sentimenti. Per me è un film letale perché mi fa commuovere tantissimo.

 

 E ora come sempre, a voi la parola!

 

Per le puntate precedenti:

Al cinema con... i draghi

Al cinema con... i dinosauri

Al cinema con... l'archeologo

Al cinema con... la Scozia e gli Scozzesi

Share this post


Link to post
Share on other sites

C'è un film abbastanza vecchiotto, Alfred the Great (1969) in cui Michael York interpreta l'antagonista di Alfredo il Grande, in una parte secondaria c'era anche Ian McKellen. Storia molto romanzata ma godibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

C'è anche Valhalla Rising, film parecchio strano, ambientato in scandinavia alla fine dell'epopea vichinga "racconta" il viaggio di un uomo che non parla mai e di un bambino il tutto condito anche da un po' di cieco fanatismo cristiano. Dimenticate eroi e grandi battaglie visione interessante e finale cervellotico.

Il regista è lo stesso di Drive e Solo dio perdona.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Segnalo I vichinghi, film del '58, con Kirk Douglas, Tony Curtis ed Ernest Borgnine, un filmone della Hollywood dei bei tempi andati, per capirci, e che è abbastanza godibile, è uno di quei film che scandivano le interminabili giornate estive che da bambino passavo dai nonni, a dieci anni conoscevo Ben Hur a memoria... :yeah:

Poi c'è Erik il Vichingo, una delle imprese meno riuscite dei Monty Python, che tra l'altro qui non sono neanche al completo, che dovrebbe essere una commedia delle loro e che invece è un film privo di umorismo ed avventura, tanto da essere lontano sia dalla commedia che dal mitico fantasy degli anni '80.

 

Sul fronte animato c'è Vicky il vichingo, non so se qualcuno se lo ricorda, un'anime basato su una popolarissima serie di libri per ragazzi tedesca.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

[Sul fronte animato c'è Vicky il vichingo, non so se qualcuno se lo ricorda, un'anime basato su una popolarissima serie di libri per ragazzi tedesca. ]

Quanti anni hai? perche' ho il sospetto che tu conosca la serie di cartoni realizzata con il computer, e non la prima, in autentico cartone animato, che guardavo io da bambino...

 

Segnalerei Il Principe Thorwald, filmetto di serie B ma piacevole in cui una ciurma di vichinghi, guidata dal principe Thorwald, solcava l'oceano per andare a riscattare il padre di Thorwald, re Eurik, prigioniero di una tribu' di pellerossa sulle coste di Vinland. la voce narrante e' quella del fratello di Thorwald, il principe Erik.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quella che ricordo io era in animazione tradizionale, e sapeva tantissimo di anni '70/'80, che ce ne fosse una realizzata al computer sinceramente non lo sapevo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 hours fa, Eddard Seaworth dice:

[Sul fronte animato c'è Vicky il vichingo, non so se qualcuno se lo ricorda, un'anime basato su una popolarissima serie di libri per ragazzi tedesca. ]

Quanti anni hai? perche' ho il sospetto che tu conosca la serie di cartoni realizzata con il computer, e non la prima, in autentico cartone animato, che guardavo io da bambino...

 

Segnalerei Il Principe Thorwald, filmetto di serie B ma piacevole in cui una ciurma di vichinghi, guidata dal principe Thorwald, solcava l'oceano per andare a riscattare il padre di Thorwald, re Eurik, prigioniero di una tribu' di pellerossa sulle coste di Vinland. la voce narrante e' quella del fratello di Thorwald, il principe Erik.

Hehe, Vicky me lo guardavo anch' io in tedesco. Pensavo sempre che fosse una femmina, con quella vocina femminile :D

Invece sto cercando in vano il titolo di un film che ho visto da ragazzo, la cui trama d' molto similie al Principe Thorwald. Dei Vichinghi che approdano in america e vengono attaccati dagli indiani. Ma non e' del 1978. Sara' minimo di 10 anni dopo. Molto epico, comunque.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ha ragione Menevyn...il film i Vichinghi con Kirk Duglass il cattivone e Tony Curtis il belloccio e' un mito del genere ,l'ho visto in Tv ed e' godibilissimo nonostante l'eta' anche se retorico ed ampolloso ...ODINOOOOOO

Cercando notizie in rete di questo film ,come primo dato di Google mi e' uscito questo film

https://it.m.wikipedia.org/wiki/I_vichinghi_(film_2014) che non ho visto per cui non so esprimere giudizi...perché lo cito allora?

Beh guardate chi svetta tra gli attori ...in senso reale e metaforico...:idea:

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Tom_Hopper

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

C'è anche L'ultimo dei Vichinghi, del '61, produzione italo-francese, l'ho visto qualche anno fa, davvero un film entusiasmante, e poi La leggenda di Beowulf, realizzato nel 2007 da Robert Zemekis interamente in CGI con attori come Anthony Hopkins, John Malkovich e Robin Wright Penn che hanno recitato in motion capture, l'ho trovato molto fedele al poema originale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 hours fa, Iceandfire dice:

Ha ragione Menevyn...il film i Vichinghi con Kirk Duglass il cattivone e Tony Curtis il belloccio e' un mito del genere ,l'ho visto in Tv ed e' godibilissimo nonostante l'eta' anche se retorico ed ampolloso ...ODINOOOOOO

Cercando notizie in rete di questo film ,come primo dato di Google mi e' uscito questo film

https://it.m.wikipedia.org/wiki/I_vichinghi_(film_2014) che non ho visto per cui non so esprimere giudizi...perché lo cito allora?

Beh guardate chi svetta tra gli attori ...in senso reale e metaforico...:idea:

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Tom_Hopper

 

È quel film che ho citato anche io passato su rete 4,  una ciofeca rara ^^"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...