Jump to content
Sign in to follow this  
ziowalter1973

I personaggi con più autostima spoiler ADWD

l' autostima nelle cronache  

27 members have voted

  1. 1. chi ha maggiore autostima nelle cronache?

    • cathelyn stark
      2
    • ned stark
      0
    • robb stark
      0
    • cersei lannister
      10
    • tywin lannister
      9
    • edmure tully
      1
    • tyrion lannister
      0
    • walder frey
      0
    • theon greyjoy
      2
    • euron greyjoy
      3


Recommended Posts

In ogni caso l'autostima di Tywin non mi sembra un suo limite di vanità, visto che nonostante creda a tal punto in sé stesso, si è dimostrato comunque il miglior amministratore mai esistito nella storia dei 7 Regni, nonché l'uomo più potente in essi finché è vissuto. Il suo errore sta nella pessima gestione familiare a livello individuale, ovvero nel vedere nei figli solo pedine per un piano superiore e non soggetti con indipendenza mentale, morale, identità, bisogni, ma quello è un caso di necessità latenti, di voler cercare l'immortalità onirica, non un errore di tracotanza.

 

L'autostima eccessiva è più un danno per coloro che in ASOIAF pensano di essere in grado di portare a termine un compito, ma invece i risultati non sono quelli sperati. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nella domanda del sondaggio si parla solo di personaggio con maggiore autostima ,non di personaggio con autostima che non corrisponde alla realtà 

Oltretutto l'autostima notevole ,la grande fiducia in se stesso e nei propri piani per accrescere l'importanza della casata Lannister ,  portano Tywin alla rovina sua in tempi brevi e della sua casata a medio-lungo termine

E lo rende di fatto uno sconfitto che subisce  una fine da contrappasso :ha fatto di tutto per avere un "trono" (ritenendosi nettamente al di sopra di tutti e tramando con chiunque ) e su un "trono" viene ucciso dal figlio di cui,a torto,aveva meno stima

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non mi pare. La rovina di Tywin viene dal trattamento riservato a Tyrion, quella della casata verrà probabilmente dall'idiozia di Cersei, entrambi aspetti che non c'entrano niente con l'autostima.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non la vedo in questo modo. Secondo me la rovina di Tywin e della sua casata è da imputare in primo luogo proprio a lui. Le azioni sono compiute dai figli, ma se i figli agiscono in tal modo una parte di responsabilità è anche sua che non è riuscito a trasmettere loro le sue capacità, anzi ancor più grave, è stato parecchio cieco per tutto quanto riguarda tutti e tre. E la sua cecità ha permesso a tutta una serie di azioni di concatenarsi fino ad arrivare al punto che conosciamo.

Poi per carità la sua morte non credo sia un fattore così determinante per il futuro della casata. Se avesse fatto un buon lavoro la casata potrebbe reggersi da sola, invece è grazie all'incapacità e alla debolezza di alcuni e al fatto di essersi attirati l'odio di gran parte delle altre a metterla in pericolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti ,lui ha sempre e solo condiderato Cersei merce di scambio ,non ne ha mai tenuto in considerazione neanche il più piccolo desiderio,ergo ha instillato in lei una grande voglia di rivalsa  e  l'idea che con il potere totale potesse fare tutto quello che voleva ( e lei ha passato a Joffrey questa sua idea del potere che deve essere al servizio di chi lo ha)

Non ha capito che Jaime non era una persona capace di tramare nell'ombra ,spegiudicata ed inaffidabile e disposta a tutto come lui

Ha esasperato Tyrion non volendo vedere le caratteristiche positive nè la vivida intelligenza anche politica del folletto.

Non ha creato un successore  adatto...ergo si è creduto pure immortale..più autostima di così..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello con maggiore autostima nelle cronache non c'è in questa lista, è Euron, la prima e ultima tempesta che praticamente si crede un dio, non quello abissale(come dice nella serie XD), ma pure superiore, difficile da battere. XD

 

Di questi indicati direi che se la giocano Cersei e Tywin, seppure la prima subisca nettamente la profezia del Valonqar, mostrando anche tanta insicurezza, e il secondo è effettivamente visto come un vincente anche dagli altri, tanto che gli coniano il detto che caghi oro XD, e quindi non c'è poi troppa discrepanza tra la sua percezione e quella altrui nei suoi confronti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho aggiunto euron ed eliminato alcuni personaggi ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 hours fa, Gedeont dice:

Non mi pare. La rovina di Tywin viene dal trattamento riservato a Tyrion, quella della casata verrà probabilmente dall'idiozia di Cersei, entrambi aspetti che non c'entrano niente con l'autostima.

 

 

Concordo. Semmai è il disinteresse verso la sfera familiare in quanto individui, ad averlo portato verso la rovina. Non l'autostima. Anzi, quella ha contribuito a dargli praticamente in mano le chiavi dei 7 Regni. Alle volte si tende ad esaltare fin troppo l'umiltà come una qualità assoluta, quando invece potrebbe rivelarsi un limite tanto quanto l'eccessiva sicurezza di sé. La risposta a tutto è l'equilibrio. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono d'accordo con la scelta di includere Euron, ma insieme a lui includerei Balon e Asha - il primo per la caparbietà nel perseguire l'indipendenza delle isole, senza considerare i limiti dei suoi progetti, Asha per la determinazione nell'affermarsi in una società prettamente patriarcale.  Per adesso comunque voto Euron.

Dei Lannister l'unico veramente dotato di autostima mi sembra Tywin: i suoi figli cercano tutti di conformarsi a un ideale da cui però appaiono o si sentono lontanissimi (Jaime al cavaliere senza macchia e paura, Tyrion al leader saggio e acclamato, Cersei a un "Tywin in sottana) e questo soffermarsi continuamente sul proprio super-io è in realtà indice stesso di bassa autostima :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

I Greyjoy li avevo segnalati anche io, magari paiono più marginali per il meno spazio (e difatti non se li calcola quasi nessuno), ma l'autostima ce l'hanno tutti bella potente nella famiglia. Deve essere una cosa ereditaria.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quando Tywin diventa lord la casa Lannister è lo zimbello dei 7 regni, quando muore invece è la più potente del continente e un membro di questa casata siede sul trono. Questa è la realtà dei fatti.

Secondo me Lord Tywin non si sopravvaluta, è semplicemente realista. I casini che combineranno i suoi figli non sono imputabili a lui, che lascia a Cersei il titolo di regina e a Jaime lo scranno della casa Lannister (che lui rifiuta, ma questa è un'altra storia)

Share this post


Link to post
Share on other sites



Io non la vedo in questo modo. Secondo me la rovina di Tywin e della sua casata è da imputare in primo luogo proprio a lui. Le azioni sono compiute dai figli, ma se i figli agiscono in tal modo una parte di responsabilità è anche sua che non è riuscito a trasmettere loro le sue capacità, anzi ancor più grave, è stato parecchio cieco per tutto quanto riguarda tutti e tre. E la sua cecità ha permesso a tutta una serie di azioni di concatenarsi fino ad arrivare al punto che conosciamo.
Poi per carità la sua morte non credo sia un fattore così determinante per il futuro della casata. Se avesse fatto un buon lavoro la casata potrebbe reggersi da sola, invece è grazie all'incapacità e alla debolezza di alcuni e al fatto di essersi attirati l'odio di gran parte delle altre a metterla in pericolo.


Mica ho detto che Tywin non abbia colpe, le ha eccome. Solo che l'autostima non c'entra nulla.
E no, non si credeva immortale, passa la saga a cercare di convincere Jaime ad uscire dalla Kingsguard e diventare il suo erede.

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 hours fa, Lyra Stark dice:

I Greyjoy li avevo segnalati anche io, magari paiono più marginali per il meno spazio (e difatti non se li calcola quasi nessuno), ma l'autostima ce l'hanno tutti bella potente nella famiglia. Deve essere una cosa ereditaria.

Secondo me proprio tutti no, a parte Theon che ha comunque una situazione particolare, anche Aeron e Victarion hanno diverse crepe nella loro apparente sicurezza

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì singolarmente qualcuno ne ha un po' meno ma in generale come famiglia e come casata hanno un tasso di autostima notevole. Che finché non arriva a livelli patologici non è un male eh. Per esempio Vicario mi pare il più concreto della famiglia, forse troppo a volte cosa che potrebbe essere il suo limite, così come Asha che in alcuni frangenti si dimostra sul pezzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Apparentemente Asha ha pochissimi complessi rispetto a parenti e ''colleghi'' di opera, quindi il suo nome accostato alla parola autostima trova molto senso. Certamente, essendo umana e realistica, ha i suoi momenti di cedimento interiore, ma la dovuta risolutezza fa il resto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...