Jump to content
Mar

TWOW -SVILUPPI DELLA TRAMA E PREVISIONI PER THE WINDS OF WINTER

Recommended Posts

Il fatto è che questa storia della ribellione Blackfyre viene citata un pò troppe volte all'interno della saga, e anche in TWOIAF. 

E poi, sarebbe bello che finalmente si concludesse definitivamente il conflitto Blackfyre-Targaryen, in un'atmosfera fra l'altro di assoluta tensione come quella che regna su Westeros a fine ADWD-inizio TWOW.

Io a questa teoria di credo. Di sicuro Aegon sarà un grosso impiccio per Dany.

Share this post


Link to post
Share on other sites
%d/%m/%Y %i:%s, MezzoUomo dice:

Dovesse confermarsi questa triste storia di figli segreti e identità nascoste il mio giudizio sulla deriva della Saga avrebbe ulteriori conferme.

 

SPOILER GOT 6x10

Spoiler

Allora anche la conferma della R+L=J dovrebbe darti fastidio. In fondo, Jon Snow è il figlio segreto di Rhaegar e Lyanna e Ned ha nascosto la sua identità a tutti.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
50 minutes fa, Loki di Asgard dice:

@Gedeont drago del guitto , presuppone che ci sia un drago e un guitto , a parer mio 

Moqorro che vede draghi vecchi , draghi giovani , veri e falsi 

 

Sì: Daenerys si scontrerà con un sedicente drago manovrato da un guitto, cioè Varys. Niente di nuovo.

L'unica indicazione sulle origini del drago in questione è che è "falso", il che può significare un sacco di cose. La più immediata è che non è un drago, cioè non è né Targaryen né Blackfyre.

 

Jon non è una sorpresa, il mistero sul suo conto ci è stato sbattuto in faccia sin dall'inizio. Far uscire fuori dal nulla identità segrete perché sì invece sarebbe solo una roba da telenovela sudamericana.

Share this post


Link to post
Share on other sites

la cosa che più mi preme è leggere di elefanti che schiacciano dothraki e cavalli vari , mettiamolo in chiaro , credo sia questa la funzione principale di tutta la storyline 

 

un'altro argomento che mi preme , perchè ritenete Daenerys un personaggio positivo , adesso e prospettiva , conoscendo Martin è tipo il personaggio più pericoloso di tutti , nel senso di una virata decisa verso perlomeno la controversia se non proprio il diventare il villain principale (che non esclude comunque ruoli positivi ai fini delle guerre future con gli estranei eh )

 

ah un'altra cosa di cui sono convinto che entro la fine di TWOW Stark e Lannister saranno alleati , mi sfuggono i dettagli 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Daenerys villain è una teoria che non mi ha mai convinto. A rigor di logica, una circostanza di quel tipo potrebbe essere ipotizzata anche per Jon risorto oppure per il Tyrion kinslayer.

 

Comunque, che i Big Three di ASOIAF saranno protagonisti di una svolta dark in TWOW per me è assodato: Jon, se riportato in vita, risulterà profondamente segnato dal trauma subito, Tyrion è già cambiato in ADWD e la storyline di Dany sempre in ADWD è preparatoria alla riscoperta del motto di famiglia "fuoco e sangue". Per non parlare di Bran, Arya, Sansa, ecc. Mi aspetto in TWOW una Daenerys che si farà meno scrupoli rispetto al passato e che compirà azioni controverse (nella Seconda Danza dei Draghi sarà nota come la nuova Rhaenyra). Non credo, però, che impazzirà come il padre o diventerà un villain in senso stretto: sarà un'evoluzione coerente con il contesto e che rispecchierà anche quella degli altri personaggi. Resterà, insomma, una dei "buoni" (nel senso martiniano del termine, quindi un personaggio "grigio chiaro").

 

Dei Big Three quello più vicino alla possibilità di divenire un vero e proprio villain (grigio scuro) per me è Tyrion, ma anche lì è tutto da dimostrare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Jon se farà qualcosa di controverso , e lo farà , non sarà in questo libro (TWOW) , Tyrion è Tyrion , qualsiasi cosa fa va bene perchè è un personaggio che si regge su se stesso , non ha quasi bisogno di storyline , possiamo pure metterlo per mezzo libro a non far nient......ah lo si è già fatto .....ok facciamogli far qualcosa oltre a fargli psicanalizzare gli altri personaggi come Dany ed Aegon , lo vorrei a fregare i due mastermind Varys e ditocorto , Daenerys va presa con le molle , a mio avviso il personaggio cosi com'è non funziona , una cosa è Essos , dove gli antagonisti hanno nomi difficili , zero personalità , e zero possibilità , ma vederla ripetere all'infinito la stessa storia non mi va , a westeros non funzionerebbe , Stannis non è trattabile come un Kraznis Mo Naklos che passa di li , lo stesso dicasi per qualunque personaggio di Westeros , ci deve essere controversia perlomeno .

Bran è un discorso a parte , stiamo assistendo all'infanzia di Harry Potter o di Valdemort ?

Arya , con lei rischio di attirarmi contro mezzo mondo , ma funziona anche meno  di Dany cosi com'è , ha bisogno di qualcosa , non so 

su Sansa andiamo sul sicuro , è il personaggio che ha la crescita più ragionata , e realistica , per me la vera futura giocatrice 

Jaime ......nella fazione Stark entro fine libro 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Daenerys è vista come un personaggio positivo perché finora lo è stata, non credo che la cosa cambierà.

Sono convinto però che sarà vista in maniera molto negativa a Westeros.

Share this post


Link to post
Share on other sites

È scontato che se Daenerys dichiarerà guerra al nuovo re Aegon VI sarà vista come un'usurpatrice, e sarebbe indubbiamente controverso se fosse costretta,  volente o nolente, ad allearsi con Euron (ipotizzando che la visione del "secondo sposo" della Casa degli Eterni si riferisca proprio a lui).

 

Daenerys Mary Sue non direi proprio: una Mary Sue non metterebbe a ferro e fuoco la Baia degli Schiavisti, e non rimarrebbe impassibile dinanzi alla morte del fratello, per fare un paio di esempi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ecco già si alleasse con Euron catturerebbe il mio interesse , cosa possibile secondo visioni 

 

forse non è Mary Sue , ma al momento è un personaggio che 

-vince sempre senza bisogno di imparare niente 

- non impara niente dai danni che fa 

- si da sempre più ragione ogni volta che fa un danno più grosso 

- la soluzione è fare sempre ancora più danni 

 

sembra più un villain messa cosi , per questo ha bisogno di nemici all'altezza che la facciano maturare davvero , o che diventi lei l'antagonista , continuasse cosi , solo cambiando avversari è un loop 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In che senso non impara niente dai danni che fa e le si dà sempre ragione?

 

Mi sembra che lei decida di rimanere a Meereen perché si assume la responsabilità di dover pacificare la regione, e tutta la sua storyline in ADWD si basa sul suo conflitto interiore, sulla necessità di barcamenarsi in questa situazione, facendo dei compromessi che la fanno soffrire ma che ritiene necessari per la pace; in un certo senso non fa altro che autopunirsi e autoreprimersi, sacrificando il suo desiderio di tornare a Westeros e imprigionando i draghi. L'analisi di Meereenese Blot è illuminante al riguardo. Lei è la prima persona ad aver paura di diventare un "villain", di essere come suo padre, e cerca di non diventarlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stavo per rispondere la stessa cosa utilizzando lo stesso esempio.

@Loki di Asgard da dove ti è venuta quest'idea che Daenerys non impara niente ed è sempre più convinta delle sue azioni? Tutta la noiosissima parte di Meereen serve proprio a mostrarci il contrario. Quella che hai descritto mi sembra la Dany delle ultime stagioni dello show, sinceramente.

Anche il "vince sempre" non mi sembra molto azzeccato, la sua storia finora è un susseguirsi di vittorie momentanee seguite da rovesci pesantissimi, restando a Meereen la sua posizione ti sembra quella di una che sta vincendo?

E quando avrebbe utilizzato la soluzione "dracarys", tolta la prima volta contro l'orrendo padrone degli Unsullied in cui oltretutto è servita solo a far scena?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il senso della storyline è che Daenerys deve trovare una via di mezzo fra la pura violenza e la pace illusoria. Per citare Hegel: dalla tesi (Dracarys) all'antitesi (il sogno infantile della Porta Rossa) alla sintesi (TWOW).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...