Jump to content
Sign in to follow this  
Lord Beric

AGOT - Uscita 15

Recommended Posts

Cita

{{ Uscita
| Titolo = A GAME OF THRONES - USCITA 15
| Immagine = AGOT-C15
| Legenda = Copertina dell'uscita 15 di ''A Game of Thrones''
| ISBN = 978-88-6546-177-8
| DataPub = novembre 2013
| CasaEd = Italycomics
| DataPubO = giugno 2013
| CasaEdO = Dynamite Entertainement
| Autore = Daniel Abraham
| Disegnatore = Tommy Patterson
| Traduttore = Paolo Accolti Gil
| Pagine = 32
| Capitoli = [[AGOT42]] - [[AGOT43]] - [[AGOT44]] - [[AGOT45]]
| Precedente = [[AGOT - Uscita 13]]
| Successivo = [[AGOT - Uscita 15]]
}}

 

[[AGOT - Uscita 15|A Game of Thrones - N° 15]] è la quindicesima uscita dell'edizione a fumetti di ''[[A Game of Thrones]]''.

 

 

__TOC__

 

== Sinossi ==

 

=== Continente Occidentale, la Barriera ===
Mente [[Jon Snow|Jon]] fa colazione, [[Samwell Tarly|Sam]] gli annuncia tutto emozionato di essere stato promosso a [[Guardiani della Notte|Guardiano della Notte]] insieme agli altri otto ragazzi. Vengono tutti convocati al tempio per il giuramento, insieme al [[Lord Comandante dei Guardiani della Notte|Lord Comandante]] [[Jeor Mormont]], [[Bowen Marsh]], [[Maestri|Maestro]] [[Aemon Targaryen (Maestro)|Aemon]] e altre personalità importanti della confraternita.

 

Quando vi giungono, Le reclute dei [[Guardiani della Notte]] sono riunite al [[Castello Nero#Il tempio|tempio del Castello Nero]], dove [[Lord Comandante dei Guardiani della Notte|Lord]] [[Jeor Mormont|Mormont]] inizia la cerimonia di elevazione al rango di confratelli con un discorso sui diritti e sui doveri dei [[Guardiani della Notte]]. Li mette in guardia sulla pena di morte che aspetta i disertori e fa presente che chi vuole tirarsi indietro ora ha l'ultima possibilità di farlo, ma nessuno decide di rinunciare. A chi, come [[Jon Snow|Jon]], crede negli [[Antichi Dei]] viene offerta la possibilità di prestare giuramento davanti agli [[Alberi-diga|alberi-diga]] che crescono nella [[Foresta Stregata]]. [[Samwell Tarly|Sam]], incluso all'ultimo momento nella lista, sceglie di venire con lui: pur essendo la [[Nobile Casa Tarly|Casa Tarly]] devota ai [[Sette Dei]], il ragazzo spera che un'altra religione gli porti più fortuna nella vita. Infine, ogni nuovo [[Guardiani della Notte|Guardiano della Notte]] viene inserito in uno dei tre gruppi: [[Guardiani della Notte#Ranger|ranger]], [[Guardiani della Notte#Costruttori|costruttori]] o [[Guardiani della Notte#Attendenti|attendenti]].

 

Con sua enorme sorpresa sua e di tutti i suoi compagni, a [[Jon Snow|Jon]] viene assegnata la carica di [[Guardiani della Notte#Attendenti|attendente]]. La stessa sorte spetta a [[Samwell Tarly|Sam]], che dovrà assistere [[Aemon Targaryen (Maestro)|Aemon]] nella biblioteca e con i corvi, e a [[Dareon]], menestrello che verrà mandato a servire al [[Forte Orientale (Castello)|Forte Orientale]]. A [[Jon Snow|Jon]] invece tocca essere l'attendente personale del [[Lord Comandante dei Guardiani della Notte|Lord Comandante]] [[Jeor Mormont|Mormont]], che ha chiesto di lui personalmente.

 

Consapevole di meritarsi la carica di [[Guardiani della Notte#Ranger|ranger]] per le sue abilità in combattimento, [[Jon Snow|Jon]] attribuisce a [[Alliser Thorne|Ser Alliser Thorne]] la sua assegnazione agli [[Guardiani della Notte#Attendenti|attendenti]], pensando che in questo modo il maestro d'armi si sia preso la sua ultima vendetta. Non riesce a celare la propria furia e si lamenta dell'ingiustizia. Tuttavia, quando rimangono da soli, [[Samwell Tarly|Sam]] gli spiega che essere attendente di [[Jeor Mormont]] lo porterà a stargli vicino e assistere a tutte le sue riunioni, e che quindi in realtà il [[Jeor Mormont|Vecchio Orso]] probabilmente vuole prepararlo per il comando. [[Jon Snow|Jon]] pensa che l'amico potrebbe avere ragione e si rende conto si essersi comportato da stupido.

 

Insieme a [[Bowen Marsh]] e altri veterani, [[Jon Snow|Jon]] e [[Samwell Tarly|Sam]] attraversano la [[Barriera]] passando per lungo un tunnel di ghiaccio e sbucano dall'altra parte, portandosi dietro anche [[Spettro]] che però scompare subito nel bosco. Quando entrano nella [[Foresta Stregata]], [[Jon Snow|Jon]] ne sente l'atmosfera inquietante e ha la percezione di trovarsi in un altro mondo. Arrivano presso un cerchio composto da ben nove [[Alberi-diga|alberi-diga]] e si inginocchiano nel centro per prestare giuramento al cospetto degli [[Antichi Dei|dei]]. Recitano la lunga formula, che li vincola per sempre alla confraternita e alla protezione del reame, per poi rialzarsi come uomini dei [[Guardiani della Notte]]. Proprio quando [[Dywen]] propone di tornare alla [[Barriera]], [[Spettro]] fa ritorno, tenendo tra i denti una mano umana.

 

=== Continente Occidentale, Approdo del Re ===
Mentre dorme, [[Eddard Stark]] sogna le [[Grande Inverno#Le cripte|cripte di Grande Inverno]] e la promessa fatta tanti anni prima alla defunta sorella [[Lyanna Stark|Lyanna]]. Improvvisamente viene svegliato dall'attendente del re da [[Tomard]], che lo convoca con urgenza al cospetto del sovrano. Dall'espressione di alcune persone che incontra lungo il tragitto, in particolare [[Barristan Selmy]], [[Eddard Stark|Eddard]] si rende conto che è accaduto qualcosa di grave.

 

Trova [[Re dei Sette Regni|Re]] [[Robert Baratheon|Robert]] di traverso sul nel suo letto, con il [[Maestri|Maestro]] [[Pycelle]] chino su di lui al suo cospetto, il fratello [[Renly Baratheon|Renly]] agitato vicino alle finestre presso il camino, la [[Cersei Lannister|Regina Cersei]] seduta sul bordo del letto e servitori che si affaccendano per la stanza china su di lui. Scopre Apprende che durante la caccia il re ha ricevuto una grave ferita all'addome da un cinghiale e sta morendo a causa di essa. [[Robert Baratheon|Robert]] gli dice che è successo a causa del troppo vino, ma che è riuscito comunque a uccidere il cinghiale. Poi manda tutti fuori dalla stanza per rimanere da solo con l'amico e dettargli le proprie ultime volontà. Gli dice di revocare l'ordine di uccidere [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys Targaryen]] pentendosi di non aver ascoltato da subito la sua opinione, e proclama l'amico [[Eddard Stark|Eddard]] [[Lord Reggente]] e [[Protettore del Reame]] fino al raggiungimento da parte del figlio [[Joffrey Baratheon|Joffrey]] dell'età per regnare. [[Eddard Stark|Eddard]], sapendo che il ragazzo in realtà non è figlio del re, non vuole dargli altro dolore e, pur sentendosi sentendosi in colpa per l'imbroglio, scrive "il mio erede" al posto di "mio figlio [[Joffrey Baratheon|Joffrey]]".

 

Finita la stesura del documento, gli altri vengono fatti rientrare e [[Renly Baratheon|Renly]] e [[Barristan Selmy|Barristan]] fanno da testimoni per porre il sigillo al documento. [[Eddard Stark|Eddard]] nota che la regina se ne è andata e spera che sia abbastanza saggia da aver preso sul serio il suo avvertimento e abbia deciso di fuggire lontano. Giunge poi [[Varys]], che pone l'attenzione sullo scudiero che ha servito il vino durante la caccia, [[Lancel Lannister]], e sulla sua sollecitudine nel farlo. [[Eddard Stark|Eddard]] gli comunica la revoca dell'ordine di uccidere [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] e [[Varys]] se ne va per provvedere.

 

Mentre [[Eddard Stark|Eddard]] sta tornando ai suoi alloggi, viene fermato da [[Renly Baratheon|Renly]] che, a quattrocchi, gli consiglia di accettare da lui cento spade per sottrarre alla regina i suoi figli e costringerla ad accettare le volontà del re. Sostiene che se non agiranno in fretta, daranno alla regina modo di prepararsi a prendere il potere appena morto il re. [[Eddard Stark|Eddard]] rifiuta e [[Renly Baratheon|Renly]], contrariato, torna al capezzale del fratello si allontana.

 

Rientrato nelle sue stanze, [[Eddard Stark|Eddard]] fa convocare [[Petyr Baelish]] e comanda a [[Tomard]] che la nave destinata a riportare [[Arya Stark|Arya]] e [[Sansa Stark|Sansa]] al [[Nord]] faccia tappa a [[Roccia del Drago (Isola)|Roccia del Drago]], per consegnare una lettera all'altro fratello del re, [[Stannis Baratheon|Stannis]], per [[Eddard Stark|Eddard]] il legittimo erede al trono.

 

[[Petyr Baelish|Ditocorto]] entra e si congratula con lui per la nomina. [[Eddard Stark|Eddard]] lo informa dell'illegittimità dei figli della regina, ma [[Petyr Baelish|Lord Baelish]] non ne pare sorpreso. [[Petyr Baelish|Ditocorto]] gli risponde che sarebbe meglio per tutti se fosse [[Joffrey Baratheon|Joffrey]] a sedere sul trono, e invita [[Eddard Stark|Eddard]] a prendersi il potere che la reggenza gli darebbe. Secondo lui, se venisse incoronato l'inflessibile [[Stannis Baratheon|Stannis]], scoppierebbe la guerra perché lui vorrebbe eliminare [[Cersei Lannister|Cersei]] e i suoi figli, oltre a tutti quelli che appoggiarono i [[Nobile Casa Targaryen|Targaryen]] durante la [[Ribellione di Robert Baratheon|ribellione di Robert]]. Quando [[Eddard Stark|Eddard]] lo accusa di consigliargli il tradimento, [[Petyr Baelish|Ditocorto]] ironizza sull'onestà tipica della famiglia [[Nobile Casa Stark|Stark]]. Eddard decide di sorvolare sulla proposta e, ricordando a [[Petyr Baelish|Lord Baelish]] la lealtà che aveva promesso a sua moglie [[Catelyn Tully|Catelyn]], gli chiede di procurargli l'appoggio delle [[Guardia Cittadina di Approdo del Re|Cappe Dorate]] visto che, anche accettando l'offerta di [[Renly Baratheon|Renly]], nel momento in cui dovrà far valere la reggenza ci vorranno altre forze per contrastare i [[Nobile Casa Lannister|Lannister]]. [[Petyr Baelish|Ditocorto]] promette di corrompere le [[Guardia Cittadina di Approdo del Re|Cappe Dorate]] per lui, ma mette in difficoltà [[Eddard Stark|Eddard]] affermando che nemmeno quello è un comportamento onorevole.

 

=== Continente Orientale, Vaes Dothrak ===
Durante la cerimonia a [[Vaes Dothrak]], a cui assistono anche altri [[Khal|khal]] con il loro seguito, [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys Targaryen]] mangia il cuore crudo e ancora sanguinante di uno stallone selvaggio. Per tutta la durata del rituale trova il sostegno del marito, che le sta di fronte incoraggiandola con lo sguardo fisso su di lei. Secondo la credenza dei [[Dothraki]] il destino del bambino dipende dal successo della madre nel mangiare tutto il cuore senza vomitarlo, cosa che rappresenta un auspicio di forza e coraggio. Nonostante le difficoltà a masticare e ingerire, la cerimonia ha successo anche perché, nei giorni precedenti, [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] è stata allenata dalle ancelle a mangiare sangue e carne cruda. Le anziane del [[Dosh Khaleen]] predicono che suo figlio sarà lo [[Stallone che Monta il Mondo|stallone che monterà il mondo]], colui che riunirà tutti i [[Khalasar|khalasar]] e conquisterà anche il [[Westeros|Continente Occidentale]]. S; subito dopo giunge per [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] il momento di rivelare a tutti il nome scelto per il nascituro: [[Rhaego]], in onore del suo defunto fratello [[Rhaegar Targaryen|Rhaegar]].

 

Finita questa parte della cerimonia [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] si lava in un lago acquitrinoso chiamato dai [[Dothraki]] il [[Grembo del Mondo]], dal quale secondo le loro leggende è nato il primo uomo sul primo cavallo. Il tutto si conclude con un rapporto tra lei e il marito, orgoglioso della giovane moglie.

 

Tutti si recano poi nel padiglione del [[Khal|khal]], dove ha inizio una festa con cibo e danze. [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Dany]] siede insieme a [[Drogo]] nel posto più importante e invita [[Jorah Mormont|Ser Jorah]] a unirsi a lei, chiedendogli dove si trova suo fratello. [[Jorah Mormont|Mormont]] le racconta che si è recato al mercato a comprare del vino e poi le rivela la sua intenzione di rubare le uova di [[Draghi|drago]], in modo da venderle e usare il ricavato per assoldare dei mercenari per riconquistare i [[Sette Regni]], visto che [[Drogo]] non sta mantenendo la promessa di dargli i suoi guerrieri. [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] rimane sconvolta dalla notizia e si mette in ansia per il fratello.

 

Poco dopo entra nel padiglione [[Viserys Targaryen (Re Mendicante)|Viserys]], palesemente ubriaco e con una lama snudata, ed essendo armato in un luogo in cui è vietato portare lame e versare sangue, fa ancora più preoccupare [[Jorah Mormont|Jorah]] e [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]], che cerca calmarlo. Dopo essere stato deriso e umiliato per l'ennesima volta, con [[Drogo]] che lo invita ad accomodarsi in un angolo in disparte definendolo "re del carretto", minaccia la sorella e il bambino che porta in grembo con la spada, sostenendo di aver fatto un contratto ma di non essere ancora stato pagato. Facendo tradurre le sue parole a [[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Dany]], [[Khal]] [[Drogo]] promette allora di dargli la sua tanto agognata corona, cosa che tranquillizza [[Viserys Targaryen (Re Mendicante)|Viserys]], che ancora non si rende conto del sarcasmo che c'è dietro a quella risposta. Capisce le reali intenzioni del [[Khal|khal]] solo quando questi fa sciogliere i medaglioni della sua cintura in un calderone e comincia a implorare la sorella di fermarlo. [[Khal]] [[Drogo]], mentre i suoi [[Cavaliere di sangue|cavalieri di sangue]] lo tengono fermo, gli versa sulla testa la colata d'oro ottenuta, uccidendolo.

 

[[Daenerys Targaryen (Nata dalla Tempesta)|Daenerys]] recupera una calma quasi innaturale, e dopo aver assistito all'evento pensa che suo fratello probabilmente non era un vero [[Draghi|drago]], perché un vero [[Draghi|drago]] non si sarebbe bruciato.

 

== Prime apparizioni ==
[[Dywen]] - [[Jaremy Rykker]]

 


{{Portale | Argomento1 = Fumetti}}
  
<noinclude>[[Categoria:A Game of Thrones]] [[Categoria:Fumetti]] [[Categoria:Uscite]]</noinclude>

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me tutto ok, ma non sono convinta di quell' "elevazione al rango di confratelli". Non mi pare che prima fossero GdN di rango inferiore, ma semplicemente non erano ancora GdN. Quindi lo esprimerei in un altro modo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Boh, io ho inteso il passaggio da recluta a confratello come una sorta di salita di livello, una elevazione appunto. Se hai una forma migliore proponi pure. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cita

Le reclute dei [[Guardiani della Notte]] sono riunite al [[Castello Nero#Il tempio|tempio del Castello Nero]], dove [[Lord Comandante dei Guardiani della Notte|Lord]] [[Jeor Mormont|Mormont]] inizia la cerimonia di ingresso nella confraternita  elevazione al rango di confratelli con un discorso sui diritti e sui doveri dei [[Guardiani della Notte]]. 

 

Non parlerei di rango superiore semplicemente perché per me le reclute non sono ancora veri e propri GdN. Per parlare di passaggio di rango per me bisogno già essere a tutti gli effetti parte dell'organizzazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...