Jump to content

L' ottava stagione ha rovinato got..


Recommended Posts

@Iceandfire e rimane anche l'unica donna esclusa arya che abbia fatto fuori un WW.....ha un bell'arco narrativo e una caratterizzazione realistica, con sentimenti genuini che non  generano forzature eccessive ne scadono nel ridicolo....

 

peccato solo non sia apparsa nell'ultima stagione, anche visto dove sarebbero andati a finire con bran....

Link to post
Share on other sites
  • Replies 523
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

3 hours fa, Pongi dice:

Beh, in realtà tra libri e serie ce ne sono un bel po'. Brienne, Arya, Asha/Yara, le Serpi, Maege e Dacey Mormont, Meera, e probabilmente ne dimentico qualcuna. Nessuna di loro è minimamente verosimile nella realtà, in uno scontro con un uomo sarebbero tutte morte dopo cinque minuti. Non è questione di essere grosse, forti o allenate, ma di struttura fisica e potenza muscolare. Basta vedere negli sport, non c'è n'è uno in cui le donne possano competere fisicamente con gli uomini. 

Grace O'Malley, Anne Bonny, Tomoe Gozen e tante altre avrebbero qualcosa da ridire.

E sono ancora di più le donne che, pur magari non essendo realmente delle guerriere provette, han guidato in battaglia i propri uomini come le famosissime Giovanna D'arco, Boadicea o Zenobia.

Link to post
Share on other sites
8 hours fa, Pongi dice:

Beh, in realtà tra libri e serie ce ne sono un bel po'. Brienne, Arya, Asha/Yara, le Serpi, Maege e Dacey Mormont, Meera, e probabilmente ne dimentico qualcuna.

Brienne è un caso a parte, lei è proprio una donna con un fisico molto mascolino, e in ogni caso lei stessa ammette comunque di essere inferiore a molti uomini dal punto di vista fisico, Arya è stata addestrata come spadaccina da Syrio sfruttando lo stile dell'acqua, ma non ha mai affrontato un vero e proprio duello nei libri, e comunque l'addestramento da Senza Volto non ti rende una macchina da guerra come nella serie, i senza volto non sono ninja, sfruttano sopratutto veleni e sono specializzati nel far passare i loro omicidi per incidenti in modo da non dare troppo nell'occhio. Asta è più una comandante che una guerriera vera e proprio a (cosi come Euron del resto) il vero guerriero dei Greyjoy è Victarion. Le Mormont sono un altro caso a parte, sono una famiglia con tradizione di donne guerriere. Delle Serpi l'unica che mi pare sia una combattente nel senso stretto del termine è Obara, anche lei scritta come Brienne come una donna molto mascolina. Nymeria è brava nell'usare le lame e Tyene i veleni, ma di nuovo questo non le indica come combattenti. Mera non mi pare sia una guerriera, ma una cacciatrice, ben diverso.

Link to post
Share on other sites

@the neck

Hai ragione sul fatto che Meera ha ucciso un estraneo utilizzando una lancia con punta di vetro di drago,ma anche questa impresa rientra in un atto coraggioso ma certamente non eccezionale .E a questo punto mi viene da pensare a quello che Martin racconterà in 3000 pagine per darci (????) la fine della sua saga .No perché con il suo combattere gli stereotipi banali corre il rischio di cascare nello stereotipo dell’antieroe e anche lui di deludere i fans fortemente perché le aspettative sono aspettative ed infatti nelle interviste che sta dando contesta il fandom dimenticando che il successo di libri e serie è dovuto molto ad esso.

Meera non è uno stereotipo ,è una ragazza che si è data una missione che porta a termine con grossi sacrifici .

Ribadisco che Arya anche per l’età nei libri è fortemente irrealistica e che è vero che esistono donne guerriere nella storia ma non ridicolmente e a volte volgarmente badass  come quelle di serie e libri 

Link to post
Share on other sites

Per puro caso ho trovato questo articolo, che contiene un'inesattezza (non solo le ultime due stagioni mancano del materiale cartaceo…), ma che comunque potrebbe fornire spunti di discussione. Io ho sempre sostenuto che il problema è il "come", ma leggere di altri punti di vista è in ogni caso interessante.

 

https://www.ilsussidiario.net/news/letture-la-cattiveria-e-una-rassegnazione-game-of-thrones-tradisce-tolkien/1900231/amp/?fbclid=IwAR0Pnqn2bCISeRIbThugo8oam19ihGgwMXePybRskyVVW9l09Y9wtRs67Fw

 

Link to post
Share on other sites

Moderatore MODE/ON

Occhio ragazzi che con questi paragoni libri/serie tra i vari personaggi state andando OT. Questo topic parla essenzialmente di come e con che modalità l'ottava stagione possa aver rovinato GoT.

Rimettetevi in carreggiata, please!

Moderatore MODE/OFF

Link to post
Share on other sites
17 minutes fa, Lyra Stark dice:

:shock:solo il titolo mi ha fatto venire l'orticaria... ^^" il resto non riesco a leggerlo perché il link non mi funziona in nessun browser.

 

Se clicchi direttamente sopra il link non si apre, e non mi chiedere il perché visto che non l'ho capito. Se vuoi rischiare un peggioramento dell'orticaria (assicurato se leggi l'articolo), copialo e incollalo direttamente come indirizzo nel browser. In questo modo si apre senza problemi.

 

Link to post
Share on other sites

il problema che si è spinto troppo su questa figura femminile che soprattutto in america con il metoo tira da morire. intendo quello che una donna deve essere forte (che poi cosa vuol dire esattamente) indipendente e per certi versi superiore alla controparte maschile. invece i personaggi sono interessanti se si mostrano con tutti i loro lati pregi difetti debolezze ecc... anzi secondo me sono soprattutto queste ultime che li rendono interessanti e riescono anche a mostrare un percorso di crescita e maturazione. 

cersei x fare un esempio viene pompata tanto. per me il suo percorso è il più assurdo. da donna condannata fa fuori il "papa" e 2 casate. e malgrado ciò diventa regina senza avere potere (non ha un suo esercito o altro). e anche il fatto che arrivi fino alla penultima puntata e gli abbiano dato una morte anche decente (di colpo diventa vittima e dani carnefice) nn ci sta.

sto riguardando pezzi delle stagioni prima e se pensiamo a quello che hanno fatto dani e jon (draghi e fuoco e altro addirittura risorto) il loro percorso nell'ottava è terribile. una diventa folle in 2 secondi e l'altro totalmente inutile. per me pesa tantisimo il mancato scontro con nk. questo poi vale anche x bran. erano loro 2 destinati a combattere e arriva arya a caso a risolvere tutto. 

manca proprio la coerenza narrativa. è come se in lotr di colpo aragorn impazzisce e non diventa re di gondor. non ha senso.

per nn essere "banali" l'hanno fatto fuori dal vaso.

Link to post
Share on other sites

Per Cersei penso derivi tutto dal fatto che adorano sia il personaggio che l'attrice e l'abbiamo voluta portare con loro fino alla fine (sia chiaro non è una scusante).

Sul femminismo degli ultimi anni ho opinioni contrastanti, nel senso che mi sembrano più che altro chiacchiere ma che nei fatti sia l'esatto contrario, senza dilungarmi troppo (al massimo ci spostiamo in un'altro topic, che se non sbaglio esiste già) guardando all'MCU in 22 film abbiamo avuto solo 2 co-protagoniste e appena 4 mesi fa una protagonista...un po' pochino per gridare al femminismo dilagante (anche buttandoci dentro personaggi secondari e cattive, non si recupera molto), tuttavia tra quei pochi personaggi femminili ci sono si esempi di "badassaggine" fatta coi piedi...

Link to post
Share on other sites

però nell'mcu la maggior parte dei personaggi nasce negli anni 60-70. non hanno inventato nulla x il cinema, al max reinterpretato ma i personaggi quelli sono. 

il problema non è la quantità, dopotutto se uno scrive una storia immagina i personaggi per quella storia. non bisogna mica fare le quote rosa insomma. certo che se c'è pure la polemica sui personaggi di colore o altre etnie che devono essere presenti il tutto diventa ridicolo (serie troy con achille nero….il personaggio che deve indentificare l'eroe greco, anzi che ne è il paradigma).

il problema è che si è sempre parlato di realismo della serie in chiave medievale e questo è andato completamente nelle ultime stagioni. si è partiti con un idea delle figure femminili che sostanzialmente servono per alleanze ecc... a figure indipendenti che "sottomettono" anche gli uomini. senza che queste abbiano fatto chissà cosa. che dani abbia un seguito è giusto ma per averlo cosa ha dovuto fare? di tutto e soffrire anche. insomma ha fatto cose eccezionali per avere esercito e seguaci. la sua figura al potere è guadagnata. ma x le altre non c'è una giustificazione logica. sansa da ragazzina giustamente traumatizzata diventa una leader per tutto il nord. ma il passaggio è forzato. per cersei come scritto prima ancora di più.

il problema principale a questo punto potrebbe essere nelle poche puntate. troppo in poco tempo che ha portato ad evidenti forzature, rendendo il tutto incoerente.

Link to post
Share on other sites
3 hours fa, Nefrea dice:

 

Se clicchi direttamente sopra il link non si apre, e non mi chiedere il perché visto che non l'ho capito. Se vuoi rischiare un peggioramento dell'orticaria (assicurato se leggi l'articolo), copialo e incollalo direttamente come indirizzo nel browser. In questo modo si apre senza problemi.

 

Infatti avevo giá provato ma non mi funziona neanche così ^^

Link to post
Share on other sites

Quanto al metoo etc @Il Lord, oltre mi trovi d'accordo, vedi anche la recensione a Capitan Marvel. Se quello è dare pari opportunità siamo messi bene. 

Quanto al realismo delle figure femminili e al discorso sugli stereotipi (diciamo così che era una riflessione su entrambe le cose) io non lo ritrovo nella serie, così come non lo ritrovo nei libri. Dove starebbe tutta sta aderenza al contesto medioevale (periodo in cui le donne non se la passavano affatto male, pare, questa devo segnarmela) di gente come Cersei, Brienne (pieno di donne comandanti militari, ma proprio zeppo!), Arya, Lyanna, Arianne, le serpi, Asha, Daenerys etc etc era pieno. Soprattutto concedo che qualche figura potesse esserci ma è la concentrazione in un territorio così ristretto e un arco di tempo così limitato che pare un po' sospetta.

A questo punto, davvero mi risulta più ben accetta Lyanna Mormont perché palesemente estremizzata come a prendere appunto per i fondelli lo stereotipo della ragazzina badass (che sarebbe Arya, anche quella dei libri - leggetevi il Cap 14 - lo scontro dei re in cui a 10 anni ammazza più uomini di tutti i soldati maschi adulti presenti, esce indenne da un incendio e dimostra più presenza di spirito di tutti i presenti) e che, guarda un po', molto realisticamente, muore anche!

Link to post
Share on other sites
15 minutes fa, Lyra Stark dice:

Cersei, Brienne (pieno di donne comandanti militari, ma proprio zeppo!), Arya, Lyanna, Arianne, le serpi, Asha, Daenerys etc etc era pieno.

Oddio, bisogna prendere ognuna di queste donne nel loro contesto.

 

Nei libri ad esempio Cersei ha potere unicamente perché reggente, ma rimane una vipera di corte. Pericolosa si, ma no una tiranna come nella serie.

 

Brienne non è una comandante, è una guerriera, brava, ma piena di difetti, che sopratutto pochi prendono in considerazione.

 

Arya più che una guerriera (di nuovo nei libri che prova di forza ha dato se non pugnale tizi a terra a aiutata da altri ?) è un assassina, come detto i SV nei libri non sono ninja, ma gente abile ad uccidere  simulare incidenti. DI nuovo dove stanno le abilità guerriere ?

 

Lyanna era un abile cavallerizza, ma di nuovo non mi pare fosse descritta come una guerriera stile Brienne. 

 

Ariane e le Sepri fanno parte di un altro contesto, quello dorniano, che come sappiamo è molto diverso dal resto di Westeros.

 

Asha forse è un po forzato visto come viene descritta la società degli Uomini di Ferro, ma lei può essere considerata la classica eccezione che conferma la regola.

 

Daenarys ci si dimentica spesso che è emersa da sola in un contesto molto duro. Parte come merce di scambio, poi si fa rispettare dal khalasar del marito emergendo con i draghi, conquista gli Immacolati che la seguono per riconoscenza, libera città ecc.

 

 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...