Jump to content

L' ottava stagione ha rovinato got..


Recommended Posts

10 minutes fa, Figlia dell' estate dice:

Mi chiedo se nei libri sia proprio Aya ad uccidere Dany e D&D abbiano deciso di invertire i ruoli di Arya e Jon. :huh:

Arya è uno di quei personaggi di cui non possiamo prevedere proprio nulla basandoci sulla serie, almeno secondo me. Anche perché uccidere i Frey e il re della notte ( che nei libri non c è ma che forse possiamo identificare con un personaggio tipo Euron ) sono due cose che non le vedremo fare assolutamente per me, e per il resto nella serie non ha fatto molto quindi tutto è possibile.

 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 532
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Concordo sul fatto che mancando il re della notte il ruolo di Arya dev'essere per forza diverso, ma sono dell'idea che sarà comunque un ruolo da assassina/combattente legato al versante fantasy della saga, non a quello realistico di intrighi e scontri tra casate. Voglio dire, dubito che il suo scopo ultimo sarà quello di eliminare un villain tipo Cersei o anche, nel caso lo diventi, Daenerys: il suo training come uomo senza volto è stato evidentemente pianificato preventivamente, e non credo che agli uomini senza volto freghi granché delle beghe dei nobili. L'incontro con Jaqen evidentemente non è stato casuale, e l'averla scelta nonostante sia solo una bambina al di là del "perché sì" (se no la sua storyline non esisterebbe) dipende probabilmente dal suo essere una Stark e  "sorella" di Jon. Immagino che lei e Jon debbano giocare un ruolo congiunto nella lotta agli Estranei, e la storia dell'ago in mano alla fine dell'inverno mi ha persuaso che sarà lei a sacrificarsi, anche se non saprei facendo cosa. 

Il suo ruolo ultimo suppongo però che non escluda che lei possa prima dedicarsi a vendette personali. Dopotutto per attirarla nella casa del bianco e del nero le è stata prospettata la possibilità di eliminare le persone che stanno sulla sua lista, obiettivo certamente più allettante per una bambina in cerca di vendetta di quanto non lo sarebbe stata una missione per il bene dell'umanità. 

Link to post
Share on other sites
Il 14/9/2020 at 09:09, Pongi dice:

Concordo sul fatto che mancando il re della notte il ruolo di Arya dev'essere per forza diverso, ma sono dell'idea che sarà comunque un ruolo da assassina/combattente legato al versante fantasy della saga, non a quello realistico di intrighi e scontri tra casate. Voglio dire, dubito che il suo scopo ultimo sarà quello di eliminare un villain tipo Cersei o anche, nel caso lo diventi, Daenerys: il suo training come uomo senza volto è stato evidentemente pianificato preventivamente, e non credo che agli uomini senza volto freghi granché delle beghe dei nobili. L'incontro con Jaqen evidentemente non è stato casuale, e l'averla scelta nonostante sia solo una bambina al di là del "perché sì" (se no la sua storyline non esisterebbe) dipende probabilmente dal suo essere una Stark e  "sorella" di Jon. Immagino che lei e Jon debbano giocare un ruolo congiunto nella lotta agli Estranei, e la storia dell'ago in mano alla fine dell'inverno mi ha persuaso che sarà lei a sacrificarsi, anche se non saprei facendo cosa. 

Il suo ruolo ultimo suppongo però che non escluda che lei possa prima dedicarsi a vendette personali. Dopotutto per attirarla nella casa del bianco e del nero le è stata prospettata la possibilità di eliminare le persone che stanno sulla sua lista, obiettivo certamente più allettante per una bambina in cerca di vendetta di quanto non lo sarebbe stata una missione per il bene dell'umanità. 

Bhe la setta degli Uomini senza volto possiamo tranquillamente considerarla versante fantasy anche perché si intreccia al ruolo di Bravos e della banca di ferro che forse non vedono di buon occhio il ritorno dei draghi; quindi Arya potrebbe incrociare la sua storia con Lady stoneheart ( altro personaggio fantasy ) ma anche con Dany/questioni di Bravos e forse Euron che comunque si riallaccia alla lotta contro gli estranei, non credo invece che ucciderà Cersei, per quello penso che toccherà a Jaime.

Link to post
Share on other sites
  • 2 months later...

Sapete qual è stata la cosa che ho trovato più stupida dell'ottava serie? La morte del secondo drago, Daenerys a bordo di Drogon e con l'altro drago sorvola la flotta di ferro di Euron, sarebbe bastato un "Dracarys" e tutte le navi sarebbero bruciate, invece quando cominciano a prenderla a bersaglio non fa assolutamente niente, solo una faccia da "Oh dei! Mi stanno sparando addosso!" bah!

Link to post
Share on other sites
33 minutes fa, La Mastina dice:

Sapete qual è stata la cosa che ho trovato più stupida dell'ottava serie? La morte del secondo drago, Daenerys a bordo di Drogon e con l'altro drago sorvola la flotta di ferro di Euron, sarebbe bastato un "Dracarys" e tutte le navi sarebbero bruciate, invece quando cominciano a prenderla a bersaglio non fa assolutamente niente, solo una faccia da "Oh dei! Mi stanno sparando addosso!" bah!

Ma il problema è che nella puntata immediatamente successiva non si capisce perché non vi sia la pioggia di dardi che nella 8x4 sembrava impenetrabile e all improvviso con due/tre sfiammate la flotta di Euron che una puntata prima sembrava invincibile viene spazzata via. Quella che si dice mancanza di continuity 

Link to post
Share on other sites

They kinda forgot del dispositivo d'occultamento e delle baliste fotoniche dei falchi da guerra greyjoy.

Scherzi a parte uccidere Rhaegal nella battaglia di grande inverno sarebbe stata un scelta più accettabile o, perché no, farlo morire nell'attacco frontale ad approdo del Re (sempre per mano della flotta di ferro) gira che ti rigira avrebbe potuto rendere più giustificabile l'atto della nana ciclioparrucca.

Ma sono tutti discorsi ex post...

Link to post
Share on other sites

Il problema di GOT secondo me è lo stesso dei Simpson. 

 

 

E' passato da un prodotto di "anticultura"  (sesso spinto, turpiloquio, qualunque personaggio puo morire, distinzione assente tra bene e male, poca magia) , ad un prodotto di "cultura" ( sesso praticamente sparito, distinzione fra buoni e cattivi, i beniamini non possono mai morire, tanta magia) finendo per perdere la carica eversiva che aveva all'inizio e che ha fatto innamorare il pubblico. 

 

 

 

Link to post
Share on other sites

Che è un po' lo stesso percorso (concedetemi il paragone) che ha subito The Big Bang Theory: le prime tre-quattro stagioni era tutte imperniate su battute da nerd e situazioni assurde e a volte anche ciniche riguardanti sempre e solo i cinque protagonisti (i quattro scienziati e Penny), e poi con l'introduzione di nuovi personaggi è diventato uno show familista e abbastanza convenzionale, pur rimanendo generalmente di buona qualità.

Link to post
Share on other sites
Il 6/12/2020 at 13:18, Daemon Targaryen ha scritto:

Ma il problema è che nella puntata immediatamente successiva non si capisce perché non vi sia la pioggia di dardi che nella 8x4 sembrava impenetrabile e all improvviso con due/tre sfiammate la flotta di Euron che una puntata prima sembrava invincibile viene spazzata via. Quella che si dice mancanza di continuity 

Esatto! Con ben due draghi non ce la fa e scappa terrorizzata con un drago solo annienta un'intera flotta come ridere... coerenza portami via

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Del resto, i draghi sono straordinariamente sottoutilizzati per tutta la serie. A partire dalla battaglia dell'alba, in cui  nella fase iniziale bruciano un numero ridicolo di non morti (se ben ricordo si dice che sono centomila, giusto? Non molti di più degli spettatori che stanno, che so, nello stadio Meazza, e altrettanto ammucchiati. Quanto ci metterebbero due draghi enormi a bruciare gli spettatori di uno stadio?), alle flotte che prima vengono demolite in un batter d'occhio, poi non vengono neppure bruciacchiate, poi di nuovo vengono demolite) per finire con Daenerys che non si capisce perchè ad Approdo perda tempo a mettere a fuoco la città invece di puntare dritto alla fortezza rossa (dove tanto Cersei sta alla finestra a godersi lo spettacolo invece di darsela a gambe come farebbe ogni persona sana di mente) e chiudere la partita in cinque minuti...

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Risposte affrettate per un finale affrettato: Jacob Anderson, l'attore che interpreta Verme Grigio, conferma he il suo personaggio e gli Immacolati, dopo la 8x06, muoiono appena mettono piede a Naath per via delle famose farfalle letali.

 

https://serial.everyeye.it/notizie/game-of-thrones-verme-grigio-finale-il-futuro-storyline-500494.html

 

 

Link to post
Share on other sites

Lo disse già nel 2019, era piuttosto ironico: :blink:

 

https://www.google.com/amp/s/www.insider.com/game-of-thrones-grey-worm-naath-butterfly-theory-real-2019-6%3famp

 

"Yeah but that's a book thing," Anderson said at first when INSIDER asked if he'd heard about the killer butterflies. "It's not in [the] show. I mean, actually, do you know what? I want to spread [the word] that David and Dan told me that that's real. And the Unsullied are just gonna die straight away as soon as they get there."

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Bryan Cogman, la cosiddetta "terza testa del drago" di Game of Thrones, è intervenuto su Twitter in difesa di D&D in occasione del decennale della serie.

 

Una difesa che però, a mio parere, contiene un'implicita ammissione che nelle ultime quattro stagioni le cose non sono andate per il verso giusto.

 

Inutile dire che ne sono derivate polemiche da parte del fandom. Cosa ne pensate?

 

Spoiler

 

 

Spoiler

 

 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...