Jump to content
Lord Beric

Epidemia di Coronavirus

Recommended Posts

3 hours fa, Lyra Stark dice:

Scusa mi sfugge dove sarebbe in tutto questo la bufala.

 

Da nessuna parte. Infatti non ho parlato di "bufala", ma di "non notizia" trattata con i toni e la prosopopea di un grande scoop da una stampa totalmente incapace di adempiere al proprio ruolo di fare corretta (e quindi non "urlata") informazione.

 

2 hours fa, Lyra Stark dice:

Alcuni virus (tra cui anche quelli della famiglia cui appartiene il coronavirus, ma non solo) possono anche sopravvivere fino a 9 giorni sulle superfici metalliche e plastiche ma solitamente vengono inattivati mediante le semplici procedure di disinfezione.

 

Esatto. Tra questi virus ci sono anche virus con cui abbiamo a che fare normalmente, e senza che i quotidiani si sentano in dovere di urlare in prima pagina "RESISTONO FINO A NOVE GIORNI!!MORIREMO TUTTIHI!11!!".

Quel titolo è l'equivalente di "attenzione! questa nuova razza di cane può mordere!".

 

31 minutes fa, Lyra Stark dice:

Di fatto molti dati non li abbiamo e nessuno di noi, dagli scienziati a figuriamoci noi utenti del forum, è in grado di dare certezze assolute.

 

Difatti l'errore non è della persona comune, che certe cose può anche non saperle...è, ripeto, della stampa e dei giornalisti in generale, che dovrebbero (idealmente) porre i dati nella corretta prospettiva, consentire una fruizione delle informazioni lucida e senza allarmismi inutili, verificare le fonti e non puntare a clickbait facili.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come se poi la merce ordinata dalla Cina arrivi in meno di 9 giorni...ma quando mai...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vero, ma non del tutto impossibile, penso. Non so le grosse ordinazioni di negozi e venditori, ma per quel che riguarda la vendita al minuto, siti tipo Newchic (su cui compravo scarpe stravaganti) hanno l'opzione spedizione veloce, anche se costa una sventola. In ogni caso, è vero che anche questa richiederà sulle tre settimane, ma considerate le dimensioni della Cina è possibilissimo che buona parte di questo tempo la merce la passi alternando spostamenti e lunghe soste, sempre in Cina. Negli acquisti che ho fatto la tracciabilità ad di fuori della Cina si interrompeva, ma avevo visto che la merce passava un bel po' di tempo a vagare (o stare ferma da quache parte), prima di uscirne.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In generale, rispetto al fatto che Amazon (o simili) non mi consegni il Coronavirus insieme al mio ordine mi sento piuttosto ottimista. Credo che niente di “vivo” possa resistere chiuso per più giorni in un container. 
 

Scherzi a parti: sul tema “spedizioni dalla Cina” mi pare si sia espresso anche l’OMS che ha stilato un elenco di “falsi miti” (l’ha pubblicato Agi giorni fa. Provo a cercare l’articolo).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema credo non si ponga tanto per la merce in arrivo dalla Cina qui in Italia ma in paesi a lei più vicini. In questo caso ci sarebbe eventualmente una possibilità in più di diffondere il virus, magari minima ma niente va sottovalutato.

Il problema delle epidemie sta tutto qui: anche una piccola falla e il contagio dilaga a macchia d'olio.

Finora comunque sembra che la situazione sia abbastanza sotto controllo, per quello che ne possiamo sapere noi ovvio ^^".

 

Che poi ovvio adesso l'attenzione sta tutta su questo virus, ma mi pare anche normale dato che al momento il problema è questo ^^"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok, ma la possibilità (!) che questo virus sopravviva fino a 9 giorni fuori dal corpo umano, come immagino, è  comunque vincolata ad alcune condizioni ambientali specifiche e quelle legate al trasporto merci in generale non sono ideali a meno che non riguardino i deperibili.
 

Poi tutto è impossibile prima che accada una volta. :ehmmm:Tuttavia, mi pare una possibilità abbastanza remota. Da una città a una vicina il virus si muove più facilmente a bordo di un essere umano che di una scatola.

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 hours fa, Lyra Stark dice:

Il problema credo non si ponga tanto per la merce in arrivo dalla Cina qui in Italia ma in paesi a lei più vicini. In questo caso ci sarebbe eventualmente una possibilità in più di diffondere il virus, magari minima ma niente va sottovalutato.

Il problema delle epidemie sta tutto qui: anche una piccola falla e il contagio dilaga a macchia d'olio.

Finora comunque sembra che la situazione sia abbastanza sotto controllo, per quello che ne possiamo sapere noi ovvio ^^".

 

Che poi ovvio adesso l'attenzione sta tutta su questo virus, ma mi pare anche normale dato che al momento il problema è questo ^^"

 

Infatti paesi come la Russia hanno chiuso le frontiere con la Cina, per le ovvie e ben palesi ragioni che hai ricordato. Credo che sia nell'interesse di tutti evitare una situazione tipo Wuhan-Hubei a casa propria.

E' giusto mantenere alta l'allerta ed al massimo le precauzioni, ma i facili allarmismi fanno più male che bene, soprattutto per chi, e ce ne sono taaaaanti, forse troppi, prende come "oro colato" tutto ciò che proviene da TG e mass media in generale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il ‎12‎/‎02‎/‎2020 at 08:02, Lyra Stark dice:

molto interessante, Grazie

su radio 24 si erano espressi come ho scritto, non mi sono preoccupato di verificare ulteriormente. Come invece si dovrebbe sempre fare. Ci sarei anche dovuto arrivare, il paragone con HIV era evidente tirato.

Chiedo scusa per aver danneggiato la discussione.

Il ‎12‎/‎02‎/‎2020 at 12:03, Stella di Valyria dice:

Già: anch'io ho letto le cose più contrastanti! Addirittura, l' OMS ha detto una cosa molto tranquillizzante, e dopo é uscita la versione dei nove giorni! 

L' unico sincero é stato, come sempre, Burioni, che ha detto "basterebbe un semplice esperimento di laboratorio, ma non l' hanno ancora fatto (o, dico io, l' hanno fatto eccome, ma non hanno comunicato il risultato per non allarmare, o per non danneggiare l' export cinese): quindi, non si sa".

Quindi non sono completamente deficiente! vedo di informarmi con calma. Volevo comunque ringraziare Stella di Valyria per la comprensione e la gentilezza dimostrata. Porta pazienza, in genere intervengo poco allo scopo di evitare questi errori, per dire. come avrai notato, il mio nome visualizzato è una Altierata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ti preoccupare, anche se avessi citato fonti qualcuno ti avrebbe comunque risposto che fai facile allarmismo o che si tratta di una bufala o o di una non notizia o che sai distinguere i clickbait :unsure:
Che poi manco ne stessimo discutendo sul British Medical Journal... :ehmmm:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bah....opinabile come affermazione.....ognuno ha diritto di esprimere la propria opinione, giusta o sbagliata che sia, in accordo o meno con ciò che dicono gli altri. Esattamente come hai fatto tu in quest'ultimo post, esattamente come sto facendo io in questo.

La cosa importante è restare nell'ambito della discussione cercando di arricchirla, possibilmente.....

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 hours fa, Quattro_Calzini dice:

su radio 24 si erano espressi come ho scritto, non mi sono preoccupato di verificare ulteriormente. Come invece si dovrebbe sempre fare. Ci sarei anche dovuto arrivare, il paragone con HIV era evidente tirato.

Chiedo scusa per aver danneggiato la discussione.

 

Non c'è nulla di cui scusarsi :).

Come detto, ci sta che noi persone comuni non abbiamo sempre gli strumenti o il tempo per approfondire o verificare; proprio per questo diventa ancora più cruciale che siano gli organi di informazione a fare il loro lavoro con responsabilità e professionalità, evitando di scatenare la proverbiale tempesta in un bicchiere d'acqua, o peggio ancora, inventandosi fregnacce di sana pianta.

Tanto più che atteggiamenti del genere non sono più ormai solo appannaggio di siti tipo "giornalettismo.it" o "voxnews.org", ma stanno diventando un abitudine anche per testate a cui uno tende a dare una maggiore credibilità, come il Messaggero, Open o altri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quoto in pieno. :) 

 

Non siamo su British Medical Journal, tuttavia penso sia lodevole il modo in cui tutti noi stiamo cercando di arricchire questa discussione e magari anche fare chiarezza rispetto alcuni dati "allarmanti", facendo leva su conoscenze e specifiche competenze, mettendo a disposizione della discussione informazioni acquisite attraverso ricerche, studi e così via. Non ci vedo nulla di male. Anzi.

Oltretutto non è un impegno privo di sforzo, per cui finalità diverse da quelle che indico mi appaiono a dir poco inverosimili.

 

Farsi sempre delle domande, mettere in dubbio, voler approfondire per condividere e dialogare con gli altri siano alcuni dei tratti migliori di questa nostra bella community.

 

Per la serie "giornalettismo", stamattina ho fatto un salto sulla sedia quando nella mia rassegna del mattino ho letto di un improvviso picco di migliaia malati negli ultimi giorni (diversi media titolavano in tal senso). Sono andata sul sito dell'OMS (o WHO) e quello che veniva proposto in toni sensazionalistici come un improvviso picco di casi ho scoperto essere un allineamento statistico dei dati (https://www.who.int/news-room/detail/13-02-2020-remarks-by-dr-michael-ryan-executive-director-who-health-emergencies-programme-at-media-briefing-on-covid-19-on-13-february-2020)

 

Qui riporto un paragrafo del comunicato di ieri in cui se ne parla

Spoiler

 

" (...) this increase that you’ve all seen in the last 24 hours is largely down to a change in how cases are being diagnosed and reported. So, in other words, in Hubei province only, a trained medical professional can now classify a suspected case of COVID-19 as a clinically-confirmed case on the basis of chest imaging, rather than having to have a laboratory confirmation.

This allows clinicians to move and report cases more quickly, not having to wait for lab confirmation, ensuring that people get to clinical care more quickly, and also allows public health responses in terms of contact tracing and other important public health measures to be initiated. 

As you’ve noticed with suspect cases, there have been some backlogs in testing and this is also going to help ensure that people get adequate care and adequate public health measures can be taken. 

So we are not dealing, from what we understand, with a spike in cases of 14,000 on one day. To an extent this is an artefact of the reporting and we are working with our colleagues in China, and our team there are working very hard to see exactly how many days and weeks and how those numbers are spread across those days and weeks. (...)"

 

 

Riflessioni personali sparse rispetto a questa nuova info:

 

I casi in più riguardano malati non immediatamente diagnosticati come affetti da COVID-19 perché - al di là delle complicazioni tecniche descritte da WHO - presentavano sintomi anomali, sconosciuti oppure semplicemente lievi?

- Queste persone sono tutte guarite (il che nel conto totale abbasserebbe la percentuale di mortalità legata al virus attualmente intorno al 3% - qui trovate i dati su casi riscontrati e numero decessi e distribuzione dell'epidemia nel mondo: https://www.who.int/emergencies/diseases/novel-coronavirus-2019/situation-reports/)?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Primo caso su italiano (oltre al primo caso in Polonia e altre amenità, ma insomma, pensiamo al nostro orticello), nel lodigiano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco....io da mercoledì a sabato prossimo sarò a Cracovia per lavoro.....:shock:

Ma avendo il primo caso in Lombardia, direi che ormai ci siamo dentro fino al collo; due casi accertati, un'uomo di 38 anni e sua moglie, più un altro caso sospetto, che ha frequentato la coppia infetta e che si è presentato spontaneamente al prontosoccorso di Codogno....

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...