Jump to content
Sign in to follow this  
Mar

Calcio internazionale di Club 2020/21 : Campionati esteri + Coppe europee

Recommended Posts

Ho pensato fosse il caso di aprire la discussione sulla nuova stagione anzichè continuare sull'altra.



Ufficialmente la Liga incomincia l'11 Settembre, la Premier il 12, la Bundesliga il 18, in Ligue 1 stanno già giocando.

La finestra di mercato andrà invece avanti ancora per 1 mese (ultimo giorno 5 Ottobre).

Il sorteggio della fase a gironi di Champions League è previsto il 1 Ottobre.

 

 

Per adesso il trasferimento più importante, di cui eravamo però già a conoscenza, è stato quello di Sanè, passato dal City (dove ha trascorso infortunato gli ultimi 12 mesi o quasi) al Bayern neo-campione d'Europa, per soli 45 milioni. 

 
Un altro scambio già completato in anticipo è quello che ha visto coinvolti Arthur e Pjanic, passati dal Barcellona (che ha salutato anche Rakitic) alla Juve e viceversa.
Il Napoli ha poi speso 70 milioni (possibile??) per Osimhen, punta nigeriana di 21 anni (e di cui non so altro).

 

In Inghilterra il Chelsea ha scelto di puntare su Werner come fulcro del suo attacco e su Ziyech (che sinceramente pensavo avesse meno di 27 anni) dell'Ajax, per l'ala.

Ma non penso abbia chance di inserirsi nel dualismo Liverpool (reputato vicino a Thiago) - City (il cui principale colpo, per ora, è Ferran Torres, 20enne ala destra spagnola, perchè ne hanno poche). A proposito di rivali diretti dei blues, anche lo United ha fatto spesa ad Amsterdam, prendendosi il cc 23enne Van de Beek.

 

 

 

Nel frattempo però il principale argomento dell'estate è ovviamente il caso Leo Messi. Il giocatore vuole andarsene dal Barcellona sfruttando una clausola che il club (e la Federazione) considerano formalmente scaduta. Secondo le solite "indiscrezioni giornalistiche" nelle ultime 24h le parti sembravano essersi riavvicinate (e cioè: Messi rimane sino al termine del 2020/21 come da contratto, per poi accasarsi gratuitamente altrove, verosimilmente al City), invece questi sono i rispettivi ultimi comunicati ufficiali :
 

 

 

 

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

C'è una cosa che non capisco. Le ultime affermazioni da parte del clan Messi, se non le ho capite male, riguardano la non validità della clausola rescissoria di 700 milioni. 

 

A che pro mettere in discussione la clausola rescissoria? 

 

Se non fosse valida, comunque Leo non sarebbe libero di andarsene, un club che lo volesse dovrebbe convincere il Barcellona e da quell'orecchio il club non ci sente

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per la Champions League prevedo una lotta piuttosto democratica tra varie squadre: Real Madrid (per tradizione), Bayern Monaco (per averla vinta), PSG (per essere arrivato in finale quest'anno), Liverpool e forse Juventus e Atletico Madrid.

In Europa League spero che Roma, Napoli e, se supera i preliminari, Milan la prendano sul serio, visti tutti i vantaggi che apporta vincerla.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours fa, Euron Gioiagrigia dice:

In Europa League spero che Roma, Napoli e, se supera i preliminari, Milan la prendano sul serio, visti tutti i vantaggi che apporta vincerla.

 

Ben detto, lo penso e lo ripeto (anche qui sul forum) da diverso tempo.

 

 

Intanto, piccolo aggiornamento rispetto a ieri : ora è ufficiale, Messi resterà ancora 1 anno in Catalogna poi sarà libero di andarsene dove vorrà (destinazione Manchester, sponda Sky Blues). Da capire come evolverà adesso la situazione di Suarez (obiettivo Juve, che potrebbe ripiegare su Cavani). Il bello è che al termine del 2020/21 cambieranno anche Presidenza e dirigenza, certamente nei nomi e probabilmente anche nell'ideologia (quella attuale viene considerata la fazione avversaria del Cruyffismo-Guardiolismo-Xavismo-e via discorrendo). Insomma, il Barcellona potrebbe avere davanti almeno 1-2 anni difficili anche in Spagna, dopo i vari schiaffi presi in Europa dal 2017 in poi.

 

 

In tema di mercato invece, il Chelsea ha completato un ulteriore acquisto tedesco e stavolta si tratta di Havertz, 21 enne trequartista pagato 80 milioni, considerato il più talentuoso (oltre ad esserne il più giovane) della loro nuova generazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 5/9/2020 at 16:39, Mar dice:

 

Intanto, piccolo aggiornamento rispetto a ieri : ora è ufficiale, Messi resterà ancora 1 anno in Catalogna poi sarà libero di andarsene dove vorrà (destinazione Manchester, sponda Sky Blues).

 

La questione mi ha lasciato perplesso sin dall'inizio, secondo me non c'erano speranze che Messi si liberasse gratis, i contratti sono contratti. Lui alla fine ha dichiarato che non avrebbe proseguito per le vie legali per non portare in tribunale il club della sua vita ... io non ci credo. Non è andato avanti perché sa benissimo che un tribunale qualsiasi gli avrebbe dato torto, allora ha pronunciato qualche frase di circostanza per uscirne meno peggio. Vedrete che alla prima buona prestazione i tifosi del Barca lo applaudiranno.

 

Il 5/9/2020 at 16:39, Mar dice:

 

 Insomma, il Barcellona potrebbe avere davanti almeno 1-2 anni difficili anche in Spagna, dopo i vari schiaffi presi in Europa dal 2017 in poi.

 

Lo penso anche io, sono passati dal prendere Neymar e poi Suarez a vederli andar via senza sostituti all'altezza. Coutinho e Dembelé dovevano essere gli attaccanti del futuro, così non è stato, magari lo sarà quest'anno ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prima Giornata inglese e (in attesa dei Manchester) ci sono già interessanti risultati. In Liverpool-Leeds, 1^ in Premier contro 1^ in Championship, i campioni in carica sono andati in vantaggio per tre volte e per tre volte i neopromossi hanno pareggiato, prima che Salah siglasse il suo terzo gol, secondo della serata su rigore, all'88', per il definitivo 4-3.

 

Il Tottenham di Mourinho ha invece esordito perdendo 0-1 in casa contro l'Everton di Ancelotti, in cui hanno giocato titolari Allan e James Rodriguez (Moise Kean è entrato all'ultimo minuto). Obiettivo top6 più che fattibile, per una squadra senza il disturbo delle Coppe Europee durante la settimana?

 

 

Dall'altro lato della Manica, il PSG ha perso il "derby di Francia" contro il Marsiglia, partita terminata al 97' con 5 espulsioni complessive (terza e ultima dei franco-qatarioti, quella di Neymar). Questa è la loro seconda sconfitta consecutiva su 2 partite giocate e il distacco rispetto alla squadra allenata da André Villas-Boas, principale rivale per il titolo, è già di -6. Alla fine rivinceranno il campionato a Marzo/Aprile, ma intanto si gode :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Liverpool ha acquistato ufficialmente Thiago (29 anni), per 30 milioni, dal Bayern.

 

Mi sembra un classico caso di colpo che, considerando il rapporto qualità/prezzo, rischia di essere un colpaccio se tutto va bene, altrimenti una relativamente piccola spesa innocua (se dovesse infortunarsi, non adattarsi al contesto ecc.). 

 

 

N.B. L'attuale rosa* titolare (11+3) dei Reds, al termine del 2020/21:

                                                                                      Allison (28 anni)
                             Robertson (27 anni),  Van Dijk (29 anni),  Gomez (23 anni),  A.Arnold (22 anni)
Thiago (30 anni), Wijnaldum (30 anni), Fabinho (27 anni), Henderson (31 anni), Keita (26 anni), Chamberlain (27 anni)

                                             Manè (29 anni),  Firmino (29 anni),  Salah (29 anni)

 

:sbav:

 

 

* Prezzo complessivo d'acquisto, inferiore di circa il 45% rispetto a quella del City, che è costata 150 milioni più della seconda in questa "classifica". Il Psg. Del Bayern non ne parliamo proprio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il Bayern ha iniziato il campionato visibilmente affaticato, rivoltando come un calzino lo Shalke per 8-0. :shock:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non sarà il trasferimento dell'estate, ma Bale (31 anni) è tornato al Tottenham, per ora solo in prestito, dopo 7 stagioni al Real.

 

La prima volta che l'ho visto giocare è stato nella famosa sconfitta per 4-3 contro l'Inter (ormai orfana di Mourinho ma ancora fresca Campione d'Europa in carica, ho controllato, era soltanto l'autunno di quel 2010 !), in cui lui segnò una tripletta dopo che i neroazzurri si erano portati sul 4-0 nel primo tempo. Non ricordavo invece che gli Spurs erano rimasti in dieci per espulsione del portiere dopo neanche 10 minuti di partita ! Numeri a parte, a colpire (me e penso chiunque altro abbia visto quella partita), fu vederlo supremeggiare contro l'intero blocco difensivo di destra dell'Inter : Zanetti, Lucio, Maicon e Julio Cesar. Gente che ai miei occhi (e anche in questo, penso a quelli di mooolti altri), quantomeno in quel 2010, era la migliore al mondo che ci fosse nei rispettivi ruoli.

 

Nell'estate 2013 Mourinho (da oggi il suo nuovo allenatore) lasciava Madrid proprio mentre il gallese ci arrivava, diventando all'epoca l'acquisto più costoso di sempre (e togliendo il "primato" a CR7). Al termine del 2012/13 era stato premiato come Miglior Giovane e Miglior Giocatore della stagione di Premier League (doppietta riuscita in precedenza solo ad altri due, uno dei quali Cristiano Ronaldo), dopo aver segnato 21 reti in 33 presenze (superato in questo solo da due attaccanti puri come Suarez del Liverpool e Van Persie dello United). Non ricordo quand'è stata la prima volta che ho guardato il video youtube di quei suoi gol (di sicuro ormai sono passati diversi anni), ma ricordo perfettamente la sensazione di vero e proprio piacere, soddisfazione. Ho sempre avuto un debole per quei giocatori che nella loro velocità superiore restituiscono un'idea di potenza atletica pura. E poichè la gamba che spinge è la stessa che calcia, il debole ce l'ho anche per quei tiri quasi violenti, da fuori area o ancor più lontano, punizioni missilistiche eccetera.

 

La prima stagione in maglia blanca, con Ancelotti in panchina e Zidane suo vice, è stata ovviamente quella della BBC e della Decima. E anche di quel 2013/14 ho ricordi e sensazioni molto vivide. Quanto ho ammirato e goduto per le loro cavalcate da porta a porta. E i gol ! . In Champions ci fu una partita, se non sbaglio contro lo Schalke, terminata dai tre con una doppietta a testa. Poi la clamorosa Semifinale a Monaco contro il Bayern (Campione d'Europa in carica) terminata 0-4 : il terzo gol fu un contropiede metafisico concluso con assist in corsa (e in caduta) di Bale e rete del record di 15 gol in una singola edizione, di Cristiano. E Nella Finale fu proprio di Bale la rete del vantaggio nei Supplementari, dopo che in quella di Coppa del Re aveva segnato quello del definitivo vantaggio, contro il Barcellona, dopo l'iconica corsa "a giro" da duecentrometrista.

 

Nel 2018 è tornato a meravigliarmi, per l'ultima volta, per un unico giorno, con l''incredibile doppietta, decisiva per la vittoria, da subentrato. Eppure la sua precoce parabola discendente è stata quasi penosa. Gli infortuni, la perdita della titolarità con Zidane, quella di fiducia nei propri mezzi. Quella, peggio ancora, di interesse e voglia, fosse anche solo di provarci, più che disposto a guadagnare dozzine di milioni limitandosi a scaldare la panchina. La passione per il golf, l'incapacità di parlare spagnolo. Che tristezza.

 

Sette, otto e DUE reti segnate in Liga in tre delle ultime quattro stagioni.

Due, ZERO, due, tre, tre, ZERO in Champions, nelle ultime sei.

Addio Gareth Bale -_-<_<

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...