Jump to content

Recommended Posts

Nel colloquio che si svolge tra Eddard Stark e Petyr Baelish al momento della morte di Re Robert, il primo  espone al secondo la verità sulla nascita dei tre figli di Cersei  e gli chiede  un parere su cosa fare.  Bene, per prima cosa si nota che Petyr non era affatto meravigliato il che fa pensare che  nella Fortezza Rossa  fosse una notizia non del tutto sconosciuta. Ma poi, il consiglio che gli dà Petyr è secondo me estremamente intelligente e prudente, ispirato dal "realismo politico"  connaturato in costui: e cioè di far finta di niente onde evitare rivoluzioni, sconvolgimenti ecc.,  e  di prendere sotto la sua ala il giovane Joffrey separandolo dalla madre,  e stessa cosa con i suoi fratellini:  far sposare Joffrey a Sansa, Arya a Tommen e Rob a Myrcella in modo da controllare la nidiata Lannister attraverso i suoi figli. Consigliava anche di tenere l'informazione sulla loro nascita incestuosa come un asso nella manica, da tirar fuori qualora in futuro fosse necessario porre un freno  a Joffrey ed ai fratelli minori. Per non farsi screditare come Re,  egli avrebbe dovuto obbedire al Primo Cavaliere.... tutto questo avrebbe consentito di affrontare la successione a Robert senza guerre e senza sconvolgimenti.

   Naturalmente accettare un consiglio così cinico non era nelle corde di Eddard,  ed egli  invece scrisse a Lord Stannis una lettera in cui gli chiedeva di venire immediatamente ad Approdo del Re per sedere sul trono che gli competeva......

  Secondo voi cosa sarebbe successo se Eddard avesse  applicato il suggerimento (per me ottimo) di Petyr?  e come mai costui non si era sorpreso apprendendo gli intrallazzi di Cersei e Jaime?  forse erano già noti ad un ristretto gruppo come cameriere, spie, Varys, uccelletti...? 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 10
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Littlefinger, Varys e Pycelle sapevano e hanno tenuto la bocca chiusa per motivi diversi: i primi due per usare il segreto a proprio vantaggio, il terzo per proteggere i Lannister.

 

Io penso che Littlefinger sapesse che il suo consiglio dato a Ned non sarebbe stato accettato, perché era consapevole che lo Stark non era tipo da mettere in pratica sotterfugi del genere, tuttavia ci ha provato per tenersi aperte tutte le opzioni possibili.

 

Se Ned avesse per assurdo fatto come diceva Littlefinger, sarebbe scoppiata una guerra dei tre re: Joffrey, sostenuto da Nord, Fiumi, Ovest e Corona; Renly, sostenuto da Tempesta e Altopiano; Stannis, sostenuto dal feudo di Dragonstone. Stannis avrebbe probabilmente ucciso Renly con la magia, ma sarebbe stato sconfitto a sua volta da Ned. A quel punto forse Joffrey sarebbe stato avvelenato comunque, e in un accordo di pace con l'Altopiano Sansa avrebbe sposato Willas Tyrell e Robb Margaery, mentre Bran avrebbe sposato Myrcella. Ovviamente in tutto questo Littlefinger avrebbe accumulato ulteriore potere, diventando il braccio destro di Ned.

Link to post
Share on other sites

Credo che anche Renly (nonostante ciò che poi dice a Stannis) sapesse la verità sui suoi nipotini.

 

@Jacaerys VelaryonLa tua ricostruzione parte dal presupposto che il controllo di Ned su Joffrey sarebbe potuto avere luogo e continuare nel tempo; io invece penso che gli sarebbe toccata la stessa sorte di Jon Arryn, o qualche altro incidente seguito da morte improvvisa. Cersei non si sarebbe certo arresa così, ostaggio dell'uomo del Nord, neanche se questi avesse avuto in potere i suoi figli, anzi, questa situazione l'avrebbe spinta ad agire. Quindi Ned muore (scusa Ned, ma hai scritto "morto che cammina" in fronte da inizio saga), magari a guerra già iniziata (visto che comunque Stannis si stava già muovendo all'epoca della morte di Robert), Robb diventa nuovo Lord di GI, formalmente schierato al fianco dei Lannister, ma poco covinto, perchè al netto di questo sviluppo alternativo, a GI sanno già che ci sono i Lannister dietro all'attentato a Bran. Ditocorto comunque non vede di buon'occhio l'alleanza Ovest e Nord/Terre dei Fiumi, perciò fa in modo che Robb venga a sapere che i Lannister hanno ucciso suo padre, quindi il Nord e i Fiumi fanno guerra contro Approdo per vendicare Ned.

Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, Menevyn ha scritto:

La tua ricostruzione parte dal presupposto che il controllo di Ned su Joffrey sarebbe potuto avere luogo e continuare nel tempo; io invece penso che gli sarebbe toccata la stessa sorte di Jon Arryn, o qualche altro incidente seguito da morte improvvisa. Cersei non si sarebbe certo arresa così, ostaggio dell'uomo del Nord, neanche se questi avesse avuto in potere i suoi figli, anzi, questa situazione l'avrebbe spinta ad agire.

 

Beh, dipende da cosa avrebbero fatto Ned e Littlefinger per assicurarsi che Cersei e i suoi amici a corte non causassero danni, per esempio la regina poteva essere accusata di aver contribuito alla morte di Robert (il che sappiamo essere vero, d'altronde).

 

Oppure effettivamente Ned muore perché Littlefinger decide di tradirlo ugualmente, e si verifica uno scenario simile a quello che hai descritto.

Link to post
Share on other sites

Accusare Cersei dell'omicidio di Robert però avrebbe potuto spalancare le porte ad esiti imprevedibili, come ad esempio l'emergere della verità sull'incesto, e a quel punto il piano di Petyr e Ned si sarebbe rivelato inutile. Portarle via i figli sarebbe servito proprio a tenere Cersei buona e sottomessa, perchè serviva che se ne stesse buona e sottomessa.

Link to post
Share on other sites

con il legame di fedelta che univa ned a robert, gli stark con a capo ned non sarebbero mai andati contro i baratheon, se ned avesse deciso di non spifferare niente avrebbe riportato indietro le figlie e poi probabilmente con le forze delle terre dei fiumi avrebbe impedito l'arrivo di tywin e dei tyrell alleandosi con stannis, che a sua volta avrebbe mosso le sue pedine in ogni caso...

 

alla fine stannis avrebbe preso approdo, forse avrebbero trovato una soluzione per mandare a ovest cersei e i figli e gli stark sarebbero rimasti a nord in buoni rapporti con i baratheon...

 

ovviamente tywin e cersei avrebbero meditato vendetta ma non sarebbero stati militarmente cosi superiori, considerando la valle e dorne pronti a entrare eventualmente in guerra e non dalla loro parte...

 

a meno che ditocorto non avesse in ogni caso portato la valle da subito dentro il conflitto a favore dei lannister, come accaduto poi con i tyrell, ma cosi la sua possibile non belligeranza con ned sarebbe subito finita...

Link to post
Share on other sites

Per come la vedo io trattasi di ennesima fregatura da parte di Petyr.

Il segreto di Cersei credo lo conoscessero in molti o quanto meno avessero forti sospetti.

Ammesso che Eddard accettasse la proposta di Ditocorto si sarebbe reso "complice" di una menzogna che prima o poi sarebbe venuta fuori. E non ho dubbi che sarebbe stato Ditocorto il responsabile. In pratica offre a Ned 2 corde per impiccarsi: una veloce e una più lenta.

Anche se Ned avesse optato per la soluzione di tenere tutto segreto e imparentarsi con i figli di Cersei questo avrebbe dato poi modo a Ditocorto di ricattarlo e soprattutto fare fuori 2 casate in un colpo solo perché svelata la verità sui figli di Cersei pure gli Stark, se di fossero sposati con loro, non ci avrebbero fatto una bella figura e da quel momento sarebbero assunti al ruolo di impresentabili.

Di fatto credo che Ned sia stato incauto a confidarsi con Ditocorto ma non credo potesse trovare una soluzione più onorevole. Salvare i figli di Cersei era irrealistico: la storia ci insegna che lasciare in giro potenziali eredi veri o presunti comporta sempre rischi.

La cosa migliore che poteva fare Ned probabilmente era mandare tutti a quel paese e tornarsene al Nord attendendo di allearsi con Stannis. Una volta assunto il potere tuttavia non credo avrebbe servito un re dedito ai falò sulla spiaggia.

 

Link to post
Share on other sites

Anche non considerando il fatto che Ned non avrebbe avuto in ogni caso il cinismo necessario per portare avanti una simile commedia, un accordo di questo genere non avrebbe risolto né il problema dell'ingovernabilità di Joffrey né tantomeno quello di Cersei e soprattutto di Tywin, che avrebbero sicuramente preso delle contromisure per evitare di essere esautorati. Senza contare che, come già detto, un accordo di questo genere avrebbe di fatto messo Ned nelle mani di Ditocorto. 

Il primo grande errore di Ned è stato proprio quello di dire a Ditocorto che sapeva tutto: che Ditocorto fosse già al corrente mi sembra ovvio, dopotutto era una specie di segreto di Pulcinella, ma una persona meno fessa di Ned non avrebbe cercato un alleato così notoriamente infido. Essendo Ned quello che era qualunque decisione avesse preso sarebbe stata perdente, ma del resto la storia è quella che è appunto perché Ned è fesso. 

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Jacaerys Velaryon ha scritto:

Secondo me Ned ha l'attenuante che si è fidato di Littlefinger per colpa di Cat.

La penso come te, poi è da vedere anche quando Petyr comincia a desiderare ( sia in senso fisico che per i suoi magheggi ) Sansa, perché se aveva già dei piani in serbo per lei quando fa questa proposta a Ned è praticamente certo che l' avrebbe poi fregato e messo fuori gioco in un altro modo per mettere le mani su Sansa, cosa che Ned non avrebbe mai permesso ed è questo lo stesso motivo per cui è semi canon che il vero responsabile della morte di Ned sia Baelish, dopo aver bisbigliato i giusti suggerimenti a Joffrey.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...