Jump to content

Il machismo della politica italiana


Recommended Posts

40 minuti fa, joramun ha scritto:

ci abbiamo messo secoli solo per abrogare un principio medievale come il delitto d'onore.

 

Il delitto d'onore era disciplinato da una legge dello stato; non mi pare ci sia una legge che impedisce ad una donna, ad un'omosessuale o ad un musulmano di essere capo del governo o dello stato. E comunque il delitto d'onore non mi pare che sia scomparso, purtroppo, legge o meno. E' un problema culturale. E l'idea che basti una legge a cancellare, o meglio, a correggere un'idea stereotipata o distorta radicata nella mentalità delle persone mi pare un'idea di per sè problematica.

 

44 minuti fa, joramun ha scritto:

Questo vuol dire poco: non è che essere donna garantisca in automatico una visione favorevole ai diritti o di particolare attenzione alle tutele. La società patriarcale non sarebbe durata tanti secoli se non avesse potuto contare sul suo bravo stuolo di accanite ancelle.

 

Io non penso che le donne che votano Salvini siano implicitamente devote vestali della società patriarcale; potrebbe essere, però, (potrebbe, eh!) che anche le donne, come il resto dei cittadini, al momento di votare, ossia di selezionare la classe dirigente, pongano in secondo piano l'aspetto identitario (donna vota donna, gay vota gay e via di questo passo) in favore di uno più legato a contenuti di merito (Mario mi pare più competente di Maria) o anche solo di appartenenza politica (Mario è del mio partito, Maria no), che poi è un'ulteriore problema della nostra politica.

 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 40
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

36 minuti fa, Menevyn ha scritto:

Il delitto d'onore era disciplinato da una legge dello stato; non mi pare ci sia una legge che impedisce ad una donna, ad un'omosessuale o ad un musulmano di essere capo del governo o dello stato. E comunque il delitto d'onore non mi pare che sia scomparso, purtroppo, legge o meno.

 

Che è esattamente quello che dicevo io: se certi dogmi sociali e culturali persistono anche ne momento in cui vengono adottati provvedimenti legislativi atti a contrastarli, figuriamoci senza.

 

36 minuti fa, Menevyn ha scritto:

Io non penso che le donne che votano Salvini siano implicitamente devote vestali della società patriarcale

 

E allora perchè guardavi con stupore al fatto che ci fosse un ampia percentuale di donne che vota un partito che tu stesso riconosci come non tutelante i loro diritti?

 

En passant...l'allucinante storia di Laura Lugli, riporata oggi da Sky Sport. Ripeto che lo stacco tra la realtà e certe posizioni che si ostinano a negarla è spesso surreale.

Link to post
Share on other sites

Secondo un interessante articolo di Social Europe, le opinioni antifemministe sono meno diffuse in Italia che nel resto d'Europa, compresa la Svezia. Ovviamente si parla solo di opinioni e non di impedimenti oggettivi alle donne nel lavoro e nella società in generale, come si diceva in precedenza.

 

Cita

Of the eight European countries included in the survey, which had 12,000 respondents, people in Italy were the least likely to blame feminism for men’s feelings of marginalisation and demonisation.

Meanwhile, in Sweden—long seen as a bastion of progressive gender-equality politics—more people (41 per cent) than anywhere else surveyed said they at least somewhat agreed with the statement: ‘It is feminism’s fault that some men feel at the margins of society and demonised.’

Daniel Poohl, editor-in-chief with the Swedish anti-extremism group Expo, told openDemocracy that ‘the surprising anti-feminist views of Swedes’ could be partly explained as a backlash to successful feminist movements. ‘Some victories of Swedish feminism in the last years could have activated the rise of strong opposite attitudes,’ he said.

After Sweden, about 30 per cent of participants in Poland expressed anti-feminist views, followed by the United Kingdom (28 per cent), France (26 per cent), Hungary (22 per cent), Germany (19 per cent) and the Netherlands (15 per cent). Only 13 per cent of Italian respondents, however, expressed such views and 65 per cent said they either strongly or somewhat disagreed with them.

 

In ogni caso però la situazione non è affatto tranquilla, perché l'articolo in questione cita anche la crescita delle ideologie di estrema destra in un po' tutti i paesi della UE. In particolare l'Italia è uno dei paesi in cui è più cresciuto il clima di sfiducia verso le istituzioni.

 

Cita

Political disenchantment was particularly pronounced in Italy and France, with 79 per cent and 67 per cent of respondents respectively saying that they thought their political system was wholly or partially broken. These figures were also high in Poland (63 per cent), the UK (58 per cent) and Hungary (55 per cent).

 

Link to post
Share on other sites
20 ore fa, joramun ha scritto:

E allora perchè guardavi con stupore al fatto che ci fosse un ampia percentuale di donne che vota un partito che tu stesso riconosci come non tutelante i loro diritti?

 

Nessuno stupore; il perchè di ciò l'ho ipotizzato qualche riga dopo.

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
Il 10/3/2021 at 08:50, Euron Gioiagrigia ha scritto:

Secondo un interessante articolo di Social Europe, le opinioni antifemministe sono meno diffuse in Italia che nel resto d'Europa, compresa la Svezia.

Il che tra le varie interpretazioni potrebbe avere anche 'lo strapotere catto-macho-patriarcale in Italia è così forte e radicato da poter ignorare bellamente ogni opposizione invece di sentirsene minacciato e quindi reagire male'  :P

 

Link to post
Share on other sites
Il 9/3/2021 at 20:32, joramun ha scritto:

En passant...l'allucinante storia di Laura Lugli, riporata oggi da Sky Sport. Ripeto che lo stacco tra la realtà e certe posizioni che si ostinano a negarla è spesso surreale.

episodio riportato male dai media. poi l'ambito sportivo è molto diverso da quello lavorativo normale. già nel mondo dello sport ci sono differenze enormi (professionisti, amatoriali, iscritti all'arma, ecc...). poi anche se non giusto eticamente lei ha firmato liberamente un contratto, poi non puoi lamentarti delle mancate coperture. nessuna l'ha costretta. infatti nessuno l'ha licenziata. la disputa è sull'ultima mensilità che non è stata pagata.

ma ripeto è un ambito molto particolare

Link to post
Share on other sites
  • 3 months later...
  • 3 months later...
  • 6 months later...

Nei giorni scorsi c'è stata l'adunata nazionale degli Alpini a Rimini e San Marino e pare vi siano stati moltissimi casi di molestie, e stanno emergendo anche episodi analoghi accaduti negli scorsi anni in eventi analoghi.

 

https://www.ilpost.it/2022/05/09/adunata-alpini-rimini-molestie/

https://www.ilpost.it/2022/05/12/rimini-alpini-precedenti/

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Upcoming Events

    No upcoming events found
  • Member Statistics

    • Total Members
      5,869
    • Most Online
      1,394

    Newest Member
    Sissi
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      16,110
    • Total Posts
      746,948
×
×
  • Create New...