Jump to content

Commenti su film appena visti


Recommended Posts

1408, di Mikael Hafström. Con John Cusack, Samuel L. Jackson, Mary McCormack, Jasmine Jessica Anthony, Tony Shalhoub. Uno scrittore di successo dedito al paranormale, viene a conoscenza della leggenda sulla stanza 1408 del Dolphin Hotel, teatro di numerosi e misteriosi suicidi. Decide di indagare alloggiandovi lui stesso. Un viaggio nella psiche travestito da horror, tratto dal racconto omonimo di Stephen King. La paura e la tensione sono in parte allentate da una vicenda i cui colpi di scena si rivelano abbastanza prevedibili, ma il regista Hafstrom ha il merito di non rendere il tutto noioso, quanto dotato di un fascino perverso e ammaliante. Il personaggio di Cusack (ottima la sua prova), reduce da un recente e doloroso lutto, racchiude in se tutte le inquietudini dell'animo umano, e la sua iniziale sicurezza viene scalfita dallo svolgersi degli, inspiegabili, eventi. Un film godibile, che scorre liscio senza troppi sussulti ma garantendo una visione degna di tal nome. Ligio. Voto 3 / 5

 

Un'impresa da Dio,di Tom Shadyac. Con Steve Carell, Morgan Freeman, Lauren Graham, John Goodman, John Michael Higgins. Il giornalista Evan, eletto al congresso, cambia vita e città. Ma giunto in Virginia, riceve un'insolita missione da Dio in persona: costruire un'arca come fece Noè a suo tempo. Il seguito di Una settimana da Dio parte già ad handicap: la mancanza di Carrey, seppur sostituito da un buon attore come Carell, si fa sentire. Se a questo aggiungiamo una trama scontata e banale, buonista all'eccesso e priva di quegli inserti comici che avevano fatto la fortuna del primo episodio, il disastro è annunciato e non basta un'arca a evitarlo. Il tutto è fatto con diligenza, ma troppo anonimo per riuscire a convincere un pubblico navigato. Peccato per un Goodman davvero sprecato, l'unico che si salva in mezzo al diluvio è un bravo e simpatico Morgan Freeman. Annegato. Voto 2 / 5

Link to post
Share on other sites
  • Replies 7k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Ho finalmente visto Grindhouse - a Prova di morte 5/5

 

l'avevo sempre snobbato un pò, messo in seconda linea nei "film da vedere" perchè non avevo sentito commenti troppo entusiasti rispetto ad altri film di tarantino... ma rimpiango questa scelta scellerata, mi è piaciuto ;) Dopo dieci minuti di dialogo in auto già lodavo il buon Quentin... quell'uomo è da adorare e venerare <img alt="> Mi ha ricordato sia Dal Tramonto all'Alba che Four Rooms... e non mi sono mai annoiato, nonostante il film sia dominato dai dialoghi e sia poco cruento. Sono curioso di vedere la seconda parte, Planet Terror, che dovrebbe essere l'esatto opposto <img alt="> e i fake-trailer sono un'altra genialata... sarei andato al cinema a sorbirmi 3 ore di doppio episodio solo per i 3 minuti di MACHETE <img alt=">

 

Lieto di constatare che non sono l'unico, ad andare matto per quel film. Un capolavoro abissato solo dall'ultimo 'Bastardi senza gloria'. Spiacente per 'Pulp Fiction', eh <img alt=">.

Pensa che il trailer di Machete é andato tanto bene, che hanno deciso di farne un film per davvero:

imdb machete. Buona attesa! <img alt=">

Link to post
Share on other sites

Star Trek

 

La Dama aveva già visto quasi tutti gli altri film della serie (le dovrebbero mancare solo il quarto e il quinto) ed ara molto curiosa di vedere come sarebbero tornati alle origini...

Be', non c'è che dire, il film l'ha lasciata davvero soddisfatta... In un modo o nell'altro molti attori assomigliavano a quelli originali (chi per il taglio degli occhi, chi per la forma delle labbra, chi per gli zigomi e la mascella...) e sebbene all'inizio l'abbia un po' straniata il vedere vecchi personaggi comportarsi in modo decisamente anomalo, alla fine le è piaciuto davvero tutto...

E poi, Zachary Quinto che fa Spock è impagabile! <img alt=" />

Voto: 5/5

Link to post
Share on other sites

Dorian Gray di Oliver Parker con Ben Barnes, Colin Firth, Ben Chaplin, Rebecca Hall

"Il ritratto di Dorian Gray" di Oscar Wilde viene qui rivisitato in chiave vagamente gotica/horror con risultati altalenanti. Il peggior difetto risiede nella scelta dell'attore protagonista, quel Ben Barnes che già non mi aveva convinto nel ruolo del Principe Caspian del secondo episodio delle Cronache di Narnia. Qui si sforza un po' e riesce a fare qualcosa di meglio ma è troppo poco per la complessità che il ruolo richiede e il talento che occorrerebbe. Anche gli attori secondari mi sono sembrati piuttosto deboli (Colin Firth compreso) e poco coinvolti. La sceneggiatura presenta anche qualche difetto, soprattutto spesso ho avuto l'impressione che ad alcuni personaggi siano state messe in bocca frasi ad effetto, isolate dal contesto e adoperate per il solo scopo di ricordare al pubblico 2-3 degli aforismi più noti di Wilde. Alcune svolte di trama sono anche un po' troppo repentine e rendono la caratterizzazione dei personaggi non molto buona, decisamente stereotipata e con poco approfondimento psicologico. Anche qualche effettaccio "gore" poteva essere risparmiato. Si merita comunque la sufficienza stiracchiata perchè la vicenda "prende" abbastanza e non annoia mai del tutto. VOTO: 2,5/5

Link to post
Share on other sites

 

Ho finalmente visto Grindhouse - a Prova di morte 5/5 [...]

 

Lieto di constatare che non sono l'unico, ad andare matto per quel film. Un capolavoro abissato solo dall'ultimo 'Bastardi senza gloria'. Spiacente per 'Pulp Fiction', eh ;).

Pensa che il trailer di Machete é andato tanto bene, che hanno deciso di farne un film per davvero:

imdb machete. Buona attesa! <img alt=" />

 

Sia chiaro, l'unico non sei di sicuro: Grindhouse e' un capolavoro. Pero' non toccarmi Pulp Fiction, eh? <img alt=" />
Link to post
Share on other sites
Be kind rewind, di Michel Gondry. Con Jack Black, Mos Def, Danny Glover, Mia Farrow, Melonie Diaz, Sigourney Weaver. Jerry e Mike sono due amici che lavorano in una videoteca, di proprietà del padre adottivo di uno dei due, sull'orlo della bancarotta. Una notte, durante un tentativo di infrazione, Jerry viene colpito da una scarica elettrica e rimane magnetizzato. Senza volerlo finisce così per cancellare tutti i nastri delle videocassette del negozio, costringendo lui e Jerry a rigirare tutti i film in una versione "improvvisata". Mai aspettarsi un film banale da Gondry: il geniale talento di Se mi lasci ti cancello e L'arte del sogno, pur realizzando forse il suo film più canonico, regala sempre situazioni spassose e geniali, senza mai dimenticare un sapore malinconico. Davvero irresistibili le rivisitazioni di alcuni classici della Settima Arte, anche se a volte fin troppo brevi e mancano altri titoli che ben si sarebbero adattati alla vicenda. Bravo il cast, straripante Jack Black e intenso Danny Glover, per un film che è più mezzo pieno che mezzo vuoto. Carico. Voto 3 / 5
Link to post
Share on other sites

Parnassus: Carino, ma mi aspettavo di meglio del ragista. La sua "fantasia e stranezza un po' fine a sè stessa" mi piace, il problema è che questa volta le idee non sono state così particolarmente fantasiose (anche se comunque carine). Inoltre verso la fine non ho del tutto capito la storia. Non ho nemmeno capito che senso abbia avuto far cambiare volto al tizio. La parte migliore è quella coi russi.

Voto: 6,5

 

Twilight: Parlo del primo, non di New Moon. Un film abbastanza del cavolo, come previsto, però nemmeno l'orrore a cui mi ero preparata. I contenuti in sè li conoscevo già dal libro e... diciamo che di certo non fanno per me, nè sono oggettivamente qualcosa di minimamente originale. La resa del libro in film non l'ho trovata tanto terribile (a parte gli effetti speciali), mi è piaciuto quasi più il film del libro in quanto meno lento e noioso.

Voto: 5

 

UP: Un cartone adatto anche agli adulti, originale e persino profondo. Un prodotto di qualità, insomma.

Voto: 8

 

PS: di Tarantino preferisco di gran lunga Pulp Fiction a Death Proof.

Link to post
Share on other sites

grindhouse (o death proof) è una scemenzuola, carina sotto certi aspetti, ma che mi aveva preoccupato non poco.

 

dopo le prime avvisaglie in kill bill temevo che Tarantino fosse ormai perduto, risucchiato da un nichilismo prevedibilissimo nella sua imprevedibilità.

 

 

per fortuna con bastardi senza gloria è tornato a fare cinema, e non una serie di scene più o meno ispirate collegate tra loro in modo sempre più traballante e artificioso.

Link to post
Share on other sites

2012, di Roland Emmerich.

 

Esattamente quello che ci si aspetta da questo genere di film. <img alt=" /> Americanta gradevole per chi ama questi film catastrofici sulla distruzione della Terra e i programmi di Giacobbo.

 

Un ricercatore americano (Chiwetel Ejiofor), scopre, nel 2009, che i Maya avevano ragione: nel 2012 succederà un gran pasticcio!! I governi del G8 si alleano allora per costruire delle arche che saverenno una parte della civiltà (poiché si prevede che gli sconvolgimenti che la Terra subirà cancelleranno tutto il resto). Arriva infine il catastrofico evento, e inizia la corsa alle arche. Oltre ai ricconi che hanno prenotato il loro posto, cerca di raggiungerle anche un'allegra famigliola americana, genitori divorziati, moglie risposata con un uomo ricco e di successo, bravi figlioletti che patiscono l'assenza del padre, un padre (John Cusack) che, come nella più cassica delle storie, non ha mai combinato nulla di buono fino a quel momento, però riuscirà e7ca418e2c3e5f59d52f1c0055ec8629'e7ca418e2c3e5f59d52f1c0055ec8629

a salvare la sua famiglia, riconquistare l'amore della ex moglie e pure salvare il mondo (o almeno, un parte di esso!)

.

 

Effetti speciali meravigliosi, il film non è mai noioso o moscio, sempre frenetico, avvincente, movimentato, a tratti divertente. La storia, chiramente, non è nulla di più di quel che ci si aspetta da questo genere di film. Consigliato a chi vuole passare una serata gradevole e leggera...

 

Ultimo appunto: in un paio di scene compare anche il Primo Ministro italiano, insieme agli altri leader mondiali. Per un italiano, sì, queste scene sono molto umilianti, ma immagino che nel resto del mondo si siano fatti tante grasse risate (come fanno sempre, del resto, grazie alle sparate Mister B. e dell'immagine che da dell'Italia e degli italiani). Molto utile per rendersi conto, ancora una volta, di come gli altri stati vedono (senza sbagliarsi troppo) noi italiani. Che amarezza.

 

Voto: 6/10

Link to post
Share on other sites

Non ho nemmeno capito che senso abbia avuto far cambiare volto al tizio.

 

Perchè Heath Ledger è morto durante le riprese e dovevano trovare un sostituto. In questo caso hanno deciso di mettere più sostituti.

 

Ultimo appunto: in un paio di scene compare anche il Primo Ministro italiano, insieme agli altri leader mondiali. Per un italiano, sì, queste scene sono molto umilianti, ma immagino che nel resto del mondo si siano fatti tante grasse risate (come fanno sempre, del resto, grazie alle sparate Mister B. e dell'immagine che da dell'Italia e degli italiani). Molto utile per rendersi conto, ancora una volta, di come gli altri stati vedono (senza sbagliarsi troppo) noi italiani. Che amarezza.

 

Non ho visto il film ma, a quanto ho letto, non c'è nulla di così umiliante. Il regista ha anche aggiunto che il Primo Ministro italiano non è ispirato a Berlusconi, che anzi si sarebbe comportato in ben altro modo. SPOILER 2012 9bc70e5f3ce12d60f54ea27e2cc2c7e8'9bc70e5f3ce12d60f54ea27e2cc2c7e8

cioè sarebbe stato il primo a scappare.

.

 

Comunque Abbasso Grindhouse <img alt="> !

Link to post
Share on other sites

visto, stavolta senza interruzioni pubblicitarie, NIENTE DI NUOVO SUL FRONTE OCCIDENTALE. il film è vecchiotto, ovviamente. l'avevo visto la prima volta su una tv locale, e me ne ero innamorato. rivederlo tutto di seguito è ben altra cosa. direi fantastico.

come scrive l'autrice del romanzo cui si ispira il film, non si tratta di una storia d'azione, nè di una storia di guerra. ma è un'opera SULLA guerra. o meglio, aggiungerei io, sulle vite spezzate dalla guerra, nella fattispecie la prima guerra mondiale.

il tutto è visto, tra presente e flashback, con gli occhi di paul bauman, soldato tedesco, ex studente di liceo, appassionato di disegno e scrittura. paul e altri suoi 5 compagni di classe vengono assegnati sul fronte occidentale, contro i francesi. di ognuno paul traccia il carattere e le aspettative, insieme a quelle del loro veterano-chioccia, che è quello il quale sempre trova da mangiare per tutti. si raccontano gli aspetti del fronte, dell'addestramento, la fame, i topi ed i pidocchi. ma soprattutto, la gioventù spezzata di una generazione intera ed i sogni infranti di quella appena precedente. tutti morti, dal primo all'ultimo. perchè, dopo quella esperienza, i morti sono morti, ed i vivi sono così distrutti da essere come morti.

immagini poetiche e toccanti, in questo film, a volte di una sensibilità rara, come il ragazzo che diserta perchè deve andare al raccolto, che piange quando muore un cavallo. oppure, la mia scena preferita: b279f18a587b1c558405dac06ac25c99'b279f18a587b1c558405dac06ac25c99

paul, rintanato in una buca, ammazza un francese che, come lui, cercava di nascondersi. sono nemici, ma è la prima volta che paul uccide un nemico lontano dalla battaglia. era in avanscoperta, e non doveva farsi vedere. è talmente impressionato dal suo gesto, da quel che è diventato, da non avere nemmeno il coraggio di finire il francese, che agonizza tutta la notte. quando muore, paul si rende conto della cosa, ne prova orrore, all'inizio cerca di curare la ferita che ha procurato. dopo, fruga nei documenti del caduto, per scrivere alla famiglia, chiedere scusa, non sa bene. e legge il nome del francese: "gerard duvall, tipografo..... io ho ucciso gerard duvall,tipografo".

 

da guardare

voto 8/10

 

ndLyra: aggiunto il tag spoiler

Link to post
Share on other sites

Non ho visto il film ma, a quanto ho letto, non c'è nulla di così umiliante. Il regista ha anche aggiunto che il Primo Ministro italiano non è ispirato a Berlusconi, che anzi si sarebbe comportato in ben altro modo. SPOILER 2012 bc6aa3601ceac1c8ec3173fd4d329548'bc6aa3601ceac1c8ec3173fd4d329548

cioè sarebbe stato il primo a scappare.

.

 

 

Sono d'accordo, Sire Nostro in the Sky si sarebbe comportato così, sarebbe stato il primo a scappare. L'ironia critica, seconda me, sta più che altro nel dipingere gli italiani (a partire dal suo Premier, che, almeno a parole, è tutto per la Chiesa, la famiglia, etc.) come IL popolo della Chiesa. Per qualche motivo ci si dimentica sempre che il Vaticano NON E' una regione italiana, ma uno stato a parte...almeno formalmente!!

 

Io, da italiana, quando ho visto la scena a cui mi riferisco, mi sono sentita una pirla. <img alt=" />

Link to post
Share on other sites

/me mod on

Ragazzi, ricordatevi che questa discussione è destinata solo alle recensioni e non è adatta a discutere dei singoli film, diventa problematica e caotica. Quindi se volete, aprite discussioni a parte ed evitate commenti qua. <img alt=" />

 

 

Ultimo film visto: Babbo Bastardo, visto che siamo in atmosfera natalizia. Divertente e irriverente, molto più complesso e ben fatto di quel che mi aspettassi. Il protagonista è Billy Bob Thornton, che qui interpreta magistralmente la parte di una ladro ubriacone. Simpatico anche il co-protagonista bambino e la piccola parte da direttore dei grandi magazzini di John Ritter, morto subito dopo le riprese.

Voto 3.5/5

Link to post
Share on other sites

Allora, in questi giorni mi sono data da fare:

 

Dorian Grey

non male. Ero partita prevenuta avendo letto il libro e ben sapendo che la trasposizione poteva essere un flop. Nonostante le modifiche non mi ha deluso come temevo. Era un film ben costruito e gradevole, anche se effettivamente il protagonista poteva essere molto più convincente. Ovviamente mi sono presa di paura anche qui, ma per me è normale.

Voto: 7/10

 

Due giorni dopo ho visto A Cristhmas Carol il film della Disney, basato sul Canto di Natale di Dickens con un bravissimo Jim Carrey.

Classico film di natale della Disney che, a mio parere, mancava da diversi anni. Sarò nostalgica, ma era proprio il classico spirito natalizio che c'era nei film di natale di quando eravamo bambini...col giusto misto di effetti speciali. L'ho adorato.

Voto 8/10

 

<img alt=" />

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Upcoming Events

  • Member Statistics

    • Total Members
      5,833
    • Most Online
      1,394

    Newest Member
    ros
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      15,946
    • Total Posts
      733,012
×
×
  • Create New...