Jump to content

Commenti su film appena visti


Recommended Posts

Joker - 2019 - Todd Philips

 

Film che gioca sul realismo, sul sentimento e sulla sofferenza umana data dal contesto sociale. Immedesimarsi nel protagonista à facile, ma lo scotto da pagare è la sensazione di disagio che ne deriva e che accompagna la visione del film. Il mix deprimente di avversità che il personaggio deve subire, la mamma malata, l'umiliazione dai Wayne, la relazione 

Spoiler

immaginata

con la bella vicina di casa, contribuistcono a indirizzare lo spettatore verso un sinistro compiacimento per il finale del film.

 

Joaquin Phoenix da brivido, il ruolo di Joker spesso tira fuori il massimo dagli attori (chiedere a Heath Ledger e Jack Nicholson). È la colonna su cui si regge il film.

Interessante l'illuminazione, cupa, quasi verdognola, che da un senso di malsano. D'impatto anche la colonna sonora.

Non mi ha fatto impazzire la trama, alcune parti delle vicende sono davvero troppo spinte con l'intento di suscitare emozioni forti.

Mi è piaciuta la voluta presa di distanza da qualsiasi film supereroistico. A parte un breve accenno ai Wayne, qui non si vedono ne supereroi ne supervillani.

 

In complesso, un film tosto da vedere, ma sempre interessante e con dei momenti veramente sbalorditivi.

Voto 8/10

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
  • Replies 7.5k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

F9 - 2021 - Justin Lin

 

Una saga cinematografica che sta scadendo sempre di più. Siamo ormai lontani dal tema delle corse clandestine, con cui ai primi due film era riuscita una partenza al fulmicotone. Fast Five, Fast & Furious 6 e Furious 7, almeno si sono reinventati come una trilogia di convincenti film d'azione. Tuttavia dall'ultimo The Fate of The Furious, si nota una preponderante stanchezza, nei temi trattati, nella caratterizzazione fiacca dei personaggi, nelle scene di azione sempre più disperate. Ormai si è tentato di tutto. Mancavano giusto le calamite giganti, improbabilissime (anche se un ghigno o due lo strappano) e fantascientifiche.

Alcuni personaggi tornano, altri spariscono, il tutto senza troppe spiegazioni, semplicemente perché si. I siparietti di Ludacris e Tyrese Gibson strappano qualche debole sbadiglio e su tutto incombe la pesante assenza dell'elettrizzante Paul Walker.

Il temi del

Spoiler

fratello di Dominik Toretto e di tutta la verità e nient'altro che la verità di Toretto senior,

si potevano trattare in un flashback di 10 minuti.

 

Il risultato finale è un'accozzaglia di momenti fiacchi e di idee svogliate. Voto 5/10

 

PS speriamo che il prossimo Fast X segni una fine possibilmente degna di questa saga. 

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Timett figlio di Timett ha scritto:

Tuttavia dall'ultimo The Fate of The Furious, si nota una preponderante stanchezza, nei temi trattati, nella caratterizzazione fiacca dei personaggi, nelle scene di azione sempre più disperate. Ormai si è tentato di tutto. Mancavano giusto le calamite giganti, improbabilissime (anche se un ghigno o due lo strappano) e fantascientifiche.

 

Concordo. Fra l'altro, dopo l'uscita dell'ottavo, qualche fan aveva speculato in modo ironico che nel nono

Spoiler

ci sarebbeo stato il volo nello Spazio

e incredibilmente così è stato! :stralol:

Per ora ritengo i migliori film della saga il sesto, il settimo e lo spin-off su Hobbs e Shaw, quest'ultimo vero capolavoro del nonsense che più trash non si può.

Link to post
Share on other sites
19 ore fa, ziowalter1973 ha scritto:

Ho riguardato le prime scene di The Blues Brothers e mi rendo conto che quel film rimarrà in eterno tra i cult!  

 

Concordo. John Landis ha azzeccato un cocktail di comicità notevole, aiutato da un cast eccezionale. La mia partecipazione preferita paradossalmente non è quella di John Belushi ma di Carrie Fisher, assolutamente esilarante.

Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...

@Euron Gioiagrigia non ci credo che hai dato quasi la sufficienza a Thor: Love&Thunder! È tremendo! Già alla battuta, quasi iniziale

Spoiler

Sul braccio di Sif finito nel Valhalla 

sono rimasta perplessa, ma poi si prosegue su livelli di nonsense crescenti! Rivaluto alla grande i primi film. 

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Phoenix ha scritto:

non ci credo che hai dato quasi la sufficienza a Thor: Love&Thunder! È tremendo!

 

Beh, mica gli ho dato la sufficienza :blink:

In ogni caso, sì è parecchio brutto, ma è Ragnarok che io considero disastroso, anche se paradossalmente importantissimo a livello di continuity. Però se ci si dimentica di quest'ultimo aspetto trovo che sia molto peggiore del quarto capitolo.

Link to post
Share on other sites

Black Panther: Wakanda Forever (2022) di Ryan Coogler

 

Da quello che avevo letto e sentito pensavo fosse peggio, invece è leggermente sopra la sufficienza. Il film ha oggettivamente vari problemi ferrettiani di montaggio, minutaggio (161 minuti sono davvero troppi!) e dialoghi che in certi frangenti sono davvero imbarazzanti. Tuttavia il totale è leggermente superiore alla somma delle parti: le scene d'azione sono rese piuttosto bene, la colonna sonora è altalenante ma ha dei bei momenti, il cast mi è sembrato in parte per quanto se ne possa capire dalla versione doppiata e i vari omaggi a Chadwick Boseman sono oggettivamente molto belli. Una cosa che purtroppo non aiuta il film SPOILER LEGGERO

Spoiler

sono le somiglianze davvero notevoli con Aquaman. Molte dinamiche di trama e la caratterizzazione di vari personaggi, tra cui Namor, ricordano davvero troppo il film della DC. Fra l'altro non so quanto ai lettori piaccia questa caratterizzazione di Namor, ad occhio piuttosto diversa dalla controparte fumettistica.

La pellicola conclude una Fase 4 per ora piuttosto mediocre e frammentata. Parlando in generale, i due principali benché tenui filoni di trama che emergono al momento in sottofondo nel MCU sono

Spoiler

la presenza minacciosa di Kang, che dovrebbe apparire in Quantumania, e la sottotrama politica che riguarda la contessa Fontaine, Sam Wilson/Capitan America e lo stesso Wakanda.

In ogni caso il tono del MCU comincia ad apparirmi stanco e pure la passione del pubblico generalista sembra stare esaurendosi dopo quasi 15 anni di film tra cui quattro crossover. Vedremo se mi sto sbagliando e se i Marvel Studios riusciranno a tirare fuori nuovi spunti interessanti dall'anarchia narrativa di quest'ultima fase.

 

Voto: 6

Link to post
Share on other sites

Black Adam (2022), di Jaume Collet-Serra

 

Film annunciato qualcosa come 15 anni fa da Dwayne "ho i bicipiti venosi anche nelle sopracciglia" Johnson, e più di recente pubblicizzato come il film che doveva rilanciare il DCEU inaugurando una nuova era. E comunque, il debutto sul grande schermo di Black Adam, uno degli antieroi più iconici e famosi del mondo.

Poi vai a vederlo, il film.

E... che spreco assurdo! :blink:

The Rock tutto sommato riesce a fare la sua sporca figura - è uno di quegli attori con due espressioni in croce, con cappello e senza cappello, ma se devi interpretare un supereroe grosso, arrabbiato e manesco non serve essere Laurence Olivier - è il resto del cast che, pur avendo anche un Pierce Brosnan al proprio arco, è calato in personaggi uno più monodimensionale dell'altro, il cattivo che è stereotipato che di più non si può (il classico villain che abbaia agli scagnozzi tonti "inseguitelo, idioti!!!").

Uno dei punti di forza del film era sarebbe dovuto essere la Justice Society, che però viene introdotta in maniera talmente netta ed improvvisa da risultare un pelo straniante - vale la pena ricordare che il DCEU è ancora, tecnicamente, in fase di costruzione (e bravo chi ci capisce qualcosa), è un mondo in cui i supereroi e i superumani in generale sono una novità, e qui dal nulla spunta un superteam con tanto di jet aziendale superaccessoriato e addirittura un supereroe di seconda generazione. Come se non bastasse, i membri del team in sè sono totalmente piatti, come personaggi, hanno una caratterizzazione di sussistenza (Fate è quello saggio, Hawkman è il leader focoso e i due ragazzini sono i pivelli simpatici e relativamente impreparati) e basta, il grosso del lavoro poi lo fanno costumi e CGI. Anche i rapporti tra la JS e il governo americano non sono chiari, Amanda Waller - altro personaggio sprecatissimo - compare in video a dare ordini e questo dovrebbe spiegare tutto. Boh!

Anche un villain di tutto rispetto come Sabbac viene sprecato alla grande. La scena ambientata all'Inferno dura un minuto scarso, per il resto è un bruto di quart'ordine.

Sotto il profilo narrativo, la trama in sè poteva anche salvarsi, ma è stata schiacciata sotto tonnellate di clichè e di scelte una più banale e prevedibile dell'altra. L'unica scena che mi ha leggermente entusiasmato è quella post-credit,

Spoiler

con quel vigliacco di Cavill che finalmente torna a mettersi gli stivaletti rossi dopo aver fatto penare la gente per anni (maledetto!!:ehmmm:)

 

 

Nel complesso, è il classico cinecomic DC: messo insieme alla bell'e meglio, spacciato come un capolavoro che "stavolta sì che abbiamo capito come fare" e amen. -_-

 

Voto, 4,5.

Link to post
Share on other sites
21 ore fa, Lyra Stark ha scritto:

Lo 0,50 è per la scena finale vero? :blink:

 

Eh, più o meno... :ehmmm:

 

21 ore fa, Lyra Stark ha scritto:

Comunque secondo me è stata un'aggiunta posteriore dopo le tante richieste dei fan per accattivarseli e gatta ci cova perché l'agente di The Rock è lo stesso del nostro amico.

 

Quasi certamente è andata così, anche perchè comunque la telenovela sul Sups di Cavill andava avanti da anni, penso abbiano approfittato del primo buco libero nel quale infilare un cameo appena si è mosso qualcosa.

Link to post
Share on other sites

Vanilla Sky (2001) di Cameron Crowe

 

Film atipico e di cui, da quanto ho letto in giro, si è molto discusso. C'è chi ha elogiato l'aspetto tecnico e in particolare la fotografia di John Toll (lo stesso di Braveheart e The Thin Red Line) oltre che l'atmosfera perennemente a metà tra la realtà e il sogno e chi ha criticato l'inconsistenza dell'intera operazione e il fatto di aver banalizzato Apri gli occhi, il film di Alejandro Amenábar da cui questo è tratto. Ho qualche difficoltà ad analizzare il film nel suo complesso e non ho visto la pellicola originale, ma nel complesso l'ho gradito. Tom Cruise offre una recitazione che mi ha ricordato molto quella offerta in Eyes Wide Shut, interpretando anche qui un personaggio molto lontano da quelli proposti nei vari blockbuster d'azione per i quali è maggiormente famoso, e questo ha contribuito ad un'opera di rivalutazione che sto facendo da diverso tempo nei suoi confronti. I dialoghi tendono ad essere stranianti e anche l'interpretazione di Cameron Diaz ha qualcosa di inusuale e per certi aspetti eccessivo, ma ho trovato tutto questo abbastanza originale, specie se paragonato a molti film di oggi.

 

Voto: 7

Link to post
Share on other sites

Posso fare la recensione di un film che non andrò a vedere? Trattasi di Avatar che vidi non ricordo quanti anni fa e che mi annoiò a morte.. Va bene che al cinema non ci vado da parecchio per varie ragioni ma il film era veramente noioso per chi masticava cyperpunk nei precedenti 20 anni.. Poi posso solo immaginare il livello di politicamente corretto e inclusivo del nuovo capitolo e mi viene l' orticaria.. Non diventerò blu.. ;) 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Upcoming Events

  • Member Statistics

    • Total Members
      5,893
    • Most Online
      1,394

    Newest Member
    Carlo67
    Joined
  • Forum Statistics

    • Total Topics
      16,153
    • Total Posts
      752,201
×
×
  • Create New...