Jump to content

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Eddard Seaworth

Sogno sulla saga - riassunto

Recommended Posts

Come ho detto altrove, io la fine di Jaime l'ho sognata due volte (con varianti).

La prima volta ero nel pubblico, nella sala del Trono di Spade, con la Targaryen sul trono...e a un ordine di Dany lo Sterminatore di re è stato sbranato da un branco di cani (ma c'era anche Estate). Non vi dico quanto ci sono stata male, ma anche se Martin me lo ammazzerà (ma perché ora? chi ha letto ASoS sa cosa intendo) sono piuttosto tranquilla che non avverrà in quel modo (anche perché Estate è affaccendato altrove). Mi avrà rovinato Dante (contrapasso per i cani dell'usurpatore)?

Poi c'è stato il secondo, di sogno, in cui la mia psiche malata ha cercato di rimediare...ma questo mi vergogno a raccontarlo, tutti quelli con mentalità Stark comincerebbero a guardarmi storto...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Su, su, Myrelle...racconta un poco cosa hai sognato!

Appena ho un po' di tempo io devo raccontare il nuovo sogno sulla saga....sto cominciando a pensare che mi aggiungano qualcosa di particolare alla piazza quando la ordino...! <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

In pratica sono passata all'antefatto, con <img alt=" /> Jaime <img alt=" /> ancora in cella, ma tan

 

In pratica sono passata all'antefatto, con <img alt=" /> Jaime <img alt=" /> ancora in cella, ma tanto si sapeva la fine che faceva. Ora, c'era sempre la speranza di un'assoluzione per singolar tenzone, come per Tyrion al Nido dell'Aquila, ma Jaime non era in condizione di combattere (chi ha finito ASoS sa perché), così, presa dalla follia, mi sono offerta io come suo campione. Non chiedetemi perché Jaime ha accettato, ma si vede che non aveva proprio altre speranze. Già che c'ero, mi sono fatta anche prestare l'armatura dorata... visto che io certamente non ne avevo una. Non so chi fosse il campione di Daenerys, so soltanto che era un cavaliere e sapeva quello che faceva, mentre io assolutamente no (non sono mica Arya!). Per disarmarmi ha impiegato circa trenta secondi, e io mi aspettavo il colpo di grazia (in fondo mi ero comportata come una cretina, me lo meritavo) ma per il mio avversario io praticamente non esistevo più. Senza calcolarmi per niente, è andato a inginocchiarsi davanti alla regina per ricevere i dovuti complimenti, premi o che so io...e mi ha voltato le spalle. Io ho colto la palla al balzo, ho raccolto la spada e...gliel'ho piantata tra le scapole, facendolo secco. Dopo di che ho chiesto se c'era qualcun altro che voleva entrare in lizza, anche con un mezzo sorriso. Prima che qualcuno accettasse ed eliminasse me, però, mi sono svegliata.

Ok, lo so, quello che ho fatto (in sogno) non è stata una cosa onorevole, ma i Lannister hanno completamente distrutto il mio senso morale...

In conclusione: se Martin ha intenzione di eliminare <img alt=" /><img alt=" /><img alt=" /> Jaime, <img alt=" /> :wub: <img alt=" /> dovrà vedersela con me! (E lo farà, me lo sento che lo farà, ahimé...)

 

Adesso sta a te raccontare, Eddard.

 

OT

 

P.S. Altri filo-Lannister hanno scoperto che i loro sani principi d'una volta stanno dissolvendosi come neve al sole?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io vi posso dire di aver sognato di ciularmi Cersei Lannister, vi assicuro un ottima esperienza.........

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avete mai pensato di limitarvi a una minestrina, per cena? I peperoni con le cotiche e la salsiccia non sono indicati per un buon riposo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Me lo sono sognato stanotte - assolutamente folle - ...eppure a pizza e la birra erano buone...

 

Mi sono svegliato a questo punto. Come dicevo, follia pura...!

 

occhio che lo Zio magari prende terribli spunti <img alt=" /> se legge sta cosa <img alt=" />

 

credo che finora sia l'unico ad aver postato un suo sogno sulle Cronache (?)

confessiamolo..li facciamo tutti....personalmente mi sono sempre cercato d'immaginare come poteva essere il figlio di una Bruta e di un Estraneo <img alt=" /> ...alal faccia di Rahego! <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco fatto, stanotte mi sono sognato di essere sulla barriera e di dover andare a parlare, insieme a jon snow, con un certo stannis......... Cacchio sono entrato nel club di quelli che si sognano le cronache.......

Share this post


Link to post
Share on other sites

I sogni continuano...ragazzi, io sto proprio male! Non so se sto andando OT, ma un paio (stanotte) non erano proprio sulla saga ma sulla barriera (questa). Dopo esserci stata sino alle 5, sogno prima di trovare nel sito una simpatica pubblicità: corsi per diventare danzatore/trice dell'acqua a prezzo modico. Entusiasmo alle stelle (qualcuno, se vuole, lo consideri pure un suggerimento...anche a prezzo nient'affatto modico).

Poi mi riaddormento e sempre nel sito trovo la seguente notizia/ inserzione sconvolgente. Rhaegal regalato a Cat per natale (i Frey non apprezzano, immagino), gli altri in offerta (Dany vuole fregare qualcun altro usando sempre lo stesso trucchetto? Fortuna che lo zio non sarà mai così ripetitivo, quindi il mio inconscio non mi mette mai a rischio spoiler).

 

E...non era propriamente sulla saga neanche questo, ma una mattina mi sono svegliata con la sensazione vaga di aver sognato una specie di campione olimpionico che diventava monco. Mutatis mutandis...non credo proprio che alludesse a Qhorin!

 

 

Aiuto!!! Qualcuno conosce la cura? (Ok, se c'è non ditemela, almeno non per sogni come l'ultimo <img alt=" /> )

Share this post


Link to post
Share on other sites

Devo riuscire ad individuare la pizza giusta per fare i sogni più vividi...comunque questo è l'ultimo sogno che ho fatto, e presumo che i miei desideri lo abbiano influenzato parecchio...

 

ATTENZIONE A TUTTO

 

"Una nave scivola silenziosa sulle onde, scafo e vele nere, silenzio assoluto a bordo, ma c'è un luccichio ferale di lame sguainat sui ponti sotto coperta. In piedi sul castello di poppa, la destra a tenere saldamente il timone, Davos Seaworth scruta le onde, corregge lievemente la rotta, e getta di quando in quando uno sguardo nervoso alla figura alata che volteggia in cielo in larghi cerchi.

- Non ho ancora capito perchè tu mi abbia risparmiato - dice

Tyrion Lannister, abbigliato di nero, manda giù un boccale di vino in un sorso - Ti facevo più sveglio! - risponde ironico - Mi serviva un bravo timoniere, ed il Cavaliere delle Cipolle è il migliore!

- Non sono convinto che tu mi stia dicendo tutto.

Tyrion sospira: - No, hai ragione! Vuoi davvero saperlo? Sei un uomo onesto, Davos Seaworth, forse l'unico davvero onesto che ho conosciuto dai tempi di Eddard Stark, che pure aveva qualche macchia sulla coscienza. La mia è nera per tutto quello che ho commesso e gli sbagli che ho fatto, ma non voglio più sprecare inutilmente uomini validi ed apprezzabili come te. Hai scelto un padrone e lo hai seguito fino alla fine, anche quando tutti ti consigliavano di abbandonarlo, e a quello che so non gli hai mai risparmiato critiche date con onestà. Bene, se ci fossero stati più uomini come te, e più ascoltati, avremmo risparmiato molte guerre e molte vite, ed io ho bisogno di un uomo onesto che mi aiuti a vedere chiaro.

- Per ottenere cosa?

- Giustizia! E per realizzare i disegni della nostra regina!

- Giustizia o vendetta?

- A volte le due cose coincidono....come in questo caso.

La nave scivola verso la spiaggia deserta, e si arena lentamente sulla sabbia bassa.

Tyrion sguaina la spada e si rivolge all'uomo incatenato sotto le scale che portano al castello: - Sai cosa accadrà se le informazioni non sono giuste vero?"

Un grugnito è tutta la risposta che arriva.

- Davos, tu resta a bordo con i tuoi marinai. Ammazzate tutti quelli che cercano di salire a bordo. tuttigli altri con me!

Urla, passi di corsa, armi sguainate: decine di soldati corrono vero le case più vicine, agitano torce accese che vengono lanciate sui tetti, vasi pieni d'oio scagliati a loro volta per alimentare le fiamme, ed un immane drago nero piomba dall'alto e sputa fuoco sui tetti. tyrion viene rapidamente superato mentre corre, fa in tempo ad urlare i suoi ordini, alcuni ripetuti e stentorei: - Senza quartiere! ma voglio Ditocorto vivo!

Città del gabbiano prende fuoco in fretta, la popolazione cerca di scappare solo per finire sotto le lame degli aggressori o bruciata dal soffio di Drogon. Alcuni che scappano verso le colline urtan contro n drappello di cavalieri comandato da Nestor Royce che li ributta indietro e non attacca gli uomini di Tyrion. le insegne dei targaryen sventolano in altro, nere contro il rosso delle fiamme.

Una figura solitaria cerca di fuggire tra le ombre, ma il soffio di Drogon la costringe a cambiare direzione...dritto nelle braccia di un mercenario dalla faccia dura che si affretta a prenderlo e trascinarlo via.

- Portami salvo via di qui ed avrai tanto di quell'oro che non hai mai visto! - sibila disperatamente Ditocorto

- Ho un castello, una moglie, ed oro a sufficienza! - replica con durezza Bronn - Ed un drago pronto ad arrostirmi se non ti consegno al folletto. Fai meglio a pregare i tuoi dei.

 

[...] circa due ore dopo...ho avuto un buoco nero nel sogno [...]

 

La città è un campo di fuoco e fiamme che violenta la notte, illumina il profilo della nave ancorata. Trion è comodamente appollaiato sul dorso del drago, circondato da uomini armati, e Petyr Baelish è inginocchiato davanti a lui la mano di ferro di Bronn che lo blocca.

- Non ci vediamo da un pezzo, Ditocorto

- Non credevo lo avremmo mai fatto

- Già. la tua speranza era che il Folletto finisse a marcire nelle celle oscure mentre tu ti scopavi sua moglie e governavi tramite lei la valle di Arryn....

- Questo non è vero. Io...

- Tu hai poco da dire! - urla Tyrion - Ho saputo un po' tante cose sul tuo conto...incluso quel che raccontavi su mia moglie Tysha!

- Menzogne messe in giro dai nostri nemici...

- Ma davvero? E tu ne sai molto di menzogne...

Un cenno del nano ed un gruppo di una ventina di marinai si fa avanti e circonda Ditocorto. tyrion sorride con perfidia: - Ho deciso di farti vivere il piacere di quelle menzogne: proverai quello che dovette provare Tysha!

Baelish impallidisce, ma gli manca la voce.

- Oh, non ti preoccupare....non ti lascerò sopravvivere alla vergognadel trattamento. Bronn, una volta che i marinai hanno finito...sgozzalo!

Tyrion carezza Drogon: - Andiamo, ragazzo. Ho un altro appuntamento alla rocca di Arryn!

Share this post


Link to post
Share on other sites

E tre....ogni tanto ritornano questi sogni, chissà che poi le cose non finiscano proprio così..... &lt;_&lt;

 

 

La scena si svolge nella sala del Trono di Spade, affollata, ma la folla è divisa in due: da una parte guardie vestite di nero e rosso trattengono una folla di prigionieri, parte incatenati, parte no; dall'altra altri guerrieri e consiglieri, alcuni deio quali vestiti anche loro di rosso e nero, guardano verso il trono e verso la porta d'ingresso. In mezzo a questi ultimi spiccano Tyrion e Davos.

Le porte si aprono e Daenerys entra e si dirige verso il trono. E' vestita alla maniera dell'Est, con un seno scoperto, e circondata dai tre cavalieri del sangue; intorno al trono stanno Barristan Selmy, Quentyn Martell e Balon Swann, tutti e tre in bianco; Varys è ai piedi della scalinata. Jaime, Kettleblack, Trant e Blount stanno inginocchiati tra i prigionieri, così come i sopravvissuti degli Sparrows. Dany li ignora totalmente e si siede sul Trono.

Nessuno parla. La nuova regina si guarda intorno e commenta che non vede nessuno del Nord. Le viene risposto che non è stato possibile, perchè al Nord la guerra infuria ancora: gli Altri stanno costringendo tretto Jon ed i GdN, ed i loro alleati Bruti, a spremere fino all'ultimo le loro risorse, e l'esercito del Nord è accorso in loro soccorso capitanato da un giovanissimo ed audace Rickon. Tyrion prende la parola e fa notare che persino Asha Greyjoy ha riconosciuto la necessità di salvare la Barriera e ha portato lassù le sue navi e le sue truppe. Dany ribatte con asprezza che altri, benché in guerra, hanno trovato modo di riconfermare la loro lealtà alla loro regina e ne hanno ricevuto in cambio l'aiuto richiesto.

Tra i prigionieri incatenati Euron e Melisandre si scambiano uno sguardo veloce, ed alzano subito la voce per offrirsi come capitani, facendo notare che loro sanno come controllare i draghi. Luthor Frey e Walder Rivers si affrettano a loro volta a ribadire che la regina ha bisogno di alleati insieme validi e prudenti.

"E pronti a voltar gabbana!" sibila Jaime.

Varys cerca di mediare, sussurrando che anche problemi oggettivi possono impedire di rispondere immediatamente agli ordini del re, mentre che il rispondere velocemente non sempre indica lealtà.

Tyrion guarda i Tyrrel, prigionieri ma in piedi e senza catene, e pensa che i voltagabbana sono tanti, e che lui ne ha piene le scatole di re e regine incapaci di andare oltre le personali simpatie. Davos pensa alle navi che ha già pronte per andare al nord ed al piano elaborato con Tyrion, e che prevede di caricare di nascosto Jaime, Kevan, Bronn e parecchi altri e trasferirli velocemente alla Barriera.

Il tempo passa tra discussioni ed accuse di tradimento e grida di autocelebrazione. Alla sera Dany è stanca e decide di ritirarsi, affermando che l'indomani emetterà le sue decisioni. Prima di andarsene si ritira ribadendo che ha conosciuto troppi uomini del Nord, e che tutti fanno manifesto di un onore che non hanno, a cominciare da un certo Eddard Stark. Quando Tyrion, incapace di trattenersi, ribatte di Ned Stark ha almeno sempre avuto la decenza di rispettare i patti fino in fondo "più di chiunque altro qui presente", a costo di rimetterci la vita, solo Barristan ha la decenza di abbassare lo sguardo.

Dany guarda storto Tyrion e si ritira meditando cosa fare, e pensando che il nano si stia allargando troppo e che Davos non è un tipo affidabile. Licenzia le sue serve, si spoglia e fa per andare a letto...e la lama di un pugnale d'acciaio di Valyria le trapassa la schiena.

Dany crolla sul letto, cercando di gridare, ma una mano vigorosa le afferra i capelli e le solleva brutalmente la testa: la lama d'acciaio le passa sul collo, sgozzandola da un orecchio all'altro, e le ultime parole che ode sono "non avresti dovuto parlare male di mio padre!"

 

 

Commenti?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un po' troppo filostark ma bellissimo per descrizioni e coerenza di trama! Ma davvero sogni così preciso e particolareggiato? &lt;_&lt;

 

La fine mi piace...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Wow che sogno. Vorrei farne io di così, almeno riuscirei a dormire... spoiler fino al dominio 3568530444047c04cd3bb50790bd0f3c'3568530444047c04cd3bb50790bd0f3c

Quando ho letto della morte di Robb non ho dormito 2 giorni e la stessa cosa per la morte della Vipera Rossa

 

 

..le trovate del BVZM hanno la capacità di rendermi insonne....appena finisco un capitolo dove ci sono stati dei colpi di scena importanti mi metto a pensare a cosa avrei fatto io se fossi stato lo scrittore e non riesco a prendere sonno..Certe volte non riesco proprio a capire come faccia Martin a privarsi di così tanti personaggi. &lt;_&lt;<img alt=" /><img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

<img alt="> Eddard, mi sa che fai meglio a cambiare pizzeria... o birreria!

Nel riparare precipitosamente, Davos si avvolge in una tela che somiglia drammaticamente alla sottoveste di una gigantessa...

La sottoveste di una gigantessa??? &lt;_&lt;<img alt="><img alt=">

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi sa che fai meglio a cambiare pizzeria... o birreria!

la pizzeria l'ho già cambiata...per la birra, aspettavo quella che un barrierista sta provando a fare in casa, se davvero ha certi effetti collaterali... &lt;_&lt;

 

Ma davvero sogni così preciso e particolareggiato?

Quando dormo e sogno profondamente sì...peccato che succeda solo ogni tanto, e non sempre si tratta di martin. Credo dipenda da quello che mescolo a cena... <img alt=" />

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi sa che fai meglio a cambiare pizzeria... o birreria!

la pizzeria l'ho già cambiata...per la birra, aspettavo quella che un barrierista sta provando a fare in casa, se davvero ha certi effetti collaterali... <img alt=">

 

*lol* per quella bisogna ancora aspettare qualche mese, fino alla fine della maturazione. Comunque sembra che stia venendo bene! Inoltre devo smentire questa farsa degli effetti collaterali, il massimo che puó succedere, é che a uno gli venga il "cagotto" ( &lt;_&lt; ). È molto piu pericolosa la marmellata fatta in casa, credimi. <img alt=">

<img alt="><img alt="><img alt=">

Per restare in tema, la cosa piu bizzarra che ho sognato io, era il giorno prima del mio esame per la patente di guida: c'erano James, Kirk e Jason dei Metallica appoggiati al muretto del giardino. Quando mi vede, James si gira e mi fa: auguri per domani, eh! E io gli chiedo: ma Lars dov'é? E lui: boh?

Basta, tutto qua. <img alt="><img alt="><img alt=">

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...