Jump to content
Sign in to follow this  
Wren

Una Canzone per il Ghiaccio e per il Fuoco

Recommended Posts

resuscito questo topic trovato tramite la funzione "Cerca"... non so se esistono discussioni più recenti o aggiornate, nel caso me ne scuso...

 

dei Blind e della loro War of the thrones ho visto che se ne parla ampiamente qui

 

fra gli altri tributi meno famosi o scarsini a livello qualitativo troviamo:

 

Arkngthand

E' una band olandese che nel 2009 ha dedicato un intero album alla Cronache, Songs of Ice and Fire (sul tubo credo ci sia tutto)

Dopo questo album hanno cambiato nome e genere musicale. (qui il loro vecchio sito)

http-~~-//www.youtube.com/watch?v=Bs54OH51NEE

 

 

The Sword

E' una band texana "stone doom metal" che si ispira alla mitologia nordica. Per To take the black e Winter's Wolves invece hanno attinto altrove...

http-~~-//www.youtube.com/watch?v=MjtXEJ64C8I

 

To take the black - Testo

 

 

Cast out from the lands of their births

Banished from hearth and home

All brothers must swear the oath

Forsaking all they've known

 

If you choose to take the black

Bid farewell to comforts great and small

Those who do, don't come back

Prepare yourself for life on the wall

 

Night gathers and the watch begins

The wind carries an unnatural chill

There are things beyond the northern borders

Mere steel can't kill

 

Men who choose to take the black

Rogues and rangers, one and all

Those who do, won't come back

Prepare yourself for life on the wall

 

 

 

 

Winter's Wolves - Testo

Can't you see what you have wrought here?

Bloody battles will be fought here

 

May the mountains rise against you

May the forests block your path

May your axes chip and shatter

And know it is my Wrath

I would mount your heads on the bloody spears

Outside your palace gates

And watch as crows peck out your eyes

And your cities are laid to waste

 

Can't you see what you have wrought here?

A curse on you and all your kin

Bloody battles will be fought here

Await your doom at empire's end

May the wivers rush to drown you

Nay the earth swallow your hosts

May the winter's wolves surround you

And rip the life from your throats

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

I The Sword scrivono canzoni sui libri di Martin?? Li avevo sentiti per caso nel 2008 che aprivano ai Metallica, guarda un po' a cosa si ispiravano!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Skagos

Canadesi che si cimentano con "Atmospheric black metal". A parte il nome (qui un'intervista in cui spiegano la scelta) non mi sembra di scorgere riferimenti diretti all'opera di Martin, se non quello di "trascinarci con loro fra le meraviglie di una natura incontaminata e selvaggia", come può essere quella dell'isola nordica appunto.

 

http://www.youtube.com/watch?v=bkqJafoeoV8&feature=related

Share this post


Link to post
Share on other sites

Irish Moutarde - "The Bear and the Maiden Fair"

Vivace interpretazione "irish" del tradizionale canto che allietava nobili e popolani in quel di Westeros

 

Colussus - The Mountain That Rides

 

The Mountain That Rides - Testo

 

 

Throughout the Seven Kingdoms'

In the land of Westeros

Gregor Clegane's foul deeds spread fear from coast to coast

Made for a life of scorn -- damned forever more

 

An evil fate surrounds all those of House Clegane

A life of slaughter in service of the king

The brother's hatred fuels their boundless thirst for death

They'll laugh and murder till they reach their final breath

 

Fields will burn -- raped and torn

Black banner flies over the mountain that rides

Holdfasts burn -- ravens fly -- mountain rides

 

Any tourney finds the mountain clad and ready

His evil eyes alight in knowing that

One hasn't seen to fit his gorget right

A spew of blood -- the crowd dismays and he delights

 

The Vipers spear is quick with venom of manticore

With fisted helm the mountain strikes in seek of gore

But bested as he won through damnded Cersei's ploy

Left in a black cell -- a necromancers toy

 

Fields will burn -- raped and torn

Black banner flies over the mountain that rides

Holdfasts burn -- ravens fly -- mountain rides

All men must die

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da esperto della musica più bella del mondo, non posso che portare le mie conoscenze, da esperto del settore (modestamente <img alt=" /> ). Allora innanzitutto, The Sword (che sono stoner doom metal, l'hippie metal che cos'è?) e Skagos mi erano già noti, come anche i Blind Guardian (come già detto altrove, mia band preferita in assoluto e ho tutta la discografia, posso non conoscerli? E le due canzoni del nuovo album ispirate alle Cronache sono le migliori del disco), mentre i Colossus, i Seven Kingdom e i Arkgnthand mi erano ignoti (grazie per la segnalazione <img alt=" /> ).

 

Detto questo, ecco le mie segnalazioni.

I primi sono gli Winterfell, gruppo statunitense di power progressivo ispirato sin dal nome alle cronache, autori fin'ora di un solo album, The Veil of Summer, in cui tutte le canzoni sono ispirate all'opera di GRRM. La canzone qui di seguito si intitola "The Beggar King" e si ispira ovviamente al personaggio di Viserys Targaryen.

 

Poi ci sono i Nocternity, black metal dalla grecia, il cui chitarrista ha come nome d'arte "Khal Drogo", e ogni tanto dedicano anche canzoni alle cronache, come ad esempio questa:

http://youtu.be/1MCDX7mH0zs

 

(continua tra un secondo, più di due video non mi fa mettere per post il forum <img alt=" /> )

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da ciò che ho scritto prima sembra che solo sonorità power o black si adattino a liriche ispirate all'opera di Martin, ma non è vero... anche i Lich King, gruppo thrash metal statunitense, ha fatto una canzone ispirata ad A Storm of Swords (qui potete leggere anche il testo, nei sottotitoli):

 

E poi ci sono, infine, gli Artas, gruppo austriaco melodeath, che hanno composto una canzone dal titolo proprio "A Song of Ice and Fire"... il testo è cantato in tedesco, ma dalle poche parti in inglese sembra che la canzone parli dell'opera di Martin (non ne sono molto sicuro, però):

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paddy’s Allstars

Provengono da Zagabria, ma nelle vene dei fondarori scorre sangue irlandese e dal sound ne avrete conferma. (myspace)

http-~~-//www.youtube.com/watch?v=B5POS26IpVM&feature=player_embedded

Share this post


Link to post
Share on other sites

adesso cambiamo del tutto genere...

 

John Anelio - George R. R. Martin Is Not Your Bitch

Cantautore geek, contrariamente a quanto fanno la maggior parte dei ragazzi che impugnano una chitarra, non scrive di amori finiti ed emozioni... no, le sue canzoni parlano di serie Sci-Fi, di Batman e di Game of Thrones. La canzone che segue, come avrete intuito dal titolo, è dedicato a quei fans di Martin che in questi anni si sono lamentati poco "signorilmente" con l'autore fantasy per la sua celebre lentezza.

http-~~-//www.youtube.com/watch?v=V6a1y1pc-GQ&feature=player_embedded

 

Testo

 

 

I got an e-mail from a reader

who said he loved an author

who wrote epic fantasy

 

He asked me if I thought the writer

should feel like he's required

to finish up the series

 

and this is what I said:

 

George R.R. Martin is not your bitch

no matter how much you gripe

George R.R. Martin is not your bitch

so you might as well go get a life

 

I said: If you think the books are entertaining

it's best to stop complaining

writers just aren't machines

 

George Martin never signed a contract

to just work on that project

so find something else to read

 

Have you tried Fevre Dream?

 

 

 

Karliene - Game of Thrones cover con testo

Non sarà una "pro". ma questa ragazza che "ama disegnare, suonare il piano e cantare" ha riarrangiato a modo suo il theme della serie tv scrivendone anche il testo. (blog)

http-~~-//www.youtube.com/watch?v=RAsCt4GF6WU&feature=player_embedded

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da esperto della musica più bella del mondo, non posso che portare le mie conoscenze, da esperto del settore (modestamente <img alt=" /> ). Allora innanzitutto, The Sword (che sono stoner doom metal, l'hippie metal che cos'è?)

 

Poichè non mi ritengo un esperto di musica (anzi sono una schiappa), tutto quello che ho allegato ai video è preso dal web.

 

Nel caso dei The Sword ho citato testualmente da Wikipedia inglese, alla voce "Stile" troviamo: "The Sword has also been identified as an example of the 'hipster metal' movement of stoner rock". Per cui sarò stato sintetico o impreciso, ma non ho scritto un'assurdità.

 

Grazie anche a te per le segnalazioni, non conosco nessuno di quei gruppi. Immagine inserita

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poichè non mi ritengo un esperto di musica (anzi sono una schiappa), tutto quello che ho allegato ai video è preso dal web.

 

Nel caso dei The Sword ho citato testualmente da Wikipedia inglese, alla voce "Stile" troviamo: "The Sword has also been identified as an example of the 'hipster metal' movement of stoner rock". Per cui sarò stato sintetico o impreciso, ma non ho scritto un'assurdità.

 

Grazie anche a te per le segnalazioni, non conosco nessuno di quei gruppi. Immagine inserita

 

Intanto pardon, ho letto hippie invece che hipster, son due cose completamente diverse... in secondo luogo scusa, allora è la wikipedia inglese che ha scritto una stupidaggine pazzesca <img alt=" /> (gli hipster sono quelli che, oltre ad ascoltare solo jazz, hanno un passato da metallari che rinnegano... sono il genere di persona più incompatibile col metal, nemmeno altre categorie anti-metal come i boyscout sono così antitetici <img alt=" /> )... e per le segnalazioni niente ringraziamenti, il bello di conoscere un migliaio di band circa in ambito metal e di avere una collezione di dischi in continuo ampliamento è questa <img alt=" /> !

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pleasure Slaves

“The Song of the Seven“ è un singolo dell’epic metal band bergamasca, tratto dall’album “The Last of the Giants“, uscito il 19 aprile sotto la label inglese Rising Records di Mark Daghorn. (...) I testi di questo brano e della title track sono tratti dal best seller “A Song of Ice and Fire” di George R. R. Martin"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gli Iron Maiden adoratori di R'hllor:

 

 

 

In realtà non è vero, però la canzone è stupenda!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...