Jump to content

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Qyburn

NUOVO LIBRO DELLO ZIO

Recommended Posts

No, é una traduttrice. Giusi Valent, se non erro. È un'impressione personale, ma mi sembra che traduca mooolto meglio di Altieri.

 

Più che altro io comprerei il libro solo per la versione del Cavaliere Errante.

Ma ho già Legends II con la versione precedente... quindi non mi conviene, no? ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho letto entrambi... "le torre di cenere" ed "i re di sabbia".

preferisco il primo. Mi affascina l'universo di luce morente, vorrei saperne un po' di più. il libro è stato pubblicato in italiano? e in inglese come si intitola?

In Inglese si intitola 'The Dying of the Light', in italiano é stato pubblicato tanti anni fa, mi sembra per la Feltrinelli, ma é praticamente introvabile.

Il linguaggio del libro é abbastanza semplice, se sei un po pratico dell'inglese non dovresti avere troppe difficoltá. Sennó c'é la traduzione tedesca. La casa editrice Blanvalet, ogni anni ristampa un libro di Martin: 'La luce morente', 'il pianeta dei venti', e quest'anno (fine giugno) é il turno de 'il battello del delirio'. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho appena finito di leggere i Re delle Sabbie e devo dire che il Cavaliere Errante è STUPENDO. eb525786a51e13a5f136be946e4c9eb7'eb525786a51e13a5f136be946e4c9eb7

Non so se piangere o essere contento per la morte di Baelor, ma è stato comunque un racconto fantastico

: credo che il libro meriti anche solo per l'ultimo racconto.

 

Apparte questo, Timett, volevo sapere: la Blanvalet è la casa editrice tedesca che ristampa libri di Martin? I libri di cui parli sono quelli dei racconti con ambientazione futuristica? Se The Dying of the Light è stato pubblicato dalla Feltrinelli, suppongo sia plausibile supporre che loro possano ancora avere qualche copia, o il tentativo è già stato fatto? In caso non ci fossero in italiano, sono comunque trovabili in inglese?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, la Blanvalet è la casa editrice tedesca.

 

Riguardo ai romanzi di Martin:

 

- 'La Luce Mortente' é ambientato nell'universo delle sue storie brevi di fantascienza (molto piu dettagliato, con uno sfondo storico, geografico e cultura preciso).

Questa ambientazione é una meravigliosa cornice per la storia, di Dirk T'Lar* che viene chiamato su un pianeta morente per salvare la sua vecchia fiamma, da una colonia di fanatici, che praticano la caccia all'uomo.

Romanzo d'esordio di Martin, atmosfera fantastica, molto cupa e claustrofobica. Voto 4/5

*spero che il nome sia giusto, l'ho letto due anni fa. >_>

 

- 'Il pianeta dei venti': la giovane Mara** che vive in un pianeta ricoperto quasi per intero dal mare, dal quale sbucano solo poche isole. I mari sono molto pericolosi e pieni di predatori, e i pochi pescatori/mercanti hanno un'aspettativa di vita minima. In compenso il pianeta é afflitto da potentissimi venti, e gli unici umani che possono muoversi da un'isola all'altra sono i volatori, un antica casta di nobili, che tramandano da padre in figlio delle ali meccaniche.

Il secondo romanzo di Martin, scritto assieme all'autrice Lisa Tuttle, é un romanzo fantasy, ambientato in un mondo post-fantascientifico.

**spero che il nome sia giusto, l'ho letto un anno fa. :unsure:

Voto 5/5

 

- 'Il battello del delirio' (non l'ho ancora letto, anche se l'ho gia comprato :figo:). Un ricco aristocratico americano commissiona un battello a vapore per poter viaggiare sul misisippi. In realtá l'aristocratico é un vampiro che con il battello raccoglie i superstiti del suo popolo morente per lasciare gli stati uniti.

 

- The Armageddon Rag (non ancora tradotto, ma di recente riedito dalla Bantam). Questo libro non l'ho letto ma tratta di un giallo/thriller, ambientato nel mondo della musica rock degli anni '70/'80. In realtá non é un romanzo ma una serie di racconti brevi.

 

- 'Hunter's Run' (non ancora tradotto). Ramon Espejo fugge dalla civiltà per aver commesso un omicidio e nell'inesplorato nord del suo pianeta trova una razza aliena, che lo prende prigioniero per costringerlo a cacciare un'altro essere umano.

Libro iniziato dall'autore di fantascienza Gardner Dozois, rielaborato da Martin a cavallo degli anni 70/80 e rielaborato di nuovo dal giovane autore di fantasy Daniel Abraham, che ha aggiunto la parte finale. Poi, dopo quasi trenta anni, il libro é stato pubblicato dalla Harper Collins (e dalla Bantam?). La parte centrale è di Martin, e si riconosce. Chi altri sarebbe capace di immedesimarsi così nell'alieno Maneck, creando delle situazioni al limite del comico.

Voto 3,5/5

 

- 'Tuf Voyaging': anche questo libro non é un romanzo ma una serie di racconti di fantascienza/comici che parlano di Tuf, un viaggiatore dello spazio (che dovrebbe occuparsi di trasporti animali, se non sbaglio).

Anche questo non l'ho letto.

 

- 'Dead Man's Hand' (scritto con John J. Miller): non so che romanzo sia, ma compare nella bibliografia di Martin.

 

I romanzi tradotti in italiano sono i primi tre, ma non sono piu disponibili, quindi o si trovano usati oppure in tedesco (Blanvalet), in inglese non so.

Riguardo agli altri, Hunter's Run e The Armageddon Rag, sono disponibili in lingua originale, mentre per Tuf Voyaging e Dead Man's Hand non so dirvi niente.

 

Nota: i voti possono sembrarvi alti, ma sono tutti dei romanzi stupendi, ambientati in mondi come solo Martin li sa creare. Tenete conto, che 5/5 sono le cronache.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Domanda veloce veloce:

ma qualcuno di questi altri suoi libri, lo si trova in una versione tipo..economica? ç________ç''

 

ancora non ho cercato perchè se mi dite, non cerco di default .___.'' non voglio rosicare e basta ._.

 

Non ho mai letto altro dello zio e un po' mi fa strano prendere un suo libro che non sia delle cronache XD

forza dell'abitudine...

ma voglio tentare *_*

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fai bene a tentare, vedrai che non te ne pentirai. :huh:

Ma tu cerchi una versione economica in quale lingua?

Se cerchi qualcosa in italiano, come ho scritto un post fa, farai fatica a trovare un libro usato (ed é quasi impossibile trovarlo nuovo, vitso che non li stampano piu da parecchi anni).

In lingua tedesca, esistono solo le versioni economiche, niente rilegati.

In lingua inglese non so...

Share this post


Link to post
Share on other sites

In tedesco assssssolutamente no ^^

ho già fatto la mink****a di prendere un libro di sandman in tedesco e sta lì solo per bella figura ç_ç

 

Inglese...se proprio mi ci metto di volontà. Ad ogni modo, non sono una che si arrende tsk tsk...mi metto all'opera in stile segugio fiuta usato...

e poi il "fiuta usato" è una tipica inclinazione femminile in cui confido molto XD

E grazie della rassicurazione, allora mi lascio tentare al 100%!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
'The Dying of the Light', in italiano é stato pubblicato tanti anni fa, mi sembra per la Feltrinelli

 

Fanucci, non Feltrinelli.

 

La luce morente (Fanucci), Il battello del delirio (Fanucci), Il pianeta dei venti (Nord) e Visioni della notte (Salani, contiene alcuni racconti, uno solo di Martin) sono tutti fuori catalogo. Ho provato a ordinarli più volte ma senza risultato, se li volete dovete sperare di trovarli usati o comprarli in lingua. Le ultime tre opere citate da Timett non sono mai state tradotte (tranne qualche racconto di Tuf, ormai fuori catalogo).

 

'Il pianeta dei venti': la giovane Mara** che vive in un pianeta ricoperto quasi per intero dal mare, dal quale sbucano solo poche isole. I mari sono molto pericolosi e pieni di predatori, e i pochi pescatori/mercanti hanno un'aspettativa di vita minima. In compenso il pianeta é afflitto da potentissimi venti, e gli unici umani che possono muoversi da un'isola all'altra sono i volatori, un antica casta di nobili, che tramandano da padre in figlio delle ali meccaniche.

Il secondo romanzo di Martin, scritto assieme all'autrice Lisa Tuttle, é un romanzo fantasy, ambientato in un mondo post-fantascientifico.

**spero che il nome sia giusto, l'ho letto un anno fa

 

Maris.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giusto. :unsure:

Accidenti, ma che nome é Maris? Suona troppo strano. :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fantastico, grazie mille Timett.

Io qualche tempo fa trovai in giro per la rete, sia il Battello del Delirio, lì, che la Luce Morente; solo che uno dei due era in inglese, se non ricordo male. Non li ho mai letti, perchè stavo ancora leggendo le cronache e me ne sono completamente dimenticato >_<

Se dai dei voti così alti, però, adesso rivolto tutti gli hard disk che mi trovo tra le mani e mi do una bella letta, nell'attesa di ADWD :D :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche io ho finito da poco di leggere I re di Sabbia....e concordo con Verme Grigio nel ritenere meritevole d'acquisto il libro anche solamente per Il cavaliere errante...

 

Semplicemente stupendo!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'ho appena cominciato, la prima storia è carina...

 

vedremo le altre

Share this post


Link to post
Share on other sites

l'ho appena cominciato, la prima storia è carina...

 

vedremo le altre

 

 

Assolutamente si.

Insieme alla quarta, non ricordo il nome.

Il racconto della strega che può esaudire qualsiasi desiderio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

..ma é meglio di no. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...