Jump to content

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Runak

Problemi col sesso?

Recommended Posts

Ma la fanno ancora educazione sessule nelle scuole?

Ci sono ancora i consultori, o li hanno tutti abbattuti?

Mr non so quanti anni lei abbia ma l'educazione sessuale che si fa a scuola, e parlo di superiori, è tale che forse guardare direttamente un porno è meglio..

Domanda fatta durante educazione sessuale<scusi ma a cosa servono i profilattici alla frutta?> risata generale della classe di bifolchi in cui stavo..

I consultori, almeno fino a 1 anno fa esistevano ancora.. Ma deve capire mr che i ragazzi/e di adesso(parlo di over 1995) si fidano solo degli amici ovvero le persone peggiori a cui chiedere delucidazioni della sfera sessuale..

Contento di non aver mai chiesto ad amici ma a sani libri di medicina!!!

Ragazzi ma ora, c'è davvero gente convinta che se fai un rapporto anale poi puoi rimanere incinta?????

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma la fanno ancora educazione sessule nelle scuole?

Ci sono ancora i consultori, o li hanno tutti abbattuti?

Mr non so quanti anni lei abbia ma l'educazione sessuale che si fa a scuola, e parlo di superiori, è tale che forse guardare direttamente un porno è meglio..

Domanda fatta durante educazione sessuale<scusi ma a cosa servono i profilattici alla frutta?> risata generale della classe di bifolchi in cui stavo..

I consultori, almeno fino a 1 anno fa esistevano ancora.. Ma deve capire mr che i ragazzi/e di adesso(parlo di over 1995) si fidano solo degli amici ovvero le persone peggiori a cui chiedere delucidazioni della sfera sessuale..

Contento di non aver mai chiesto ad amici ma a sani libri di medicina!!!

Ragazzi ma ora, c'è davvero gente convinta che se fai un rapporto anale poi puoi rimanere incinta?????

 

Guardi, sir, io ha 19 anni, sir.

Effettivamente debbo convenire con lei sir, poichè l'educazione sessuale fatta a scuola è un po' bigotta e limitativa.

E' ora di parlare in modo chiaro e diretto, senza pudori e senza farsi il segno della croce!

 

Ca**o, io certi dilemmi li avevo alle elementari, non a 15-16 anni. Li è anche colpa dei genitori!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Effettivamente debbo convenire con lei sir, poichè l'educazione sessuale fatta a scuola è un po' bigotta e limitativa.

E' ora di parlare in modo chiaro e diretto, senza pudori e senza farsi il segno della croce!

 

Ca**o, io certi dilemmi li avevo alle elementari, non a 15-16 anni. Li è anche colpa dei genitori!

Una cosa innanzitutto..mi autocomplimento per aver resuscitato un topic che militava nella seconda pagina del fondo delle pulci :D :smack:

Io trovo che l'educazione sessuale, almeno nelle due scuole da me frequentate(geometri e artistico)non parliamo di educazione bigotta tipo sesso solo dopo il matrimonio, bandiamo gli anticoncezionali frutti del demonio(papa rulez per intenderci)ma parliamo di educazione sessuale fatta coi piedi..

Gente incompetente e maliziosissima..alla domanda sui preservativi quella che avrebbe dovuto istruirci a non mettere in cinta le pulzelle è arrossita e s'è messa a borbottare ammorbata dall'imbarazzo..

Già devi educare dei personaggi che pensano col pisello, ho visto miei coetanei totalmente vagina dipendenti, e gli educatori che scegli sono personaggi vergognini???

Poi le spiegazioni che forniscono sono veramente all'apice della banalità e della superficialità..il sesso viene spiegato quasi a livello di patatine, carotine e zucchine..

Io poi sti corsi li trovavo inutili perché dicono cose talmente logiche che mi annoiavo a morte..in una lezione hanno spiegato cosa fossero fellatio e cunilingus..ci credete che ero l'unico(UNICO) in tutta la classe a sapere cos'erano? Poi quando hanno capito che la fellatio altro non è che il p*****o allora grasse risate..c'era un infantilità sconcertante unita, con mio sommo sgomento, ad una superficialità e ad una sessualità vissuta più che altro per farsi vedere..

Trovo che non ci sia niente da fare..bisogna cambiare metodo d'insegnamento dell'argomento e bisogna purtroppo entrare nell'ordine d'idee che fare educazione sessuale a 18 che ormai fanno sesso da 5 anni è come insegnare a Schumacher come si guida una Formula 1..

Io poi sarò un ventenne all'antica che per problemi suoi tra l'altro non ha ancora potuto affrontare a pieno la sfera della sessualità ma trovo che dei 12enni che fanno sesso sono preoccupanti..

Sia chiaro che se non avessi avuto i problemi che ho avuto7bd274902fb9ffa29fef533d5102003f'7bd274902fb9ffa29fef533d5102003f

Per gli interessati curvatura congenita del pene che s'è dovuta correggerre mediante una serie di tagli che non consiglio..

probabilmente non sarei arrivato vergine alla maggiore età ma li si sarebbe comunque parlato di 17 anni, non 14..

Mi considerate bigotto? Mi considerate uno sfigato? Si lo sono cacchio!!!

 

 

 

 

Ps trasformare un topic nato in fondo delle pulci che sarebbe degno di approdo del re...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda, io piuttosto che fare sesso solo per poter dire: "Io non sono vergine", pittosto vivo da eremita!

 

No, scherzi a parte, oggigiorno il sesso si vive come una gara, ed è brutto fare sesso così.

E' moooolto meglio andare a letto con una che ti piace (anche se è per una notte di divertimento) piuttosto che fare a gara!

 

Sul metodo hai ragione, non sanno spiegare (in linea generale), ci vogliono persone smaliziate ma anche i genitori dovrebbero essere più smaliziati e con meno pudori!

 

Per me il problema è anche questo.

 

Per quanto riguarda l'età, se uno se la sente, non è forzato e lo fa per il piacere di entrambi e non lo fa per vanteria, anche 15-16 anni va bene. Per me non c'è nulla di male.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda l'età, se uno se la sente, non è forzato e lo fa per il piacere di entrambi e non lo fa per vanteria, anche 15-16 anni va bene. Per me non c'è nulla di male.

Mr però obbiettivamente fare sesso è quasi come maneggiare una pistola carica..se non la sai usare fai danni e trovo che i giovincelli d'oggi non abbiano per nulla quella dose di responsabilità tale da gestire una cosa rischiosa come un rapporto sessuale..il fatto stesso che si faccia a gara tra chi ha perso la verginità prima(gara a cui il sottoscritto si piazza ultimo e doppiato :smack: )è sinonimo di immaturità tale da preoccuparsi..

Siamo sinceri..non sapere bene a cosa si va incontro è un problema sempre e comunque e una gravidanza, scusatemi genitori eventuali che frequentate la barriera, è un problema grosso. Grossissimo anzi!

Se poi mi trovate il 14enne con la testa sulle spalle(credo sia più facile trasformare il piombo in oro comunque) tanto di guadagnato ma ora come ora girando per la mia ridente cittadina di San Donà di Piave vedo dei ragazzi, anche 18 e più, di un irresponsabilità a livello non solo sessuale a dir poco terrorizzante!!

Consiglio, anche se off topic, la lettura del libro "ho 12 anni, faccio la cubista mi chiamo principessa". Un librio che purtroppo mi ha aperot gli occhi davanti alla profonda ignoranza dei giovani su tali argomenti..

per inciso leggendo i commenti nel link fornito ad inizio topic io non ci trovo nulla di divertente anzi..temo per il futuro dei miei cuginetti che si avviano verso una realtà da vomito..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda l'età, se uno se la sente, non è forzato e lo fa per il piacere di entrambi e non lo fa per vanteria, anche 15-16 anni va bene. Per me non c'è nulla di male.

Mr però obbiettivamente fare sesso è quasi come maneggiare una pistola carica..se non la sai usare fai danni e trovo che i giovincelli d'oggi non abbiano per nulla quella dose di responsabilità tale da gestire una cosa rischiosa come un rapporto sessuale..il fatto stesso che si faccia a gara tra chi ha perso la verginità prima(gara a cui il sottoscritto si piazza ultimo e doppiato :smack: )è sinonimo di immaturità tale da preoccuparsi..

Siamo sinceri..non sapere bene a cosa si va incontro è un problema sempre e comunque e una gravidanza, scusatemi genitori eventuali che frequentate la barriera, è un problema grosso. Grossissimo anzi!

Se poi mi trovate il 14enne con la testa sulle spalle(credo sia più facile trasformare il piombo in oro comunque) tanto di guadagnato ma ora come ora girando per la mia ridente cittadina di San Donà di Piave vedo dei ragazzi, anche 18 e più, di un irresponsabilità a livello non solo sessuale a dir poco terrorizzante!!

Consiglio, anche se off topic, la lettura del libro "ho 12 anni, faccio la cubista mi chiamo principessa". Un librio che purtroppo mi ha aperot gli occhi davanti alla profonda ignoranza dei giovani su tali argomenti..

per inciso leggendo i commenti nel link fornito ad inizio topic io non ci trovo nulla di divertente anzi..temo per il futuro dei miei cuginetti che si avviano verso una realtà da vomito..

 

Parole sante!

 

Ho notato poi che ogni classe nuova, ogni nuova classe di primini, è sempre più incontrollabile come educazione, sesso e cultura.

 

Si va verso lo scatafascio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

e vero

ormai i ragazzi si vantano delle proprie esperienze....come se fossero degli eroi...mhà

Share this post


Link to post
Share on other sites

e vero

ormai i ragazzi si vantano delle proprie esperienze....come se fossero degli eroi...

Vantarsi un pò è intrinseco nella natura dell'uomo ma trovo che ormai siamo andati ben oltre la vanteria comprensibile..vantarsi di avere un pisellone che nemmeno Rocco Siffredi è un conto..vantarsi che te ne sei portate a letto una ventina in un mese e hai ben 13 anni io lo trovo veramente oltre ogni limite..

Un conto è la spacconata per varsi vedere mentre un altro conto è il DOVER apparire sempre e comunque ed essere sopra le righe sempre. Video su internet, foto e strip sul cell a pagamento(fatti da 12/13enni..) vanno ben oltre il concetto di spacconata goliardica e assumono caratteristiche precise di un disagio di massa con potenzialità distruttive a livello sociale.

Vi avverto prima di continuare il discorso che probabilmente sto dicendo una marea di ca****e di una banalità indegna per un quasi universitario...

Noto semre con maggior frequenza che la moralità nella sfera sessuale se ne stà tranquillamente scendendo lungo le tubature del ce**o. Parlando sempre in prima persona io lo confesso certe volte mi sono vantato di sbaciucchiamenti più o meno intensi ma sono state spacconate sporadiche e a mio avviso naturali, se teniamo conto della psicologia del maschio medio. Non ho mai fatto comunque della mia sfera privata una vetrina su cui mettere in mostra tutte le mie esperienze sessuali e anzi, magari con un pò di bigottismo(ereditato dalla nonna paterna che mi fece da seconda madre) ho sempre custodito gelosamente le mie esperienze intime.

Noto con profondo rammarico che questo sentimento di tenersi un pò le cose per se e l'innocenza dell'amore stanno lasciando posto ad una serie di atteggiamenti tipici quasi degli adulti navigati..

Trovo che con l'approccio alla sessualità l'innocenza della fanciullezza se ne vada per sempre e a fanciullezza terminata arriva l'età adulta giusto? L'importanza della fanciullezza stava nel fare esperienze innocenti e magari tendenti al fantastico che poi avrebbero formato un adulto consapevole di aver vissuto una parte della vita gioiosa ed innocente. Anticipando l'ingresso alla fase adulta dell'uomo, col rapporto sessuale arriviamo ad avere una fanciullezza molto breve e troviamo uno pseudoadulto che non s'è ancora ben formato a livello di esperienze per la crescita. Il quattordicenne si trova quindi a chiudere precocemente una porta della sua vita(la fanciullezza appunto) e ad aprirne di conseguenza un altra in anticipo(l'età adulta) bruciano letteralmente delle tappe fondamentali per lo sviluppo psicologico della persona. Se io avessi scoperto al sessualità quando ancora fantasticavo tra Pokèmon e mini 4wd dubito che ora avrei le idee che mi ritrovo ad avere e forse sarei più stressato o forzato psicologicamente.

Per questo sono bigotto e dico che un 14enne non può fare sesso perché si perde una parte di vita breve e intensa che non ritornerà mai più. A che senso diventare adulti subito quando poi avrai tutta la vita davanti in questo stato?

Fiero di essere cresciuto da mia nonna, fiero di non aver pensato seriamente alle ragazze quando dovevo pensare solo a sognare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me è capitato spesso di parlare con i miei amici (i mie migliori amici) e di vantarmi delle mie esperienze sessuali, credo che possa essere costruttivo, per ragazzi della nostra età, che capiscono e razionalizzano.

 

Per me non dici un mare di scemenze, anzi ha colto il problema!

 

Purtroppo è tutto frutto di una serie di influenze sbagliate e di risposte che non vengono date ai ragazzi.

 

Ad esempio se io e te vediamo un porno, capiamo, abbiamo già un età che non abbiamo bisogno di domandare nulla.

 

Ma un ragazzino di 12-13 anni che guarda un porno, cosa capisce?

 

E' anche la cattiva influenza di internet, che arriva dappertutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ora per favore non demonizziamo totalmente internet che è parte di un problema legato anche a genitori assenti, media che danno immagini errate di modelli di vita(veline, calciatori, delinquenti e co) e imposizioni di modelli di vita prestampati.

Le vanterie possono si essere costruttive ma vanno appunto gestite da chi ha le possibilità mentali corrette. Della serie che bisogna fare le cose che le età richiedono e non il contrario. Un 12enne che vede un pornazzo si fa un idea del sesso che difficilmente riesco ad immaginare e dato che c'è una componente di vergogna verso i genitori, cosa dettata da un pudore che spesso e volentieri fa più danni che altro, si vanno a chiedere delucidazioni a persone che come noi hanno avuto esperienze non totalmente comprese a fondo..

Quanti ragazzi/e hanno parlato ai loro genitori delle esperienze che hanno fatto e magari chiesto consiglio? Se riuscite a contarli/e sulle dita di una mano avete già fatto un miracolo..quanti/e chiedono invece ad amici/amiche?...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi è capitato di discutere di sesso con zii od amici (gente di 30-40 anni) e mi è servito molto questo confonto che mi ha aperto frontiere che non avrei immaginato.

 

Parlando con le donne ho capito i parte l loro modo di pensare ed anche questo mi ha aiutato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi è capitato di discutere di sesso con zii od amici (gente di 30-40 anni) e mi è servito molto questo confonto che mi ha aperto frontiere che non avrei immaginato.

 

Parlando con le donne ho capito i parte l loro modo di pensare ed anche questo mi ha aiutato.

Egregio..lei ha anche quasi 20 anni..non è un 14enne che prima fa sesso e poi si vergogna di parlarne con gli adulti mentre coi coetanei fa il leone...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho iniziato a fare sesso a 18 anni, non a 14.... :smack:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sono fatta 4 risate... però riflettendo c'è poco da ridere...

 

Ritengo che al di là dell'età chiunque ponga simili domande non dovrebbe fare sesso!!

PRIMA di fare sesso bisognerebbe essere informati, altrimenti è come guidare un'auto senza aver preso la patente.

 

A 13 anni siamo poco più che bambini, perchè complicarsi la vita con il sesso?!

 

A discolpa dei genitori c'è da dire che gli adolescenti di oggi sono molto precoci. Un genitore che per esempio ha fatto sesso a 17 - 18 anni magari non si immagina di dover trattare tale argomento con la figlia 14enne.

 

Io ho un fratello di 13 anni ed una nipote di 12... quando penso a queste cose mi vengono i brividi..

Share this post


Link to post
Share on other sites

A discolpa dei genitori c'è da dire che gli adolescenti di oggi sono molto precoci. Un genitore che per esempio ha fatto sesso a 17 - 18 anni magari non si immagina di dover trattare tale argomento con la figlia 14enne.

 

Questo è vero, ma a questa età (età più critica con le contestazioni, la voglia d'indipendenza...) sarebbe opportuno che i genitori facessero un discorsetto al ragazzo/a, come si faceva una volta.

A me è stato fatto e non mi sono traumatizzato, ho domandato alcune cose che mi avevano detto degli amici e ho ricevuto risposte esaustive e soddisfacenti.

Per me è un errore aspettarsi che a 14 anni il proprio figlio/a non possa avere un rapporto sessule, vista la generale tendenza al ribasso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...