Jump to content

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Runak

8 Marzo

Recommended Posts

Caro Oberon, la festa dell'8 marzo ha compiuto oggi 100 anni, e credimi non è, ne inutile ne femminista. E' legata all'incendio divampato in un opificio (Cottons) di Chicago nel 1908, occupato nel corso di uno sciopero da 129 operaie tessili che morirono bruciate vive. Ed è una giornata simbolo per l'emancipazione della donna nel mondo del lavoro.

 

Caro Runak, la data dell'8 marzo per festeggiare la festa della donna fu decisa nel 1921 dalla Seconda conferenza delle donne comuniste convocata a Mosca dalla Terza Internazionale.

 

La storia della Fabbrica è un falso storico che è stato edito dalla sezione bolognese del Partito Comunista Italiano nel 1952.

 

Detto questo.. auguri alle donne, che non hanno bisogno di una festa per essere sempre nei nostri pensieri :yeah: :D .

Non so Black ma ne hanno parlato vari TG e anche alla radio l'ho sentito, poi ovviamente ho fatto anche una ricerca sulla rete e ho trovato riscontri....poi non so..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda, wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Festa_della_donna e il mio libro di storia confermano.

 

Con questo non intendo togliere nessun significato...ripeto che per quanto mi riguarda ogni giorno è la festa della donna

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chiedo scusa allora :yeah:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Passando oltre gli auguri, una riflessione sulla ricorrenza: come fatto notare, l'incendio alla fabbrica Cotton, non poche volte indicato come origine della festa della donna, si è dimostrato un falso storico; attualmente, il suo scopo dovrebbe essere celebrare "le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne" Wikipedia; che significato date a questa festività? Secondo voi ha senso che esista?

Se come origine prendiamo la leggenda Cotton, non dovrebbbe essere la festa dei caduti sul lavoro?

Se prendiamo la discriminazione, non dovrebbe essere la festa dei discriminati (consideriamo che questa festività nacque negli Stati Uniti, dove non è che per esempio i negri abbiano avuto quel grande trattamento)?

Se prendiamo la donna in sé, con la parità dei sessi di cui oggi si parla tanto ha senso che non esista un'analoga festa dell'uomo (presente in alcune nazioni)?

Se prendiamo altre motivazioni... cosa vi convince? cosa non vi convince?

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...